Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 24-11-2002, 18.04.52   #1
Sabi
Libera frequentatrice
 
L'avatar di Sabi
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 12
L'importanza della preghiera

mi piacerebbe sapere cosa ne pensate e quale importanza date alla preghiera.

A tale riguardo vi inserisco alcune righe che a me hanno fatto riflettere molto;

Quando in un cristiano si produce il vuoto di Dio per abbandono dell’orazione, egli sente la necessità di auto-affermarsi spostandosi verso attività di ogni genere (politiche, sociali, culturali, ecc.). Si giustificherà con belle “teologie”, ma in realtà egli cerca di dare un senso alla sua vita, di coprire un vuoto interiore con qualcosa che certamente ha anche degli agganci biblici.

… se prendo sul serio Dio, la mia vita dovrà essere un’altra. Dio mi sfiderà a non confondere carisma con capriccio, ad aprirmi al fratello che non mi capisce bene, a finirla coi passatempi inutili, ad accettare deo carichi, a rompere con certe amicizie; inoltre, meno mondanità, più penitenza, più obbedienza. In una parola, vengo sollecitato a diventare un arco teso. Dio è qualcosa di serio. Meglio fingersi distratti nei suoi confronti … ed eccoci alla frivolezza…

(MOSTRAMI IL TUO VOLTO – Ignacio Larranaga)
Sabi is offline  
Vecchio 24-11-2002, 20.28.39   #2
Morfeo
 
Messaggi: n/a
Maledetti siano i nomi con cui gli uomini chiamano le cose!

E stupidi gli uomini che hanno bisogno di tali nomi... compreso questo Ignacio Larranaga, che dice una cosa che sarebbe ( ed è)giustistissima, ma rovina tutto usando quelle tre lettere trite e ritrite...

Peccato... sempre più mi rendo conto di quanto sia ancora troppo presto per gli abitanti di questo misero pianeta.
 
Vecchio 25-11-2002, 01.24.01   #3
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
l'ufficio competente

Caro Sabi,

una volta ho pregato Il Dio cristiano, e Lui mi ha risposto con voce forte e chiara queste parole:

"Rivolgiti all'ufficio competente!"

Allora, siccome avevo pregato per farmi ottenere un favore da un amico poco disposto ad accontentarmi... ho insistito telefonandogli di nuovo e "pregandolo" di accontentarmi... Miracolo!!!! ...Sono stato esaudito!!!!


ciao...
Mistico is offline  
Vecchio 25-11-2002, 18.31.30   #4
CHIARA
Navigatrice saltuaria...
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 99
CIAO SABI,

PER QUANTO MI RIGUARDA SONO ANCORA ALL'INIZIO NEL CAMMINO VERSO UNA BUONA INTESA COL PADRE...

PER ME PREGARE E' TALVOLTA DIFFICILE, TALVOLTA TALMENTE BELLO CHE NON VORREI SMETTERE.
E' UNA SENSAZIONE PROFONDA, CHE VORREI SEMPRE RICREARE, CHE VORREI CAPITASSE OGNI QUALVOLTA INIZIO A DIALOGARE CON GESU' E A CHIEDERGLI DI AIUTARMI A DISCERNERE LA SUA VOLONTA'.

QUESTA E' LA MIA "POCA" ESPERIENZA...
TI ANDREBBE DI COMUNICARMI LE RIFLESSIONI CHE TI HA SUSCITATO LA LETTURA DI IGNACIO LARRANGA? COSI', PER
PARLARNE INSIEME...

CHIARA*
CHIARA is offline  
Vecchio 26-11-2002, 16.48.13   #5
Sabi
Libera frequentatrice
 
L'avatar di Sabi
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 12
per CHIARA

Premessa:
- sono credente praticante
- ho sempre creduto in Dio, e sempre ne ho sentito l’importanza in ogni gesto della mia vita

Ciò che invece mi ha creato difficoltà è il dialogo con Lui, ovvero la preghiera. Non è solo un problema di utilizzare il linguaggio giusto per dialogare, e con ciò intendo il tipo di preghiera, se recitata in formule oppure se spontanea. Ma la frequenza e la fedeltà della preghiera.

