Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 07-04-2002, 00.12.03   #1
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Cercatori Spirituali?

Ciao a tutti!
Cualcuno conosce, o può indicarmi altri siti italiano dove si interessa della spiritualità. Un sito per cercatori spirituali ?
Rolando is offline  
Vecchio 07-04-2002, 17.31.42   #2
Claudio
Ciò che è, è!
 
L'avatar di Claudio
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 202
vediamo un po' di essere d'aiuto...

...per quello che cerchi, basterebbe digitare su un qualunque motore di ricerca proprio "ricerca spirituale".
Comunque trovo molto interessanti:
http://www.spiritualsearch.it
http://franic.net/mistica.htm (molto interessante per chi è già dentro alla ricerca)
http://www.adhikara.com/risveglio.htm (c'è un libro sfogliabile interamente e molto ricco di citazioni di grandi della spiritualità)
http://www.esonet.org (non so se è ancora attivo)
http://www.auraweb.it (rivista spirituale on line)
http://www.mybestlife.com (abbastanza generico)
http://www.amma-italia.it (conoscerai una grande Maestra che in Novembre passa a Torino tre giorni per abbracciare tutta l'umanità e per dare conforto a chiunque lo chieda. Da non perdere!)

Ma ricorda che ne troverai senz'altro tantissimi altri!!! Fatti guidare dal cuore!

Puoi anche cercare nomi come OSHO-SAI BABA-KRISHNAMURTI-AUROBINDO-NISARGADATTA-RAMANA MAHARSHI-U.G.- ecc. ecc.
Buona Fortuna!

Claudio is offline  
Vecchio 08-04-2002, 17.19.03   #3
Claudio
Ciò che è, è!
 
L'avatar di Claudio
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 202
Lightbulb aggiunta

"IL CORAGGIO DI ESSERE SE STESSI"

è un libro on line scaricabile/salvabile molto interessante

Lo trovi qui: http://www.well.com/user/jct/ITALIAN...io/Itindex.htm

Fatemi sabere cosa ne pensate.

Ciao

Immagini allegate
Tipo file: jpg nwo.jpg (22.0 KB, 50 visite)
Claudio is offline  
Vecchio 09-04-2002, 20.09.53   #4
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
X ClauDio!

Grazie per l´aiuto!
Rolando is offline  
Vecchio 10-04-2002, 15.54.24   #5
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Per Claudio

Trovo stimolante e “purificatore” il pensiero di U.G. che, togliendoci tutto, ci lascia, al fine, davanti a noi stessi.
VanLag is offline  
Vecchio 10-04-2002, 15.57.15   #6
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
Cos'è "U.G." VanLag?
784 is offline  
Vecchio 10-04-2002, 16.09.46   #7
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Per 784

Un filosofo, (non saprei come altro definirlo), indiano contemporaneo. L’ho citato in riferimento alla URL che aveva proposto Claudio subito sopra.
La sigla U.G. nasce dal suo nome che è Upaluri Gopala Krishnamurti.
VanLag is offline  
Vecchio 12-04-2002, 15.00.05   #8
Claudio
Ciò che è, è!
 
L'avatar di Claudio
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 202
UG

Sì, Van Lag, è troppo tosto!
Non so quanti che si reputano spirituali accettino una tale radicalità, ma non c'è niente da fare: alla fine c'è solo Quello!
Per 784 che ha chiesto di UG, dimenticavo un'altro riferimento interessante:
http://www.well.com/user/jct/ITALIAN/fiore/Fiore.htm
è il diario di un frequentatore degli incontri con UG.
E' interessante UG perché non pretende alcun copyright e dice addirittura che se i suoi discorse li spacciate per vostri a lui non glie ne importa niente, d'altra parte la verità è una sola e quelli sono cavoli vostri.

Ciao Van Lag e ben ritrovato!
Cla
Immagini allegate
Tipo file: jpg ugk.jpg (19.5 KB, 45 visite)
Claudio is offline  
Vecchio 13-04-2002, 21.44.13   #9
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Il fabbricante di Bidi

Claudio non dimentichiamo di segnalare il buon Maharji.

