Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 26-10-2006, 22.24.25   #11
Cesare Santucci
Ospite
 
Data registrazione: 20-10-2006
Messaggi: 29
Riferimento: Maometto non è mai esistito. qualcuno puo' provare il contrario? ‎

Il problema dell'effettiva esistenza storica dei fondatori di religioni fondate, appunto, in epoca storica da un personaggio del quale si narrano vita morte e miracoli non e' cosi' ininfluente come ad alcuni appare.
Infatti, se, per quanto riguarda i miracoli e' questione di fede il credervi oppure no, se si dimostrasse che le circostanze, diciamo cosi', "normali" narrate su quel personaggio dai libri sacri e dalla tradizione sono tutte panzane e che gli insegnamenti a lui attribuiti sono invenzione di chissa' quale fantasioso anonimo, il credere in quella religione diverrebbe assurdo. Ed e' proprio questo che alcuni cercano di ottenere. Discutere seriamente tali tesi e' operazione previa, direi, doverosa.
Poi interviene la fede, che, sola, permette di credere a cose che non rientrano nell'esperienza comune, come ad esempio, la Resurreziine di Gesu'. E' chiaro, infatti, che non si ha fede perche' si crede ai miracoli, ma si crede ad alcuni miracoli perche' si ha fede.
Restiamo al caso della Resurrezione: poiche' questa non fu constata da nessuna commissione mista di medici e notai,
lo storico prudente dira' che, secondo le fonti disponibili, il corpo di Gesù, poco tempo dopo la sepoltura, non fu piu' trovato nel sepolcro. Le spiegazioni possibili di tale tradizione sono le seguenti:
a) Gesu' risorse davvero.
b) Il suo corpo fu trafugato dai discepoli, che poi andarono dicendo che il loro Maestro era risorto, era comparso vivo davanti a loro ed era asceso al Cielo.
c) Gesu' giacque nella tomba come tutti e qualcuno, in epoca successiva (presumibilmente Paolo di Tarso) invento' questa storia.
Eccoci alla "fede", parola che significa originariamente "fiducia". E' ' solo col Cristianesimo che questo vocabolo entra nel linguaggio religioso. Prima si parlava di "fides" in materia d'affari, o di matrimonio, o nei confronti d'un capo politico; per quanto riguardava gli dei si usavano i termini "religio" e "pietas".
Dunque se si ha "fides" (cioe' fiducia) nei confronti degli Apostoli, degli Evangelisti e della Chiesa che ne ha trasmesso la testimonianza, si credera' al racconto dei Vangeli, altrimenti si scegliera' una delle altre possibili ipotesi.
Saluti.
CESARE SANTUCCI.
Cesare Santucci is offline  
Vecchio 29-10-2006, 09.18.17   #12
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Maometto non è mai esistito. qualcuno puo' provare il contrario? ‎

Citazione:
Originalmente inviato da joannes
infatti intendevo Krishna-murti.
per quel che riguarda il fatto della vergine et somiglianze mi sembra che sia piuttosto informato; trattasi di ri-edizioni post cristianesimo.
un bacio.

Credo che tutti i cristiani dovrebbero leggere la Bhagavad-Gita
Quanto alle tue conoscenze su Krishna devi studiare.....caro
Essendo Krishna l'incarnazione di Dio come Dio non è mai nato ma sempre esistito e quindi non è vero ciò che dici come mistificazione post cristiana....
anzi è talmente precedente al Cristo.........
la vera spiritualità o religiosità nasce sempre da una profonda conoscenza di tutte le religioni......quello che i cattolici rifiutano di fare con l'insegnamento della religione nelle scuole, costringendo i veri ricercatori a cercare da soli......e a trovare le risposte nei loro cuori o in maestri e guru
diversi dai sacerdoti.
Buona domenica
paperapersa is offline  
Vecchio 03-11-2006, 20.06.25   #13
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Maometto non è mai esistito. qualcuno puo' provare il contrario? ‎

