Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 29-03-2005, 11.30.30   #41
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Citazione:
Messaggio originale inviato da gyta

Ma non vorrei ci perdessimo in stupide disquisizioni dialettiche.. (!)
Non più.. almeno!




Gyta

illuminante!!
atisha is offline  
Vecchio 29-03-2005, 12.15.17   #42
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam
Gyta, piu' completa di cosi la mia risposta non poteva essere.......te lo assicuro.....

Yam io non ti ho chiesto commenti né spiegazioni..
Tu hai copiato sul forum, hai rimandato al link..
io ho fatto un semplice commento sul simbolismo.

Ora io con tre parole :"Vuoto-Consapevolezza.Energia"
senza sapere a quale domanda non fatta si riferiscono
dovrei capire cosa hai da comunicarmi?

Cos'è un tuo nuovo personale mantra??

Pace&Bene!

E, sì Atisha.. io ci provo
(da.. mò !)




Gyta
gyta is offline  
Vecchio 29-03-2005, 12.26.07   #43
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Citazione:
Messaggio originale inviato da gyta

Cos'è un tuo nuovo personale mantra??


Guarda che se insisti finisce che ti vengo a stanare con il mio bracchetto bianco li tra i monti....e poi rivelo a tutti il tuo segreto rifugio...
Yam is offline  
Vecchio 29-03-2005, 12.28.15   #44
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
seconda parte di questa preziosa e unica e rarissima (mai pubblicata in italiano) eredita' che il grande Saraha ci ha lasciato:

60
Per ottenere il Corpo incomparabile, riconosci il Supremo in te stesso. Allora l'errore si dilegua e tu vedi il Sé.
61
Senza immaginare, libera il piacere sessuale dal pensiero e riconosci il Senso Supremo e immacolato del fremito.
62
Sebbene lei sia dentro la casa, lo sposo cerca la sposa all'esterno. Saraha canta : tu che ti perdi, conosci il Sé che non può essere l'oggetto di nessuna meditazione, di nessun mantra, di nessuna concentrazione.
63
" Il maestro spiega l'ultimo segreto? Senza discernimento, sarei forse liberato? " si dicono tra loro. Gli adepti vanno e vengono. Errano nelle loro pratiche e commettono l'errore di non riconoscere lo Spontaneo.
64
Godi del mondo sensibile senza essere ridotto dalla sensorialità. Cogli il fiore di loto senza creare onde sull'acqua, come uno yogi che é aperto alla sorgente delle cose e gode senza intralci.
65
Per quanto vedi un Dio e lo conosci, rimani comunque mortale e sottomesso al ciclo del divenire. Non c'é via d'uscita al di fuori della tua stessa liberazione.
66
" Il nostro venerato maestro raccomanda l'arresto del pensiero, la meditazione ad occhi aperti, il controllo del respiro " dicono gli smarriti. Ma quando il respiro si ferma da solo nel momento della morte, tu che fai?
67
L'atto trova la sua leggerezza solo nel momento in cui il sensibile si spegne. Si comprende questo mistero vedendo chiaramente dove ci si trova in questo stesso istante!
68
Gli eruditi commentano i trattati ma ignorano il Buddha nel loro corpo. Non hanno distrutto la fluttuazione mentale e pretendono con impudenza di godere della conoscenza.
69
Attraverso l'insegnamento del maestro, l'intelligenza si affina, é l'ultimo gioiello. Perché cercare di sfuggire alla vecchiaia e alla morte?
70
Colui che si rifugia nella vacuità senza godere del mondo attraverso la finezza dei suoi organi , é come un uccello che prende il volo da una barca in mezzo all'oceano, vola, si sfinisce nella vana ricerca della terraferma, e si posa di nuovo sulla barca.
71
Saraha canta : che il tuo godimento del mondo sensibile sia libero dall'attaccamento. Ignorante, guarda la farfalla, l'ape, il pesce, l'elefante e il daino.
72
Ciò che emerge dalla Coscienza é di una natura identica a colui che é cosciente. Le onde sono differenti dall'acqua? La natura indifferenziata del divenire é quella dello stesso spazio.
73
Chi parla? Chi ascolta? Chi annuisce? La polvere, in uno spazio chiuso, ricade continuamente, così ciò che emerge dal Cuore ricade nel Cuore.
74
L'acqua versata nell'acqua non ha che un solo sapore. Riconosci qualità e difetti come uguali poiché essi si toccano.
75
Senza attaccarti al vuoto, considera tutto con uguaglianza. Anche la scorza di un seme di sesamo ingoiata può causare lacerazioni e dolori.
76
" Io penso questo, io penso quello" La perla dell'azione soddisfa tutti i desideri. Strano che coloro che si dedicano alla conoscenza intellettuale operino la loro stessa rovina, mentre la grande felicità risiede nel loro Cuore.
77
In questa felicità ogni forma é lo spazio infinito. Colui che fissa il suo pensiero nell'uguaglianza della propria natura spaziale, spoglia il suo pensiero dalla cogitazione e gode della suprema Spontaneità.
78
Ovunque si parla di purezza, ma chi conosce la dimora della Grande Felicità? Saraha canta : il mondo non é altro che Coscienza e nessuno può comprendere la non-coscienza.
79
Il Divino é Uno, ma é rivelato diversamente da ogni tradizione, ciascuno lo percepisce secondo il proprio desiderio.
80
Ognuno crede che il Signore stia dalla sua parte e vede gli altri come nemici. Se si divora l'Uno, si consumano tutti gli altri. Non uscire alla ricerca della sposa!
81
Il Signore Supremo non avverte del suo arrivo e non dice se rimarrà. Riconosci l'immacolato, il senza onda.
82
Smetti di andare e venire, altrimenti come conoscerai la giocosa tutta fremente?
83
" La pura Coscienza si medita sul centro fra le sopracciglia ", dicono. Abbandona dunque ogni distinzione. Appena smetti di scindere il corpo e di separare la parola e il pensiero, tu godi della natura stessa dello Spontaneo.
84
Quando la donna divora spontaneamente l'uomo, l'altro non ha il tempo di sorgere! La yogini é incomparabile!
85
Lei divora l'uomo e gode dello spontaneo poiché il suo amore é al di là dei limiti dell'attrazione e della repulsione. Seduta accanto allo yogi con cui lei vive, questa yogini che ha volatilizzato la coscienza empirica mi é apparsa.
86
Si può bere e mangiare senza attività discorsiva poiché ciò che appare nella Coscienza é irraggiungibile e il pensiero si calma. La magia della yogini é senza pari!
87
In lei, notte e giorno, emerge il triplo mondo. La coscienza della yogini conosce la magia dello Spontaneo.
88
Allorché il mondo é tormentato dalla parola, quando ci si libera dalla parola la si fa turbinare.
89
Interiormente e esteriormente identico, saldamente impiantato, il senza sostanza é celato nel corpo. Sappilo e sii libero.
90
Ho fatto voto di successo ma l'acquavite mi ha fatto dimenticare. Conosco bene una parola ma ne ho dimenticato il suono.
91
Se tu ignori che ogni cosa é la tua propria essenza, come raggiungerai la grande felicità nel momento dell'unione sessuale? Come un daino assetato che, in preda ad un miraggio, corre verso una lontana distesa d'acqua, tu rischi di morire di sete senza toccare il liquido celeste!
92
Qual'é il miraggio? I mondi, gli organi di senso ed i loro oggetti mutevoli. Io non nascondo nessun segreto.
93
Che gli eruditi ascoltino queste parole senza ambiguità : ciò che la yogini mi ha insegnato, perchè mai ne farei un segreto?
94
Questi giochi amorosi tra donna e uomo, chi non vi trova piacere? C'é qualcuno nel triplo mondo, di cui non soddisfino i desideri?
95
Questi giochi possono essere quelli della felicità, della Via, o dell'unione dei due. Colui che li conosce attraverso la grazia straordinaria del suo guru é raro!
96
Di questa profondità immensa in cui non vi é più né se stessi né altrui, di questa esperienza intima, gioisci nella suprema felicità dello Spontaneo!
97
La luna, perla dell'oscurità, rischiara le tenebre come questa felicità suprema dissolve la sofferenza in un istante.
98
Quando il sole cessa di rischiarare l'agitazione, la regina delle stelle sorge e ogni manifestazione meravigliosa sembra magica, così é per i cerchi mistici e le ruote.
99
Cogli, in un istante fulmineo, ogni coscienza come Coscienza, oh ignorante, e abbandona subitamente ogni opinione. Nella Grande Felicità Suprema trova la profonda capacità di fare tutto.
100
Il re degli elefanti, la Coscienza liberata senza equivoci, fa che la montagna mobile dimori sulla riva del fiume e vi si abbeveri a suo piacimento.
101
Afferra gli organi di senso come la proboscide dell'elefante. Ciò che uccide l'individuo ordinario libera lo yogi che sfugge come un abile domatore.
102
Non immaginare nessuna distinzione tra il samsara e il nirvana, riconoscili come immacolati, senza fissazione.
103
Senza lasciare la tua dimora o rifugiarti nella foresta, conosci il tuo pensiero dovunque tu sia. Se risiedi nell'illuminazione dello spirito Uno, non vi é più né samsara né nirvana.
104
L'illuminazione non ha un luogo. Conosci questo mistero e sii non-mutilato nella natura originaria della tua coscienza immacolata.
105
" Ecco il mio corpo, ecco un altro corpo" dice l'ignorante. Abolisci questo legame con la separazione che ti imprigiona e liberati!
106
Non fare l'errore di distinguerti dall'altro poiché tutto é Buddha, immacolato e supremo, pura Coscienza nella sua natura autentica.
107
L'albero della Coscienza non-duale si stende sul mondo. I suoi fiori sono l'amore, i suoi frutti il dono.
108
L'albero del vuoto é pieno di fiori e di atti d'amore, i frutti appaiono spontaneamente perché la felicità non nutre il pensiero dell'altro.
109
L'albero del vuoto non conosce la compassione, é sprovvisto di rami, di fiori e di foglie e se tu li immagini, cadi giù!
110
Questi due alberi nascono da un unico seme e non danno che un solo frutto. Colui che non li oppone é liberato da tutto, anche dallo stesso nirvana!
Yam is offline  
Vecchio 29-03-2005, 15.12.38   #45
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
x Gyta

“La figura era divisa in tre parti,
la prima e l’ultima era ognuna delle tre.
Shiva immediatamente dopo Vishnu,
Vishnu subito prima di Shiva,
Brahma subito prima degli altri due,
i due subito prima di lui”


(Dal Kumara-Sambhava - Kalidasa, poeta del V secolo).
Yam is offline  
Vecchio 30-03-2005, 02.33.30   #46
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Grazie Yam..!
Sono un po' nervosa e fisicamente stanca in questi giorni,
(non so che mi prende) se mai riuscissi a scovarmi nel mio rifugio
penso che scapperesti per i boschi a gambe levate.. sono di un'asocialità spaventosa da qualche giorno..

Ma non è.. colpa dei tuoi mantra!


Gyta

Ultima modifica di gyta : 30-03-2005 alle ore 02.36.05.
gyta is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it