Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 17-06-2006, 08.04.13   #21
fmoo1949
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-10-2005
Messaggi: 224
Citazione:
Messaggio originale inviato da Emily
grazie eljiah che hai messo il passo di riferimento ...è proprio così!
infatti prima si chiede in preghiera allo Spirito Santo di rinnovare la Pentecoste e poi ci si abbandona al canto in lingue senza seguire nessun preciso metodo o tecnica è lo spirito che lo suggeriscge ed ogni volta è nuovo...inoltre a volte c'è chi riceve il dono della profezia per qualcuno dei presenti, o ciò che Dio ritiene opportuno far conoscere alla comunità.
Ma facendo così si entra in un diverso stato di coscienza? Tipo una trance collettiva?
fmoo1949 is offline  
Vecchio 17-06-2006, 09.34.34   #22
sunday01
Ospite abituale
 
L'avatar di sunday01
 
Data registrazione: 05-07-2005
Messaggi: 464
Re: SPIEGO

Citazione:
Messaggio originale inviato da sergio
il movimento carismatico cattolico fa uso di tali fenomeni...

chi di voi li ha studiati seriamente?

Anni fa ho incontrato in Chiesa delle persone appartenenti al Rinnovamento nello Spirito (il movimento carismatico cristiano per eccellenza), era un periodo particolarmente buio della mia vita e mi hanno invitato a pregare un po' con loro, così ci sono andata e devo dire che ho trovato delle persone semplici e meravigliose, si pregava, si cantava, si socializzava, ci si raccontava le proprie esperienze di vita alla luce della Parola di Dio... ci s incontrava in chiesa dove il parroco partecipava anche lui a questi incontri di preghiera... dove si leggeva e si commentava la Parola di Dio dalla Bibbia e soprattutto dal Vangelo... poi si passava alla preghiera spontanea, dove ciascuno, se si sentiva, lasciava parlare il cuore....
Questo gruppo carismatico usa i doni dello Spirito Santo per rinnovare il proprio cuore, usa l'imposizione delle mani per invocare lo Spirito Santo su chi è in difficoltà, e a volte spontaneamente nasce il canto in lingue, che altro non è che una lode a Dio che si esprime come se uscisse direttamente dall'anima... la prima volta che l'ho sentito mi sono un po' meravigliata, ma vorrei dire che queste persone sono perfettamente normali, per nulla esaltate, che svolgono attività quotidiane normali e non si montano la testa per questi doni dello Spirito.... A me partecipare a questo gruppo ha fatto solo del bene, tanto che con loro sono stata a un'udienza del Papa in San Pietro (Giovanni Paolo II) dove ho provato delle emozioni fortissime, erano tanti ma sembravano un cuore e un'anima sola....
Poi ho cambiato città di residenza e li ho persi di vista, ma devo dire che si è trattato di un'esperienza che mi ha fatto crescere molto dal punto di vista spirituale....
Comunque per essere obiettiva ho letto degli articoli in cui si dice che questi movimenti carismatici sono solo delle sette in seno alla Chiesa, ma bisognorebbe distinguere, perchè ce ne sono alcune che si rifanno al protestantesimo, e quando non si conosce un evento dall'interno si tende a fare di ogni erba un fascio.
Io credo che lo Spirito di Dio soffia dove vuole, qualcuno può obiettare che tutti i battezzati ricevono lo Spirito Santo nel sacramento della Cresima, ma quanti lo vivono e lo fanno crescere dentro di sè????
Lo Spirito Santo è il Consolatore, o Paraclito, che Gesù ha lasciato ai suoi Apostoli... come ha chiaramento esposto Elia nei suoi interventi.
Ma bisogna sempre avere un discernimento e rimanere in connessione con la grazia che Dio ci manda...
Questi doni dello Spirito Santo come il canto in lingue sono delle dimostrazioni che Gesù è vivo e vive in ciascuno che aderisca a Lui...

Ciao

sunday01 is offline  
Vecchio 17-06-2006, 10.14.25   #23
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Nel cristianesimo, il "parlare in varie lingue" è considerato un dono di Dio per mezzo dello Spirito Santo.

Questo , lo ripeto lo comprendo, ma c'e' qualcosa che non mi convince.