Citazione:
Originalmente inviato da joannes
infatti intendevo Krishna-murti.
per quel che riguarda il fatto della vergine et somiglianze mi sembra che sia piuttosto informato; trattasi di ri-edizioni post cristianesimo.
un bacio.
Ho appena ricevuto informazioni precise da Hare Krishna
Krishna si è incarnato 5000 anni fa, anch'egli era figlio di una vergine,
era un pastore etc.......Nessuna riedizione....
miti che si ripetono, incarnazioni e interventi nella storia dell'uomo
per fargli comprendere la verità.....e cioè che come di sse Teilhard
de Chardin siamo esseri spirituali che viviamo una esperienza materiale.
paperapersa is offline  
Vecchio 04-11-2006, 13.13.04   #14
joannes
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-05-2005
Messaggi: 329
Riferimento: Maometto non è mai esistito. qualcuno puo' provare il contrario? ‎

papera c'è un perchè della nascita di Gesù da una vergine, così come la sua resurrezione. Questo credo bisognerebbe ricercare nel proprio cuore. Mi sembra che Adamo ed Eva vengano un po prima di Krishna e di qualsiasi altro! perchè mai Gesù non poteva nascere che da una Vergine?
joannes is offline  
Vecchio 05-11-2006, 07.45.56   #15
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Maometto non è mai esistito. qualcuno puo' provare il contrario? ‎

Citazione:
Originalmente inviato da joannes
papera c'è un perchè della nascita di Gesù da una vergine, così come la sua resurrezione. Questo credo bisognerebbe ricercare nel proprio cuore. Mi sembra che Adamo ed Eva vengano un po prima di Krishna e di qualsiasi altro! perchè mai Gesù non poteva nascere che da una Vergine?
Joannes, io non ho intenzione di polemizzare, sai che anche per me Gesù Cristo è il Maestro dei maestri,tuttavia, ti invito a leggere il sacro testo della Gita con cuore aperto e libero da prevenzioni..
Nessuno vuole convincerti che non è giusto essere Cattolici, ma non è l'unica via per accedere al Cuore di Dio.
Inoltre non basta essere cristiani, battezzati e pratricanti per essere
"salvati" da Gesù Cristo. La "salvezza" che intendi tu è il Paradiso, per me
è il vero risveglio dell'anima e il divenire sinceramente "servi" di Dio e cioè
consapevolmente immersi nel mondo con senso di sacralità e di sacro fare
senza tuttavia essere "del mondo". In tal senso si serve sempre, in eterno e quindi si accetta anche la ruota del "samsara" e quindi eventuali altre incarnazioni future pur di divenire strumento di risveglio per gli altri. Poichè
la "vita" è eterna e tutti dobbiamo renderci utili per il progetto divino.
Questo per me vuol dire imitare Cristo, divenire come Lui, strumenti
di "salvezza" per il resto degli esseri che si evolvono nel ciclo della vita.
Senza "proclami" e"prediche" ma vivendo come Lui fece da veri "Figli di Dio".
paperapersa is offline  
Vecchio 05-11-2006, 15.16.06   #16
angelo2
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-08-2006
Messaggi: 237
Riferimento: Maometto non è mai esistito. qualcuno puo' provare il contrario? ?

Ciò che chi crediamo sia stato Maometto, Gesù, Budda o Athon, ci hanno lasciato in eredità un ptrimonio che sta ad indicare il significato stesso della vita terrena e oltre il terreno. Che siano realmente esistiti o no, cambierebbe qualche cosa? Se scoprissimo che tutto quanto è stato scritto fosse lo scherzo di qualche burlone o di un extraterrestre cambieremmo di colpo il nostro credo?
angelo2 is offline  
Vecchio 06-11-2006, 18.09.00   #17
Cesare Santucci
Ospite
 
Data registrazione: 20-10-2006
Messaggi: 29
Riferimento: Maometto non è mai esistito. qualcuno puo' provare il contrario? ?

Citazione:
Originalmente inviato da angelo2
Ciò che chi crediamo sia stato Maometto, Gesù, Budda o Athon, ci hanno lasciato in eredità un ptrimonio che sta ad indicare il significato stesso della vita terrena e oltre il terreno. Che siano realmente esistiti o no, cambierebbe qualche cosa? Se scoprissimo che tutto quanto è stato scritto fosse lo scherzo di qualche burlone o di un extraterrestre cambieremmo di colpo il nostro credo?

