Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 16-02-2008, 12.54.10   #1
salvatoreR
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 351
Il testimone e i segreti della mente.

Tutto è mente.
L’identificazione con la mente crea l’illusione che esiste solo l’IO.
Il fuoco dell’EGO produce grandi distorsioni.
Il primo passo per capire la mente è sapere che possiamo osservarla.
Nel momento in cui cominciamo ad osservarla, si attiva un’intelligenza molto più grande della mente. Questa presenza che osserva è chiamata “testimone”.
Non è facile spiegare che cosa significhi “Essere testimone”. Solo la pratica lo rivela..
Il testimone non si contrappone alla mente. La mente pensa, il testimone non pensa “VEDE.”. ( con occhi interiori).
Il ruolo del testimone è vedere e capire “Ciò che si é"Il testimone vede e trasmette “ciò che è” senza giudizio, senza resistenza.
L’azione che nasce dalla comprensione profonda di “Ciò che si è” crea la sua accettazione.
Con questa silenziosa accettazione, arriva la tremenda energia nascosta nel presente, e in questa energia vi è abbondanza, pace, intelligenza e creatività.
Questi sono i doni del testimone.
Siete d’accordo sull’importanza del testimone?
Un
SalvatoreR.
salvatoreR is offline  
Vecchio 16-02-2008, 15.21.40   #2
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riferimento: Il testimone e i segreti della mente.


Sono d'accordissimo.
La Consapevolezza é la Luce della Coscienza "Divina" (é l'Atman o Anima o ecc...ecc..) è sempre presente in ognuno di noi...anche se non la sappiamo sempre riconoscere.
I corpi e le menti vanno e vengono nella Ruota delle esistenze, ma la Coscienza é UNA ed Eterna, con o senza il corpo.
E' evidente che se si é identificati con il corpo e la mente, si nasce e si muore, ed é finita lì, per la mente identificata solo con la manifestazione della materia.
La maggior parte degli individui ha mai fatto l'esperienza del cosiddetto TESTIMONE della mente.
Vorrei, per come posso, cercare di alludere a cosa consista questo stato di Consapevolezza.
Immersi in uno stato meditativo profondo, tranquilli, si sta a osservare tutto ciò che passa davanti allo schermo mentale, senza minimamente interferire, immedesimarsi, giudicare, senza fare proprio niente: solo pura Osservazione.
Cosa succede?
Succede che ti passano davanti ogni genere di pensieri, belli, brutti ecc...tu osservi soltanto...fino a che ti rendi conto che tutto quel che stai vedendo é fatto della stessa sostanza dei tuoi sogni...tu continui ad Osservare senza giudicare ed interferire...e vai avanti...la tua mente-corpo ti fornisce una infinità di pensieri, sensazioni, emozioni...e tu imparzialmente vedi quante cose stai scoprendo di te...e tu osservi e non giudichi...finché tu rimani un puro osservatore della tua mente, diventi sempre più consapevole di questo processo...e ancora osservi, non ti fai prendere...tutto ciò che ti coinvolge vedi e comprendi che è sempre legato al senso dell'ego...e da questa profondo stato meditativo, all'improvviso , potresti Realizzare, avere la grande l'Intuizione, che quello sfondo su cui appare tutto questo processo Sei proprio Tu, quella è tua Essenza! Quella è la Consapevolezza, la Coscienza..impersonale.
Tu sei lo specchio ed i pensieri scorrono, appaiono e scompaiono; oppure tu sei il cielo ed i tuoi pensieri sono nuvole che vagano variamente formate e colorate.
E' una esperienza viva...inconfondibile...le chiacchiere mentali, i concetti, i ragionamenti passano...e tu sai che non sei quelli, non sei più identificato in ciò che appare...quello va e viene, è impermanente.
Se provi questa dimensione dell'Essere, ti rimane dentro come un sigillo di una nuova Coscienza da cui attingerai per vedere ed agire in modo diverso, più consapevole...e da lì comincerai un nuovo Viaggio nella realtà.
Questo non è uno stato alterato della mente...ma il tuo centro di gravità permanente...ora puoi veramente vedere tutto ciò che E', per quel realmente E', senza i filtri distorsivi della mente, dell'Ego.
E' una meraviglia. E' la riscoperta della nostra vera natura, sempre incontaminata.
Basta cercarla in noi stessi: é li che ci attende da sempre, é il ritorno alla Sorgente. E' la reale presenza nel qui ed ora.
Quando accade questa esperienza, (l'esperienza del Testimone) non sei più la stessa entità di prima.
Hai rotto il meccanismo che ti faceva identificare con tuoi pensieri.
Hai realizzato, finalmente, cosa significa Consapevolezza.
Ormai, non devi più fare nessun sforzo: sai di essere l'Osservatore.
Quando scorrono i pensieri non voluti, non cerchi di mandarli via: li testimoni soltanto, ed essi, come sono arrivati, se ne vanno.
E' chiaro che i pensieri che ti servono, quelli legati alla necessità del momento,
quelli che ti servono, li usi in modo più attento e corretto, con molte meno interferenze.
Il cervello fisico e la mente sono una cosa, la consapevolezza un 'altra.
La mente é in continuo movimento: è nella dimensione spazio tempo;
ma la Consapevolezza é immobile ed eterna.
Dopo un 'esperienza del genere, hai riportato meccanismo mentale al tuo servizio; e non il contrario, come succedeva prima.
La mente e la Consapevolezza vanno assieme: c'é bisogno di entrambe, ma vanno messe nel giusto ordine gerarchico.