Questo testo che ho citato mette il dito proprio sul vivo della piaga. Quello che mi fa pensare è l’alibi che ognuno di noi costruisce (ma parlo cmq in prima persona) per motivarsi e mettersi con la coscienza a posto rispetto ad un’incostanza della preghiera.
Si prega quando se ne ha bisogno messi a dura prova da momenti di crisi-difficoltà, si prega a volte anche per ringraziare. Ma un dialogo costante continuo che dia una positività ed un significato più profondo alla nostra vita , beh questo è qualche cosa di troppo difficile da fare perché ci sono tante, troppe priorità che devono essere affrontate prima della preghiera.



per MORFEO

Chiedo spiegazione di ..

...ma rovina tutto usando quelle tre lettere trite e ritrite...

quali sono le tre lettere trite e ritrite????

per MISTICO

caro Mistico, a questo punto mi devi ... anzi ci devi fare a tutti un favore, fornisci anche a noi l'indirizzo dell'ufficio competente, CAVOLI!!! Se è stato così efficace non tenertelo tutto per te!!!

Un saluto a tutti
Sabi is offline  
Vecchio 26-11-2002, 18.12.54   #6
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
Citazione:
Messaggio originale inviato da Sabi
caro Mistico, a questo punto mi devi ... anzi ci devi fare a tutti un favore, fornisci anche a noi l'indirizzo dell'ufficio competente, CAVOLI!!! Se è stato così efficace non tenertelo tutto per te!!!
...Ti piacerebbe, é? ...Massì, ti voglio accontentare.

Intanto c'é da dire che gli indirizzi sono davvero tantissimi, ma avere il semplice indirizzo dell'ufficio competente a prendere in esame le nostre preghiere per, eventualmente, esaudirle... non é sufficiente.
Il fatto é che bisogna saper pregare e, soprattutto, pregare rivolgendosi al giusto ufficio competente.
La tua risposta, Sabi, é stata molto spiritosa, e mi ha davvero divertito, però mi fà supporre che tu non abbia letto con attenzione ciò che ho scritto, oppure, che tu abbia preso troppo poco sul serio le mie parole.
Come puoi constatere ritornando a leggere il mio precedente passaggio, ho detto chiaramente quale fosse, per quel caso, l'ufficio competente... era proprio l'amico dal quale desideravo un favore.

Ora, devi sapere che io ho due figli, un maschio di 14 anni ed una femmina di 28, come spessissimo accade a tutti i genitori, a me capita di sentirmi rivolgere, dai miei figli, continue preghiere: "papà... voglio questo", "..papà... voglio quello", "papà dammi quà", "papà... dammi là"... ma non fanno il minimo sforzo per procurarsi quello che desiderano indipendentemente da me, e per la verità... nonostante le mie grida... non si sforzano granchè neppure per fare in modo di poter avere in futuro la capacità di ottenere qualcosa senza chiederla a "papà".
...Hai intuito dove voglio arrivare? Beh... comunque spiego meglio:

L'essere umano é figlio dei propri genitori, e sa che per amore e per istinto un padre é l'ufficio competente ad esaudire quasi ogni preghiera... e che fin troppo facilmente, se può... accontenta i propri figli, prima o poi. Ci sono cose che vanno oltre le possibilità di "papà" e quindi si sa già che non è utile pregare quel povero genitore, meglio pregare un Genitore di gran lunga più buono, misericordioso ed onnipotente: "DIO".
Cosa é cambiato? Nulla: siamo ancora una volta andati a pregare "papà"... o "Papà"...
L'umanità é composta esclusivamente da bambini. Anche gli uomini più maturi, nel momento della disperazione, si rivolgono a Dio... ho sentito atei convinti lasciarsi involontariamente sfuggire "...mio Dio...".
La verità é che dobbiamo meritarci le grazie che chiediamo. Dobbiamo avere le "carte in regola" affinchè la grazia ci possa essere concessa... e dobbiamo dare qualcosa di adeguato in cambio per essere esauditi.
Così, tanto per fare un esempio, se desideriamo ottenere un certo posto di lavoro, come dobbiamo pregare?
Qualcuno pregherebbe alzando le braccia e gli occhi al cielo rivolgendosi a "Papà" e poi aspettando la grazia... Qualcun altro invece frequenterà un corso di specializzazione professionale, poi andrà a fare pratica anche gratuitamente presso qualcuno che colmi ogni lacuna e che fornirà buone referenze e poi, solo poi pregherà... e questa preghiera consiste nel proporsi in mille modi con visite preventive per farsi conoscere, poi con presentazioni personali ed in fine con domande di impiego.
Vediamo un po': chi sarà esaudito prima?... o meglio: chi sarà esaudito?
La preghiera non é fatta solo di parole, é fatta anche di azioni opportune e di risorse a disposizione che non sono semplicemente le orazioni, gli atti di penitenza e le opere buone.
Chi di voi non ha mai sentito il detto: "Aiutati che Dio ti aiuta", oppure: "Chiedete e vi sarà dato"?
Ecco, dunque, bisogna pregare presso gli "uffici competenti"... e disporre dei requisiti necessari... e presentare la domanda con le opportune formalità!
Non é la prima volta che ripeto, in questo forum, che, così come quando ci si guasta la televisione non chiamiamo il presidente della repubblica ma il tecnico... così quando abbiamo bisogno di qualcosa non dobbiamo pregare Dio, ma, ricordandoci di essere cresciuti... dovremmo cercare di fare in modo di ottenere quel che ci serve con il nostro impegno.

