Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.


Vecchio 24-07-2002, 12.24.45   #21
alessandro
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 176
E oggi, che le rivoluzioni sono di quella materia di cui sono fatti i sogni...
Siamo tutti più vulnerabili, e per paradosso non sappiamo più chi è il nemico, dobbiamo fabbricare avversari per combattere battaglie, in quella suprema viltà che non ci fa scorgere in noi la radice di mali profondi.
Tutti lottiamo per qualcosa, e allora la lotta perde la sua essenza, diventa rabbia vana, diretta troppo spesso su obiettivi sbagliati che generano vittime innocenti.
Ci stanno dando da bere che se il problema è globale la soluzione deve essere altrettanto, ma è una bufala terrificante, l'ennesima, confezionata per decretare la morte di quel tessuto antagonista che si costruisce solo a piccoli passi, a piccole dosi, con quei confronti che possono solo essere territoriali per far nascere nuove speranze con piccoli esempi. I grandi rivoluzionari av evano sogni grandi, forse noi ne coltiviamo di più piccoli, ma non per questo perdiamo la speranza.
alessandro
alessandro is offline  
Vecchio 24-07-2002, 12.30.34   #22
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Citazione:
Adesso vuoi l'applauso?

Ma come minimo... direi...

no... va bene, non parliamone....

accidenti ragazzomio se sei acido! gulp
deirdre is offline  
Vecchio 24-07-2002, 12.48.39   #23
UlceraGastrica
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-05-2002
Messaggi: 82
Sapessi tu: ma chi te se pia?
Scherzo , sei molto simpatica!

Vuoi ammattere almeno che il Che era un presuntuoso?
Se sono acido è perchè certe cose le conosco bene e so dove possono portare.
Che guevara stava portando il mondo (suo malgrado , forse) sul terreno dela peggiore dittatura mondiale si sia mai vista . un unica grande cina , tutti con lo stesso vestito , tutti in riga.
E poi se era una persona colta , ciò aggrava anche + la sua posizione : il risentimento non è mica esclusiva degli analfabeti e dei morti di fame.
UlceraGastrica is offline  
Vecchio 24-07-2002, 13.07.31   #24
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Citazione:
Sapessi tu: ma chi te se pia?Scherzo , sei molto simpatica!


A ecco...

Non riesco ad ammettere che il Che fosse un presuntuoso, non riesco anche mettendoci tutta la buona volontà... (chiedo umilmente perdono )

Poi, ti faccio una piccola confessione... ma non dirlo a nessuno è? Mio figlio si chiama Ravi Ernesto Fidel centra nulla, ma ti può dare l'idea di come IO e HOD vediamo la figura del Che...


Pensi che davvero sarebbe successo tutto ciò che hai citato?
Una grande cina?
Ulcera, io non lo vedo il comunismo in cina, almeno quell'idea che ho di comunismo e uguaglianza...

Citazione:
E poi se era una persona colta , ciò aggrava anche + la sua posizione : il risentimento non è mica esclusiva degli analfabeti e dei morti di fame.


Non ho dubbi su questo... se sono stata fraintesa chiedo scusa...

Comunque, non c'è problema, è bello avere anche opinioni differenti... no?
che raza di dialogo sarebbe altrimenti.
baci
deirdre is offline  
Vecchio 24-07-2002, 13.11.52   #25
UlceraGastrica
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-05-2002
Messaggi: 82
Cmq se voi volete continuare a disgregare il vostro Io all'inseguimento di fandonie e di false chimere , facciatelo pure:

IO RISPETTO LE VELLEITA' ALTRUI

Ho solo voluto infondere un piccolo dubbio nelle vostre coscienze cristallizzate : allora, a voi i coretti , a voi pure l'ultima parola

UlceraGastrica is offline  
Vecchio 24-07-2002, 13.42.57   #26
Catharsis
 
Messaggi: n/a
Vorrei lanciare una provocazione...