Vorrei capire, in questo contesto, che differenza c'e' tra il parlare in varie lingue (per esempio tibetano, cinese e tedesco senza averle studiate mai) o il parlare o cantare con dei suoni sconosciuti.
Cioe' se io inizio spontaneamente a cantare in una lingua incomprensibile sostenuta da una melodia armoniosa e' cio' di cui si parla?
Yam is offline  
Vecchio 17-06-2006, 10.27.10   #24
Emily
Ospite abituale
 
Data registrazione: 28-05-2006
Messaggi: 119
Re: Re: SPIEGO

Citazione:
Messaggio originale inviato da sunday01
Anni fa ho incontrato in Chiesa delle persone appartenenti al Rinnovamento nello Spirito (il movimento carismatico cristiano per eccellenza), era un periodo particolarmente buio della mia vita e mi hanno invitato a pregare un po' con loro, così ci sono andata e devo dire che ho trovato delle persone semplici e meravigliose, si pregava, si cantava, si socializzava, ci si raccontava le proprie esperienze di vita alla luce della Parola di Dio... ci s incontrava in chiesa dove il parroco partecipava anche lui a questi incontri di preghiera... dove si leggeva e si commentava la Parola di Dio dalla Bibbia e soprattutto dal Vangelo... poi si passava alla preghiera spontanea, dove ciascuno, se si sentiva, lasciava parlare il cuore....
Questo gruppo carismatico usa i doni dello Spirito Santo per rinnovare il proprio cuore, usa l'imposizione delle mani per invocare lo Spirito Santo su chi è in difficoltà, e a volte spontaneamente nasce il canto in lingue, che altro non è che una lode a Dio che si esprime come se uscisse direttamente dall'anima... la prima volta che l'ho sentito mi sono un po' meravigliata, ma vorrei dire che queste persone sono perfettamente normali, per nulla esaltate, che svolgono attività quotidiane normali e non si montano la testa per questi doni dello Spirito.... A me partecipare a questo gruppo ha fatto solo del bene, tanto che con loro sono stata a un'udienza del Papa in San Pietro (Giovanni Paolo II) dove ho provato delle emozioni fortissime, erano tanti ma sembravano un cuore e un'anima sola....
Poi ho cambiato città di residenza e li ho persi di vista, ma devo dire che si è trattato di un'esperienza che mi ha fatto crescere molto dal punto di vista spirituale....
Comunque per essere obiettiva ho letto degli articoli in cui si dice che questi movimenti carismatici sono solo delle sette in seno alla Chiesa, ma bisognorebbe distinguere, perchè ce ne sono alcune che si rifanno al protestantesimo, e quando non si conosce un evento dall'interno si tende a fare di ogni erba un fascio.
Io credo che lo Spirito di Dio soffia dove vuole, qualcuno può obiettare che tutti i battezzati ricevono lo Spirito Santo nel sacramento della Cresima, ma quanti lo vivono e lo fanno crescere dentro di sè????
Lo Spirito Santo è il Consolatore, o Paraclito, che Gesù ha lasciato ai suoi Apostoli... come ha chiaramento esposto Elia nei suoi interventi.
Ma bisogna sempre avere un discernimento e rimanere in connessione con la grazia che Dio ci manda...
Questi doni dello Spirito Santo come il canto in lingue sono delle dimostrazioni che Gesù è vivo e vive in ciascuno che aderisca a Lui...

Ciao

Grazie sunday per questa splendida testimonianza ...per me è stato lo stesso incontro...ho davvero ricevuto la grazia della'incontro con Dio partecipando ad un incontro con il Rinnovamento nello Spirito...che sopra abbreviavo Rns, in quanto prima ero atea.

Citazione:
Cioe' se io inizio spontaneamente a cantare in una lingua incomprensibile sostenuta da una melodia armoniosa e' cio' di cui si parla?

La cosa che differenzia il canto in sè è che la comunità rivive la Pentecoste che essendo un dono di Dio, va a ripercorrere lo stesso cammino indicato nelle Scritture..sì, puoi cantare una melodia stupenda...è ce ne sono tanti che lo fanno, ma poi il canto in lingue fatto nella comunità in cui si è pregato e chiesto a Dio il dono dello Spirito è un canto che "guarisce" perchè donato da Dio..ti dicevo che io non avevo fede e dopo aver partecipato a quasto incontro in cui si chiedeva anche il dono della conversione dei giovani, io e il mio fidanzato siamo usciti da lì "diversi"...improvvisamnet e ci è cauto il velo dagli occhi e abbiamo riconosciuto in Gesù il Salvatore.
Ciao yam
Emily is offline  
Vecchio 17-06-2006, 10.32.26   #25
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
il dono delle Lingue

sì.. è un dono innanzitutto

una capacità che non appartiene solamente al rinnovamento carismatico cattolico..
ma è una sorta di "preghiera" (parlare con Dio) e non una specie di meditazione (Ascoltare Dio)

una preghiera ma non contemplativa (silenziosa).. una preghiera "musicale" spontanea..
una comunione improvvisa dove si emettono suoni o parole improvvisate che assomigliano ad una lingua.. o più lingue mescolate..

mai sentito parlare del gibberish?
emissione di suoni "senza senso alcuno"
I suoni senza senso non permettono alla mente di focalizzarsi sull'immagine che produce la stessa quando si produce una parola conosciuta.. cioè con un senso..
questa meditazione aiuta ad entrare in uno stato profondo di silenzio.. ma è una meditazione, cioè un processo per "liberare" la mente dai pensieri.. quindi con uno scopo..

nel dono delle lingue avviene una simile fase, dove si emettono suoni e "parole" senza un senso compiuto, creando una specie di armonia che spesso si accompagna anche a movimenti "inusuali"
dove ci si lascia andare al suono vocale e movimento corporeo in maniera libera..
o meglio dire "posseduta" e dolce, al richiamo di una corrente energetica di tipo superiore..

non tutti hanno il dono delle lingue...
o meglio sarebbe dire il riuscire "liberamente" e spontaneamente a "parlare", comunicare..connettersi con le forze Superiori (Dio)con quel linguaggio che è stato per altro molto studiato ed osservato..

Ciò che aggiungo è che più si è un canale libero, più tutte queste particolari connessioni avvengono con una certa facilità...

amdnur tuannf chiusi ehhnne llalliah




atisha is offline  
Vecchio 17-06-2006, 11.41.22   #26
Emily
Ospite abituale
 
Data registrazione: 28-05-2006
Messaggi: 119
In questo passo Gesù parl adella rinascita per mezzo dello Spirito. Posso richiedervi un commento?

Giovanni 3

1 C'era tra i farisei un uomo chiamato Nicodèmo, un capo dei Giudei. 2 Egli andò da Gesù, di notte, e gli disse: «Rabbì, sappiamo che sei un maestro venuto da Dio; nessuno infatti può fare i segni che tu fai, se Dio non è con lui». 3 Gli rispose Gesù: «In verità, in verità ti dico, se uno non rinasce dall'alto, non può vedere il regno di Dio». 4 Gli disse Nicodèmo: «Come può un uomo nascere quando è vecchio? Può forse entrare una seconda volta nel grembo di sua madre e rinascere?». 5 Gli rispose Gesù: «In verità, in verità ti dico, se uno non nasce da acqua e da Spirito, non può entrare nel regno di Dio. 6 Quel che è nato dalla carne è carne e quel che è nato dallo Spirito è Spirito. 7 Non ti meravigliare se t'ho detto: dovete rinascere dall'alto. 8 Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai di dove viene e dove va: così è di chiunque è nato dallo Spirito». 9 Replicò Nicodèmo: «Come può accadere questo?». 10 Gli rispose Gesù: «Tu sei maestro in Israele e non sai queste cose? 11 In verità, in verità ti dico, noi parliamo di quel che sappiamo e testimoniamo quel che abbiamo veduto; ma voi non accogliete la nostra testimonianza. 12 Se vi ho parlato di cose della terra e non credete, come crederete se vi parlerò di cose del cielo? 13 Eppure nessuno è mai salito al cielo, fuorché il Figlio dell'uomo che è disceso dal cielo. 14 E come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell'uomo, 15 perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna».
16 Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita eterna. 17 Dio non ha mandato il Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo si salvi per mezzo di lui. 18 Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio. 19 E il giudizio è questo: la luce è venuta nel mondo, ma gli uomini hanno preferito le tenebre alla luce, perché le loro opere erano malvagie. 20 Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. 21 Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio.
22 Dopo queste cose, Gesù andò con i suoi discepoli nella regione della Giudea; e là si trattenne con loro, e battezzava. 23 Anche Giovanni battezzava a Ennòn, vicino a Salìm, perché c'era là molta acqua; e la gente andava a farsi battezzare. 24 Giovanni, infatti, non era stato ancora imprigionato.
25 Nacque allora una discussione tra i discepoli di Giovanni e un Giudeo riguardo la purificazione. 26 Andarono perciò da Giovanni e gli dissero: «Rabbì, colui che era con te dall'altra parte del Giordano, e al quale hai reso testimonianza, ecco sta battezzando e tutti accorrono a lui». 27 Giovanni rispose: «Nessuno può prendersi qualcosa se non gli è stato dato dal cielo. 28 Voi stessi mi siete testimoni che ho detto: Non sono io il Cristo, ma io sono stato mandato innanzi a lui. 29 Chi possiede la sposa è lo sposo; ma l'amico dello sposo, che è presente e l'ascolta, esulta di gioia alla voce dello sposo. Ora questa mia gioia è compiuta. 30 Egli deve crescere e io invece diminuire.
31 Chi viene dall'alto è al di sopra di tutti; ma chi viene dalla terra, appartiene alla terra e parla della terra. Chi viene dal cielo è al di sopra di tutti. 32 Egli attesta ciò che ha visto e udito, eppure nessuno accetta la sua testimonianza; 33 chi però ne accetta la testimonianza, certifica che Dio è veritiero. 34 Infatti colui che Dio ha mandato proferisce le parole di Dio e dà lo Spirito senza misura. 35 Il Padre ama il Figlio e gli ha dato in mano ogni cosa. 36 Chi crede nel Figlio ha la vita eterna; chi non obbedisce al Figlio non vedrà la vita, ma l'ira di Dio incombe su di lui».

