Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 15-01-2004, 12.41.21   #1
rym
Ospite
 
L'avatar di rym
 
Data registrazione: 13-01-2004
Messaggi: 13
poltergeist

A chi di voi è mai capitato di avere esperienze di incontro con entità o fenomeni soprannaturali (voci, respiri, contatti...)?E' qualcosa che ritenete possibile e, in caso di risposta affermativa, in quali condizioni pensate possa verificarsi?
rym is offline  
Vecchio 15-01-2004, 12.44.53   #2
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
il poltergeist è un fenomeno telecinetico .. non c'è niente di spiritistico ...
kri is offline  
Vecchio 15-01-2004, 12.51.00   #3
rym
Ospite
 
L'avatar di rym
 
Data registrazione: 13-01-2004
Messaggi: 13
Kri,
ti è mai capitato di vivere uno di questi fenomeni telecinetici?Io non parlo di qualcosa di spiritistico, ti domando semplicemente in quali condizioni pensi possa verificarsi...
rym is offline  
Vecchio 15-01-2004, 13.01.33   #4
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
.. li ho visti svilupparsi, nn so dirti se fossero veri oppure no .. ero bambina e il mio discernimento era abbastanza lontano da venire .. (pure mò) ti posso raccontare di alcune teorie se vuoi .. che a me, da mente semi-scientifica sembrano (per lo meno ) plausibili ...

Condizioni particolari per il loro verificarsi? Mi devi dire che intendi .. persone "poteri" luoghi .. intanto dubito che esistano posti infestati .. esiste solo la suggestione .. perchè il mondo astrale è intorno a noi sempre ... quindi possiamo affermare che viviamo costantemente in una infestazione astrale .. scusa la semplicisticità .. ma evito sempre di prendermi troppo sul serio ...

magari posso risponderti a domande specifiche, se conosco ..

kri is offline  
Vecchio 15-01-2004, 14.10.46   #5
Naima
Ospite abituale
 
L'avatar di Naima
 
Data registrazione: 06-10-2003
Messaggi: 672
Anni fa, avevo 17 anni, mi capitò un fatto che devo ancora riuscire a spiegarmi. Premessa: non facevo e non faccio uso di stupefacenti, non avevo bevuto e non sono solita bere alcolici soprattutto lontano dai pasti, all'epoca nemmeno fumavo sigarette di tabacco. Rientrata da una festicciola con amici, andai a dormire. Non era nemmeno tardi, poco più di mezzanotte. Come al solito spensi la luce ma non mi addormentai immediatamente, ripensavo alla festa e ad un tratto avvertii "qualcuno" sedersi sul mio letto, di fronte a me. Per intenderci ero sdraiata su un fianco. La presenza dunque era seduta di fronte alle mie cosce, era leggera perchè non tendevo a rotolare verso di essa e al tempo stesso si avvertiva distintamente. L'impressione era quella di un bambino o comunque una persona molto magra seduta sul letto. Siccome avevo appena spento la luce e nessuno era presente in camera, pensai ad un qualche intruso, anche se la mole non avrebbe dovuto farmi temere, ero terrorizzata e a mala pena respiravo. Dopo alcuni minuti di panico, decisi di reagire e mi fiondai letteralmente giù dal letto, pensando di travolgere la presenza, invece non c'era nulla e nemmeno quando riaccesi la luce c'èra nulla. Mia sorella rientrò in quel momento e mi disse che avevo la faccia di una che aveva visto un fantasma allora mi dissi che non dovevo dimenticare, che prima o poi avrei pensato ad un'allucinazione e che quindi dovevo ricordarmi bene che ero assolutamente sveglia e lucida. Sarà pure stato un fenomeno spiegabile con le leggi della fisica, ma una paura così non l'avevo mai avuta!
Naima is offline  
Vecchio 15-01-2004, 14.19.00   #6
Naima
Ospite abituale
 
L'avatar di Naima
 
Data registrazione: 06-10-2003
Messaggi: 672
A mia madre invece è capitato questo: sua sorella maggiore era appena morta molto giovane e mia madre era andata a trovare quella minore. Suonò al campanello e le rispose una voce al citofono chiedendo "chi è?". Mia madre notò che la voce era molto somigliante a quella della sorella maggiore, ma pensò subito che si trattasse dell'effetto citofono, in più essendo sorelle le voci potevano essere simili. Mia madre rispose dando il proprio nome e le fu risposto "ah si vieni!" e le furono aperti il cancello ed il portone principale. Mia madre salì le scale ed arrivata davanti alla porta dell'appartamento la trovò chiusa. Suonò più volte ma non venne nessuno ad aprire. La palazzina era di quattro unità e si era ad agosto. Uscì per le scale la vicina di pianerottolo udendo mia madre suonare e bussare e le disse di non insistere tanto lei era sola nel palazzo e aveva visto uscire la sorella di mia madre la mattina insieme al marito. Doppia allucinazione: voci + apertura cancello e portone...
Naima is offline  
Vecchio 15-01-2004, 14.29.39   #7
rym
Ospite
 
