Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.
Vecchio 04-02-2005, 12.18.18   #1
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
U.s.a. E Impero Romano

L'impero romano è stato una grande potenza dei suoi tempi, gli Usa lo sono dei nostri. Cosa accomuna queste due superpotenze e cosa le distingue? A volte penso che, se i romani avessero avuto armi sofisticate come hanno oggi gli Usa, forse non saremmo qui a parlare e scrivere ora. E' vero che i "se" e i "ma" non fanno la storia, tuttavia mi piacerebbe conoscere il vostro pensiero al riguardo. Sono maggiori le analogie o le differenze? Grazie.
Mr. Bean is offline  
Vecchio 11-02-2005, 00.11.40   #2
nectario
la metafisica stanca
 
Data registrazione: 19-03-2003
Messaggi: 0
potremmo elencare tante differenze e analogie fra USA e SPQR. A cominciare dalla legittimità costituzionale della forma di governo assunta: nell'antica Roma, l'impero non è mai stato dichiarato apertamente. La burocrazia tinteggiava i decreti imperiali con eufemistici acronimi repubblicani. L'imperatore veniva eletto dall'esercito (da cui anche il nome...), che, se si vuole, rappresentava il meglio del popolo romano. Ma sulla sua politica, il popolo non poteva esprimere giudizio. a rimediare ci pensava petronio.
A Washington il presidente abita in un palazzo, viene trattato come un sovrano, viene eletto dal popolo in nome della democrazia (una democrazia, per altro, capace di raccogliere l'infinita varietà di opinioni presenti in una società multiculturale come quella americana in soli due partiti); il presidente agisce indipendentemente dal volere del popolo e la sua elezione, sebbene sia aperta a tutti i cittadini, è spesso guidata da poche famiglie di leader economici o di partito, che portano alla Casa Bianca i propri giovani rampolli. Ora, ci manca solo la successione dinastica, per completare la somiglianza con la roma imperiale.
E poi. le influenze culturali, le trattazioni di mercato, gli spostamenti etnici, il diritto, il pensiero politico...
il pragmatismo americano è paragonabile al materialismo romano nei confronti dell'antica grecia...

bean,
quello che mi preoccupa non sono le analogie o le differenze tra spqr e usa.
quello che mi preoccupa è che, una volta tramontato il sogno americano, non ritorni un epoca di confusione e "smaciullamento", non ritornino i barbari dal nord (o i mamelucchi da sud...)!
nectario is offline  
Vecchio 11-02-2005, 19.22.17   #3
paolo59
Ospite
 
Data registrazione: 29-12-2004
Messaggi: 22
Quando si parla degli usa , si parla di un grande melting plot, e cioè di una nazione capace di integrare popoli con culture diverse, che diventano parte integrante di un unico sistema. Lo stesso vale per i romani .Ogni popolo che faceva parte dell'impero si integrava nel sistema , che recepiva in larga parte i costumi e la cultura dei romani .
paolo59 is offline  
Vecchio 11-02-2005, 19.35.12   #4
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Da questi due primi interventi debbo dedurre che siano maggiori le analogie rispetto alle differenze?
Mr. Bean is offline  
Vecchio 12-02-2005, 08.31.57   #5
paolo59
Ospite
 
Data registrazione: 29-12-2004
Messaggi: 22
secondo me , si ci sono diverse analogie.Certo si tratta di epoche storiche diverse e tutti i raffronti sono relativi.Anche l'american way of life non è un po come il modo di vivere romano nel senso che, volenti o nolenti, c'è un modello di vita che si rivolge a tutto il mondo? Mancano i barbari ai confini dell'impero o forse ci sono?
paolo59 is offline  
Vecchio 13-02-2005, 21.37.14   #6
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Re: U.s.a. E Impero Romano

Citazione:
Messaggio originale inviato da Mr. Bean
L'impero romano è stato una grande potenza dei suoi tempi, gli Usa lo sono dei nostri. Cosa accomuna queste due superpotenze e cosa le distingue? A volte penso che, se i romani avessero avuto armi sofisticate come hanno oggi gli Usa, forse non saremmo qui a parlare e scrivere ora. E' vero che i "se" e i "ma" non fanno la storia, tuttavia mi piacerebbe conoscere il vostro pensiero al riguardo. Sono maggiori le analogie o le differenze? Grazie.
Io li vedo uguali nella sostanza.
I romani erano eredi del positivismo scientifico degli antichi Greci e la loro efficienza/efficacia si basava su quello, esattamente come l’America oggi fonda la sua potenza sulle scoperte tecnologiche e scientifiche.
Secondo me non sono caduti per mancanza di potere militare ma per mancanza di valori. Quando dall’oriente è arrivato il cristianesimo coi suoi valori così vicini all’uomo, la cultura pagana ha iniziato a sfaldarsi dando origine ad un processo in cui ci sono voluti secoli ma che è stato irreversibile.

Le analogie sono tantissime, anche la cultura pagana era molto civilizzata e in un certo senso “liberale”, la potenza della Roma imperiale era basata sulla supremazia militare. Anche i romani come gli americani avevano lo spirito imperialista. Anche loro credevano di essere i più civili. Insomma la storia che si ripete…..
VanLag is offline  
Vecchio 14-02-2005, 07.00.45   #7
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Quindi, ora che dall'oriente sta arrivando l'Islam.... chi potrebbe essere la prossima Superpotenza? Tra quanti secoli?
Mr. Bean is offline  
Vecchio 14-02-2005, 09.12.43   #8
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mr. Bean
Quindi, ora che dall'oriente sta arrivando l'Islam.... chi potrebbe essere la prossima Superpotenza? Tra quanti secoli?
Non saranno i valori dell'islam a riempire il vuoto lasciato dalla scienza. Mai più una religione..... mai più come quelle che abbiamo conosciuto.

Ciao
VanLag is offline  
Vecchio 14-02-2005, 16.38.43   #9
Tormentor
Uno dei tanti
 
L'avatar di Tormentor
 
Data registrazione: 13-02-2005
Messaggi: 214
Completamente differenti

Le differenze sono enormi.

Basti pensare al tipo di governo, alla mentalità del popolo, al tipo di conquiste, alla cultura.

La differenza più eclatante è quella coloniale.

Basta pensare che il colonizzatore odierno va, distrugge, razzia e se ne va.

Il romano [così come durante il fascismo ed è documentato a livello storico] va, costruisce e ti dice "guarda se vuoi vivere devi fare quello che ti dico io" poi in base al MERITO il colonizzato può assumere un ruolo più alto nella società [basta pensare ai liberti.]....


I galli.

Il rispetto per il nemico che potete trovare nel de bello gallico.

Non era il MALE. Non era l'iraq di oggi visto con gli occhi di bush.

Era un nemico. punto. ovvio che c'era il tizio o il caio che reputava inferiore il nemico. Ma fondamentalmente c'era quell'idea di onore e di rispetto che oggi è totalmetne assente.

La cultura poi era tutt'altra. non ne parlo neanche perchè lo sapete da voi spero.
Tormentor is offline  
Vecchio 14-02-2005, 16.40.57   #10
Tormentor
Uno dei tanti
 
L'avatar di Tormentor
 
Data registrazione: 13-02-2005
Messaggi: 214
Citazione:
Non saranno i valori dell'islam a riempire il vuoto lasciato dalla scienza. Mai più una religione..... mai più come quelle che abbiamo conosciuto.


eccone un'altro di quelli che siccome 100 anni fa ci sono state le crociate ora odia la chiesa. asasdasdas
Tormentor is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it