Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 23-12-2003, 17.54.39   #11
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Doni pure ciò che ritiene opportuno... la misurazione di una reazione è soggettiva, e dipende dall'interpreazione.. o dall'interpretatore?
deirdre is offline  
Vecchio 23-12-2003, 18.02.05   #12
Lucifero
Ospite abituale
 
Data registrazione: 07-12-2003
Messaggi: 179
Citazione:
Messaggio originale inviato da deirdre
Pensavo ad un mondo senza religioni di sorta, un'umana natura che ritrova in se stessa la voglia d'approfondimento.

Questo è il pensiero che dopo diverso tempo sorge nella mia mente.

Vorrei un mondo senza deità alcuna, senza dogmi da seguire, senza imposizioni assurde provenienti da presunti saggi o santoni.
Impossibile, vero?

Suppongo che una visione dove al centro dell'universo stia l'uomo e non un dio...sia qualcosa d'impossibile d'accettare. Eppure, dopo diverse letture, approfondimenti religiosi..sono giunta alla conclusione che senza una forma di deità, forse, il mondo non sarebbe ridotto come oggi lo vediamo.

In nome di quel fantomatico dio sono stati commessi crimini enormi, oltraggi all'uomo che, di fatto, è una creatura pensante che utilizza una minima parte delle proprie facoltà mentali delegando l'aspettativa a qualcosa di superiore che non ha altra funzione se non quella di palliativo per l'animo.

Forse, l'identificare dio con la vita nella sua essenza...è la soluzione, comprendere che il rispetto per ogni forma vivente è d'obbligo e non perchè stabilito da un dogma ma perchè senza questo fattore, l'uomo finirà con l'estinguere se stesso...

Provare ad usare una parte maggiore delle nostre capacità... tralasciando l'ispiraizione mistica che troppo spesso conduce su terreni sterili o a dir poco assurdi....

Questo è mio pensiero, vorrei un mondo dove non ci siano divisioni di credo... ma un credo unico, quello nell'uomo quale unico signore di se stesso.

Cosa te lo impedisce, quali ostacoli bloccano il tuo cammino? Ma i tuoi sono solo sogni o obbiettivi? Prova a riflettere su ciò? Non rispondere in maniera meccanica rifletti!
Ciao
Riccardo
Lucifero is offline  
Vecchio 23-12-2003, 18.48.50   #13
Dynamo
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-12-2003
Messaggi: 54
Cavalieri di là dal tempo

Deponga la spada e raccolga la rosa..

E sia Dama ferina...Ma non senza disciplina.
L'elsa il brando e la cotta di maglia non son solo un'umile tovaglia.
Sono strumenti difensivi di una più autentica battaglia.

Vorrai mica sol con la fede maturare la più autentica Versaglia?
Ci vuol perseverenza e determinazione
nel chiarirsi meglio i termini della questione.

E sol con umiltà e mirabile eleganza
potrai scampare all'ignobile mattanza.
Se al Supremo vorrai tributar "origine e destinazione"
parteciperai in Cuore tuo alla Sua rivelazione.

Non coltivar mai dimenticanza
scatena ogni tanto una provvida tenzone
muoverai le acque della nera confusione.

Lui non ama i pigri!
Nemmeno vuole far di noi solo delle tigri
E allora santa donna cerca di capire
che la Via, la vita, non è fatta solo per dormire!

Ci vuole nel memento facoltà d'agire
non solo libri, fonemi o sterile dottrina del poltrire.
Guarda fisso negli occhi il tuo sofferente prossimo
e riconosci come tue le sue pene. Non il contrario.
Non è bene.

Guarda "Questo sei tu"..Dovrai dire.

Ma oltre Lui stà ancora un Altro e un'altro ancora
finchè per gradi alla tua ultima ora
avrai l'indistruttibile certezza di aver in bocca
la più dolce e succosa mora.

Di questa autentica funzione è fatto il riflesso Magisterio
di abdicar a una "propria" certezza e vedere nel Maestro
non della coscienza l'ultima dimora
ma di virtù ciò che spezza con saggezza e di sapienza
la mancanza di osservanza e obbedienza.


