Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.
Vecchio 01-06-2004, 03.09.18   #1
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
G.garibaldi Pirata Dei Due Mondi

Oggi ho fatto una cosa eccesionale,ho visto 15 minuti di tv in mattinata,30 tra le 13 e le 15,e circa un'ora tarda sera.Pertanto ho visto il promo sulla nuova fiction dedicata a Garibaldi ed Anita.(mille e una donna...)
Povera Anita,sepolta ancora viva ed incinta nelle campagne della romagna da Peppiniello Garibaldi in fuga coi sui pirati!.
Ma questo la Tv lo dirà,come non lo dice la storia ufficiale.

Chi era in realtà Peppino Garibaldi da Nizza?

Da una nota dello storico Antonio Ciano,si rileva: G.Garibaldi ci è stato presentato come l'eroe dagli occhi azzurri,biondo,alto,coraggioso ,romantico,idealista;colui il quale metteva a repentaglio la propria vita per la libertà altrui(...)
Garibaldi non era alto,era biondiccio sul rosso,pieno di reumatismi,camminava quasi curvo e dovevano alzarlo in due sul suo cavallo.Portava i capelli lunghi(...) perchè violentando una ragazza questa gli staccò un orecchio(...) alto 1,65,aveva le gambe arcuate,il naso aquilino,occhietti piccoli e vispi.

Tra il 1825 ed il 1832 fu quasi sempre imbarcato in viaggi nel mediterraneo.Aquisì una infarinatura delle idee di Saint Simon.
Conobbe Giuseppe Mazzini nei sobborghi di Marsiglia,che lo iscrisse alla setta segreta (anticamera della massoneria) Giovane Italia.
Nel Dicembre 1833 si arruolò nella marina Piemontese,col preciso scopo di sobillare e praticare la propaganda della setta tra i marinai savoiardi.
Nel 1834 tentò un'insurrezione a Genova contro il Piemonte,scoperto fuggi in Francia.Processato in contumacia a Genova,fu condannato alla pena capitale per alto tradimento del governo piemontese.
Nel 1835 fuggì in Brasile(...) Tra i 28 e i 40 anni Garibaldi visse come un corsaro ed imitò i grandi pirati del passato assaltando navi,saccheggiando e ,come dice Denis Marck Smith:-Si abituò a vedere nei grandi propietari delle pampas un tipo ideale di persona delle pampas-
A Rio De Janeiro si iscrisse alla sezione locale della Giovane Italia.Nel 1836 chiese a Mazzini se poteva cominciare la lotta di liberazione affondando navi piemontesi ed austriache che stavano a Rio.
Nel maggio del 1837,coi soldi della carboneria,Garibaldi mise in mare una barca di 20 tonnellate per prendare navi brasiliane,non a caso fu battezzata "Mazzini". Quest'uomo condannato a morte per alto tradimento,e poi pirata e corsaro nel fiume Rio Grande,è l'eroe nazionale dell'Italia!

In Uraguay si batteva per assicurare il monopolio commerciale dell'Impero Britannico contrastando l'egemonia cattolico-spagnola.Nel 1844 a Montevideo iniziò la sua vera carriera di massone dopo l'iniziazione avuta con l'iscrizione alla Giovane Italia di Mazzini.

Il Pais,giornale che vede 300 mila copie al giorno,in un articolo apparso il 27-7-1995,in occasione della visita di Oscar Luigi Scalforo, a pagina 6,si legge:- "... Il presidente dell'Italia è stato nostro illustre visitatore...disgraziatamente, in un momento della sua visita,il presidente italiano si è riferito alla presenza di Garibaldi nel Rio della Plata,in un momento molto speciale della storia delle nazioni di questa parte del mondo.E,senza animo di riaprire vecchie polemiche e aspre discussioni,diciamo al Dott. Scalfaro che il suo compatriota non ha lottato per la libertà di queste nazioni come Scalfaro afferma,ma piutosto al contrario.

