Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 26-11-2003, 16.24.16   #11
basil
Ospite abituale
 
L'avatar di basil
 
Data registrazione: 16-08-2003
Messaggi: 242
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dariel
Be',con cio' che hai detto,verissimo,si tirerebbe fuori l'argomento delle tentazioni permesse da Dio.Effettivamente Dio ha permesso al male di "importunarci".Ma l'ha fatto per far si'che attraverso l'errore si possa crescere spiritualmente.Certo,ci ha dato i suoi insegnamenti attraverso Gesu'.E l'errore ci serve per capire.E capendo si cresce.Ma non deve essere una scusante.Dio puo' perdonare anche il peggiore dei peccati,ma solo se il pentimento nei suoi confronti e' profondo,e viene dal cuore.

Premetto che parlare di Dio in termini di Persona non è esattamente il massimo per me.

Comunque: se è Dio "quello che ha permesso al male di "importunarci" ", avrebbe dovuto sapere da principio quali imperfezioni avessero gli esseri da Lui creati, e in quali guai si sarebbero cacciati su questa terra, quindi: a che scopo tutta la manfrina sul pentimento, sui sensi di colpa e sul perdono quando faceva tutto parte, probabilmente, del copione originario? Di cosa dovrebbero scusarsi (o pentirsi) gli uomini? di essere stati creati come sono stati creati?

L'alternativa è che l'umanità è parte di un "esperimento" che è sfuggito al Suo controllo, è un Suo errore: ma questo ovviamente stride con l'idea di un Dio perfetto e, per definizione, infallibile.

Ultima modifica di basil : 26-11-2003 alle ore 16.39.38.
basil is offline  
Vecchio 26-11-2003, 16.49.08   #12
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Sono dell'avviso che il senso di colpa e il pentimento facciano parte di un programma di controllo e che non viene assolutamente da Dio, ma unicamente dagli uomini.

Se ad un bambino venisse offerta la possibilità di crescere liberamente insegnandoli a comprendere il mondo in cui vive e se stesso, il mondo non sarebbe l'inferno che è oggi.

Fin da piccoli veniamo condizionati a sentirci in colpa e a pentirci dei nostri errori. Il pentimento non ha alcun senso. Se ho fatto qualcosa inconsapevolmente non ne sono responsabile, se l'ho fatto con consapevolezza non ho ragione di pentirmi.
Posso aver appreso da quella esperienza, solo questo.
Ho arricchito la mia conoscenza e la userò, nel bene o nel male dipende dal mio grado di consapevolezza.

Il messaggio che ho ricevuto sin da piccola di questo mondo è stato: non puoi sbagliare. Ogni errore era punito, giudicato, condannato.
E per non lasciare nulla al caso, per bloccare ogni via d'uscita è stato inserito nel programma quel "peccato originale" che toglie qualsiasi possibilità di sentirsi innocenti.
Anche se sei innocente sei comunque colpevole dal giorno i cui sei stato procreato. Non ci sono possibilità di fuga.

Perché attribuiamo a Dio qualcosa che è solamente generato dagli uomini?!

Se vedi la vita come una scuola scompaiono un sacco di sbarre e di fruste dalla nostra vita.

Se siamo qui per apprendere vuol dire che siamo ignoranti. E l'ignoranza non può essere una colpa ma uno stato.
In seconda elementare c'era un maestro che mi dava le bacchettate sul dorso delle mani quando sbagliavo i compiti, quando non riuscivo a riconoscere una lettera dell'alfabeto.
Non era tanto il dolore ma l'umiliazione che provavo davanti a tutta la classe che temevo.

Spesse volte gli esseri umani sono più tolleranti con gli animali che con i loro simili.

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 26-11-2003, 18.01.19   #13
Dariel
Ospite abituale
 
L'avatar di Dariel
 
Data registrazione: 07-11-2003
Messaggi: 65
( premetto che non credo all'esistenza di nulla che non possa apprezzare la bontà della nutella ) [/b][/quote]
Dariel is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it