Allego questa introduzione che Elémire Zolla aveva scritto come introduzione alla traduzione italiana di: “I am that”.

La filosofia ancor oggi in India può presentarsi come in Grecia fino a Socrate. Lì ancora capita che un uomo qualsiasi sia ghermito dall’amore della sapienza e che magnetizzi coloro d’intorno che oscuramente pativano dell’identico amore, senza rendersene conto. Si forma allora per vicolacci gremiti, fra nude pareti di capanni, sotto portici di templi una scuola di filosofia, “sapienza di villaggio”, dove le questioni sono quelle che urgono in cuore e le sottigliezze nascono dal bisogno di chiarire la verità, perciò non sono da meno di quelle che si dibattono nelle accademie bramine.
Quasi sempre l’impulso che fa sorgere una scuola di “sapienza di villaggio” porta alle rive dell’advaita vedanta, del monismo metafisico. In occidente la metafisica fu quasi sempre legata a qualche potere politico, giustificò un’istituzione religiosa. Il risultato è una diffidenza quasi automatica, che è costretta a sciogliersi di netto quando una fonte indiana la enuncia con limpido disinteresse.
Da noi però quasi nulla si è importato della “sapienza di villaggio” (unica eccezione Ramana Maharishi) e ben poco si conosce dell’accademia bramina. E’ stato scialato viceversa un vedantismo ibridato a infamie ideologiche che l’India borghesoccia assimilò golosamente, come l’evoluzionismo che Vivekananda, Aurobindo, Radhakrishnan non provarono orrore a mescolare con le antiche verità.
Nisargatta Maharaj, un tabaccaio della più atroce periferia di Bombay, continua la tradizione metafisica della “sapienza di villaggio”. Egli non discorre soltanto dell’essere, Parmenide contemporaneo, ma manifesta con l’accento la qualità delle sue parole di essere diventato lui stesso l’essere senza attributi. Ha cessato di essere nato, di avere una biografia. Lo incontrò un Europeo come pochi polemico, ossessionato dal bene e dal male, dal dovere di fare il bene, convinto che la verità sia una formula verbale, ma in tutto ciò di inconsueta onestà. Rimase sgomento, giunse quasi ad inveire, escogitò tutte le obbiezioni, le denunce, le perorazioni immaginabili. E continuò così per anni e anni. Dovette arrendersi: gli stava dinanzi, dietro la forma apparente di un uomo, ciò di cui Spinosa, Leibniz, Berkeley avevano soltanto parlato, l’essere in sé e per sé. I dialoghi fra loro sprigionano una luce abbagliante, sono un flagrante adescamento a farci perdere genitori, patria epoca per diventare il tutto.
Elémire Zolla.
VanLag is offline  
Vecchio 16-04-2002, 15.36.40   #10
Claudio
Ciò che è, è!
 
L'avatar di Claudio
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 202
Thumbs up Nessuna omissione!

Caro Van, non l'ho dimenticato nei link proposti, forse è un po' celato, ma... giustamente merita maggior risalto, così eccolo quì il sito giusto, dove puoi trovare per intero (!!!!) il libro "Io sono Quello", basta andare su 'note' e troverai tutti e 101 dialoghi del libro prefazione compresa. Inutile dire che l'ho già salvato interamente... anche se il formato cartaceo non ha paragoni. Ora lo hanno ristampato e ritradotto dalla casa ed. Astrolabio-Ubaldini (24 € circa, mi sembra)

http://franic.net/mistica/nm/maharaj.htm

Potrebbe bastare un solo dialogo...
Come disse N.Maharaj: "Ti basta capire bene una cosa sola e sei arrivato"

Il creatore del sito propone dei parallelismi anche con altre figure mistiche ed alcuni studi scientifici e musicali. Molto interessante.

Grazie della precisazione. Spero che la dritta ti interessi.
Ciao

Claudio is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it