Home Page Riflessioni.it
Riflessioni al Femminile di Rita Farneti

Riflessioni al Femminile

di Rita Farneti - Indice articoli

 

Ombre di un processo per femminicidio

Luglio 2019

 

Ravenna, 16 settembre 2016.
Viene uccisa a bastonate Giulia Ballestri, massacrato il volto e tolto al corpo pressoché ogni indumento.
Del delitto è accusato Matteo Cagnoni, marito e stimato professionista, poi condannato dalla Corte di Assise della città ravennate all’ergastolo e ad un anno di isolamento.
Ombre di un processo per femminicidioTrenta mesi più tardi esce in libreria Ombre di un processo per femminicidio, racconto dal punto di vista di Giulia, il concentrato delle 30 udienze alle quali dimostrerà di aver assistito con cuore e tenacia Carla Baroncelli, autrice del testo.
Ho voluto portare alla luce quegli aspetti del processo che sarebbero rimasti nascosti, sottotraccia (…) mai visti, non rilevati e quindi non rilevanti.
Trenta flashes in profondità, scatti che superano l’usuale deperibilità della cronaca, parole recuperate dai verbali già impoverite di senso perché intrise di mera logica giudiziaria.
La narrazione della Baroncelli mira ad alimentare una sorta di contiguità con la vita di chi non c’è più, vita consegnata all’altrove ma ancora presenza in grado di inquietare.
Purtroppo il dolore non è prodotto che possa avere una data di scadenza.
Le sequenze sono anticipate nella prefazione di Maria Serena Sapegno perché quella di Giulia è una vita sussurro di una normalità apparente.
Una famiglia borghese e benestante di cui si sottolinea quanto possa essere infelicitante disvelare un’umanità tragica dentro la tragedia stessa, immersa Giulia per prima nella opacità di un silenzio così assordante da suggellarne nella morte paradossalmente il senso.
Si respira impotenza, indignazione, una sorta di veleno sottile, inoculato lentissimamente.
Una parità di genere vera pare sia ben lungi dal suo compiuto realizzarsi.
Le donne, potrebbe dire Piera degli Esposti, come ha già accennato nell’intervista concessa a Paola Leonardi, hanno onere ad imparare a difendersi, e meglio.
Devono apprendere la capacità di saper duellare con l’uomo tenendogli testa, costruendo, dai conflitti e dall’irrisolto, che purtroppo non ci lascia mai, nuovi e più sereni equilibri.
Forti comunque dei tanti interrogativi appalesati da Serena Dandini: se “mogli, sorelle, figlie, fidanzate, ex fidanzate che non sono state ai patti, che sono uscite dal solco delle regole assegnate dalla società, e che hanno pagato con la vita questa disubbidienza (…) potessero parlare?”
Se per una seconda volta venisse data loro ancora parola?!...
Michela Marzano è dell’avviso che quanto più una donna cerca di affermarsi come soggetto uguale, in dignità valori e diritti, all’uomo, tanto più l’uomo reagisce in modo violento perché la paura di perdere anche solo alcune briciole di potere può renderlo volgare e aggressivo.
Ed una parte di uomini sembra volgere il proprio sguardo imbarazzato altrove, come se non fosse un problema di cultura, piuttosto una specie di distorsione che in quella relazione viene inopinatamente portata alla luce. Magari in misura eccessiva, nella forma più ipertrofica se si appunta lo sguardo su altre relazioni, più sane e migliori.
Nel malamore si ambisce ripristinare una priorità, distorcendo e barattando nella forma rivendicatoria una sorta di risarcimento quanto meno irrealistico per una ferita “subita”.
Lo testimonia un volto massacrato, quello di Giulia, ed il suo corpo reso ancor più inerme dalla nudità.
Difficile con questo fermo immagine irrobustire una speranza del mai più, anche auspicando una qualche forma di bene giusto in grado di proteggerci ancora dentro una vita vivibile.

 

Rita Farneti

 

Riferimenti di bibliografia

Carla Baroncelli, Ombre di un processo per femminicidio. Dalla parte di Giulia, Iacobelli, Roma, 2019.
P. Leonardi, F. Vigliani, Perché non abbiamo avuto figli. Donne “speciali” si raccontano, Franco Angeli, Milano, 2010.

 

Indice Riflessioni al Femminile

 

I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2019

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...