Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 11-05-2008, 13.33.02   #11
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Perchè rinunziare a creare ?

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
Quando diciamo "sia fatta la tua volontà come in cielo così in terra"
facciamo riferimento ad un ordine e a delle leggi che creano armonia
non certamente ad un caos disordinato in cui pianeti e asteroidi si buttano l'uno sull'altro per distuggersi!
Lo sai tu cosa crea armonia?Conosci tu la Sua Volontà?
L'armonia si crea comunque tramite il caos..in un eterno Gioco di opposti..
L'armonia non è una stasi..
In ogni caso la frase significa l'accettezione "sempre e comunque" di tutto ciò che E' ,consapevolmente.
L'unica schiavitù è vivere inconsapevolmene il karma...è l'ignoranza..
Siamo chiamati ad accrescere la nostra consapevolezza,questo sì,ogni prova serve a questo:trovo solo questo "Ordine Evolutivo",null'altro..ciaocia o
Noor is offline  
Vecchio 11-05-2008, 18.13.13   #12
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Perchè rinunziare a creare ?

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Salve e buona domenica!
, ai quali è stato chiesto di sincronizzarsi e di creare un pensiero positivo per la durata mi sembra di cinque ore, immaginando una città pacifica e tranquilla dove tutto andava bene, alla fine dell'esperimento il capo della polizia dovette ricredersi, in quel periodo i reati calarono del 25%.
è difficile fare due cose contemporaneamente dai! scherzi a parte! accettando queste dinamiche in una famiglia non ci dovrebbero essere dissidi cosa in realtà non vera; anche papera che parla di Consapevolezza di massa (non ti confondi con Rivoluzione.... ) mi sembra non abbia inteso il succo di quanto scritto da mirror...non è l'assenza della sofferenza l' "obbiettivo" da raggiungere ma la differnte visione della sofferenza, pensa un attimo al martirio dei cristiani sbranati, dalle fiere credo aqbbiano sofferto... claudio

Se tutto è volontà di Dio anche i progressi della scienza, il miglioramento della qualità della vita, il tentativo di eliminare la sofferenza, il prolungamento della vita, le guerre, i naziskin, i suicidi etc. etc......
A M E N
UNIAMOCI AI BRANCHI E SBRANIAMOCI
TANTO.......
paperapersa is offline  
Vecchio 11-05-2008, 19.20.29   #13
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Perchè rinunziare a creare ?

Salve e buona domenica!
cara papera
Se tutto è volontà di Dio anche
le guerre, i naziskin, i suicidi etc. etc......
A M E N
UNIAMOCI AI BRANCHI E SBRANIAMOCI
TANTO.......


perchè in certi casi è voltato? cara amica non è, nel mio sentire, un dio che fa e se facesse non sarebe un agire nella comprensibile con la mente "umana"; comunque ribadisco che il mutamente c'è ma nell'impermanente...nell'Assol uto E' solo Esistenza claudio
fallible is offline  
Vecchio 11-05-2008, 20.21.07   #14
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Riferimento: Perchè rinunziare a creare ?

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
Se è la percezione del mondo e della realtà la verità
perchè non possiamo percepire una realtà migliore di quella che ci vogliono far vedere e credere reale?
Mi pare una affermazione non corretta.

La nostra percezione del mondo e della realtà non è la verità. Se vuoi possiamo affrontare il discorso nella prospettiva del: "solo ciò che penso è reale". E qualcosa da dire il tuo ragionamento certamente lo avrebbe. Grosso modo potrebbe suonare così: "solo ciò che penso esiste" (per me!) Temo tuttavia che un simile percorso di pensiero ci porterebbe fuori strada.

Mi interessa viceversa invalidare, con il tuo permesso, la tua affermazione.

Proverò con un semplice esempio: "un aereo con passeggeri precipita e si schianta a terra". In quell'aereo c'era una persona a te cara. Ergo sofferenza atroce. In quell'aereo c'era il killer destinato ad uccidere una persona a te cara. Se non proprio gioia proverai certamente un senso di sollievo.

