Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 11-02-2004, 00.18.20   #11
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da Marco_532
...è abbastanza ovvio che dipendano dalla cultura e dall'ambiente in cui si sviluppano, ma vallo a spiegare...potrebbero dirti che se non hai fede non vedi...e questo è verissimo, ma quando gli dici che quella visione è un'illusione...meglio che cominci a correre...fortunatamente si stanno abbandonando i vari credo religiosi...forse in un tempo non molto lontano riusciremo ad accettare la realtà per quello che è e noi per ciò che realmente siamo...

Ciao, Marco .

Ciao Marco. Veramente io non ho detto che le visioni sono illusioni.
Il discorso sarebbe complesso e credo che oramai vi siate tutti abituati a sentirmi dire che sono troppo stanca per approfondirlo... è un periodo così!
Dico che ogni cosa si colora con le tinte della cultura in cui è immersa ma non è necessariamente diversa dal punto di vista del significato. E', se vuoi, il concetto degli archetipi dell'inconscio collettivo di Jung. Lo stesso archetipo si manifesta in tutte le culture con contenuto analogo anche se con raffigurazioni un po' diverse. Se non fosse così non sarebbe un archetipo. Le visioni, più che essere illusioni, possono essere immagini interiori. Talvolta personali, talvolta transeprsonali.
Ma poi tutto dipende dal significato che vuoi dare alla parola illusione.

Poi bisogna fare qualche distinguo, c'è visione e visione, c'è il delirio psicotico e il viaggio mistico (e tutte le sfumature intermedie, ovviamente). Potrebbero avere, di fondo, la stessa natura psichica, quella che cambia profondamente è il rapporto che si ha con l'immagine che si costella.
Se a qualcuno interessa cercherò di approfondire.

ciao
Fragola is offline  
Vecchio 11-02-2004, 01.08.49   #12
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
...condividendo tutto quello che dici, credo che l'uso di alcuni termini ci ha apparentemente distanziato... : la penso come te.

Ciao, Marco .
Marco_532 is offline  
Vecchio 11-02-2004, 01.13.46   #13
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Citazione:
Messaggio originale inviato da GiraSole
A proposito di viaggi astrali ci sono persone allenate che "vedono" a migliaia di km, e non è fantascienza è solo allenamento.

...non sò rispondere, non ho avuto questo tipo di esperienza...ho una mia interpretazione causata dalla non sperimentazione diretta che può - forse - essere confutata solo nel caso in cui la potessi sperimentare...

Te hai mai avuto esperienze del genere? Se si che ne pensi?

Ciao, Marco .
Marco_532 is offline  
Vecchio 11-02-2004, 09.04.25   #14
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
.. io credo in entrambe le posizioni .. (illusione e realtà)

ma come si fa, secondo voi, a distinguere l'una dall'altra !?
kri is offline  
Vecchio 11-02-2004, 10.00.57   #15
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Per Marco
Si ho avuto esperienze, non cercate in questo caso, stavo male ( per una volta deliravo sul serio ) e "sono arrivato" a 30 km di distanza, poi nei giorni successivi ho avuto delle conferme. Comunque ci sono esperimenti anche della Cia (di solito non dicono mai niente, ma se dicono...) di tentativi verificati con il satellite.
Per Kri
Penso che il pressupposto necessario sia l'onestà verso se stessi, e il non fermarsi alla prima apparenza, ti faccio un esempio:
Anni fa stavo pensando circa il tempo, passato presente futuro, ero seduto su una panchina vicino ad un fiumicello ad un certo punto ho visto un ramoscello nell'acqua che andava controcorrente, lì per lì sono rimasto folgorato:"è un segno!", poi osservando attentamente per 15 minuti sono riuscito ad individuare uno strano giro di corrente, praticamente quasi invisibile, che battendo su un mulino, dei pilastri etc creava l'effetto stupefacente. ( che dopo per effetto della sincronicità mi fossi trovato lì, stessi pensando a certe cose, e ci fosse il ramo questo è un'altro discorso )

Ciao
Uno is offline  
Vecchio 11-02-2004, 10.13.00   #16
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Per Fragola

Mi sa che dovresti imparare a risparmiare energia ( non ti arrabbi vero? )
Ciao
Uno is offline  
Vecchio 11-02-2004, 10.13.42   #17
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
.. girasole ...

anche io la vedo così .. e la chiamo onesta intellettuale .. il problema nasce però dall'accesso di razionalismo che poi arriva quando la spiegazione non c'è ... allora devi puntare sull'onesta dei tuoi intenti e sulla tua capacità di vedere! Come puoi lì discernere? Il tuo esempio è perfetto, ma è appunto la parentesi che trovo più interessante .. che hai potuto leggere in quella "parentesi" .. che la spiegazione fisica esiste sempre e comunque .. ma che esiste anche un motivo per cui accadeva in quel momento?

Sono convinta che spiegazione fisica vada cercata sempre, perchè sempre esiste ... ma poi la dualità ci porta anche a vederne il senso occulto .. non è anche quella illusione?

Che ne pensi?


Ultima modifica di kri : 11-02-2004 alle ore 10.17.35.
kri is offline  
Vecchio 11-02-2004, 10.26.17   #18
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Ciao Kri
Mah!... in un certo senso c'è sempre il senso occulto, anche se occulto non mi piace come termine, preferisco dire che per ogni azione, simbolo, situazione, ci sono diverse chiavi di lettura, sta a te quale scegliere, se sceglierna una, due , tre, o prenderle tutte in blocco .
Comunque interessante la tua affermazione sull'intento, prima o poi bisognerà discuterne.
Ciao
Uno is offline  
Vecchio 11-02-2004, 11.37.32   #19
Golden
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 28-11-2003
Messaggi: 457
Delirio illuminante?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Marco_532
...ma l'hai visto o no?...

Certo che l'ho visto... ho incontrato il suo volto in questo mio stato meditativo..... dopo un po di mesi ho incontrato in alcune letture casuali quel volto e quel vestito che non avevo mai visto.(foto) e dopo ne è nata la relazione spirituale.
Mi aveva scioccato la cosa..ora sorrido.
qualcuno può avanzare l'idea che avessi già incontrato quel volto in precedenza e lo avessi memorizzato sul mio HD a mia insaputa..
No...per mille motivi.

Potremo scriverne e parlarne per giorni...
Io l'ho classificato nell'"Incontro con il maestro" (che tra l'altro era già morto) ed il caso va al di là del condizionamento religioso, dell'influenza allucinatoria da sostanze, del sogno lucido ecc..
Il "Sogno sveglio" vissuto è un'esperienza in cui si entra in uno stato dove il pensiero scompare e lascia posto al transpersonale.. tutto è indissolubile e tutto viene letto in unione al Tutto!

Golden is offline  
Vecchio 11-02-2004, 13.33.44   #20
Il Re
Ospite abituale
 
L'avatar di Il Re
 
Data registrazione: 29-01-2004
Messaggi: 120
..già

Citazione:
Messaggio originale inviato da GiraSole
Ciao Kri
Mah!... in un certo senso c'è sempre il senso occulto, anche se occulto non mi piace come termine, preferisco dire che per ogni azione, simbolo, situazione, ci sono diverse chiavi di lettura, sta a te quale scegliere, se sceglierna una, due , tre, o prenderle tutte in blocco .
Comunque interessante la tua affermazione sull'intento, prima o poi bisognerà discuterne.
Ciao

già....quando si può realmente dire che le "intenzioni" sono "giuste"?
dimmi Gira..dimmi....parliamone
Il Re is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it