Mirror is offline  
Vecchio 17-02-2008, 09.08.35   #3
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Il testimone e i segreti della mente.

Salve e buona domenica!
come al solito mirror riesce ad esprimere in modo esemplare il "giusto"...La mente e la Consapevolezza vanno assieme: c'é bisogno di entrambe, ma vanno messe nel giusto ordine gerarchico mi viene però spontaneo chiedere chi scrive il testimone o la mente? cioè il testimone agisce??? claudio
fallible is offline  
Vecchio 17-02-2008, 10.02.33   #4
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riferimento: Il testimone e i segreti della mente.

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Salve e buona domenica!
come al solito mirror riesce ad esprimere in modo esemplare il "giusto"...La mente e la Consapevolezza vanno assieme: c'é bisogno di entrambe, ma vanno messe nel giusto ordine gerarchico mi viene però spontaneo chiedere chi scrive il testimone o la mente? cioè il testimone agisce??? claudio

No, ovviamente.
Altrimenti che testimone neutrale, impersonale, può essere?
Il testimone, o meglio il "testimoniare", perchè non è un soggetto, è la Luce che illumina l'azione.
L'organismo corpo-mente pensa, agisce, sente... il Testimone Osserva soltanto. Ma questa "presenza" osservante cambia la qualità del pensare, agire, sentire... perchè in queste azioni osservate c'è la Consapevolezza.
Quando il Testimone non è presente, non c'è Consapevolezza; lo stesso organismo corpo-mente pensa, agisce, sente... identificandosi con un agente personale (l'ego) che crede di pensare, agire, sentire... e ciò non è la stessa cosa. La mente non osservata dal testimone è sempre identificata.

Mirror is offline  
Vecchio 17-02-2008, 10.10.26   #5
salvatoreR
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 351
Riferimento: Il testimone e i segreti della mente.

Citazione:
Originalmente inviato da Mirror

Sono d'accordissimo.
La Consapevolezza é la Luce della Coscienza "Divina" (é l'Atman o Anima o ecc...ecc..) è sempre presente in ognuno di noi...anche se non la sappiamo sempre riconoscere.
I corpi e le menti vanno e vengono nella Ruota delle esistenze, ma la Coscienza é UNA ed Eterna, con o senza il corpo.
E' evidente che se si é identificati con il corpo e la mente, si nasce e si muore, ed é finita lì, per la mente identificata solo con la manifestazione della materia.
La maggior parte degli individui ha mai fatto l'esperienza del cosiddetto TESTIMONE della mente.
Vorrei, per come posso, cercare di alludere a cosa consista questo stato di Consapevolezza.
Immersi in uno stato meditativo profondo, tranquilli, si sta a osservare tutto ciò che passa davanti allo schermo mentale, senza minimamente interferire, immedesimarsi, giudicare, senza fare proprio niente: solo pura Osservazione.
Cosa succede?
Succede che ti passano davanti ogni genere di pensieri, belli, brutti ecc...tu osservi soltanto...fino a che ti rendi conto che tutto quel che stai vedendo é fatto della stessa sostanza dei tuoi sogni...tu continui ad Osservare senza giudicare ed interferire...e vai avanti...la tua mente-corpo ti fornisce una infinità di pensieri, sensazioni, emozioni...e tu imparzialmente vedi quante cose stai scoprendo di te...e tu osservi e non giudichi...finché tu rimani un puro osservatore della tua mente, diventi sempre più consapevole di questo processo...e ancora osservi, non ti fai prendere...tutto ciò che ti coinvolge vedi e comprendi che è sempre legato al senso dell'ego...e da questa profondo stato meditativo, all'improvviso , potresti Realizzare, avere la grande l'Intuizione, che quello sfondo su cui appare tutto questo processo Sei proprio Tu, quella è tua Essenza! Quella è la Consapevolezza, la Coscienza..impersonale.
Tu sei lo specchio ed i pensieri scorrono, appaiono e scompaiono; oppure tu sei il cielo ed i tuoi pensieri sono nuvole che vagano variamente formate e colorate.
E' una esperienza viva...inconfondibile...le chiacchiere mentali, i concetti, i ragionamenti passano...e tu sai che non sei quelli, non sei più identificato in ciò che appare...quello va e viene, è impermanente.
Se provi questa dimensione dell'Essere, ti rimane dentro come un sigillo di una nuova Coscienza da cui attingerai per vedere ed agire in modo diverso, più consapevole...e da lì comincerai un nuovo Viaggio nella realtà.
Questo non è uno stato alterato della mente...ma il tuo centro di gravità permanente...ora puoi veramente vedere tutto ciò che E', per quel realmente E', senza i filtri distorsivi della mente, dell'Ego.
E' una meraviglia. E' la riscoperta della nostra vera natura, sempre incontaminata.
Basta cercarla in noi stessi: é li che ci attende da sempre, é il ritorno alla Sorgente. E' la reale presenza nel qui ed ora.
Quando accade questa esperienza, (l'esperienza del Testimone) non sei più la stessa entità di prima.
Hai rotto il meccanismo che ti faceva identificare con tuoi pensieri.
Hai realizzato, finalmente, cosa significa Consapevolezza.
Ormai, non devi più fare nessun sforzo: sai di essere l'Osservatore.
Quando scorrono i pensieri non voluti, non cerchi di mandarli via: li testimoni soltanto, ed essi, come sono arrivati, se ne vanno.
E' chiaro che i pensieri che ti servono, quelli legati alla necessità del momento,
quelli che ti servono, li usi in modo più attento e corretto, con molte meno interferenze.
Il cervello fisico e la mente sono una cosa, la consapevolezza un 'altra.
La mente é in continuo movimento: è nella dimensione spazio tempo;
ma la Consapevolezza é immobile ed eterna.
Dopo un 'esperienza del genere, hai riportato meccanismo mentale al tuo servizio; e non il contrario, come succedeva prima.
La mente e la Consapevolezza vanno assieme: c'é bisogno di entrambe, ma vanno messe nel giusto ordine gerarchico.


