Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Enciclopedia   Indice

Bertrand Russell

 

Breve biografia e Paradosso di Russell o Paradosso del barbiere

 

Bertrand Arthur William Russell, filosofo, matematico e scrittore inglese, nacque a Ravenscroft (Galles) il 18 Maggio 1872, terzo e ultimo figlio di una nobile famiglia, il padre è il Visconte di Amberley. Perse i genitori in tenera età, fu quindi allevato dai nonni paterni, il nonno è Lord John Russell (ex primo ministro inglese).

Studiò all'Università di Cambridge per seguire i corsi di matematica e di filosofia, e ci insegnò fino al 1916, quando fu allontanato a causa delle sue idee pacifiste e la sua partecipazione alla campagna a favore dell'obiezione di coscienza che gli costarono anche sei mesi di carcere.

Dal 1938 insegnò in alcune università americane per poi essere riaccolto nel 1944 a Cambridge.

Ricevette nel 1950 il Premio Nobel per la letteratura.
Bertrand Russell si dedicò alla promozione delle sue idee sulla libertà e la pace, con numerosi interventi durante la crisi di Cuba e durante la guerra del Vietnam, dando vita nel 1966 alla costituzione di un tribunale per i crimini di guerra, il noto «Tribunale Russell».
Muore a
Penrhyndeudraeth (Galles) il 3 Febbraio 1970.

 

Paradosso di Russell (Il paradosso del barbiere)

Bertrand Russell, nel 1901, ideò quello che è divenuto celebre come "'paradosso di Russell" o "paradosso del barbiere", consistente in questo enunciato: in un paese dove tutti gli uomini sono rasati, esiste un solo barbiere il quale rade tutti gli uomini che non si radono da soli. Ma allora, chi rade il barbiere? Analizzando il problema con la teoria degli insiemi, è chiaro che nel paese esiste l'insieme degli uomini che si radono da soli e quello degli uomini che si fanno radere. Il barbiere si rade da solo? Impossibile, perchè il barbiere rade tutti gli uomini che non si radono da soli! Qualcun altro lo rade? No, perchè il barbiere rade tutti gli uomini che non si radono da soli! Ci troviamo di fronte ad un paradosso. Secondo Russell, per superarlo, bisogna correggere la nostra convinzione (errata) che per ogni proprietà debba per forza esistere un insieme: in qualche caso non si forma nessun insieme coerente.

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...