Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.


Vecchio 09-05-2008, 14.53.03   #1
Emanuelevero
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-04-2008
Messaggi: 169
La Storia non si fa coi sè, però...

Proviamo ad immaginare che non fosse esistito il cristianesimo.

L'impero romano forse sarebbe durato più a lungo?

O forse sarebbe durato addiritura di meno?

L'impero è crollato perchè troppo vasto e ingovernabile.

Possiamo immaginare che i barbari avrebbero distrutto ogni eredità
classica, filosofica, civile e statuale perchè la Chiesa ha avuto questo ruolo
assodato da tutti gli storici.

Possiamo immaginare che gli arabi avrebbero sfondato facilmente
in Europa, non ci sarebbe stata Poitiers e tra il 700 e l'anno 1000
si potrebbe immaginare un Europa con un Sacro Islamico Impero.

L'Islam sorse come tentativo di Maometto di egemonizzare
il culto di Israele è lecito immaginare che avrebbe avuto un immutato
sviluppo almeno fino a quando si scontrò con l'Occidente cristiano.

La filosofia sarebbe quella di Aristotele e Averroè.
Ma con un fortissimo bagaglio di cultura esoterico-orientale
molto più di quanto non abbiamo avuto nel Rinascimento col rinascere
dell'ermetismo.
Un fortissimo concetto di destino deterministico con cui fare
i conti. L'astrologia araba è fortemente deterministica.

Se la Chiesa con la scolastica aveva una tendenza alla rigidità
dogmatica con il determinismo arabo cosa sarebbe stato della scienza
europea?
Islam vuol dire "sottomesso" per i laici più anticlericali sarebbe
stata dura attendere la fioritura di un pensiero libero!

Lo spirito dei popoli nordici avrebbe reagito con una "Riforma islamica"?
dato che il protestantesimo è il frutto di uno spirito dei popoli nordici
più anarchici e individualisti rispetto agli ordinati popoli latini è lecito
pensare che un simile fenomeno si sarebbe dato.

Voi cosa ne pensate?
Emanuelevero is offline  
Vecchio 09-05-2008, 15.57.25   #2
fealoro
Ospite abituale
 
L'avatar di fealoro
 
Data registrazione: 19-03-2007
Messaggi: 216
Riferimento: La Storia non si fa coi sè, però...

Io penso che hai ragione quando dici
Citazione:
La Storia non si fa coi se

Pensare cosa sarebbe successo se non fosse esistita la Chiesa è un puro esercizio di fantasia, e i risultati a cui porta non hanno nessun valore didascalico. Ci puoi scrivere un bel libro, ma non farci un'apologia della cristianità (sempre che la cristianità ne abbia bisogno)
fealoro is offline  
Vecchio 09-05-2008, 16.09.20   #3
Catone
Ospite abituale
 
Data registrazione: 10-01-2006
Messaggi: 193
Riferimento: La Storia non si fa coi sè, però...

Tutto molto bello Emanuelevero, ma c'è un errore di fondo: no cristianesimo no islam.

Catone is offline  
Vecchio 09-05-2008, 20.45.28   #4
Emanuelevero
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-04-2008
Messaggi: 169
Riferimento: La Storia non si fa coi sè, però...

Citazione:
Originalmente inviato da Catone
Tutto molto bello Emanuelevero, ma c'è un errore di fondo: no cristianesimo no islam.




In effetti l'Islam è stato definita un'eresia cristiana
Dante nell'Inferno lo colloca tra gli eretici, tra colore
che creano scissioni «“Or vedi com’io mi dilacco!
vedi come storpiato è Maometto! »
(Inf, XVIII).

Ma mi paiono questioni più filosofico-teologiche non so...
Maometto cerco di farsi passare come loro profeta
e una volta rifiutato gliela giurò.

E' vero che l'Islam ha più differenze col cristianesimo che col giudiasmo
proprio per questo lo vedo più competitore con la casa di Davide.
Esiste una tradizione di Haddith che va contro l'insegnamento migliore
del Corano ("se hai un dubbio ascolta quelli delle religione del libro")
che è carica di antisemitismo e la cronaca del Medioriente la conosciamo.

Sono convinto esista una profezia nell'A.T. sull'Islam.
Gli arabi sono detti ismaelti perchè derivano dal primo figlio di Abramo,
Ismaele concepito con una schiava e cacciato dalla moglie per fare posto
al vero primogenito Isacco promesso da Dio in tarda età.
La moglie adotta questa misura per favorire la Isacco, un discorso
di discendenza regale.

La casa di Ismaele odia la casa di Isacco quindi.

Ma c'è di più ho notato un anagramma da Ismaele ottieni Islam.

Le vocali in etimologia non contano, nemmeno si scrivono nelle lingue
semitiche. Quindi l'anagramma è perfetto.