L'avatar di rym
 
Data registrazione: 13-01-2004
Messaggi: 13
Kri, anch'io non amo prendermi troppo sul serio riguardo questo genere di cose. Eppure, in seguito a particolari eventi verificatisi, l'argomento ha assunto per me un notevole interesse.
quando parlo di condizioni intendo soprattutto se esistono persone in grado di suscitare eventi e fenomeni di un certo tipo...Ti chiedo inoltre se conosci i motivi per cui questo accade...Cosa ti è successo quando eri bambina???
Naima, grazie per le tue condivisioni...
Attendo altri vostri pareri...
rym is offline  
Vecchio 15-01-2004, 14.47.20   #8
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
cosa è successo non è importante
.. si ci sono spiegazioni e i fenomeni sono molto ma molto .. ma moltissimo rari ...

ti tiro fuori una teoria che ultimamente sta prendendo piede ...

dunque detto in parole spicciolissime, i pensieri sono fatti di qualcosa, non approfondiamo sarebbe troppo lungo ... e così le emozioni, le sensazioni, gli amori .. si possono chiamare forme pensiero. Le emozioni forti e violente o le unioni importanti con un luogo, un posto, una persona .. tendona a rimanere "nell'aria" a non dissolversi ( visechi non ridere .. ti vedo .. ) ...
chiamiamolo una sorta di accavallamento.
Ti porto un esempio eclatante e molto studiato. Esiste un teatro che andò bruciato molti anni fà, secoli direi .. venne ricostruito ma con delle basi e delle strutture diverse .. il pavimento ad esempio fù abbassato il palco spoststo indietro.
Bene, nei teatri si tendono a sviluppare delle emozioni .. sopratutto negli attori che recitano .. creano e mantengono emozioni, paura orgoglio ... il pubblico che si commuove .. bene pensa all'effetto di tante persone che per ogni sera di rappresentazione porta quella forma pensiero ... una specie di "impressione eterea" ...
bene .. in quel teatro molta gente, spettatori e commedianti hanno avuto l'impressione di vedere qualcuno in abito d'epoca ..ma questo qualcuno camminava a 10cm da terra e oltre il palco .. ricordi ?? il pavimento abbassato ed il palco più indietro??? l'immagine, la forma pensiero , è rimasta viaggiando a velocità ridotta rispetto al normale ... insomma in fisica si possono trovare delle risposte per poter rendere chiaro il tutto .. senza stare dietro ad infestazioni ..



questo è un caso particolare e studiato .. poi ci sarebbe da vedere tante cose ...

io personalmente non credo si debba aver paura .. la paiura crea suggestione, e la suggestione superstizione ... meglio indagare sempre a fondo .. senza però negare gli eventi .. che ci sono!!!

kri is offline  
Vecchio 15-01-2004, 15.04.46   #9
Golden
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 28-11-2003
Messaggi: 457
Re: poltergeist

Citazione:
Messaggio originale inviato da rym
A chi di voi è mai capitato ............

Ciao!
dal punto di vista evolutivo, questa capacità d'incontro può paralizzare o compromettere la maturazione verso l'apertura all'energia che trascende l'io.
Sicuramente tutti hanno potuto osservare tali fenomenologie senza per altro comprenderne la lettura....tutti hanno da raccontare avvenimenti percettivi o visioni o alcuni tipi di esperienze sia meditative che non....
Tralascia le domande e le paure generate... Kri consiglia bene, siamo immersi di prodotti illusori ed "energetici" reali.
La via da seguire è innanzitutto la ricerca di Sé, solo da quella prospettiva si avranno riscontri e chiarimenti... dunque tali esperienze potranno generare ulteriori "paure" che non aprono di certo all'esperienza di Luce meritevole per il nostro essere umano.
Un saluto
Golden is offline  
Vecchio 15-01-2004, 15.08.30   #10
Naima
Ospite abituale
 
L'avatar di Naima
 
Data registrazione: 06-10-2003
Messaggi: 672
Sono d'accordo, ora che sono qua davanti al monitor in una bella giornata di sole, ma quando certi eventi ti capitano di notte al buio mentre sei in maglietta e mutande ci vuole una certa presenza di spirito per non inquietarsi. Interessante la teoria sui pensieri, perchè non approfondire... se ne hai voglia.
Naima is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it