Per quanto mi riguarda penserei che i "burloni" ipotetici inventori della religione cristiana sarebbero i piu' alti ingegni della storia umana, che l'insegnamento che avrebero inteso trasmettere attraverso i loro testi corrisponde, nella sua sostanza metafisica e morale, alla Verita', e che, se davvero avessero ritenuto di comporre dei miti per trasmetterla, avrebbero avuto le loro buone ragioni.
Quindi hai ragione: NON CAMBIEREI D'UNA VIRGOLA IL MIO CREDO.
Tuttavia l'ipotesi che tu fai e', per quanto riguarda l'esistenza storica di Gesu' detto il Nazareno e creduto il Cristo, meramente teorica. Infatti la vita che gli viene attribuita, nei suoi aspetti umani, e' perfettamente compatibile con un cosi' scarso peso rispetto alla societa' dell'Impero Romano del suo tempo, da rendere del tutto credibile che Egli sia passato inosservato. Anche i miracoli sono narrati come avvenuti davanti a un numero tutto sommato piccolo di persone, in una provincia periferica dell'Impero. Tutto cio' in un tempo in cui non esistevano ne' la stampa ne' la televisione, del quale non sono conservati ne' archivi ne' epistolari privati. In altre parole: dimostrare l'ipotetica INESISTENZA, nella Palestina del I secolo E. V. di un predicatore itinerante, Gesu' detto il Nazareno e ritenuto (da alcuni) il Cristo, messo a morte in giovane eta' perche' ritenuto eretico dalle autorita' religiose e pericoloso da quelle civili, e' assolutamente impossibile; per farlo bisogenrebbe disporre di cronache dettagliatissime e di amplissima documentazione circa
quel luogo in quel tempo, cosa che assolutamente non e'.
Saluti.
CESARE SANTUCCI.
Cesare Santucci is offline  
Vecchio 07-11-2006, 18.42.16   #18
angelo2
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-08-2006
Messaggi: 237
Riferimento: Maometto non è mai esistito. qualcuno puo' provare il contrario? ?

Citazione:
Originalmente inviato da Cesare Santucci
Per quanto mi riguarda penserei che i "burloni" ipotetici inventori della religione cristiana sarebbero i piu' alti ingegni della storia umana, che l'insegnamento che avrebero inteso trasmettere attraverso i loro testi corrisponde, nella sua sostanza metafisica e morale, alla Verita', e che, se davvero avessero ritenuto di comporre dei miti per trasmetterla, avrebbero avuto le loro buone ragioni.
Quindi hai ragione: NON CAMBIEREI D'UNA VIRGOLA IL MIO CREDO.
Tuttavia l'ipotesi che tu fai e', per quanto riguarda l'esistenza storica di Gesu' detto il Nazareno e creduto il Cristo, meramente teorica. Infatti la vita che gli viene attribuita, nei suoi aspetti umani, e' perfettamente compatibile con un cosi' scarso peso rispetto alla societa' dell'Impero Romano del suo tempo, da rendere del tutto credibile che Egli sia passato inosservato. Anche i miracoli sono narrati come avvenuti davanti a un numero tutto sommato piccolo di persone, in una provincia periferica dell'Impero. Tutto cio' in un tempo in cui non esistevano ne' la stampa ne' la televisione, del quale non sono conservati ne' archivi ne' epistolari privati. In altre parole: dimostrare l'ipotetica INESISTENZA, nella Palestina del I secolo E. V. di un predicatore itinerante, Gesu' detto il Nazareno e ritenuto (da alcuni) il Cristo, messo a morte in giovane eta' perche' ritenuto eretico dalle autorita' religiose e pericoloso da quelle civili, e' assolutamente impossibile; per farlo bisogenrebbe disporre di cronache dettagliatissime e di amplissima documentazione circa
quel luogo in quel tempo, cosa che assolutamente non e'.
Saluti.
CESARE SANTUCCI.

