Home Page Riflessioni.it
TESTI Canzoni - Classici Country con traduzione

TESTI Canzoni
Classici Country - Indice

Testi canzoni originali con traduzione in italiano di Ermanno Tassi

 

Old Shep - Red Foley

di Red Foley, Arthur Williams


Testo della canzone (lingua originale)


Old Shep

 

When I was a lad and Old Shep(1) was a pup
O'er hills and meadows we'd stray
Just a boy and his dog, we both full of fun
We grew up together that way

I remember the time at the old swimmin' hole
When I would have drowned beyond doubt
Shep was right there, to the rescue he came
He jumped in and helped pull me out

So the years sped along and at last he grew old
His eyesight was fast growin' dim
Then one day, the doctor looked at me and said
"I can't do no more for him, Jim"

With a hand that was tremblin', I picked up my gun
I aimed it at Shep's faithful head
I just couldn't do it, I wanted to run
And I wished they'd shoot me instead

I went to his side and I sat on the ground
He laid his head on my knee
I stroked the best pal that a man ever found
I cried, so I scarcely could see

Old Sheppie, he knew he was goin' to go
For he reached out and licked at my hand
He looked up at me, just as much as to say
“We're partin' but you understand”

Now Old Shep is gone where the good doggies go
And no more with Old Shep will I roam
But if dogs have a Heaven, there's one thing I know
Old Shep has a wonderful home.


Testo della canzone (Traduzione in italiano)

Traduzione a cura di Ermanno Tassi


Vecchio Shep


Quando ero un ragazzino ed il Vecchio Shep un cucciolo
Facevamo le scorribande fra le colline
Solo un ragazzo col suo cane, ci divertivamo un sacco
E cosi crescevamo insieme

Mi ricordo quella volta alla pozza d’acqua in cui nuotavamo
Quando sarei sicuramente annegato
Shep era proprio lì, venne a salvarmi
Saltò dentro ed aiutò a tirarmi fuori

Così passarono gli anni velocemente ed alla fine lui si fece vecchio
La sua vista si affievoliva
Poi un giorno, il dottore mi guardò e disse:
“Non posso fare più nulla per lui, Jim”

Con la mano tremante, estrassi la pistola
E la puntati alla testa del fedele Shep
Proprio non potei farlo, volevo fuggire
E desiderai che mi uccidessero al posto suo

Andai al suo fianco e sedetti per terra
Lui appoggiò la testa sulle mie ginocchia
Accarezzai il migliore amico che un uomo potesse trovare,
Piansi tanto che quasi vedevo a fatica

Il Vecchio Sheppie, sapeva che se ne stava andando
Perché si allungò e mi leccò la mano
Mi guardò, proprio come per dire:
“Ci stiamo separando ma tu capisci”

Adesso il Vecchio Shep è andato dove vanno i cani buoni
E non scorazzerò più con il Vecchio Shep
Ma se i cani hanno un paradiso, c’è una cosa che so
Il Vecchio Shep ha una casa meravigliosa.

NOTA
1) Shep è la contrazione di shepherd, pastore


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - copyright©2000-2021

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT - Dove il Web Riflette! - Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo