Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.


Vecchio 08-05-2004, 11.09.58   #1
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Americani !

ma dove credete di andare ?
siete penosi
quando parlate di "portare la civiltà"
voi che avete la miseria di 200 anni,voi
che avete strappato la terra
al nobile popolo dei pellerossa
massacrandoli senza pietà
ed avete basato il vostro sviluppo
sullo sfruttamento degli africani
strappati alla loro terra
e ridotti in schiavitù
voi americani
che da soli consumate il 30%
delle risorse energetiche mondiali
vorreste farvi portatori di democrazia
e tenere in pugno le redini
del "nuovo ordine mondiale" ?
l'irak è la culla della civiltà
e voi "democratici" torturatori
e sganciatori di bombe
con tutte le vostre guantanamo segrete
non siete neppure degni
di pronunciarne il nome
voi
e tutti i pupazzi
che seguono la scia
dei vostri dollaroni !

<<<w.>>>

"sarò stato abbastanza diretto?"
dawoR(k) is offline  
Vecchio 08-05-2004, 18.25.28   #2
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Gli americani non stavano su marte,prima di seguire le rotte di Colombo,Vespicci ed altri,dove sbarcarono e in seguito proclamarono la loro indipendenza nel 1774 (mi pare) ma provenivano da Londra,da Dublino,da Roma,(da Trieste come la mamma di Fiorello La Guardia) da Parigi, Atene, Mosca, Varsavia, Tel Aviv, Tripoli, Bagdad, Pechino, Tokyo....pertanto...son figli degenerati delle cosidette civiltà che oggi li contestano e non li approvano,ma se son figli degenerati,evidentemente i genitori degli americani hanno dato loro un cattivo esempio.Pertanto credo che inglesi,francesi,spagnoli,ital iani,russi,orientali,arabi ecc,debbano recitare almeno un mea culpa...o no?


Haug,ho detto!
nemamiah is offline  
Vecchio 08-05-2004, 18.41.20   #3
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Thumbs up eh sì

forse
anche più di uno...

w.
dawoR(k) is offline  
Vecchio 14-05-2004, 11.14.18   #4
Lachesis
muta-muta
 
L'avatar di Lachesis
 
Data registrazione: 27-04-2004
Messaggi: 119
Per DAWOR
Non ho l'intenzione di difendere gli americani, ma la tratta degli schiavi non è stata fatta dagli americani, bensì da europei senza scrupoli ( leggi spagnoli, portoghesi, inglesi, olandesi) che hanno fatto ciò che l'uomo spesso fa in tutti i tempi e in tutte le latitudini, L'Uomo che sfrutta l'Uomo. Le deportazioni sono state fatte anche nel centro e sud america (quanti sono i neri in brasile ??)... e quando hanno deportato interi popoli dalla russia europea in modo particolare dalla Ucraina verso gli splendidi teritori siberiani? E perchè non fai nessun cenno alla continua tratta ( fiorente tutt'oggi) di neri che vengono portati nei paesi arabi... lo sai che in un tratto del mar rosso (parte bassa ) c'è un continuo via vai di barche di piccole dimensioni che trasportano gli africani nei paesi arabi e siccome la zona è spesso avvolta da nebbia segnalano con campane la loro presenza per non essere travolti dalle navi in transito ??? Bisogna segnalare tutte le deportazioni ma molto spesso si segnalano solo le malefatte degli USA...... questo non è corretto.... se uno è per la libertà e la giustizia DEVE esserlo senza guardare la bandiera !!!
Lachesis is offline  
Vecchio 14-05-2004, 13.40.34   #5
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
non posso darti torto

ma vedi
resta il fatto
che sono stati gli americani
a proporsi come paese guida
nell'ambito della realizzazione
di un "nuovo ordine mondiale"
ed allora è comprensibile
che sia proprio a loro
che si guardi
con maggior attenzione

o no ?

E' colpa mia
se poi ciò che vedo
non mi piace ?

<<<w.>>>
dawoR(k) is offline  
Vecchio 14-05-2004, 14.54.11   #6
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Citazione:
Messaggio originale inviato da Lachesis
Per DAWOR
Non ho l'intenzione di difendere gli americani, ma la tratta degli schiavi non è stata fatta dagli americani, bensì da europei senza scrupoli ( leggi spagnoli, portoghesi, inglesi, olandesi) che hanno fatto ciò che l'uomo spesso fa in tutti i tempi e in tutte le latitudini, L'Uomo che sfrutta l'Uomo. Le deportazioni sono state fatte anche nel centro e sud america (quanti sono i neri in brasile ??)... e quando hanno deportato interi popoli dalla russia europea in modo particolare dalla Ucraina verso gli splendidi teritori siberiani? E perchè non fai nessun cenno alla continua tratta ( fiorente tutt'oggi) di neri che vengono portati nei paesi arabi... lo sai che in un tratto del mar rosso (parte bassa ) c'è un continuo via vai di barche di piccole dimensioni che trasportano gli africani nei paesi arabi e siccome la zona è spesso avvolta da nebbia segnalano con campane la loro presenza per non essere travolti dalle navi in transito ??? Bisogna segnalare tutte le deportazioni ma molto spesso si segnalano solo le malefatte degli USA...... questo non è corretto.... se uno è per la libertà e la giustizia DEVE esserlo senza guardare la bandiera !!!



Hai ragione!
I primi schiavisti furono gli spagnoli,deportarono diverse migliaia di genti dal nuovo mondo,per essere schiavizzati (lavorare senza compenso e per forza) col ruolo di pastori dei regi greggi.Altri vennero deportati nel regno delle due sicilie,ai tempi sotto il dominio spagnolo,in particolare nel tavoliere di Puglia,dove esisteva una Regia Dogana per la mena delle pecore.Il Governatore,aveva un suo gregge curato da taraschi,popolazione mexicana.

Però attenzione,se gli americani non andavano a catturare schiavi,ne facevano però uso nei campi di cotone e trattavano i negri africani come bestie.

I migliori mercanti di schiavi sono sempre stati gli arabi,tra i maggiori schiavisti,nel senso che fanno uso di schiavi,ancora oggi,si annoverano i kuwaitiani.
A proposito dello schiavismo arabo,c'è un bel romanzo di Alberto Vazquez-Figueroa dal titolo notissimo "Ashanti" (che poi è una etnia africana),vi realizzarono anche un film.

nemamiah is offline  
Vecchio 14-05-2004, 15.04.25   #7
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Re: non posso darti torto

Citazione:
Messaggio originale inviato da dawoR(k)
ma vedi
resta il fatto
che sono stati gli americani
a proporsi come paese guida
nell'ambito della realizzazione
di un "nuovo ordine mondiale"
ed allora è comprensibile
che sia proprio a loro
che si guardi
con maggior attenzione

o no ?

E' colpa mia
se poi ciò che vedo
non mi piace ?

<<<w.>>>

Non si sono autoproposti per forza,sono rimasti solo gli americani,perchè l'altro gigante di argilla,l'ex Urss ,si è dissolto come neve al sole,decretando il fallimento dei propri ordinamenti.

Gli Usa vanno certo guardati,vanno mosse critiche,ma con obbiettività.
Gli americani,storici nemici del comunismo,potevano optare nell'aiutare la Germania nazista,è l'urss sarebbe finita già dal 1942,visto che le prime moto e Jepp naziste espolorarono la periferia moscovita. L'Urss si riorganizzò solo grazie alle tonnellate di viveri,coperte,medicinali,armi ,ma sopratutto alcolici,per ubricare i soldati sovietici,forte di ciò riuscirono ad organizzare la resistenza e poi la respinta di tedeschi e italiani.
Come vedi,gli Usa furono amici (per convenienza) anche coi compagni comunisti dell'ex Urss.
nemamiah is offline  
Vecchio 14-05-2004, 19.43.31   #8
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Non si sono autoproposti ?

"Il 2 agosto 1990, in un discorso ad Aspen, nel Colorado, il Presidente degli Stati Uniti, George Bush, traccia le linee di un progetto di pace stabile ed universale, che chiama new world order. Gli Stati Uniti, sostiene Bush, hanno vinto la terza guerra mondiale – la guerra fredda – e dunque spetta a loro il compito di progettare lo sviluppo futuro delle relazioni internazionali e di indicarne i principi e le regole.
Il progetto di George Bush viene perfezionato nell’agosto del 1991 con la direttiva National Security Strategy of the United States. E agli inizi del 1992, le linee strategiche delineate dal Presidente vengono sviluppate in dettaglio nel documento Defence Planning Guidance, redatto da uno staff di funzionari del Dipartimento di Stato e del Ministero della Difesa, sotto la presidenza del Sottosegretario alla Difesa Paul Wolfowitz."

Queste non sono ipotesi
questa è STORIA.

<<<w.>>>
dawoR(k) is offline  
Vecchio 14-05-2004, 21.55.03   #9
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Citazione:
Messaggio originale inviato da dawoR(k)
Non si sono autoproposti ?

"Il 2 agosto 1990, in un discorso ad Aspen, nel Colorado, il Presidente degli Stati Uniti, George Bush, traccia le linee di un progetto di pace stabile ed universale, che chiama new world order. Gli Stati Uniti, sostiene Bush, hanno vinto la terza guerra mondiale – la guerra fredda – e dunque spetta a loro il compito di progettare lo sviluppo futuro delle relazioni internazionali e di indicarne i principi e le regole.
Il progetto di George Bush viene perfezionato nell’agosto del 1991 con la direttiva National Security Strategy of the United States. E agli inizi del 1992, le linee strategiche delineate dal Presidente vengono sviluppate in dettaglio nel documento Defence Planning Guidance, redatto da uno staff di funzionari del Dipartimento di Stato e del Ministero della Difesa, sotto la presidenza del Sottosegretario alla Difesa Paul Wolfowitz."

Queste non sono ipotesi
questa è STORIA.

<<<w.>>>


Infatti,il discorso di papà George Bush,che è storia,in altre parole è ciò che ho scritto nel precedente. La guerra fredda l'ha persa l'ex Urss e gli Usa non avendo altri guardiani si sono accomodati.
Credi che se l'avvesse vinta l'Urss la guerra fredda si sarebbe comportata diversamente?
nemamiah is offline  
Vecchio 15-05-2004, 13.05.00   #10
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
credi che...

"Credi che se l'avvesse vinta l'Urss la guerra fredda si sarebbe comportata diversamente?"

boh ?
io mi attengo ai fatti
probabilmente la defunta URSS
si sarebbe comportata in linea
con le ideologie che la sostenevano
(ma nessuno può saperlo)
di certo c'è
che gli USA
non si stanno comportando
nel modo in cui
probabilmente il mondo intero
(me compreso)
si sarebbe da loro aspettato

<<<w.>>>
il resto è solo guerra...
ma forse con un altro presidente
magari non tenuto al guinzaglio
dalle lobby armaiole,petrolifere,estremo-cristiane
le cose andranno diversamente
- si spera
dawoR(k) is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it