dal momento che dalla stessa Persona sono sorte molte filosofie di pensiero, molte religioni, che se pur avendo lo stesso Dio, esprimono i concetti in modo diverso e a volte apparentemente contrastante, direi che forse, ciò che ci è rimasto scritto o tramandato dalla memoria non era sufficiente per creare un pensiero univoco, ma questo comunque lo ritengo un fatto positivo, anzi, proprio grazie a questa adattabilità ed elasticità si è permesso di invocare Dio da qualsiasi continente, da qualsiasi ceppo sociale, da qualsiasi cultura. Se avessimo la pazienza di spulciare tutte le credenze e leggende a partire dai Celti passando dai Maya, i Sumeri, gli Egiziani e i monaci del Tibet e i Musulmani, troveremmo un unico filo conduttore che conduce a l'Essere Unico. Non metto in dubbio l'esistenza terrena di Gesù, anzi io sono sostenitore che sia venuto più volte sotto diverse vesti e che sia tutt'ora tra noi. Però per me non è un problema esistenziale questo, il problema esistenziale è che dobbiamo vivere ciò in cui crediamo. Non è sufficiente sapere cosa bisogna fare per amare il prossimo, bisogna amarlo. Non serve a niente andare in chiesa e pregare se non diventiamo noi stessi l'essenza della nostra preghiera.
Il nostro attuale modo di vivere la spiritualità è pressapoco simile alla compilazione della schedina del super enalotto. Siamo perennemente in attesa che accada qualche cosa di grande.
angelo2 is offline  
Vecchio 07-11-2006, 19.07.05   #19
Cesare Santucci
Ospite
 
Data registrazione: 20-10-2006
Messaggi: 29
Riferimento: Maometto non è mai esistito. qualcuno puo' provare il contrario? ?

Citazione:
Originalmente inviato da angelo2
... Non metto in dubbio l'esistenza terrena di Gesù ...

Tu no, ma non mancano coloro che si accaniscono a insinuare questo dubbio, sostenenendo la loro tesi con argomenti non meno complicati che penosamente inconsistenti, e questo mi fa un po' arrabbiare, non tanto come credente, quanto come studioso. Se si accettassero i loro metodi, si potrebbe dubitare dell'esistenza di moltissimi personaggi dell'antichita'.
Saluti.
CESARE SANTUCCI.
Cesare Santucci is offline  
Vecchio 08-11-2006, 09.58.37   #20
angelo2
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-08-2006
Messaggi: 237
Riferimento: Maometto non è mai esistito. qualcuno puo' provare il contrario? ?

Citazione:
Originalmente inviato da Cesare Santucci
Tu no, ma non mancano coloro che si accaniscono a insinuare questo dubbio, sostenenendo la loro tesi con argomenti non meno complicati che penosamente inconsistenti, e questo mi fa un po' arrabbiare, non tanto come credente, quanto come studioso. Se si accettassero i loro metodi, si potrebbe dubitare dell'esistenza di moltissimi personaggi dell'antichita'.
Saluti.
CESARE SANTUCCI.

a me spesso piace parlare della cosa più semplice dell'universo che è "se vogliamo", la sintesi di come funziona il tutto. Un atomo di idrogeno; formato da un protone con carica positiva e un elettrone con carica negativa. In natura il positivo e negativo si attraggono, quindi sarebbe logico supporre che i due finiscano per unirsi in modo immobile, ma non è così. Il neutrone continua ad orbitare intorno al protone a causa di una particolare energia. questa energia è quella che regola l'universo intero. Se guardiamo: dal macrocosmo all'infinito grande, il modello di funzionamento è identico. poco importa che ci sia gente che crede o non crede in questa energia. Ora Cesare, se penso che il nostro sistema solare è un sistema di medie dimensioni nell'intera via lattea, e se penso che la nostra galassia è soltanto "una" dei miliardi che ci sono in giro per l'universo, se penso a quanti sistemi di vita intelligente ed evoluta esistono in ogni galassia, mi viene da ridere pensando che noi siamo qui a gingillarsi con le nostre piccinerie, a fare guerre, ammazzandoci ed insultandoci a vicenda nel tentativo di convincere gli altri che la nostra è l'unica "La Verità". Non siamo mai stati in grado di espanderci oltre i nostri limitati confini che noi stessi ci siamo imposti. Il nostro vero luogo, verso cui dobbiamo evolvere, non è in il partito politico, economico o religioso dominante, ma è diventare parte integrante in comunione con l'universo intero. Credo che stiamo solo perdendo del tempo prezioso e tutto quanto ci accade è a causa del nostro orgoglio. Pensiamo troppo a noi stessi, ed è proprio questo pensiero separatore che non ci permette ancora di considerarci parte del Tutto.
angelo2 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it