Questo mi fa pensare che l'Islam sarebbe sorto cmq.
Emanuelevero is offline  
Vecchio 09-05-2008, 21.09.47   #5
Emanuelevero
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-04-2008
Messaggi: 169
Riferimento: La Storia non si fa coi sè, però...

Citazione:
Originalmente inviato da fealoro
Io penso che hai ragione quando dici


Pensare cosa sarebbe successo se non fosse esistita la Chiesa è un puro esercizio di fantasia, e i risultati a cui porta non hanno nessun valore didascalico. Ci puoi scrivere un bel libro, ma non farci un'apologia della cristianità (sempre che la cristianità ne abbia bisogno)



Invece è un esercizio interessante per capire meglio i valori in campo
dato che siamo abituati a conoscere il valore soprattutto nell'altro
eliminare un soggetto quindi aiuta a capire meglio gli altri.

Nel V secolo DC si usavano ancora i giochi circensi coi leoni che mangiavano
la gente e che furono soppressi proprio dalla nascente Chiesa.

Proviamo ad immaginare i Barbari come Attila che avevano il mito di Roma,
li avrebbero eliminati o ne sarebbero andati matti?
Difficile credere che li avrebbero cancellati però magari qualcuno
ha degli argomenti a favore e questo sarebbe utile a conoscere meglio quella cultura.

Non è un gioco affatto inutile e poi io non ho tesi precostituite
o forse diciamo che vado sul sicuro perchè tutti sanno la verità.
Emanuelevero is offline  
Vecchio 09-05-2008, 21.24.28   #6
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Riferimento: La Storia non si fa coi sè, però...

Citazione:
Originalmente inviato da Emanuelevero
Proviamo ad immaginare che non fosse esistito il cristianesimo.

L'impero romano forse sarebbe durato più a lungo?

O forse sarebbe durato addiritura di meno?

L'impero è crollato perchè troppo vasto e ingovernabile.

Possiamo immaginare che i barbari avrebbero distrutto ogni eredità
classica, filosofica, civile e statuale perchè la Chiesa ha avuto questo ruolo
assodato da tutti gli storici.

Possiamo immaginare che gli arabi avrebbero sfondato facilmente
in Europa, non ci sarebbe stata Poitiers e tra il 700 e l'anno 1000
si potrebbe immaginare un Europa con un Sacro Islamico Impero.

L'Islam sorse come tentativo di Maometto di egemonizzare
il culto di Israele è lecito immaginare che avrebbe avuto un immutato
sviluppo almeno fino a quando si scontrò con l'Occidente cristiano.

La filosofia sarebbe quella di Aristotele e Averroè.
Ma con un fortissimo bagaglio di cultura esoterico-orientale
molto più di quanto non abbiamo avuto nel Rinascimento col rinascere
dell'ermetismo.
Un fortissimo concetto di destino deterministico con cui fare
i conti. L'astrologia araba è fortemente deterministica.

Se la Chiesa con la scolastica aveva una tendenza alla rigidità
dogmatica con il determinismo arabo cosa sarebbe stato della scienza
europea?
Islam vuol dire "sottomesso" per i laici più anticlericali sarebbe
stata dura attendere la fioritura di un pensiero libero!

Lo spirito dei popoli nordici avrebbe reagito con una "Riforma islamica"?
dato che il protestantesimo è il frutto di uno spirito dei popoli nordici
più anarchici e individualisti rispetto agli ordinati popoli latini è lecito
pensare che un simile fenomeno si sarebbe dato.

Voi cosa ne pensate?
Non credo che il cristianesimo abbia portato grandi apporti all’occidente o se ne ha portati lo ha fatto in sfavore delle culture precedenti che se fossero rimaste, oggi sarebbero il nostro tesoro.

Diciamo che la colpa grave del cristianesimo è di essere stata molto esclusivo e di avere cancellato sistematicamente tutti i culti precedenti. Se vuoi prenderti la briga vai a leggere qualche notizia sulle persecuzione dei cristiani ai pagani, sulla cancellazione dei culti diversi, la requisizione dei tempi mitralici, (principale culto esistente all’epoca del cristianesimo), ed altre notizie storiche relative ai tempi.

Comunque, per rimanere a bomba, se il cristianesimo non fosse approdato a Roma, la spiritualità di occidente avrebbe potuto diventare una sorta di induismo, costituito da tante divinità e da tanti filosofie di pensiero in continuo fermento ed in continuo dinamismo magari riferenti ad un “vedanta occidentale” che poteva essere il pensiero di Socrate.

Su piano politico se il potere del re e dell’imperatore non fosse stato diviso tra potere temporale e potere spirituale, probabilmente invece che le democrazie avremmo ancora rè o imperatori o simili.

Il discorso degli arabi e delle invasioni è probabile che se non fossimo andati noi a rompergli le scatole con le crociate loro non avrebbero cercato di invadere l’occidente. L’idea di portare il verbo gliel’abbiamo data noi. I mussulmani come gli ebrei, (per parlare di religioni monoteiste), sono piuttosto gelosi della loro religione e poco propensi al proselitismo.