La carriera massonica di Garibaldi culminò col 33° grado,ricevuto a Torino nel 1862,la suprema carica di Gran Hierofante del Rito Egiziono,mentre del Menphis-Misraim nel 1881. Il Grande Oriente di Palermo gli conferì tutti i gradi dal 4° al 33° e a condurre il rito fu mandato Francesco Crispi accompagnato da altri cinque massoni.

La spedizione dei mille è notorio che fu finanziata dalla massoneria Inglese con una somma spaventosa di piastre turche,equivalente a 500 milioni di dollari attuali.
Con tale montagna di danaro,potè corrompere generali,alti funzionari,e ministri borbonici,tra i quali non pochi erano massoni come Don Liborio Romano Primo Ministro Borbonico,massone di alto grado.

Appena arrivato a Palermo Garibaldi saccheggiò il Banco di Sicilia,Chiese e tutto ciò che trovava sulla sua strada.
In una lettera Vittorio Emanuele II ebbe a lamentarsi con Cavour,circa le ruberie del pirata nizzardo...." Come avrete visto,ho liquidato rapidamente la sgradevolissima faccenda Garibaldi,.sebbene,statene certo,questo personaggio non è affatto così docile nè così onesto come lo si dipinge,e come voi stesso ritenete.Il suo talento militare è molto modesto,come prova l'affare di Capua,e il male immenso che è stato commesso qui,ad esempio l'infame furto di tutto il denaro dell'erario,è da atribuirsi interamnte a lui,che se circondato di canaglie,ne ha seguito i cattivi consigli e ha piombato questo infelice paese in una situazione spaventosa"

Pio IX definì Garibaldi:-"...un metro cubo di letame...la più nociva delle creature,perchè egli più di nessun altro,è ostacolo al progresso umano,alla fratellanza, degli uomini e dei popoli".

Peppino Garibaldi,strupatore,inumano,m ercenario,pirata,corsaro, rapinatore,assassino,brutto come il debito,troneggia in quasi tutte le Piazze d'Italia....e si continua a raccontare menzogne alla gente,con l'ennesimo film da strappazzo.

Salux
nemamiah is offline  
Vecchio 19-06-2004, 22.26.10   #2
Giuliano
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-12-2003
Messaggi: 270
invito i partecipanti al forum a non credere a tutto quello che sul forum viene scritto
lo "storico" Antonio Ciano per es. possiede una tabaccheria in centro a Gaeta
Giuliano is offline  
Vecchio 20-06-2004, 12.19.46   #3
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Non so cosa faccia per vivere e so solo che Antonio Ciano è un "catto-comunista",personalmente non ho nè stima nè simpatia,per le due cose.
Il fatto che sia tabaccaio non significa assolutamnte nulla.Trovo questa sciocchezza che hai scritto,cortese Giuliano,persino discriminatoria,almeno il Ciano ha un lavoro a differenza di altri suoi compagni d'idiologia che vivono da politicanti. Il mestiere di ricercatore storico,non ha nulla a che fare col mestiere o professione che fa per vivere.Essendo l'autore di "I Savoia e il Massacro del Sud",non inserito nei grand circuiti edtoriali,non toglie merito all'ottima ricerca,ricca di citazioni e documentazioni originali.

La cronaca come la "storia" è ricca,per esempio di archeologi casuali o cosidetti dilettanti,perchè non laureati nello specifico,ma che hanno fatto scoperte importati,mentre altri acreditati da titolo scolastico fanno gli impiegati catastali. Tuttavia,ex mendicanti,schiavi,contadini ecc,si sono distinti in molte occasioni sensibili e capaci filosofi-poeti-artisti di varia estrazione-storici ecc.
E' Senza dubbio un merito per Ciano,essere tabaccaio e cimentarsi in un ottimo lavoro di ricerca storica.
L'Intelligenza come la sensibilità,esula dai mestieri e professione.

Se hai argomenti atti alla smentita dei dati riportati da Ciano,e puoi documentarli,allora aspetto che tu rimedi a questa goffa caduta.

