Home Page Riflessioni.it

TESTI Canzoni - Classici in lingua portoghese con traduzione

TESTI Canzoni - Classici in lingua portoghese Indice

Testi canzoni originali con traduzione in italiano di Ermanno Tassi

 

A Banda - Chico Buarque

Di: Chico Buarque de Holanda

 

Testo della canzone (lingua originale)

 

A Banda

 

Estava à toa na vida
O meu amor me chamou
Pra ver a banda passar
Cantando coisas de amor
A minha gente sofrida
Despediu-se da dor
Pra ver a banda passar
Cantando coisas de amor
O homem sério que contava dinheiro, parou
O faroleiro que contava vantagem, parou
A namorada que contava as estrelas
Parou para ver, ouvir e dar passagem
A moça triste que vivia calada, sorriu
A rosa triste que vivia fechada, se abriu
E a meninada toda se assanhou
Pra ver a banda passar
Cantando coisas de amor
Estava à toa na vida
O meu amor me chamou
Pra ver a banda passar
Cantando coisas de amor
A minha gente sofrida
Despediu-se da dor
Pra ver a banda passar
Cantando coisas de amor
O velho fraco se esqueceu do cansaço e pensou
Que ainda era moço pra sair no terraço e dançou
A moça feia debruçou na janela
Pensando que a banda tocava pra ela
A marcha alegre se espalhou na avenida e insistiu
A lua cheia que vivia escondida, surgiu
Minha cidade toda se enfeitou
Pra ver a banda passar
Cantando coisas de amor
Mas para meu desencanto
O que era doce acabou
Tudo tomou seu lugar
Depois que a banda passou
E cada qual no seu canto
Em cada canto uma dor
Depois da banda passar
Cantando coisas de amor.


Testo della canzone (Traduzione in italiano)

Traduzione a cura di Ermanno Tassi

 

La Banda

 

Me ne stavo senza far nulla
Il mio amore mi ha chiamato
Per vedere passare la banda
Al suon di canzoni d’amore
La mia gente che soffre
Lasciò perdere il dolore
Per vedere passare la banda
Cantando argomenti amorosi
Un uomo serio che contava i soldi, si fermò
Lo sbruffone che raccontava vanterie, si fermò
L’innamorata che contava le stelle
Si fermò per vedere, ascoltare e far passare
La ragazza triste tutta silenziosa, sorrise
La rosa triste che era chiusa, s’aprì
E tutti i bambini si infervorarono
Per veder la banda passare
Al suon di canzoni d’amore
Me ne stavo senza far niente
Il mio amore mi chiamò
Per vedere la banda passare
Al suon di canzoni d’amore
La mia gente che soffriva
Lasciò perdere il dolore
Per vedere passare la banda
Al suon di canzoni d’amore
Il vecchio affaticato si dimenticò della stanchezza
E pensò d’esser giovane per uscire in terrazzo e ballò
La ragazza bruttina s’affacciò alla finestra
Credendo che la banda suonasse per lei
La marcia allegra si propagò per le vie e continuò
La luna piena che s’era nascosta, si mostrò
La mia città si mise in festa
Per vedere passare la banda
Al suon di canzoni d’amore
Ma per la mia delusione
Quello che era  dolce finì
Tutto tornò al suo posto
Dopo che la banda fu passata
E ciascun nel suo canto
Ed in ogni dove dolore

Dopo il passare della banda
Al suon di canzoni d’amore.

 

I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2019

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...