Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 25-09-2002, 17.11.43   #1
carlostogi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 01-09-2002
Messaggi: 63
Spiritualità

Credetemi, ho riflettuto a lungo sulla spiritualità. Essa, secondo me, è il percepire l'esistenza dell'Eterno, in qualunque modo sia chiamato... E l'immagine e somiglianza che si dice l'uomo abbia con Lui, non può essere che spirituale... E, come spiriti, o anime se si preferisce, siamo stati creati (meglio emanati) nudi,soli e liberi... Ecco perché diffido di tutti i dogma di ogni religione che obblighi ed incatenil'essere umano in liturgie, povere in sentire e ricche d'esteriorità.
Saluti a tutti
carlostogi is offline  
Vecchio 25-11-2002, 19.59.39   #2
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Citazione:
Spiritualità
Credetemi, ho riflettuto a lungo sulla spiritualità. Essa, secondo me, è il percepire l'esistenza dell'Eterno, in qualunque modo sia chiamato... E l'immagine e somiglianza che si dice l'uomo abbia con Lui, non può essere che spirituale... E, come spiriti, o anime se si preferisce, siamo stati creati (meglio emanati) nudi, soli e liberi... Ecco perché diffido di tutti i dogma di ogni religione che obblighi ed incateni l'essere umano in liturgie, povere in sentire e ricche d'esteriorità.

Bel quesito! La spiritualità … che sarà mai questo oggetto misterioso che tanto fa discutere, appassionare e dubitare?
Io ci provo … solo un misero tentativo, chissà che non solleciti interventi contrari.

E' un'introspezione? E' uno scandagliare l'animo alla ricerca dei labili sentieri di un anelito che ci conduca in prossimità del 'Tutto'? (…azz…!)
Potrebbe essere, perché no?
Forse un intenso, profondo, speleologico viaggio all'interno del nostro intimo per reperire colà le ragioni che ci donino un minimo di conforto e ci offrano quel tanto di compagnia sufficiente per sentirci meno soli in un universo fatto di materia, che vive, si espande e 'ringhia' fra la materia. E' una chimerica propensione tesa all'ottenimento di un 'contatto' con la sfuggente, sinuosa e scivolosa immaterialità che ci circonda; il perseguimento di un qualcosa di 'tangibile' che ci riconduca al cospetto del 'Tutto', dell'Unicità trascendente; un tramestio continuo, fonte di costante ansiosa, fideistica o gnostica (così Mistico non mi pesta i diti) ricerca dei punti di contatto che, infine, dovrebbe sfociare in una frequentazione - se non proprio conoscenza (qui Mistico mi pesterà i diti … sigh) - intimistica con il trascendente Creatore. Un qualcosa che doni pace e riposo all'affannarsi e all'ansimare dell'uomo (suvvia, io, da buon miscredente, lo scrivo con la 'U' maiuscola).
Mi fermo, il resto ad un altro delirio.


Ciao Carlo
visechi is offline  
Vecchio 26-11-2002, 20.02.52   #3
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
La spiritualità è la ricerca del contatto con il proprio spirito.
firenze is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it