Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 28-05-2002, 11.20.19   #11
Luca
Ospite abituale
 
L'avatar di Luca
 
Data registrazione: 24-05-2002
Messaggi: 71
Si be sono daccordo il metodo che utilizzi tu sono convintissimo sia la cosa migliore per salvare una persona o tutte quelle che conosci, ma se gia' devi salvare o portare alla comprensione di determinate realta' l'Italia intera o mezzo Mondo ci vuole secondo me una disciplina forte ed evoluta. Molti scappano di fronte al termine disciplina perche' la vedono come qualcosa che li imprigioni, ma e' l'esatto opposto, serve per creare quel distacco da tutte le cose e poterle vedere come in realta' sono. E' una liberazione vera e propria. Non credi?
Luca is offline  
Vecchio 28-05-2002, 12.03.36   #12
kayten
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-05-2002
Messaggi: 57
dunque...

e' la tecnica del dilagare a macchia d' olio, la cosa va a rilento ma non si ferma, ogni persona che diventa cosciente con il suo modo di esprimersi e di agire,puo' indurre alla comprensione pure una o piu' persone e queste faranno altrettanto,quindi non occorre una tecnica particolare per rendere coscienti le persone ma le parole giuste che risveglino in loro "colui che dorme".
ovvio che coloro i quali dovranno iniziare per primi dovranno avere
una buona conoscenza tecnica e psichica tramite uno studio tutt'altro che facile.
ciao!
kayten is offline  
Vecchio 28-05-2002, 20.17.04   #13
Luca
Ospite abituale
 
L'avatar di Luca
 
Data registrazione: 24-05-2002
Messaggi: 71
Il problema e' che parlare serve a poco. Quanco cerchi di fare capire una veria' ad una persona essa capisce in base al suo livello di coscenza e paragonando quello che gli dici a esperienze da essa vissute che l'hanno portato alla realta' in cui vive che non e' la tua. Risultato non puo' capire o puo' capire male e si otterrebbe il risultato opposto. L'unico modo e' quello di farlo capire di sua esperienza attraverso la pratica.

Ultima modifica di Luca : 28-05-2002 alle ore 20.19.38.
Luca is offline  
Vecchio 29-05-2002, 10.40.24   #14
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
L'avvocato del diavolo.....

Per Luca, 2 domande….

1) cosa ti fa pensare che una guida spirituale illuminata abbia interesse ad aiutare il mondo?
2) Una “guida illuminata” deve essere necessariamente spirituale?

Per kayten 1 domanda:

quell’espressione del vostro linguaggio “quella persona reca dei segni” può essere simile al Karma degli indiani?
VanLag is offline  
Vecchio 29-05-2002, 11.11.22   #15
schieppwaters
 
Messaggi: n/a
:"se io venissi a conoscenza di qualcosa di meraviglioso vorrei condividerlo con gli altri...."



e se a me non me ne fregasse nulla del tuo qualcosa meraviglioso???
 
Vecchio 29-05-2002, 12.29.34   #16
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Ciao Luca!
L´unica cosa che può veramente cambiare la vita dell´uomo intellettuale, che non può credere più nei dogmi religiosi, è una vera scienza spirituale che spiega chiaramente i principi fondamentale della vita, così che ogni individuo può capire o imparare a conoscere personalmente la verità dell´esistenza o della vita. Non c'è più bisogno delle religioni o delle fede o delle persone illuminate che guidano la vita degli altri. Occorre una conoscenza o sapienza che ogni individuo può imparare e lo aiuta di diventare il proprio autorità.
Rolando
Rolando is offline  
Vecchio 29-05-2002, 12.32.22   #17
kayten
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-05-2002
Messaggi: 57
Per VanLag

Si' in un certo senso e' simile
ciao
Adriano
kayten is offline  
Vecchio 29-05-2002, 12.35.28   #18
kayten
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-05-2002
Messaggi: 57
per schieppwaters

Io avevo ripreso una frase di Luca, per quanto riguarda me
sei tu arbitro di te stesso e quindi sta a te accettare o no.
quindi se non te ne frega non sono problemi miei.
ciao!
Adr
kayten is offline  
Vecchio 29-05-2002, 14.13.52   #19
schieppwaters
 
Messaggi: n/a
Bisogna capire chi e' illuminato e soprattutto cosa vuol dire guidare gli altri

la realta' e' piena di illuminazti che credono di conoscere qualcosa di meraviglioso...alcuni poi riescono anche a diffonderlo, ma sempre a scapito di chi quel qualcosa non lo vede poi cosi meraviglioso


I cristiani erano (sono ) convinti di essere gli illuminati....e in funzione di questa loro presunta illuminazione hanno cercato (cercano) di diffondere la loro illuminazione.....senza preoccuparsi di chi quella illuminazione non la cerca e non la vuole....vedi crociate come esempio

Nella societa' c'e' chi contribuisce allo sviluppo di realta' come il capiytalismo e la globalizzazione, sostenendo che sono necessarie....e' un modo anche quello di diffondere "cose " presunte "meravigliose"....ma a qualcuno fanno c.agare altamente


ripeto la domanda......se a me di queste cose meravigliose che credte di avere trovato non frega nulla....vi sentireste ancora in dovere di venire a "donarmele"??? e' solo un modo come un altro di diffondere il proprio credo e la propria individualita'

io l'illuminato che pretende di guidarmi non lo voglio....si faccia i c.azzi suoi....la mia illuminazione me la cerco da solo
 
Vecchio 29-05-2002, 14.27.18   #20
kayten
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-05-2002
Messaggi: 57
per schieppwaters

Caro amico,
sotto certi aspetti la penso come te, comunque per educazione sempre se ho tempo sento cio' che una persona ha da dirmi e poi sta a me decidere se cio che ho sentito mi sta bene o no. non consiglio le pesone, poiche' prima di elargire consigli devo guardare ben profondo dentro di me. al limite posso esprimere un mio parere e basta.Gli illuminati di solito sono i piu' ciechi di tutti
poiche' pensando di essere tali vivono in una cella invece che nell' universo.cio' che va bene agli altri non e' detto che vada bene a me,nulla mi impedisce di portare aiuto materiale ad un vecchio
o farlo sorridere altresi' dicasi per un bimbo o una persona che soffre. tutto cio' non e' convincere le persone che tu sei sul giusto
ma rivolgere loro una tua attenzione.e per concludere, la mia regola e' : la liberta mia inizia dove finisce la tua e viceversa.
penso di essermi spiegato.
Ciao
Adr
kayten is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it