.................In ultima analisi i barbari siamo noi.

VanLag is offline  
Vecchio 10-05-2008, 15.36.23   #7
Emanuelevero
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-04-2008
Messaggi: 169
Riferimento: La Storia non si fa coi sè, però...

Citazione:
Originalmente inviato da VanLag
Diciamo che la colpa grave del cristianesimo è di essere stata molto esclusivo e di avere cancellato sistematicamente tutti i culti precedenti. Se vuoi prenderti la briga vai a leggere qualche notizia sulle persecuzione dei cristiani ai pagani, sulla cancellazione dei culti diversi, la requisizione dei tempi mitralici, (principale culto esistente all’epoca del cristianesimo), ed altre notizie storiche relative ai tempi.

Conosco bene quello che dici.
I popoli barbari una volta soggettati a Roma furono entusuiasti dello stile
di vita romano questo è documentato in Gallia e in Britannia ad esempio.
Allo stesso modo accetterano a braccia aperte il cristianesimo perchè
ne riconobbero i caratteri di maggiore uguaglianza e libertà.

E' ovvio che vi fu una storia di violenza ma questo è un tratto distintivo
della storia. La violenza è levatrice della Storia...

Tu conosci qualche popolo liberato dal verbo laico dell'emancipazione umana
dalla superstizione e dallo sfruttamento che non abbia pagato un carissimo
prezzo di sangue?
La carneficina napoleonica in Europa che seguì il terrore di Roberspierre?
Le vittime dei totalitarismi di sinistra pare siano addirittura 230 milioni...

Credo che tu aneli ad un'arcadia pagana e apollinea.
Ma è solo un mito del tardo XVIII secolo. Le statue e i templi non erano
bianchi come i marmi del Canova ma colorati, c'erano passioni
e morte come in tutte le epoche.



I culti pagani.

Posso dirti che se conosci bene i culti pagani e il cattolicesimo
puoi scoprire che non sono mai spariti.
E' stato solo un processo teologico che ha portato a sintetizzare
le diverse funzioni di Dio (anche i pagani concepivano un Dio unico
come una sorta di fato... e i filosofi come un ente logico) rappresentate
dai vari dei atraverso un processo trinitario fino ad un unico Dio
con vari aspetti incarnati come noi sappiamo in una trinità e altri aspetti
minori nei santi.
Il culto della Grande Madre poi è più vivo che mai, specie in questi ultimi
150 anni!


Citazione:
Originalmente inviato da VanLag

Comunque, per rimanere a bomba, se il cristianesimo non fosse approdato a Roma, la spiritualità di occidente avrebbe potuto diventare una sorta di induismo, costituito da tante divinità e da tanti filosofie di pensiero in continuo fermento ed in continuo dinamismo magari riferenti ad un “vedanta occidentale” che poteva essere il pensiero di Socrate.


E' possibile.

Io credo che vivremmo in un modo frazionato come quello greco
in tanti staterelli che si fanno la guerra in eterno.
Con una guerra continua non si fa molto progresso.

Ma preferirei quel mondo al mondialismo della globalizzazione.


Citazione:
Originalmente inviato da VanLag
Su piano politico se il potere del re e dell’imperatore non fosse stato diviso tra potere temporale e potere spirituale, probabilmente invece che le democrazie avremmo ancora rè o imperatori o simili.

Condivido.

Quindi in questo riconosci un bene del cristianesimo la democrazia.
Che infatti è un dato unico occidentale.
Gli staterelli greci era tutto fuorchè democratici come intendiamo
noi la loro era un'oligarchia tecnocratica.



Citazione:
Originalmente inviato da VanLag
Il discorso degli arabi e delle invasioni è probabile che se non fossimo andati noi a rompergli le scatole con le crociate loro non avrebbero cercato di invadere l’occidente. L’idea di portare il verbo gliel’abbiamo data noi. I mussulmani come gli ebrei, (per parlare di religioni monoteiste), sono piuttosto gelosi della loro religione e poco propensi al proselitismo.

.................In ultima analisi i barbari siamo noi.



I barbari si spinsero vero occidente perchè i cinesi erano tosti
anche l'Islam ha trovato difficoltà ad espandersi in quella direzione.

L'imperialismo non è una categoria dell'occidente.
Questo credo che il materialismo storico di Carlo Marzo dovrebbe averlo insegnato...
Emanuelevero is offline  
Vecchio 10-05-2008, 18.12.04   #8
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Riferimento: La Storia non si fa coi sè, però...

Citazione:
Originalmente inviato da Emanuelevero
Le vittime dei totalitarismi di sinistra pare siano addirittura 230 milioni.
La storia non si fa coi se coi però ma, ancor meno la si fa coi “pare che”. Quel 230 milioni è un dato completamente a casaccio, che ha il solo fine di alimentare l’oddio ed il disprezzo verso un fazione politica.

....addio
VanLag is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it