Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.
Vecchio 08-02-2008, 15.17.02   #1
Aronel
Ospite
 
Data registrazione: 23-01-2008
Messaggi: 13
Ci sarà un nuovo Mussolini???

Considerando non solo gli ultimi avvenimenti di cronaca politica italiana, ma ciò che sta accadendo alla nostra democrazia da diversi anni a questa parte, una paura sempre più consistente si immette nella vita abituale di ogni giorno. Mi chiedo ormai spesso se siamo vicini ad una nuova dittatura e la domanda sorge soprattutto in virtù del fatto che, studiando l’avvento del fascismo, colgo numerose e notevoli analogie tra il periodo a noi contemporaneo e gli anni ’20.

Il 23 marzo 1919 Mussolini fonda a Milano i Fasci Italiani di Combattimento; nel 1997 nasce Forza Nuova fondata da Roberto Fiore e Massimo Morsello: partito non rappresentato in parlamento ma che riscuote notevole successo soprattutto in questi ultimi anni(i componenti sono chiamati militanti di Forza Nuova), il loro motto è “L’unico uomo libero è l’uomo combattente”, altri esponenti minori del neofuturismo portano avanti ideologie anarcoidi nazionaliste e neofasciste. Sempre nel ’19 in Italia vi sono gravi agitazioni popolari a causa del carovita e della disoccupazione, il governo Nitti è costretto a dimettersi nel ’20 e successivamente anche quello Giolitti nel ‘21; nel 2006 i beni primari aumentano del 10% e nel 2007 del 40% circa (mi chiedo: dove si andrà a finire? L’inflazione ci prosciugherà?), la morte sul posto di lavoro non è stata eliminata (si pensi alla Thyssenkrupp o comunque alle morti “mascherate” nei lavori in nero), l’Italia è sommersa dalla spazzatura, la politica è corrotta e il governo Prodi cade a gennaio 2008. Benedetto XV, revocando il Non expedit, autorizzò di fatto don Luigi Sturzo a fondare un partito dichiaratamente cattolico, che prese il nome di Partito Popolare Italiano; Benedetto XVI mette in discussione la legge sul divorzio, la legge sull’aborto, è rifiutato dalla Sapienza di Roma, è di impianto sicuramente conservatore (vorrà mica entrare in politica?). Sempre negli anni ’20 l’antipolitica si faceva espressione del malcontento generale, degli ex combattenti e dei folli presenti in ogni epoca; Beppe Grillo nel 2007 inaugura il V-Day, scende nelle piazze italiane e riscuote grande successo (chi aveva qualche dubbio sulla politica italiana sicuramente l’ha chiarito!!!); D’Annunzio si fa portavoce della propaganda ingannatrice, inaugura i rituali fascisti e il suo carisma cattura numerosi discepoli; nell’Italia contemporanea si aggira uno spettro, che non è il comunismo, ma bensì un uomo che ha costruito (letteralmente e praticamente) il suo impero economico, ha acquistato il Milan, la Mediaset, numerose case editrici, la villa Casati-Stampa ad Arcore ed alcuni terreni contigui pagando un prezzo di favore grazie all’amico avvocato Cesare Previti, Berlusconi è abile retore disposto a scendere a sporchi compromessi pur di ottenere l’impossibile.

Indubbiamente l’Italia sta attraversando un epoca di crisi, ma vi è l’aggravante dell’incoscienza che gli individui posseggono. Se prima l’analfabetismo poteva essere un importante disagio, la non curanza di oggi è forse peggiore! Si è persa la sana morale e i ragazzi della mia generazione avanzano a tentoni tra effimeri ideali malleabili, oggi sono di sinistra domani di destra, ma in realtà non se ne interessano affatto! Basti pensare solo alle classi quinte del mio liceo scientifico...tutti maggiorenni, ma quanti realmente maturi? E quanti conoscono realmente la politica italiana? Quanti sono in grado di dare il loro voto responsabilmente? E quanti si ribellerebbero ad un’omologazione di massa? Pochi! E forse non esagero se dico addirittura nessuno! Sarà l’animo pessimista, ma la situazione rasenta la tragedia e perché in queste condizioni un folle non potrebbe avere la possibilità di plasmare il popolo italiano a suo piacimento? Mi convinco sempre più che ciò sia possibile e quando qualcuno mi dice: <<Ma no, è impossibile! Figurati poi se gli altri Stati possano permettere una cosa del genere…>> io penso che il problema è proprio qui…come lo impedirebbero gli altri stati??? Faremo la fine dell’Iraq? Chi sarà il nuovo Mussolini?
Aronel is offline  
Vecchio 08-02-2008, 17.02.05   #2
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Riferimento: Ci sarà un nuovo Mussolini???

