Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  17° ANNO

TESTI Canzoni - Classici Country - Indice

Testi canzoni originali con traduzione in italiano di Ermanno Tassi

 

Bury Me Not On The Lone Prairie
- The Sons Of Pioneers

Tradizionale, adattamento di John A. Lomax

 

Testo della canzone (lingua originale)

 

Bury Me Not On The Lone Prairie

 

Oh bury me not on the lone prairie
These words came low and mournfully
From the pallid lips of the youth who lay
On his dying bed at the close of day

 

Oh bury me not on the lone prairie
Where the coyotes howl and the wind blows free
In a narrow grave, just six by three
Oh bury me not on the lone prairie

 

Oh bury me not, and his voice failed there
But we took no head of his dying prayer
In a narrow grave, just six by three
We buried him there on the lone prairie
Yes buried him there on the lone prairie



Testo della canzone (Traduzione in italiano)
Traduzione a cura di Ermanno Tassi

 


Non Seppellitemi Nella Sperduta Prateria

 

Oh, non seppellitemi nella sperduta prateria
Queste parole furono proferite con dolore
Dalle labbra pallide di un giovane che giaceva
Sul suo letto di morte in fin di vita

Oh non seppellitemi nella sperduta prateria
Dove i coyotes ululano ed il vento soffia liberamente
In una angusta tomba, appena sei per tre
Oh, non seppellitemi nella sperduta prateria

Oh, non seppellitemi, e la sua voce morì li
Ma noi non demmo retta alla sua preghiera in punto di morte
Lo seppellimmo la nella sperduta prateria
In una angusta tomba, appena sei per tre
Si lo seppellimmo la nella sperduta prateria

 

NOTA

La versione originale nel testo è molta lunga e in tutte le strofe viene ribadito che il giovane cowboy morente non desiderava in alcun modo essere seppellito nella sperduta prateria tutto solo, lontano dall’affetto dei suoi cari.
Ma alla fine non fu tenuto conto delle sue suppliche e venne seppellito proprio dove non voleva, ma nonostante tutto, l’epilogo non è poi tanto brutto, perché i cowboys hanno segnato il punto dove riposano le sue ossa piantandovi  rose e pregando Dio per la salvezza della sua anima. Questa ultima parte non viene cantata nella versione del complesso The Sons Of  Pioneers, poi esistono altre versioni con altre varianti come succede sempre con canzoni  popolari vecchie che nel corso del tempo subiscono modifiche.

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2017

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...