Salux
nemamiah is offline  
Vecchio 10-09-2004, 20.33.48   #4
ermes
Utente bannato
 
Data registrazione: 26-08-2004
Messaggi: 388
Mi chiedo una cosa!se Garibaldi era un Massone allora anche lui era stato iniziato ai culti di iside?
Quale disegno perseguiva la giovane italia,a parte quello di riunificarla?si parla degli illuminati di Baviera come un governo oscuro che ha manipolato gli eventi della storia,e se fosse vero che già da allora queste società segrete conoscevano il disegno del grande architetto?
Comunque nel bene o nel male è grazie a Garibaldi che posso definirmi italiano(chissà come sarebbe andata se la Sicilia fosse rimasta in mano ai borboni,forse io sarei spagnolo? )
non ci trovo niente di male indagare sul vero passato di certi personaggi storici,quando si indagherà sulla vera vita privata dei protagonisti della storia attuale forse potremo vedere Garibaldi come un santo
Ciao

ermes
ermes is offline  
Vecchio 13-10-2004, 22.26.45   #5
Fool:
Ospite abituale
 
L'avatar di Fool:
 
Data registrazione: 27-06-2004
Messaggi: 146
Re: G.garibaldi Pirata Dei Due Mondi

Citazione:
Messaggio originale inviato da nemamiah

Pio IX definì Garibaldi:-"...un metro cubo di letame...la più nociva delle creature,perchè egli più di nessun altro,è ostacolo al progresso umano,alla fratellanza, degli uomini e dei popoli".

certo, i papi di allora erano dei santarelloni...



PS. ci siamo salvati solo dal papa buono in poi, e solo perchè esiste la televisione.

chi vuol capire capisce..
Fool: is offline  
Vecchio 30-01-2005, 22.30.43   #6
secily
Ospite
 
L'avatar di secily
 
Data registrazione: 25-01-2005
Messaggi: 15
ador garibaldi

mi e sempre piaciuto GARIBALDI.... è ki ne parla male mi fa ..
è un mito... una leggenda.......
secily is offline  
Vecchio 26-02-2005, 02.30.06   #7
Giovine Italia
Ospite
 
L'avatar di Giovine Italia
 
Data registrazione: 24-02-2005
Messaggi: 11
Re: G.garibaldi Pirata Dei Due Mondi

Citazione:
Messaggio originale inviato da nemamiah
Oggi ho fatto una cosa eccesionale,ho visto 15 minuti di tv in mattinata,30 tra le 13 e le 15,e circa un'ora tarda sera.Pertanto ho visto il promo sulla nuova fiction dedicata a Garibaldi ed Anita.(mille e una donna...)
Povera Anita,sepolta ancora viva ed incinta nelle campagne della romagna da Peppiniello Garibaldi in fuga coi sui pirati!.
Ma questo la Tv lo dirà,come non lo dice la storia ufficiale.

Chi era in realtà Peppino Garibaldi da Nizza?

Da una nota dello storico Antonio Ciano,si rileva: G.Garibaldi ci è stato presentato come l'eroe dagli occhi azzurri,biondo,alto,coraggioso ,romantico,idealista;colui il quale metteva a repentaglio la propria vita per la libertà altrui(...)
Garibaldi non era alto,era biondiccio sul rosso,pieno di reumatismi,camminava quasi curvo e dovevano alzarlo in due sul suo cavallo.Portava i capelli lunghi(...) perchè violentando una ragazza questa gli staccò un orecchio(...) alto 1,65,aveva le gambe arcuate,il naso aquilino,occhietti piccoli e vispi.