Citazione:
Originalmente inviato da Aronel
Considerando non solo gli ultimi avvenimenti di cronaca politica italiana, ma ciò che sta accadendo alla nostra democrazia da diversi anni a questa parte, una paura sempre più consistente si immette nella vita abituale di ogni giorno. Mi chiedo ormai spesso se siamo vicini ad una nuova dittatura e la domanda sorge soprattutto in virtù del fatto che, studiando l’avvento del fascismo, colgo numerose e notevoli analogie tra il periodo a noi contemporaneo e gli anni ’20.
Le dittature sono proprie dei paesi in via di sviluppo, vedi Sud America, ma anche la vecchia Europa.
Una delle componenti dello sviluppo, alla quale credo che ben in pochi saremmo disposti a rinunciare, è la libertà di espressione, il permesso di esprimere sempre e comunque il nostro pensiero sia esso di dissenso o di approvazione, di poter esprimere liberamente le nostre opinioni.
Questa libertà, che ormai tutti abbiamo metabolizzato, contrasta nettamente col fascismo o con le dittature in genere, per cui non credo che una dittatura, ne fascista ne di altra natura, sia riproponibile oggi nel nostro paese.

VanLag is offline  
Vecchio 09-02-2008, 00.09.09   #3
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Ci sarà un nuovo Mussolini???

Citazione:
Originalmente inviato da VanLag
Le dittature sono proprie dei paesi in via di sviluppo, vedi Sud America, ma anche la vecchia Europa.
Una delle componenti dello sviluppo, alla quale credo che ben in pochi saremmo disposti a rinunciare, è la libertà di espressione, il permesso di esprimere sempre e comunque il nostro pensiero sia esso di dissenso o di approvazione, di poter esprimere liberamente le nostre opinioni.
Questa libertà, che ormai tutti abbiamo metabolizzato, contrasta nettamente col fascismo o con le dittature in genere, per cui non credo che una dittatura, ne fascista ne di altra natura, sia riproponibile oggi nel nostro paese.


Spero ardentemente che la storia ti dia ragione.... Ma quando penso che il Fascismo è stato possibile dopo il Risorgimento.... mi vengono tanti dubbi...

--------------

La libertà di pensiero e la libertà di espressione.... Sono mica necessariamente la stessa cosa!
Non sono due facce della stessa medaglia. E Aronel l'ha ben ricordato fra le righe, parlando dei liceali che vede, figli dei loro padri e madri.

Una paziente e capillarmente diffusa istigazione subliminale all'esprimersi in forme diverse dal pensare (avere, fare, vestire, comperare, viaggiare) può egregiamente condurre masse oceaniche .... a pensare nulla (nulla accusando di "soffocato" poichè nulla c'era di "partorito" sil piano "pensiero") leggiadramente convogliandole verso l'illusorio (e perchè no dittatoriale) paradiso (persino appagato!) dell'espimersi (in tragica alternativa al pensare, addirittura!): avendo, facendo, vestendo, comperando, viaggiando...

-----------

Ma spero ardentemente che la storia dia ragione a te.
donella is offline  
Vecchio 09-02-2008, 11.03.31   #4
Marco1973
Ospite
 
L'avatar di Marco1973
 
Data registrazione: 03-02-2008
Messaggi: 22
Thumbs up Riferimento: Ci sarà un nuovo Mussolini???

Probabilmente uno statista come Mussolini, oggi nel buio più totale della nostra politica, servirebbe. Ovviamente non con gli errori/orrori del passato; faccio riferimento alle leggi razziali e all'alleanza con Hitler. Le similitudini con il movimento "Forza Nuova" e i "Fasci Di Combattimento" non ci sono, in quanto la prima non ha un forte consenso, il secondo invece fu l'alternativa ad un modello politico molto statico.
Marco1973 is offline  
Vecchio 09-02-2008, 14.38.19   #5
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Ci sarà un nuovo Mussolini???

Citazione:
Originalmente inviato da Marco1973
Probabilmente uno statista come Mussolini, oggi nel buio più totale della nostra politica, servirebbe. Ovviamente non con gli errori/orrori del passato;

Non entro nel merito del Mussolini statista.... ma forse - qui - di Mussolini interessava (ossia turbava) maggiormente il dittatore (più certo e visibile).
Sempre fermo restando, oltretutto, che statista e dittatore non sono affatto sinonimi (per fortuna).

donella is offline  
Vecchio 09-02-2008, 15.33.16   #6
Aronel
Ospite
 
Data registrazione: 23-01-2008
Messaggi: 13
Riferimento: Ci sarà un nuovo Mussolini???

Citazione:
Originalmente inviato da Marco1973
Probabilmente uno statista come Mussolini, oggi nel buio più totale della nostra politica, servirebbe. Ovviamente non con gli errori/orrori del passato; faccio riferimento alle leggi razziali e all'alleanza con Hitler. Le similitudini con il movimento "Forza Nuova" e i "Fasci Di Combattimento" non ci sono, in quanto la prima non ha un forte consenso, il secondo invece fu l'alternativa ad un modello politico molto statico.