Ecco dunque che il medesimo evento può suscitare reazioni totalmente contrapposte. Qual'è dunque la verità? Tutte e due? O l'evento e basta?

E ancora: qual'è la verità secondo la prospettiva di Dio?

E infine: non è umano, troppo umano pensare di poter cambiare le cose secondo un proprio personalissimo (e magari condiviso da pochi) modo di vedere le cose?

Possiamo noi pensare che se a Dio non andasse bene l'attuale "andazzo" non lo muterebbe in un solo istante?
freedom is offline  
Vecchio 11-05-2008, 21.46.18   #15
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Perchè rinunziare a creare ?

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
se crediamo di essere parti di una Coscienza e di un sistema complesso
perchè non credere che possiamo modificarlo modificando noi stessi?

Ti Sei pura Coscienza o lo credi soltanto?

Citazione:
Se crediamo di essere i creatori di un sogno collettivo perchè
non possiamo trasformare questo sogno in un bellissimo gioco pieno di gioia?

Perche' quella gioia c'e' gia'..solo che e' offuscata da colui che crede che non ci sia, da colui che sogna un mondo migliore, non accettando la Vita cosi come e'.

Citazione:
Se è la percezione del mondo e della realtà la verità
perchè non possiamo percepire una realtà migliore di quella che ci vogliono far vedere e credere reale?


La percezione e' una qualita' della pura coscienza, e' pre-discorsiva e non duale, non giudica la Realta' come pessima sognandone una migliore, la percezione e' nuda e cruda e permeata della saggezza della Vita che e' continua trasformazione.

Citazione:
C'è proprio bisogno di "Second Life" o "Paradisi artificiali" e di continue fughe
da un Universo che vediamo ostile e pieno di dolore o possiamo trasformare
lo stesso in un mondo pieno di gioia, di armonia, di condivisione pacifica del pianeta e delle sue mille diversità??

Colui che sogna un mondo migliore vive gia' in un mondo virtuale, quello dei suoi ideali e pensieri.

Essere Luce non e' voler essere, ma esserlo qui ed ora, allora accade uno strano fenomeno.
Lux

p.s.: Creare e' concepire...non pensare.
Yam is offline  
Vecchio 12-05-2008, 06.20.27   #16
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Perchè rinunziare a creare ?

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Salve e buona domenica!
cara papera
Se tutto è volontà di Dio anche
le guerre, i naziskin, i suicidi etc. etc......
A M E N
UNIAMOCI AI BRANCHI E SBRANIAMOCI
TANTO.......


perchè in certi casi è voltato? cara amica non è, nel mio sentire, un dio che fa e se facesse non sarebe un agire nella comprensibile con la mente "umana"; comunque ribadisco che il mutamente c'è ma nell'impermanente...nell'Assol uto E' solo Esistenza claudio
credo che diciamo le stesse cose con parole diverse
anche per me Dio non fa, nel senso che non si mischia alle nostre
esperienze e tuttavia......si serve di noi poichè siamo
le Sue mani, i Suoi occhi, i Suoi piedi, le Sue orecchie,
il Suo corpo e la sua Mente.....
Che bisogno ci sarebbe se tutto va come deve andare
di avere emozioni e sentimenti,?? basterebbe uscire dal film
mettersi a fare solo l'osservatore e lasciare che sia......
Invece ogni tanto qualche Grande Anima viene a farci prendere consapevolezza con il Suo modo di vivere e di agire, che forse qualcosina
in questo pianeta si può anche raddrizzare, forse si può anche sperare
che si comprenda di più la condivisione, la pace, l'amore, il rispetto,
forse c'è bisogno di molte "parti" che comprendano di essere il Tutto
e che rispettino ogni singola "parte" perchè il Tutto possa
BEN ESSERE???? Forse ......
paperapersa is offline  
Vecchio 12-05-2008, 06.36.58   #17
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Perchè rinunziare a creare ?

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Ti Sei pura Coscienza o lo credi soltanto?



Perche' quella gioia c'e' gia'..solo che e' offuscata da colui che crede che non ci sia, da colui che sogna un mondo migliore, non accettando la Vita cosi come e'.




La percezione e' una qualita' della pura coscienza, e' pre-discorsiva e non duale, non giudica la Realta' come pessima sognandone una migliore, la percezione e' nuda e cruda e permeata della saggezza della Vita che e' continua trasformazione.



Colui che sogna un mondo migliore vive gia' in un mondo virtuale, quello dei suoi ideali e pensieri.

Essere Luce non e' voler essere, ma esserlo qui ed ora, allora accade uno strano fenomeno.
Lux

p.s.: Creare e' concepire...non pensare.

Per con cepire occorre diventare utero pronto in cui l'ovulo
si faccia penetrare da uno spermatozoo
occorrono delle condizioni naturali e favorevoli
perchè questo accada! Non accade e basta!
E inoltre quel feto concepito frutto di amore e volontà
diventa a sua volta oggetto/soggetto di amore e volontà.....
La psicologia ci insegna che un figlio desiderato e frutto di una unione
di amore diviene quasi sempre un figlio accudito, forte, sano
pronto a inserirsi nel mondo e a dare e ricevere amore....
La psicologia ci insegna che solo i figli che non si sono sentiti amati,
voluti, accolti, solo chi ha sentito uno strappo ed una separazione
può soffrire di danni che senza un grosso lavoro
divengono irreparabili e producono i disastri che vediamo....
la violenza verso sè stessi, o gli altri,
la ricerca di autoaffermazione attraverso il potere o la guerra
la disperazione, il disagio psichico, il rifiuto di un mondo che si crede
ostile.....
Tu mi dirai la Psicologia è superata dalla Spiritualità perchè la Trascende
e per me siccome tutto è UNO ti rispondo che occorre sanare l'anima
per trovare lo Spirito.
Altrimenti basterebbero le religioni ufficiali che fanno credere in un Dio
separato per modificare sè stessi e il mondo e finora non mi pare
che le varie religioni abbiano sortito quest'effetto....
Ognuno crede di lavorare per la propria personale salvezza
prega per i peccatori, ogni tanto dà un suggerimento ai potenti
da un balcone e Amen
paperapersa is offline  
Vecchio 12-05-2008, 11.02.50   #18
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Perchè rinunziare a creare ?

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
Per con cepire occorre diventare utero pronto in cui l'ovulo
si faccia penetrare da uno spermatozoo
occorrono delle condizioni naturali e favorevoli
perchè questo accada! Non accade e basta!

Papera..non essere blasfema!
Accade in ogni istante di percezione.
Di chi credi che sia figlia la Realta'?
Solo riconoscendo il nostro unico vero genitore nella Sua manifestazione...possiamo sognare consapevolmente....ed essere materia vivente che contagia tutto cio' che entra nel suo campo di Coscienza. . Se continui a vedere "scuro" non illumini un bel niente, ma ti crogioli nel tuo dolore, che e' il dolore del mondo, la miseria di chi e' identificato nella visione duale della realta'. Se non vedi quanto amore di Dio c'e' in un essere che muore di fame o dilaniato da una bomba, il tuo cuore non si aprira' mai. Se pensi di poter esser tu la causa del cambiamento, pecchi di presunzione, tu sei solo un canale vuoto attraverso cui Egli puo' parlare ed agire attraverso il concepimento che accade spontaneamente quando il pensato viene abbandonato. (sono sicuro che sai di cosa sto parlando).
Yam is offline  
Vecchio 12-05-2008, 11.47.39   #19
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riferimento: Perchè rinunziare a creare ?

paperapersa:
Citazione:
...anche per me Dio non fa, nel senso che non si mischia alle nostre
esperienze e tuttavia... si serve di noi poichè siamo
le Sue mani, i Suoi occhi, i Suoi piedi, le Sue orecchie,
il Suo corpo e la sua Mente.....