Ultima modifica di Emily : 17-06-2006 alle ore 11.44.14.
Emily is offline  
Vecchio 17-06-2006, 11.53.17   #27
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Re: Re: Re: SPIEGO

Citazione:
Messaggio originale inviato da Emily

ma poi il canto in lingue fatto nella comunità in cui si è pregato e chiesto a Dio il dono dello Spirito è un canto che "guarisce" perchè donato da Dio..

In quali lingue?
Conosciute o sconosciute?

X Ati: Hai mai letto Gophi Krishna? Dopo l'anomalo risveglio della Kundalini si ritrovo' a parlare il Tedesco, l'Italiano, il Francese...lui non si era mai mosso dal Kashmir e non aveva mai studiato quelle lingue, Raphael traduceva dal Sanscrito senza averlo mai studiato (anche se le sparava grosse nel senso che erano molto fantasiose le sue traduzioni).
Distinguerei tra stati emotivi (di possessione) e Spirituali.

Ultima modifica di Yam : 17-06-2006 alle ore 11.59.12.
Yam is offline  
Vecchio 17-06-2006, 12.33.20   #28
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Re: Re: Re: Re: SPIEGO

Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam
X Ati: Hai mai letto Gophi Krishna? Dopo l'anomalo risveglio della Kundalini si ritrovo' a parlare il Tedesco, l'Italiano, il Francese...lui non si era mai mosso dal Kashmir e non aveva mai studiato quelle lingue, Raphael traduceva dal Sanscrito senza averlo mai studiato (anche se le sparava grosse nel senso che erano molto fantasiose le sue traduzioni).
Distinguerei tra stati emotivi (di possessione) e Spirituali.
sì ne ho sentito parlare .. ed anche di Raphael... e di molte altre cose..
una certa albachiara ha iniziato a scrivere a getto poesie.. senza sapere cosa stava facendo.. senza aver mai scritto niente in vita sua, tranne i biglietti di auguri natalizi agli zii
ma quello è altro dal dono delle lingue, anche se appartiene allo stesso "fenomeno"

prova tu stesso.. se sei canale aperto..
ogni tanto improvvisa da solo, prova a emettere "suoni2 e parole senza senso.. e lasciati andare..vedrai che ti prenderà corpo la cosa.. e ti sentirai "catturato" posseduto benevolmente..

nota bene: tra stati emotivi e spirituali non corre differenza..l'unica è sempre data dall'ego.. che ne fa uso..
se c'è IO è spirituale , se c'è ego (distorto come dice turaz per intenderci..) è uno stato emotivo (positivo)..
l'estasi mistica è uno stato alterato della coscienza... dilatata...quindi uno stato emotivo, checchèsenedica

lo stato contemplativo (assente di giudizio, ego e quant'altra verbalità) è lo stato di Pace.. sat cit ananda

te gusta?? a me mucho


Ultima modifica di atisha : 17-06-2006 alle ore 12.35.40.
atisha is offline  
Vecchio 17-06-2006, 15.11.39   #29
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Noto una certa confusione.
Yam is offline  
Vecchio 17-06-2006, 15.44.10   #30
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam
Noto una certa confusione.

io ho moooolta chiarezza in merito..

se noti confusione è sicuramente data dalle mie parole che non coincidono con le sovrapposizioni delle enciclopedie iniziatiche regionali.. :-)

ma fa lo stesso (per me..)

buon we

atisha is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it