I maestri non mancano.
Ma che sia una religione dell'Amore della Pietà,
dell'insufficienza e della povertà.
Non certo della solipsitica arroganza
o di tracotante umana troppo umana
inutile baldanza!
Cercane Uno e fai presto.
Vedrai che Lui vedrà in te la parte migliore di se stesso
e tu serena contemplerai la grande pace sconosciuta
di Lui stesso.
Dynamo is offline  
Vecchio 23-12-2003, 23.45.24   #14
micaro
Ospite
 
Data registrazione: 23-06-2003
Messaggi: 25
ispirazione di robin

riempite le gueldi stagioni di fresche pizzare.....gioite sereni nel volto solare...le stucche passioni d' incanto cantare....ancora tremori di atrie farfalle che danzano lente nel muzzo candore. lasciate che sia o gente rigiate nel disto soave la nuzza pescate.
micaro is offline  
Vecchio 25-12-2003, 16.05.06   #15
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Citazione:
Messaggio originale inviato da Lucifero
Cosa te lo impedisce, quali ostacoli bloccano il tuo cammino? Ma i tuoi sono solo sogni o obbiettivi? Prova a riflettere su ciò? Non rispondere in maniera meccanica rifletti!
Ciao
Riccardo

A parte il fatto che non mi par di rispondere in modo meccanico... i miei sono una sorta di proposito dettato dall'insofferenza nei confronti di esaltati cristiani e non... vorrei semplicemente che sparissero le religioni, di fatto, non sono altro che mezzi politici e sociali per castrare l'uomo. Non aggiungo altro, ho citato queste parole tantissime volte...

Sogni? io sogno come chiunque... i miei sogni possono divenire reali come possono svanire nel nulla.. né più, né meno di molte altre persone.
deirdre is offline  
Vecchio 27-12-2003, 11.25.56   #16
Lucifero
Ospite abituale
 
Data registrazione: 07-12-2003
Messaggi: 179
Citazione:
Messaggio originale inviato da deirdre
Proprio questo indendevo, una presa di coscienza generale che induca al rispetto di ogni forma di vita ma che esuli dal dogma religioso

Deirdre, se ogni individuo trovasse la propria presa di coscienza, ossia, IL PROPRIO CENTRO DI GRAVITA' COSTANTE E PERMANENTE, il rispetto di sè e per il prossimo avverrebbe di conseguenza.
La presa di coscienza generale, come Tu vuoi fare intendere, nella tradizione si chiama GIUDIZIO UNIVERSALE. Questa è una legge divina, quella che Giovanni descrive nell'Apocalisse con l'apertura del settomo sigillo, e che nessuno può sapere quando accadrà.

<<...poichè egli arriva come un ladro nella nella notte, e saranno lacrime e stridor di denti>>.

Arriva inatteso e inaspettato il GIUDICE DEI CUORI. Chi è dunque, quell'uomo che è pronto ad affrontre il Giudice dei cuori, e cioè DIO?
Chi è quell'uomo che non ha paura di stare a cospetto di Dio e guardare in volto il Giudice dei cuori?

Ciao
Riccardo
Lucifero is offline  
Vecchio 04-01-2004, 20.18.00   #17
FantasiaFinale
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-01-2004
Messaggi: 0
Quale è l'uomo che riesce a stare al cospetto della sua morte
senza rimpiangere le azioni della sua vita?

Perchè l'uomo ha un desiderio così forte di dare un nome a qualcosa che un nome non ha?

Una cellula di un essere umano è in grado di dare una definizione di uomo?

Quando capiremo di essere "cellule" dello stesso ......... li ci sarà il giudizio universale, ma nessuno sarà giudicato e tanto meno punito.... Finchè ci sarà un solo uomo ignorante la fine è ancora lontana.....


FantasiaFinale
FantasiaFinale is offline  
Vecchio 06-01-2004, 10.40.22   #18
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Citazione:
Quale è l'uomo che riesce a stare al cospetto della sua morte
senza rimpiangere le azioni della sua vita?



L'uomo che nella sua vita è riuscito a mantenere una forma di coerenza con se stesso...difficile, molto, troppo arduo..
deirdre is offline  
Vecchio 06-01-2004, 12.44.14   #19
Dragonfly
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-12-2003
Messaggi: 104
[quote]Messaggio originale inviato da FantasiaFinale
[b]Quale è l'uomo che riesce a stare al cospetto della sua morte
senza rimpiangere le azioni della sua vita?

Solo l'Uomo che sa che la vita non finisce con la morte.
Dragonfly is offline  
Vecchio 06-01-2004, 13.57.08   #20
FantasiaFinale
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-01-2004
Messaggi: 0
CHe sa che c'è vita dopo la morte o a fede nella vita dopo la morte?


FantasiaFinale
FantasiaFinale is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it