Home Page Riflessioni.it
TESTI Canzoni - Classici Country con traduzione

TESTI Canzoni
Classici Country - Indice

Testi canzoni originali con traduzione in italiano di Ermanno Tassi

 

Nobody's Child - Karen Young

di Cy Coben, Mel Foree


Testo della canzone (lingua originale)


Nobody's Child

 

I was slowly passing
An orphan's home one day
And stopped there for a moment
Just to watch the children play
Alone a boy was standing
And when I asked him why
He turned with eyes that could not see
And he began to cry

Chorus:
I'm nobody's child, I'm nobody's child
Just like a flower I'm growing wild
No mommy's kisses and no daddy's smile
Nobody wants me, I'm nobody's child

People come for children
And take them for their own
But they all seem to pass me
And I'm left here alone
I know they'd like to take me
But when they see I am blind
They always take some other child
And I am left behind

(chorus)

No mommy's arms to hold me
Or soothe me when I cry
Sometimes it gets so lonely
I wish that I could die
I'd walk the streets of heaven
Where all the blind can see
And just like all the other kids
There'd be a home for me

(chorus)

Nobody wants me, I'm nobody's child



Testo della canzone (Traduzione in italiano)

Traduzione a cura di Ermanno Tassi


Il Bambino Di Nessuno


Passavo adagio
Presso un orfanatrofio un giorno
E lì mi fermai per un momento
Solo per guardare i bambini che giocavano
C’era un bambino che stava solo
E quando gli chiesi il perché
Si girò con gli occhi che non potevano vedere
E cominciò a piangere
 
Ritornello:
Sono il bambino di nessuno, il bambino di nessuno
Proprio come un fiore cresco selvatico
Niente baci da mamma e niente sorrisi da papà
Nessuno mi vuole, sono il bambino di nessuno

La gente viene per i bambini
E li prende per sé
Ma sembra che non mi notino
E io sono lasciato qui da solo
So che mi vorrebbero prendere
Ma quando vedono che sono cieco
Loro prendono sempre qualche altro bambino
Ed io vengo scartato

(ritornello)

Niente braccia materne che mi stringano
O mi consolino quando piango
Alle volte è molto triste
Desidererei di morire
Vorrei camminare per le strade del cielo
Dove i ciechi possono vedere
E proprio come tutti gli altri bambini
Ci sarebbe una casa per me

(ritornello)

Nessuno mi vuole, sono il bambino di nessuno


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - copyright©2000-2021

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT - Dove il Web Riflette! - Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo