Home Page Riflessioni.it

Esperienze di vita      Indice


Sul Sentiero

Anonimo - novembre 2007
capitolo 19 -
L’Etica e la sacralità della vita
capitolo precedente - capitolo successivo - indice

 

L’Etica e la sacralità della vita

 

L’Etica è la volontà di costruire il Bene in ogni regno della Manifestazione  nel coerente e costante riferimento alle Leggi universali che vediamo agire dentro di noi, intorno a noi, nel sistema solare e nell’universo intero; essa si manifesta, pertanto, come osservanza vigile e pronta della Legge dell’Amore, che comprende le altre leggi.
E’ importante che chi intenda compiere un cammino “spirituale”, avverta tale legge come dettata dal chiaro impulso dell’anima e la applichi al massimo livello possibile per il proprio stadio evolutivo; è necessario, cioè, che diventi quanto più possibile esecutore della legge dell’Amore.

 

La nuova umanità spiritualizzata, ispirata a questa più elevata Etica, promuoverà:

  • lo sviluppo del senso critico, che contrasti il diffuso gregarismo  attraverso la problematizzazione di contenuti etici, scientifici, psicologici, sociali;

  • l’innovazione tecnologica e sociale come servizio all’uomo;

  • la nuova eco-nomia (“norma dell’ambiente”), basata sulla condivisione;

  • il passaggio dell’umanità dal piano emotivo al piano mentale, ove saranno possibili atti di volizione fermi e perseveranti che attuino ampi e illuminati progetti;

  • la convinzione del potere evolutivo di una Cultura, di una Politica e di una concezione dell’Arte fondate sul riconoscimento dell’anima, che amplino Conoscenza e Coscienza;

  • la Religione Universale, basata sulla Legge dell’Amore e lontana da dogmatismi e settarismi, che accolga e vivifichi i nuclei comuni più interiori delle religioni ufficiali.

Se si considera la storia dell’umanità nel suo complesso, si potrà notare il progresso dell’Etica a tutti i livelli (fisico, emotivo, mentale); evidenti “segnalatori” di tale avanzamento sono, ad es., il sempre maggior rispetto per i diritti della persona in molti Paesi industrializzati; la maggiore accoglienza dell’alterità e della diversità; la diffusa scolarizzazione e l’elevazione culturale delle masse; le riforme sociali; l’attenzione agli “ultimi”, impensabile nei secoli scorsi; il più aperto dialogo tra le generazioni; la maggiore attenzione all’ambiente e alla vita di Gaia; il confronto più aperto tra le confessioni religiose; la maggiore libertà di parola e di pensiero……Il cammino non è certamente terminato, né forse è ancora a buon punto, né siamo certamente soddisfatti di quanto finora ottenuto, ma questi “indicatori” dimostrano che la coscienza dell’umanità “si risveglia”. Questa constatazione, naturalmente, accresce la necessità di purificare pensieri e azioni al fine di accelerare il processo verso una concezione dell’Etica sempre più illuminata.
Che il nostro motto sia quello di Terenzio, che, prima dell’era cristiana, affermava: Homo sum; nil umani a me alienum puto”: Sono un uomo; non considero niente di umano alieno da me.
Proponiamo in una breve sintesi alcuni principi di questa più alta Etica, che auspichiamo affermarsi:

 

Io sono

  1. Aderisco alla Religione Universale, ovvero al  nucleo di verità interiori  eterne,  comuni a tutte le religioni, che riguardano l’ unità del Tutto;

  2. Sostengo la tensione alla Fratellanza del genere umano e all’Unità nella diversità, che leggo sempre più chiaramente nei “segni dei tempi”;

  3. Richiedo libertà  di pensiero e di ricerca sull’uomo e sulle leggi che regolano  l’universo, al di là di confessionalismi e dogmatismi;

  4. Pratico un’Em-patia universale intelligente e responsabile nei confronti di tutti i regni della Natura;

  5. Vivo l’altruismo nel quotidiano, sostituendo la cooperazione alla competizione e donando gioiosamente agli altri tempo e denaro, secondo le altrui necessità;

  6. Pratico la Vigilanza sui miei comportamenti, nel continuo sforzo di  migliorarli,  elevandone le motivazioni;

  7. Seguo, in ogni situazione, la Voce della coscienza;

  8. Aspiro alla Bellezza e alla Verità, anche nei pensieri e atti quotidiani;

  9. Lavoro per l’Armonia dei rapporti e la Pace sulla Terra, che vanno realizzate in primo luogo nel proprio cuore;

  10. Opero consapevolmente e costantemente per la trasformazione delle coscienze e per l’Evoluzione  dell’Umanità.


Cerca nel sito


Utenti connessi

seguici su facebook



Iscriviti alla Newsletter mensile

Iscriviti alla NEWSLETTER

Riceverai Gratis la Newsletter mensile

con gli aggiornamenti di Riflessioni.it

Un solo invio al mese

IN TUTTE LE LIBRERIE

 

RIFLESSIONI SUL SENSO DELLA VITA

RIFLESSIONI SUL SENSO DELLA VITA

Ivo Nardi ha posto dieci domande esistenziali a più di cento personaggi della cultura, una preziosa raccolta di riflessioni che mettono in luce le prospettive della società contemporanea.

L’intento è quello di offrirti più punti di vista possibili sul senso della vita, così da aiutarti in maniera più obiettiva davanti alle circostanze della tua esistenza. Approfondisci


Leggi l’introduzione
e scarica gratuitamente l'eBook contenente gli aforismi tratti dalle risposte.

 

I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2018

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...