Grande! Mirror.
Concordo con quanto scrivi e apprezzo la tua capacità che sbriciola in modo semplice e profondo concetti più vasti, che vuol dire essere risvegliati all’intelligenza dell’universo. Quando il testimone è pienamente presente, ogni cosa è compresa.
Un
salvatoreR is offline  
Vecchio 17-02-2008, 11.58.18   #6
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Il testimone e i segreti della mente.

Salve!
posso essere daccordo con quanto scrive Mirror, il testimone osserva senza giudizio, ma chi scrive? se la mente identificata è l'io con tutti i suoi limiti, se è la mente consapevole,non identificata è forse mezzo di testimonianza?? cioè si può partecipare ad una discussione essendo consapevoli o come scrivevamo in qualche post l'unica Testimonianza è il Silenzio?
fallible is offline  
Vecchio 17-02-2008, 13.45.19   #7
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riferimento: Il testimone e i segreti della mente.

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Salve!
posso essere daccordo con quanto scrive Mirror, il testimone osserva senza giudizio, ma chi scrive? se la mente identificata è l'io con tutti i suoi limiti, se è la mente consapevole,non identificata è forse mezzo di testimonianza?? cioè si può partecipare ad una discussione essendo consapevoli o come scrivevamo in qualche post l'unica Testimonianza è il Silenzio?

Certo che si può. Deve essere così. Il silenzio è lo sfondo interiore. Le parole invece sono onde passeggere, che vanno e vengono, continuamente. Non si posso reprimere.
Ed è piuttosto quel silenzio interiore che va riscoperto. Non basta il silenzio della parola.
Chi scrive, legge e risponde è l'organismo corpo-mente. Lo fa perchè stimolato a farlo. E' nella sua natura far ciò.
Il testimone invece è la presenza silenziosa che lo osserva ma non lo giudica.
Esso non può identificarsi nei suoi pensieri, e nemmeno in quello degli altri, perchè è nell'ordine delle cose che i pensieri accadano alla nostra mente e interagiscano fra loro.
Il testimone dei pensieri rimane però sempre immacolato. E' solo la mente che trattiene o rifiuta. Il Testimone è come lo specchio neutrale su cui passano le immagini impermanenti, comunque siano. Esso non le ferma e non le cerca.

Mirror is offline  
Vecchio 17-02-2008, 14.42.15   #8
Flow
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2006
Messaggi: 317
Riferimento: Il testimone e i segreti della mente.

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
cioè si può partecipare ad una discussione essendo consapevoli o come scrivevamo in qualche post l'unica Testimonianza è il Silenzio?


La consapevolezza e' testimone che ogni conoscenza sorge dal silenzio e al silenzio ritorna.

Ogni conoscenza non e' altro che la mente unica che sorge dal silenzio e al silenzio ritorna.

La consapevolezza della mente unica e' silenzio.
Flow is offline  
Vecchio 17-02-2008, 19.14.59   #9
parsifal8
In Cammino
 
L'avatar di parsifal8
 
Data registrazione: 07-07-2004
Messaggi: 33
Riferimento: Il testimone e i segreti della mente.

Il Testimone è sempre presente.
La mente è altrove.
Scopri il velo di Maya e osserva il Testimone.

Un saluto per Atisha.
Parsifal è tornato.
parsifal8 is offline  
Vecchio 17-02-2008, 19.23.08   #10
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Il testimone e i segreti della mente.

Citazione:
Originalmente inviato da Flow
La consapevolezza della mente unica e' silenzio.

La mente unica in sanscrito viene chiamata Mahat....si puo' dire che sia la mente universale.

Rimanendo Testimone
Yam is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it