Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 13-08-2006, 09.05.20   #11
cincin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-05-2006
Messaggi: 185
Riferimento: un aneddoto sulla fede

Citazione:
Originalmente inviato da rezan
un uomo molto devoto si trovava a passeggiare lungo un fiume piuttosto impetuoso quando improvvisamente inciampò su un sasso e cadde nell'acqua turbinosa. Riuscì comunque ad aggrapparsi ad un sasso sporgente ma scivoloso. Dei passanti notarono subito l'uomo in difficoltà e si attrezzarono velocemente con una barca. L'uomo però non ne volle sapere di salirvi perchè, avendo pregato per tutta la vita ed essendo stato estremamente devoto, aveva fede che sarebbe stato salvato da Dio. Arrivarono anche i vigili del fuoco con delle corde, ma l'uomo ancora una volta rifiutò. Arrivò anche l'elicottero della protezione civile, ma l'uomo, continuava ad aver fede nell'intervento di Dio. Alla fine perse la presa ed annegò.
Trovandosi al cospetto dell'Altissimo, In modo piuttosto risentito volle sapere da Dio in persona come mai lo aveva lascaito morire, ma Dio rispose: ma come ti ho lasciato morire! ho tentato di tutto, ti ho perfino mandato un elicottero e tu lo hai rifiutato.
E' molto bella, rezan, e non la conoscevo.
La mia interpretazione è che siamo così tutti attaccati ai nostri pensieri, ai nostri preconcetti, alle nostre esperienze, che affrontiamo la vita sempre con la stessa risposta.
Ci chiudiamo nel nostro io senza far lasciare entrare nulla di diverso dal nostro vissuto; la vita è in ogni angolo, in ogni momento, ma noi la rifiutiamo e ci rifugiamo nel conosciuto, in ciò che ci rende sicuri.
La mente è il conosciuto, è ciò che ci da sicurezza perchè è ripetitività; la vita è l'ignoto e affrontare l'ignoto spaventa, perchè ti potresti perdere.
Ma ci si può ritrovare solo dopo che ci si è persi.
cincin is offline  
Vecchio 16-08-2006, 22.51.20   #12
Flavio**61
Ospite abituale
 
L'avatar di Flavio**61
 
Data registrazione: 12-03-2005
Messaggi: 388
Riferimento: un aneddoto sulla fede

Più che un aneddoto mi sembra …una barzelletta….

Avere fede significa …fidarsi di….!

Nel caso in questione …il cristianesimo , gli atti di fede sono tre.

1…mi fido delle chiese ( gruppi di cristiani ) del I° e II° secolo d.C….che ci garantiscono l’autenticità del Nuovo Testamento …( è effettivamente ciò che hanno trasmesso gli apostoli e discepoli strettamente legati a loro)

2…Mi fido di ciò che dicono gli apostoli su ciò che riguarda Gesù.

3…Mi fido di Gesù che dice di essere il Figlio di Dio e di farci conoscere la volontà di Dio.

Ci sono molti indizi e documenti storici che portano ad avere queste fiducie

Questi tre atti di fede sono comunque guidati dalla ragione anche se qualcuno pensa il contrario…

Ciao Flavio
Flavio**61 is offline  
Vecchio 18-08-2006, 12.31.17   #13
angelo2
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-08-2006
Messaggi: 237
Riferimento: un aneddoto sulla fede

Citazione:
Originalmente inviato da Flavio**61
Più che un aneddoto mi sembra …una barzelletta….

Avere fede significa …fidarsi di….!

Nel caso in questione …il cristianesimo , gli atti di fede sono tre.

1…mi fido delle chiese ( gruppi di cristiani ) del I° e II° secolo d.C….che ci garantiscono l’autenticità del Nuovo Testamento …( è effettivamente ciò che hanno trasmesso gli apostoli e discepoli strettamente legati a loro)

2…Mi fido di ciò che dicono gli apostoli su ciò che riguarda Gesù.

3…Mi fido di Gesù che dice di essere il Figlio di Dio e di farci conoscere la volontà di Dio.

Ci sono molti indizi e documenti storici che portano ad avere queste fiducie

Questi tre atti di fede sono comunque guidati dalla ragione anche se qualcuno pensa il contrario…

Ciao Flavio
credo anch'io che sia più una barzelletta che altro, però riguardo alla fede, non so se come dici sia veramente guidata dalla ragione. Se i conti dicono che 2 + 2 fa 4, ma tu hai in mano solo 3 cose, devi fare un atto di fede che il quarto oggetto si trovi da qualche altra parte. Possiamo avere fede sulle scritture, ma più che nelle scritture, negli uomini che le hanno scritte e riportate sulla base dei loro intendimenti. Avere fede è come dire: "non capisco ma mi adeguo".
angelo2 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it