ciao...
Mistico is offline  
Vecchio 26-11-2002, 19.36.04   #7
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
Lmportanza della preghiera è equivalente al mantra ripetuto, al suono esteso di una OM.
firenze is offline  
Vecchio 27-11-2002, 00.08.44   #8
Willow
Ospite abituale
 
L'avatar di Willow
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 211
Sintetizzerei le parole di Mistico con "aiutati che il ciel ti aiuta" che non trovo sbagliate. ma io preferisco "cheidi e ti sarà dato". non come forma di egocentrismo, ma visto come " ho fatto quello che mi era possibile, so cosa voglio, mi occorre una spinta in più". Io scrivo e chiedo agli angeli, perchè la mia parte bambina è rimasta molto legata a queste figure "di mezzo", perchè mi è più facile, perchè mi basta così. E quando la mia richiesta e specifica, ma soprattutto se nel disegno generale è cosa buona per la mia crescita, o non arreca danno allora arriva. L'ultima mia richiesta può sembrare futile, ma per me era importante. Il mio amore era bloccato nel traffico dopo sei ora che guidava e mancava poco ad arrivare. Era stanco e rischiava di addormentarsi. Allora agli angeli ho chiesto di districare questo ingorgo. E che ci crediate o no ha funzionato!

Concordo comunque con Firenze vedendo anch'io nella pregiera una forma di meditazione. Occidentale se vogliamo...
Willow is offline  
Vecchio 28-11-2002, 03.52.22   #9
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
Citazione:
Messaggio originale inviato da Willow
... E che ci crediate o no ha funzionato!
Anche io ci credo che ha funzionato, ma credo anche che quell'angelo eri tu! E dico questo intendendo due significati molto lontani tra loro. Dì al tuo amore che sono sinceramente felice per lui.

Noi abbiamo capacità nascoste che possiamo attivare solo al di fuori della consapevole coscienza: tu preghi il tuo angelo... e tu crei un attimo di opportunità che compie il miracolo... ma se cerchi di fare un miracolo...non succede niente! Per questo esistono le liturgie ed i riti magici, non tanto perchè siano funzionali in se, ma muovono qualcosa dentro di noi e poi...

Sono stanchissimo e non ce la faccio a scrivere di più per oggi.

ciao...

Ultima modifica di Mistico : 28-11-2002 alle ore 03.55.41.
Mistico is offline  
Vecchio 28-11-2002, 11.32.44   #10
Morfeo
 
Messaggi: n/a
?!??!?!?!

Ancora censurato??? Ecchecavolo!!!

Le tre lettere sono: D I O...

E credo fosse palese visto che di DIO stava parlando il tipo che tu hai citato...

Sabi tu ci pensi 3 millisecondi quando leggi le cose che scrivono gli altri?

Che utilità ha un forum dove la gente non riflette neanche un secondo sulle parole degli altri?

Dove l'importante è solo parlarsi addosso...

Dove c'è chi propone un argomento senza dire la sua e senza più intervenire su ciò che ha proposto...

Il boss ha cambiato il registro del forum ed hai messo lì in alto quella bella frase...

In tutta onestà, vi pare sia cambiato qualcosa rispetto a prima?

(Badate che sto parlando di sostanza e non di forma...)
 

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it