Più che statista definirei Mussolini un folle che grazie all'abolizione della LIBERTA' con la VIOLENZA è riuscito a creare veramente una massa budinosa di gente sofferente (per coloro che purtroppo non hanno tratto benefici dal fascismo) e fanatica (per coloro che facevano parte della cerchia del duce e quindi l'appoggiavano)...non credo che il suo unico errore sia stato quello di essersi alleato con Hitler, ma bensì tutto il suo excursus politico,considerando i mezzi con cui è arrivato al potere...

Non dimentichiamo che il vero portavoce del fascismo e del nazionalismo estremo fu D'Annunzio che con la sua cultura e il suo modo decadente attirò molto di più l'attenzione rispetto ai portavoci del movimento di Forza Nuova (se il paragone sussiste) e quindi non fu Mussolini... e in ogni caso il modello politico non era statico, vi erano i partiti di massa, come quello popolare-cattolico e quello socialista...POI quello fascista...

In ogni modo no mi ritrovo d'accordo con te, Marco, la dittatura è sempre spregevole, senza distinzione tra estrema destra o sinistra! quando vengono negate le libertà e la dignità dell'individuo, non si parla più di statisti!!! statisti furono Cavour, Giolitti... con tutti i pro e i contro, ma non diciamo che mussolini fu un bravo statista!!!
Aronel is offline  
Vecchio 10-02-2008, 11.29.42   #7
Marco1973
Ospite
 
L'avatar di Marco1973
 
Data registrazione: 03-02-2008
Messaggi: 22
Thumbs up Riferimento: Ci sarà un nuovo Mussolini???

Ovviamente, che la dittatura ha portato enormi danni, non volevo essere toppo prolisso su eventi e dati che conoscono tutti.
Vorrei puntualizzare che per Churchill, Mussolini era uno statista, leggete la biografia di Martin Gilber, ove Churchill guardava a Mussolini con rispetto, ovviamente prima dell'alleanza con Hitler.
Poi se vogliamo entrare nel merito sulla fine del capo del fascismo ci sono molteplici zone d'ombra, ad esempio la corrispondenza "CARTEGGIO" tra Mussolini e Churchill ultimamente anche documentari televisivi se ne sono occupati.
Ribadisco che il mio primo intervento non era una difesa sugli orrori del fascismo, ma solo considerazioni di uno che vuole vedere la storia anche da altre angolazioni, è una delle cose che mi fa amare la materia.
Qualcuno diceva: "La storia la scrivono i vincitori" meditate
Marco1973 is offline  
Vecchio 10-02-2008, 22.42.52   #8
Aronel
Ospite
 
Data registrazione: 23-01-2008
Messaggi: 13
Riferimento: Ci sarà un nuovo Mussolini???

La storia non va guardata solo da un punto di vista, ma da tutti i punti di vista!Marco hai letto "Intervista sul Fascismo" di De Felice?Se sei interessato all'argomento credo ti potrebbe piacere... Comunque non prenderla come affronto personale, sono sicura che nessuno preferisce la dittatura alla libertà!!!
Aronel is offline  
Vecchio 11-02-2008, 14.12.38   #9
Marco1973
Ospite
 
L'avatar di Marco1973
 
Data registrazione: 03-02-2008
Messaggi: 22
Riferimento: Ci sarà un nuovo Mussolini???

Non la prendo come un affronto personale, quando parlo di qualcosa ci metto sempre un pò di enfasi, sono assulutamente daccordo con te Aronel, nessuno preferisce la dittatura alla libertà, o meglio devi essre un pazzo a non poter esprimere il tuo pensiero liberamente. cercherò quel libro che mi hai consigliato.
Oppure conosci nel web qualcosa di simile.

Marco1973 is offline  
Vecchio 11-02-2008, 14.46.49   #10
Aronel
Ospite
 
Data registrazione: 23-01-2008
Messaggi: 13
Riferimento: Ci sarà un nuovo Mussolini???

Citazione:
Originalmente inviato da Marco1973
Non la prendo come un affronto personale, quando parlo di qualcosa ci metto sempre un pò di enfasi, sono assulutamente daccordo con te Aronel, nessuno preferisce la dittatura alla libertà, o meglio devi essre un pazzo a non poter esprimere il tuo pensiero liberamente. cercherò quel libro che mi hai consigliato.
Oppure conosci nel web qualcosa di simile.

Come te metto molta passione nelle cose che dico e in cui credo...
comunque non conosco molti siti web appropriati all'argomento...ho sempre preferito i libri...
puoi dare un occhiata su www.ilduce.net per farti un idea, completamente di parte, sul fascismo!!! Dopo esserci stata un pò su mi è venuto il disgusto e una sensazione di rabbia repressa... ,in ogni caso ognuno è libero di credere in ciò che vuole...mi informerò meglio per farti avere almeno un indirizzo buono e non disinformativo...
Aronel is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it