Home Page Riflessioni.it
TESTI Canzoni - Classici Country con traduzione

TESTI Canzoni
Classici Country - Indice

Testi canzoni originali con traduzione in italiano di Ermanno Tassi

 

Wand'rin' Star - Lee Marvin

di Frederick Loewe, Alan Jay Lerner


Testo della canzone (lingua originale)


Wand'rin' Star

 

I was born under a wand'rin' star,
I was born under a wand'rin' star.
Wheels are made for rollin'
Mules are made to pack.

I've never seen a sight that didn't look better looking back. 
I was born under a wand'rin' star.
Mud can make you prisoner, and the plains can bake you dry.
Snow can burn your eyes, but only people make you cry.

Home is made for comin' from, for dreams of goin' to,
Which with any luck will never come true.
I was born under a wand'rin'(1) star,
I was born under a wand'rin' star.

Do I know where hell is? Hell is in hello.
Heaven is in goodbye for ever, it's time for me to go.
I was born under a wand’rin' star, a wand'rin' wand'rin' star.
Mud can make you prisoner, and the plains can bake you dry.

Snow can burn your eyes, but only people make you cry.
Home is made for comin' from, for dreams of goin' to,
Which with any luck will never come true.
I was born under a wand'rin' star,
I was born under a wand'rin' star.

When I get to heaven tie me to a tree,
Or I'll begin to roam, and soon you know where I will be.
I was born under a wand'rin' star, a wand'rin' wand'rin' star.



Testo della canzone (Traduzione in italiano)

Traduzione a cura di Ermanno Tassi


Stella Vagabonda

 

Sono nato sotto una stella vagabonda
Sono nato sotto una stella vagabonda
Le ruote sono fatte per girare
I muli sono fatti per le some

Non ho mai visto una cosa notevole che sembrasse meglio vista da dietro
Sono nato sotto una stella vagabonda
Il fango ti può imprigionare, e le pianure possono disidratarti
La neve ti può bruciare gli occhi, ma solo le persone ti fanno piangere

La casa è fatta per accogliere, per i sogni che vi entrano
Che senza un po’ di fortuna non si avvererebbero mai
Sono nato sotto una stella vagabonda
Sono nato sotto una stella vagabonda

Lo so dov’è l’inferno? L’inferno è in un ciao
Il  paradiso è in un addio per sempre, è per me il momento di andare
Sono nato sotto una stella vagabonda, sotto una stella vagabonda
Il fango ti può imprigionare, e la pianure  possono disidratarti

La neve ti può bruciare gli occhi, ma solo le persone ti fanno piangere
La casa è fatta per accogliere, per i sogni che vi entrano
Che senza un po’ di fortuna non si avvererebbero mai
Sono nato sotto una stella vagabonda
Sono nato sotto una stella vagabonda

Quando arriverò in paradiso legami ad un albero
Oppure comincerò a vagare, e presto saprai dove sarò
Sono nato sotto una stella vagabonda, una stella vagabonda.

 

NOTA

1) Wand'rin', forma contratta della parola wandering.


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - copyright©2000-2021

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT - Dove il Web Riflette! - Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo