Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 20-11-2003, 14.28.40   #1
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
illusione

Se quando dormo posso percepire il sogno come realtà, allora
posso dire che quando sono sveglio sto sognando. Allora non è
possibile stabilire se sia tutto un illusione oppure realtà attraverso
i sensi.

Si tramanda che Chuang-tzu abbia detto di aver sognato, una notte, di essere diventato una farfalla. Al mattino era molto triste.
I suoi discepoli si radunarono e dissero:" Chuang-tzu, Maestro, perchè sei cosi afflitto?".
Rispose:" A causa di un sogno". I discepoli risero e dissero:"Sei
triste a causa di un sogno? Tu che ci hai sempre insegnato a non essere tristi nemmeno se tutto il mondo ci affligge? Di cosa stai parlando?". Chuang-tzu rispose:" Si trata di un sogno cosi potente da provocare in me molta, molta confusione, tristezza e infelicità. Ho sognato che ero diventato una farfalla". I discepoli
dissero:" E cosa c'è di cosi sconvolgente?". Chuang-tzu rispose:" Questo è il rebus, se Chuang-tzu può sognare di essere diventato una farfalla, perchè non è possibile il contrario? La farfal
la potrebbe sognare di essere diventata Chuan-tzu. Dunque, ora
sono turbato: cosa è giusto e cosa è sbagliato? Cosa è reale e cosa irreale? E' stato chuang-tzu a sognare di essere diventato una farfalla o la farfalla a sognare di essere diventata Chuang-tzu? Se è possibile una cosa è possibile anche l'altra".
osho is offline  
Vecchio 20-11-2003, 14.47.56   #2
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Sia il sogno una realtà, sia una relatà un'illusione, tu sei li che vivi quell'esperienza. Inutile è domandarsi quale dei due sia vero, in quanto in tutte e due le circostanze vivi l'esperienza attraverso le tute idee e i tuoi criteri di giudizio. Illusione o realtà, si fondono nell'esperienza, è inutile cercare di fare una distinzione al fine dell' esperienza; l'importante è il giusto agire.
Marco_532 is offline  
Vecchio 20-11-2003, 14.56.20   #3
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
.....e come fai a sapere se il tuo giusto agire non sia un'illusione?
e la tua esperienza un sogno?
osho is offline  
Vecchio 20-11-2003, 15.02.39   #4
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Re: illusione

Citazione:
Messaggio originale inviato da osho
Se quando dormo posso percepire il sogno come realtà, allora
posso dire che quando sono sveglio sto sognando. Allora non è
possibile stabilire se sia tutto un illusione oppure realtà attraverso
i sensi.

Si tramanda che Chuang-tzu abbia detto di aver sognato, una notte, di essere diventato una farfalla. Al mattino era molto triste.
I suoi discepoli si radunarono e dissero:" Chuang-tzu, Maestro, perchè sei cosi afflitto?".
Rispose:" A causa di un sogno". I discepoli risero e dissero:"Sei
triste a causa di un sogno? Tu che ci hai sempre insegnato a non essere tristi nemmeno se tutto il mondo ci affligge? Di cosa stai parlando?". Chuang-tzu rispose:" Si trata di un sogno cosi potente da provocare in me molta, molta confusione, tristezza e infelicità. Ho sognato che ero diventato una farfalla". I discepoli
dissero:" E cosa c'è di cosi sconvolgente?". Chuang-tzu rispose:" Questo è il rebus, se Chuang-tzu può sognare di essere diventato una farfalla, perchè non è possibile il contrario? La farfal
la potrebbe sognare di essere diventata Chuan-tzu. Dunque, ora
sono turbato: cosa è giusto e cosa è sbagliato? Cosa è reale e cosa irreale? E' stato chuang-tzu a sognare di essere diventato una farfalla o la farfalla a sognare di essere diventata Chuang-tzu? Se è possibile una cosa è possibile anche l'altra".

e se fossero entrambe le vie della stressa relatività ... e l'assoluta illusione?

Ultima modifica di kri : 20-11-2003 alle ore 15.08.04.
kri is offline  
Vecchio 20-11-2003, 15.10.31   #5
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Citazione:
Messaggio originale inviato da osho
.....e come fai a sapere se il tuo giusto agire non sia un'illusione?
e la tua esperienza un sogno?

Se le mie esperienze sono identiche nell'illusione e nella relatà, i miei criteri di giudizio, dipendenti dalle stesse sperienze, sono il succo della mia esperienza, sia essa realtà o illusione.

Da quanto detto, è intuibile che non è interessante chiedersi ne qual'è la realtà, nè qual'è l'illusione, e quindi neanche qual'è il griterio giusto, dal momento che questo è frutto di tutte e due assieme.

L'importante è il giusto agire, l'agire nella mia relatività, accettando l'apertura verso quella altrui, per cercare di migliorare la convivenza tra le molteplici realtà/illusione.
Marco_532 is offline  
Vecchio 20-11-2003, 16.10.53   #6
Dariel
Ospite abituale
 
L'avatar di Dariel
 
Data registrazione: 07-11-2003
Messaggi: 65
Il sognare di essere farfalla puo' anche essere segno di un lato dell'anima che non si e' completato.Puo' essere visto come un inconscia voglia di evasione.La voglia di "scappare",lasciandosi alle spalle il peso della vita.Oppure anche la voglia di semplicita' dell'animo assoluto.Mi viene in mente un bellissima storia sufi,raccontata da Osho che in parole povere narrava di un maestro in letto di morte.I suoi discepoli aspettavano le sue ultime parole,confidando nell'ultimo insegnamento,nella chiave.
Ad un certo punto sopra il tetto della camera passo' uno scoiattolo.Il maestro apri' gli occhi,e con un aria di serenita' disse:Non sentite quant'e' bello il passo di quello scoiattolo?
E mori' subito dopo.
Dariel is offline  
Vecchio 20-11-2003, 16.35.55   #7
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Ma scusa, mi hai fatto una domanda e ho cercato di rispondere, ma se la tua risposta è questa evidentemente mi hai chiesto la cosa sbagliata oppure...
Non capisco iL colllegamento con quello che mi hai chiesto, se vuoi spiegarmi sarei felice di rispondere....
Mi chiedi la differenze tra realtà e illusione e poi te ne esci con una "morale"?

...MI SEMBRA UN PO' UN CONTROSENSO L'ULTIMA TUA FRASE CON QUELLO CHE HAI SCRITTO IN PRECEDENZA....
Marco_532 is offline  
Vecchio 26-11-2003, 17.04.10   #8
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Per la mia esperienza non sono più capace di distinguere la realtà dalla non realtà. Semplicemente perché non so più qual è la realtà.
Un tempo ero certissima di essere in grado di vedere la differenza. Poi ho cominciato a fare sogni lucidi ed è scomparso il mondo che credevo reale. Se devo affidarmi alla sola guida dei miei sensi posso affermare che è più reale un sogno di questo monitor che ho davanti agli occhi.

Ci sono sogni che mi fanno dubitare che questa che io e gli altri definiamo realtà sia..... reale.

Ed i sogni fanno parte della mia vita, sono catalogati nella mia mente. E' come avere una videoteca con filmati della vita che definiamo reale e film interpretati da attori. Proiettati su di uno schermo la differenza non può essere in alcun modo verificata.

Mary
Mary is offline  
Vecchio 26-11-2003, 19.03.34   #9
SonoGiorgio
Ospite abituale
 
L'avatar di SonoGiorgio
 
Data registrazione: 15-02-2003
Messaggi: 453
Ti consiglio di leggere Calderon de la Barca, "La vita è un sogno"; secondo me, troverai tanti spunti di riflessione.

Mi piace credere che come il sogno sia "vita", e cioè sia un altro modo di essere della nostra Coscienza, così la "vita", la realtà, sia un sogno. Ma la domanda interessante è questa: un sogno di chi?
giorgio
SonoGiorgio is offline  
Vecchio 26-11-2003, 19.29.20   #10
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Citazione:
Messaggio originale inviato da SonoGiorgio
Mi piace credere che come il sogno sia "vita", e cioè sia un altro modo di essere della nostra Coscienza, così la "vita", la realtà, sia un sogno. Ma la domanda interessante è questa: un sogno di chi?
giorgio

Supponendo anche che il sogno sia Vita, realtà, che sia un'altro modo di essere della nostra coscienza, allora anche questa Vita, realtà, stato di coscienza, non è più da considerarsi sogno; quindi non ha nessuna importanza chiedersi di chi sia questo sogno, in quanto sogno non è, ma diviene realtà.
Marco_532 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it