Cioè? Non fa... ma si serve di noi poichè siamo le Sue mani, i Suoi occhi, i Suoi piedi, le Sue orecchie, il Suo corpo e la sua Mente.
Mi sembra una evidente contraddizione dualistica.
Non ti sembra?

Citazione:
Che bisogno ci sarebbe se tutto va come deve andare
di avere emozioni e sentimenti,?? basterebbe uscire dal film
mettersi a fare solo l'osservatore e lasciare che sia......

Perchè avere e mozioni e sentimenti fa parte dell'esistere, del Suo manifestarsi.
Così come anche l' autoosservarsi, attraverso una infinità di occhi e punti di vista e percezione.
Essere del mondo (avere emozioni e sentimenti) ma non del mondo ( osservarlo nel contempo senza essere identificati nel ruolo).

Citazione:
Invece ogni tanto qualche Grande Anima viene a farci prendere consapevolezza con il Suo modo di vivere e di agire, che forse qualcosina
in questo pianeta si può anche raddrizzare, forse si può anche sperare
che si comprenda di più la condivisione, la pace, l'amore, il rispetto,
forse c'è bisogno di molte "parti" che comprendano di essere il Tutto
e che rispettino ogni singola "parte" perchè il Tutto possa
BEN ESSERE????

Ogni tanto nel film viene una Grande Anima a ricordarci che si può modificare la trama per il meglio... ma soprattutto che è un film che accade nella Coscienza di cui ciò che crediamo d'essere fa parte.
La "Grande Anima" viene per svegliarci dal sogno, dall'incubo...
Perchè solo quando siamo svegli veramente vediamo le cose per come veramente sono. E poi comprendiamo che, ad un livello superiore di quello che vede e capisce l'ego, seppur spiritualizzato, le cose sono in equilibrio, vanno bene così come sono.
Se le "parti", come dici tu, comprendessero di essere il Tutto, che bisogno avrebbero di volersi modificare, sapendo di essere già espressione di quella manifestazione - Il Tutto in azione - che li fa essere proprio così come sono?

Mirror is offline  
Vecchio 12-05-2008, 12.17.24   #20
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Perchè rinunziare a creare ?

Salve e buon giorno a tutti!
no cara amica non diciamo le stesse cose quello che ci tiene insieme è il "desiderio" di superare quei limiti che che tendono a differenziare il sè dall' "altro da sè"; la tua visione del divino ci pone al di fuori dal Sè poichè siamo
le Sue mani, i Suoi occhi, i Suoi piedi, le Sue orecchie,
il Suo corpo e la sua Mente.....
mentre noi Siamo

Che bisogno ci sarebbe se tutto va come deve andare
di avere emozioni e sentimenti,?
nulla va come "deve andare" il nostro "futuro" è costruito sul nostro presente frutto di quello passato è il Karma, le emozioni e i sentimenti sono "fenomeni" che vanno ossrrvati nella loro insostanzialità e impermanenza e come tali rilasciati.
qualche Grande Anima viene a farci prendere consapevolezza con il Suo modo di vivere e di agire, che forse qualcosina
in questo pianeta si può anche raddrizzare, forse si può anche sperare
che si comprenda di più la condivisione, la pace, l'amore, il rispetto,
forse c'è bisogno di molte "parti" che comprendano di essere il Tutto
e che rispettino ogni singola "parte"

E' questo un messaggio riconducibile all'amore Cristiano sicuramante apprezzabile e condivisibile ma, andando oltre, forse anche la "passione" di Cristo può essere intesa come parte di un più grande Disegno così come tutto il Dolore che attanaglia ciò che è manifesto claudio

ps Eih! papera...persa oggi , pensado a te e al tuo nick, sorridendo ho osservato che siamo gli unici che hanno denunciato i propri limiti ...buona giornata a tutti
fallible is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it