Perchè quando per strada sfilano ragazzini con la maglietta rossa con su il Che e con bandiere con la falce ed il martello non dice niente nessuno....mentre se si vedesse in giro uno con sulla maglietta Mussolini o con una bandiera del fascio tutti griderebbero allo scandalo???
Eppure sotto quel martello mi pare che siano state schiacciate milioni di persone e che quella falce ha spezzato tante vite quante(se non di più) quelle spezzate dai fascisti e nazisti!!!
 
Vecchio 24-07-2002, 13.48.13   #27
Enrico68
Ospite
 
Data registrazione: 19-07-2002
Messaggi: 34
Re: Vorrei lanciare una provocazione...

Citazione:
Messaggio originale inviato da Catharsis
Perchè quando per strada sfilano ragazzini con la maglietta rossa con su il Che e con bandiere con la falce ed il martello non dice niente nessuno....mentre se si vedesse in giro uno con sulla maglietta Mussolini o con una bandiera del fascio tutti griderebbero allo scandalo???
Eppure sotto quel martello mi pare che siano state schiacciate milioni di persone e che quella falce ha spezzato tante vite quante(se non di più) quelle spezzate dai fascisti e nazisti!!!

IPOCRISIA SOCIALE E FALSO PERBENISMO ECCO LA REALTA!!!!

PS ripeto non sono ne di destra, ne tanto meno (braccine ) di sinistra sono antitotalitario anti-qualsiasi regime che reprime la liberta' dell'Uomo!!!
Enrico68 is offline  
Vecchio 24-07-2002, 14.01.41   #28
Catharsis
 
Messaggi: n/a
 
Vecchio 24-07-2002, 15.14.05   #29
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
ehm,

non per avere l'ultima parola o il rimbecco della suocera...
ma solo per pura curiosità vorrei continuare questo thread, che trovo molto interessante.

Del Che, se vogliamo, conosciamo solo per sentito dire e per aver letto o studiato il suo personaggio, più o meno storico, più o meno rivoluzionario, a nostro personale giudizio perchè la verità proprio non saprei da che parte stia. La mia impressione è che sia diventato un rivoluzionario motivato sul serio dai suo grandi ideali di libertà e di giustizia, ma per Fidel Castro sia stato un mezzo per tenere soprattutto gli U.S.A. fuori da Cuba ed arrivare al potere. Sulla stessa morte del Che si nutrono forti dubbi che non c' entrasse proprio lo stesso Fidel, ma quale sia la verità storica, ce lo diranno forse tra altri trent'anni. Credo che la Sua figura così carismatica sia stata solo sfruttata da altri Stati dell'America Latina per poter inneggiare alla rivoluzione e far sì che, quell'Uomo, da leader diventasse solo la brutta copia di un mercenario, stava diventando "pericoloso".
Mi sembra giusto riportare il discorso a quello che chiedeva Deirdre, attraverso la storia del Che.
Ciò che credo è che, oggi, figure che possano considerarsi dei Leader non ne vedo molte in giro, ci ha provato Berlusconi...ma gli è andata male, il Cavaliere non parla di "nobili ideali", ma solo perchè impara a memoria una parte di volta in volta che si presenta in TV.
Cosa fa scattare la molla per essere un rivoluzionario è proprio il non voler sottostare a dei soprusi, a delle ingiustizie ed inneggiare alla libertà del pensiero e della persona. Un Leader, un rivoluzionario è colui il quale traduce in fatti il malcontento comune, se le parole non bastano è ovvia conseguenza il passare alle armi, per poter garantire la democrazia o la sua nascita in uno Stato (in genere) che abbia sempre subito l'oppressione altrui.
Leggendo il post di Alessandro mi dico che anche noi, nel nostro piccolo, siamo dei rivoluzionari. Chi non si arrabbia per dei soprusi e perchè viene lesa la nostra libertà? Magari non sganciamo bombe, ma gliele diamo lo stesso!

Ultima modifica di tammy : 24-07-2002 alle ore 15.16.50.
tammy is offline  
Vecchio 24-07-2002, 15.18.48   #30
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
un'ultima cosa...

Non vi può essere "Ordine" senza "Disordine"

bye,
tammy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it