Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 06-01-2006, 18.58.52   #1
Diver
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-11-2005
Messaggi: 50
Fede e religione.

Se Dio esiste non può che essere l'Infinito rispetto al finito del mondo, l'Assoluto rispetto al relativo dell'uomo, l'Eterno rispetto al mortale. Il vuoto rispetto alla materialità ho provocatoriamente intitolato una riflessione pubblicato in questo sito al n.99 di "lettere on line". Ma se Dio è il Vuoto il credere non può che essere un atto di fede individuale. Credere o non credere, come aperto e chiuso, 1 e 0. In questa ottica, che cosa è ed a che serve la religione?
Diver is offline  
Vecchio 06-01-2006, 19.43.24   #2
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
La religione serve, come qualsiasi cosa che fa l'uomo, per ottenere potere.

Due amici si mettono insieme e organizzano un gruppo di fedeli che li obbediscono nei compiti da loro impartiti.

Piano piano ne nasce una setta, infine una grande religione.


Ma questo già lo sanno tutti.
alessiob is offline  
Vecchio 07-01-2006, 16.21.48   #3
Diver
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-11-2005
Messaggi: 50
Se ciò che sostiene alessiob fosse vero, ed allo stesso tempo la fede fosse necessaria per dare un senso alla vita dell'uomo, come si potrebbe pensare ad una fede senza religione?
Diver is offline  
Vecchio 08-01-2006, 09.38.46   #4
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Citazione:
Messaggio originale inviato da Diver
Se ciò che sostiene alessiob fosse vero, ed allo stesso tempo la fede fosse necessaria per dare un senso alla vita dell'uomo, come si potrebbe pensare ad una fede senza religione?

Bisogna vedere cosa si intende per religione, io la intendo ormai non come appartenenza ad un gruppo , ad una istitutuzione, ma come etimologicamente dice la stessa parola collegamento alle cose, legame fra materia e spirito e quindi unità oricerca dell'unità.
e in fondo questo è solo che ognuno ricerca questo legame a suo modo e con le sue tecniche.... orientali, occidentali, sufi, spiritualisti, gnostici, yogi, è l'eterna ricerca dell'uomo che deve prima entrare in sè per comprendere la propria verità.
Da questa discesa c'è la risalita e cielo e terra si uniscono......
la materia si spiritualizza e lo spirito si materializza, ognuno con i suoi mezzi o semplicemente per Grazia ricercata e ricevuta..
paperapersa is offline  
Vecchio 08-01-2006, 10.01.17   #5
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Se fossimo in grado di comprendere l'incomprensibile, non avremmo più motivo di essere qui.

Immagino le nostre vite come palombari, racchiusi nei loro pesanti scafandri che scendo a grandi profondità. Perdono ogni capacità che avevano in superficie.
Persino un atleta super dotato sarebbe impacciato nei movimenti. La visibilità diventa scarsa, i movimenti richiedono grandi sforzi: è un altro mondo in cui ogni capacità di superficie viene oscurata.

Si può scendere con un ottimo programma, ma una volta giù ci si può far prendere dal panico, si può dimenticare quel che si sapeva alla perfezione.

Lo spirito nel corpo si comporta allo stesso modo.

Perché uno spirito scende in un corpo materiale? non credo che ci sia dato saperlo ma solo intuirlo, cercarlo.

Siamo qui per fare esperienza? in punizione? per divertimento?
alla fine credo che abbia poca importanza.

Quel che conta è sapere che il mondo spirituale non ci lacia mai completamente soli.
Cercare di capire Dio è come comprendere l'oceano guardando l'acqua in un bicchierino.

La mente non potrà mai comprendere Dio, così come è impossibile mettere un chilo di raggi di sole in un bicchiere.

Le religioni servono per chi ancora ha difficoltà a ritrovare se stesso in questa realtà.
Come fare una gita organizzata chi è alle prime armi, ed un viaggio alla ricerva del vero e del bello per chi ha trovato il coraggio di andare alla ricerca di nuove visuali della stessa montagna.

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 08-01-2006, 15.30.02   #6
tattva
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2005
Messaggi: 141
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mary
La mente non potrà mai comprendere Dio, così come è impossibile mettere un chilo di raggi di sole in un bicchiere.
Mary

Anch’io lo penso, ma proprio questa è la nostra forza, siamo mossi da amore verso una meta inconcepibile, ed in questo viaggio la mente è al servizio del cuore, se naturalmente si intende procedere, altrimenti si ridà il primato alla mente ed allora si ricomincia ad elucubrare….
tattva is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it