Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 01-04-2005, 22.54.24   #11
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Re: Re: Re: Re: Re: Mahabarata …… interpretazione critica.

[quote]Messaggio originale inviato da VanLag
Citazione:
Qualsiasi cosa sia avvenuta in te non hai modo ne di compararla con quella di altri ne di comunicarla e tanto meno di dimostrarla, quindi tutt’al più serve a te.
A meno che tu non voglia dirmi che esistano segni esterni di questo cambiamento, che ne so: il risvegliato “gioca con i fanciulli, ride ininterrottamente, odia le fave, parla con gli uccelli”. Se è così dimmelo e dimmi quali sono i segni, perché il mio papà che ha l’alzhimer ad uno stadio avanzato, ne ha almeno tre di quei segni.

I segni ci sono e sono che ho smesso di menarmela come fai tu, che ho smesso di essere cinico, come sei tu, che ho smesso di non accettare il dolore come invece non fai tu, che ho smesso di qualificare l'illuminazione come fai tu, che vedo la verita' in tutte le tradizioni spirituali come non fai tu, che sento Dio ovunque come non senti tu, che sono in pace con me stesso cosa che tu non vuoi fare, cioe' riappacificarti con te stesso e con Yam e con tutti e con il tutto. Nulla di straordinario, nessun effetto speciale, nessuna fantasmagoria (maya), nessun desiderio, nessuna rappresentazione mentale...e se ancora ogni tanto accadono...le vedo all'istante e scompaiono la da dove sono arrivate.


Citazione:
Yam i miti sono quel velo di Maya dal quale tu predichi il risveglio. Il più luccicante di questi miti è proprio quello che un uomo possa risvegliarsi, illuminarsi, ed attraverso quel passo salire al di sopra degli altri uomini. NO CHANCE!!!!
Il velo di Maya, o Mulamaya, o Lila, o Avidya, o Ma-Rig-Pa, o ignoranza metafisica e' quello che fa si che tu non sia in pace con te stesso, e' una realta' per te, non per Yam.


Stai pure li dove sei
Yam is offline  
Vecchio 01-04-2005, 23.01.41   #12
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Mahabarata …… interpretazione critica.

Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam
I segni ci sono e sono che ho smesso di menarmela come fai tu, che ho smesso di essere cinico, come sei tu, che ho smesso di non accettare il dolore come invece non fai tu, che ho smesso di qualificare l'illuminazione come fai tu, che vedo la verita' in tutte le tradizioni spirituali come non fai tu, che sento Dio ovunque come non senti tu, che sono in pace con me stesso cosa che tu non vuoi fare, cioe' riappacificarti con te stesso e con Yam e con tutti e con il tutto.
Hai letto qualche mio post e sai così tante cose di me?
Certamente con questa tua capacità conoscitiva non sei un individuo col quale ci si può relazionare, io amo relazionarmi con gli esseri umani. Addio!!!!
VanLag is offline  
Vecchio 01-04-2005, 23.03.26   #13
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Mahabarata …… interpretazione critica.

Citazione:
Messaggio originale inviato da VanLag
Hai letto qualche mio post e sai così tante cose di me?
Certamente con questa tua capacità conoscitiva non sei un individuo col quale ci si può relazionare, io amo relazionarmi con gli esseri umani. Addio!!!!

Yam non e' un essere umano come lo intendi tu. Addio
Yam is offline  
Vecchio 04-04-2005, 12.38.06   #14
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Nella Bhagavadgita...il Signore Krishna, menziona chiaramente il "nulla" ( situata prima del sorgere della coscienza, simultanea al concetto di spazio-tempo, e la conseguente manifestazione fenomenica) come la vera natura dell'uomo, benchè il "nulla" sia in realtà la pienezza della totalità nello stato noumenale. Ma nella Sua ..compassione per l'individuo che invano cerca di concepire l'inconcepibile, il Signore Krishna è pronto al compromesso di trattare con l'individuo nel contesto della fenomenalità concettuale COME SE l'individuo esistesse.
Ramesh Balsekar
Yam is offline  
Vecchio 04-04-2005, 15.34.04   #15
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Re: X Atisha.

Citazione:
Messaggio originale inviato da kantaishi

Io seguo le interpretazioni del"Giordano Bruno" d'oriente.
E cioè?
Di Bhagwan Osho Rajneesh.

Kantai.

mah ..trovo strano...
anch'io ho seguito quell'interpretazione e grazie alla stessa che ho potuto comprendere e postare accettando la "pappa pronta" qui sopra, che poco si differenzia dall'altra e da tutte le altre.

è la sintesi, il succo che vale..non il singolo pelo che fa la differenza.

a volte mi è difficile seguirti....



ati
atisha is offline  
Vecchio 04-04-2005, 17.47.37   #16
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
For Atisha.

Namastè,
ad un certo punto Krishna dice ad Arjuna:
"Tu mi sei sommamente caro."
Bene,
l'interpretazione di Osho dice che Krishna si rivolgeva al lettore,cioè ad Atisha,a te.
L'interpretazione classica dei sacerdoti indù è che Krishna si rivolgeva solo ed esclusivamente ad Arjuna.
A te la scelta fra le due interpretazioni diametralmente opposte.

Kantai,alias Arjuna 2,il ritorno.
kantaishi is offline  
Vecchio 04-04-2005, 22.10.49   #17
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
for Kantaishi...the President

Citazione:
Messaggio originale inviato da kantaishi
A te la scelta fra le due interpretazioni diametralmente opposte.

Kantai,alias Arjuna 2,il ritorno.

ovvia, diametralmente opposte...non le vedo tanto..

tutto sta nell'intuizione che aiuta ad interpretare
naturale che "io", il lettore, mi identifichi in arjuna...

o no??

atisha is offline  
Vecchio 06-04-2005, 21.45.09   #18
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Che ne facciamo del Mahabarata?

Che ne facciamo del Mahabarata?
Lo lasciamo morire così?

Ho visto che c’è gente che ne sa di Induismo e provo a gettare una domanda per capire…..

Krishna, nel poema rappresenta un’incarnazione del Dio Visnu, come egli stesso dice al ragazzo che è seduto vicino a Vyasa.
Krishna è lo scriba travestito da Ganesh che si è offerto di scrivere il poema).

Un Avatar quindi, come dice anche egli stesso in un passo della Gita: - Ogni volta che nel mondo la spiritualità declina e l’irreligione avanza, io vengo in Persona. Discendo di era in era per salvare le persone pie ed annientare i miscredenti.

Lui è il regista occulto del dramma tant’è che prima del gioco va da Bhisma e gli raccomanda di non intervenire, qualsiasi cosa succeda.
- Qualsiasi cosa succeda domani – dice Krishna, - tu non devi intervenire. Ciascuno deve arrivare ai suoi limiti. -

L’indiscussa autorità della saggezza di Bhisma, infatti avrebbe potuto cambiare il corso degli eventi.

Ora …… C’è qualcuno qui che sa il perché di questa raccomandazione?
Perché l’Avatar venuto per ripristinare la religione, vuole che ciascuno arrivi ai suoi limiti?
Qual è il senso della raccomandazione di Krishna?
VanLag is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it