Tra il 1825 ed il 1832 fu quasi sempre imbarcato in viaggi nel mediterraneo.Aquisì una infarinatura delle idee di Saint Simon.
Conobbe Giuseppe Mazzini nei sobborghi di Marsiglia,che lo iscrisse alla setta segreta (anticamera della massoneria) Giovane Italia.
Nel Dicembre 1833 si arruolò nella marina Piemontese,col preciso scopo di sobillare e praticare la propaganda della setta tra i marinai savoiardi.
Nel 1834 tentò un'insurrezione a Genova contro il Piemonte,scoperto fuggi in Francia.Processato in contumacia a Genova,fu condannato alla pena capitale per alto tradimento del governo piemontese.
Nel 1835 fuggì in Brasile(...) Tra i 28 e i 40 anni Garibaldi visse come un corsaro ed imitò i grandi pirati del passato assaltando navi,saccheggiando e ,come dice Denis Marck Smith:-Si abituò a vedere nei grandi propietari delle pampas un tipo ideale di persona delle pampas-
A Rio De Janeiro si iscrisse alla sezione locale della Giovane Italia.Nel 1836 chiese a Mazzini se poteva cominciare la lotta di liberazione affondando navi piemontesi ed austriache che stavano a Rio.
Nel maggio del 1837,coi soldi della carboneria,Garibaldi mise in mare una barca di 20 tonnellate per prendare navi brasiliane,non a caso fu battezzata "Mazzini". Quest'uomo condannato a morte per alto tradimento,e poi pirata e corsaro nel fiume Rio Grande,è l'eroe nazionale dell'Italia!

In Uraguay si batteva per assicurare il monopolio commerciale dell'Impero Britannico contrastando l'egemonia cattolico-spagnola.Nel 1844 a Montevideo iniziò la sua vera carriera di massone dopo l'iniziazione avuta con l'iscrizione alla Giovane Italia di Mazzini.

Il Pais,giornale che vede 300 mila copie al giorno,in un articolo apparso il 27-7-1995,in occasione della visita di Oscar Luigi Scalforo, a pagina 6,si legge:- "... Il presidente dell'Italia è stato nostro illustre visitatore...disgraziatamente, in un momento della sua visita,il presidente italiano si è riferito alla presenza di Garibaldi nel Rio della Plata,in un momento molto speciale della storia delle nazioni di questa parte del mondo.E,senza animo di riaprire vecchie polemiche e aspre discussioni,diciamo al Dott. Scalfaro che il suo compatriota non ha lottato per la libertà di queste nazioni come Scalfaro afferma,ma piutosto al contrario.

La carriera massonica di Garibaldi culminò col 33° grado,ricevuto a Torino nel 1862,la suprema carica di Gran Hierofante del Rito Egiziono,mentre del Menphis-Misraim nel 1881. Il Grande Oriente di Palermo gli conferì tutti i gradi dal 4° al 33° e a condurre il rito fu mandato Francesco Crispi accompagnato da altri cinque massoni.

La spedizione dei mille è notorio che fu finanziata dalla massoneria Inglese con una somma spaventosa di piastre turche,equivalente a 500 milioni di dollari attuali.
Con tale montagna di danaro,potè corrompere generali,alti funzionari,e ministri borbonici,tra i quali non pochi erano massoni come Don Liborio Romano Primo Ministro Borbonico,massone di alto grado.

Appena arrivato a Palermo Garibaldi saccheggiò il Banco di Sicilia,Chiese e tutto ciò che trovava sulla sua strada.
In una lettera Vittorio Emanuele II ebbe a lamentarsi con Cavour,circa le ruberie del pirata nizzardo...." Come avrete visto,ho liquidato rapidamente la sgradevolissima faccenda Garibaldi,.sebbene,statene certo,questo personaggio non è affatto così docile nè così onesto come lo si dipinge,e come voi stesso ritenete.Il suo talento militare è molto modesto,come prova l'affare di Capua,e il male immenso che è stato commesso qui,ad esempio l'infame furto di tutto il denaro dell'erario,è da atribuirsi interamnte a lui,che se circondato di canaglie,ne ha seguito i cattivi consigli e ha piombato questo infelice paese in una situazione spaventosa"

Pio IX definì Garibaldi:-"...un metro cubo di letame...la più nociva delle creature,perchè egli più di nessun altro,è ostacolo al progresso umano,alla fratellanza, degli uomini e dei popoli".

Peppino Garibaldi,strupatore,inumano,m ercenario,pirata,corsaro, rapinatore,assassino,brutto come il debito,troneggia in quasi tutte le Piazze d'Italia....e si continua a raccontare menzogne alla gente,con l'ennesimo film da strappazzo.

Salux


vorrei leggere il libro che tu giudichi tanto profetico...

puoi darmi per piacere il titolo e il nome completo dell'autore?
Giovine Italia is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it