Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte


Vecchio 11-06-2005, 02.34.53   #1
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Poesia

Avrei una domanda. (un mio insegnante diceva che chi fa domande ha già una risposta e aveva ragione, io ho una mia risposta, ma mi interessa la vostra )

Domanda: che cosa rende un testo degno di essere chiamato poesia?

perchè
se io scrivo
qualsiasi cosa mi venga in mente
andando a capo
ogni
tanto
beh,
non sono mica sicura
che questa
sia
una
poesia

Ma anche se io scrivo
con un bel corsivo
e metto una gran cura
nel far la rima pura
non so se questa mia
si può chiamar poesia.

(sono troppo stanca per fare anche la versione in endecasillabi!)

A parte gli scherzi, secondo voi cosa rende un testo poesia?
Fragola is offline  
Vecchio 11-06-2005, 10.21.25   #2
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Poesia e poetare

Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola

Domanda: che cosa rende un testo degno di essere chiamato poesia?


Il sentimento

Secondo me è poesia ciò che trasmette emozioni (la mia prof diceva che la poesia è un "moto spontaneo dell'animo")

Scrivo qualcosa che parte da dentro e riesco a trasmettere a te tale sentimento... tutto il resto è... poetare...

Neve

nevealsole is offline  
Vecchio 11-06-2005, 13.59.04   #3
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
Re: Poesia

Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
...
A parte gli scherzi, secondo voi cosa rende un testo poesia? [/b]

la stessa cosa che rende
una serie di pennellate un'opera d'arte
o
un'insieme di suoni una musica
o
dei colpi dati con un'arnese su un materiale solido una scultura
...
il sentimento che fa si che si riescano a trasmettere sensazioni a chi entra in relazione con essa.


rodi is offline  
Vecchio 11-06-2005, 15.06.15   #4
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
E' sufficiente il sentimento? Sicure? Ricordo alcuni bellissimi brani di prosa che esprimono sentimento e comunicano emozioni. Ma non sono poesie.

Ma per ora non dico altro perchè davvero mi interessano le vostre risposte e non volgio condizionarle.

Fragola is offline  
Vecchio 11-06-2005, 15.49.04   #5
neman1
Ospite abituale
 
L'avatar di neman1
 
Data registrazione: 24-04-2004
Messaggi: 839
X Fragola

Beh, la distinzione l'hai fatta anche da sola...sempre sul: la domanda è la risposta stessa. Da profano in materia di poesie, però, avendo preferito i suoni e musica alle parole posso dire che: ci sono sintonie e predisposizioni ai stimoli intellettuali quanto quelli emotivi. Quindi un poetare per alcuni va già benissimo...sempre la differenza tra tecnico e "naturale" nell'arte. Ovviamente, la maggioranza opta subito a preferire il naturale, non intravedendo la bellezza della/nella psiche.

Copio ed incollo parole tue espresse in altra sede (parole che cmq, mi stavano a dire qualcosa): Ci si amalgama e ci si divide. Ci si amalgama e ci si divide. E' un lavoro complesso, dividere senza rompere. Ma a volte bisogna farlo. A volte la mente discriminante deve fare il suo lavoro. Tutto sta a farlo quando serve e non in continuazione.

Comunque le poesie parlano di istanti, di esperienze, non per forza di scopi della vita. Si scrivono per sovrabbondanza, per intensità. Almeno le poesie vere.
neman1 is offline  
Vecchio 11-06-2005, 16.13.56   #6
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Non Valeeeeeeeeeee!!!!!!!! Non vale rispondere con una mia risposta

Comunque anche questo non basta! Questa secondo me è una caratteristica imprescindibile di una buona poesia, ma non la sola. Ho scritto nella mia vita centinaia di cose per ... "sovrabbondanza e intensità" ma tendo a chiamarle "incontinenze di parole" e non poesie.

Una cosa però la anticipo perchè ne hai parlato tu: secondo me c'è una relazione stretta tra musica e poesia

Fragola is offline  
Vecchio 11-06-2005, 16.42.24   #7
neman1
Ospite abituale
 
L'avatar di neman1
 
Data registrazione: 24-04-2004
Messaggi: 839
Mica era per estorcerti una chissà quale coerenza, ma per contribuire alla decisione se la domanda è in contempo una risposta oppure la risposta, viceversa, una domanda.

Hmmm, vogliamo "polemoghizzare" .........: Le "incontigenze di parola" dipendono sempre da chi le riceve, persona umana o carta bianca, che sia, e cmq, qualsiasi cosa scritta o preparata a dire, è una poesia prima di esternarla (tecnicamente è così !!!). Questo intanto... perche mi sono concentrato sul perche: Non Valeeeeeeeeeee!!!!!!!!Comunque anche questo non basta!

In parole povere, di nuovo, la critica che "sigilla il tutto" arriva sempre da parte dell'altro. Altrimenti si scegle la via degli Artisti..quella dell'incertezza.


Boh, così, secondo me
neman1 is offline  
Vecchio 11-06-2005, 17.00.55   #8
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Re: Poesia

Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Avrei una domanda. (un mio insegnante diceva che chi fa domande ha già una risposta e aveva ragione, io ho una mia risposta, ma mi interessa la vostra )

Domanda: che cosa rende un testo degno di essere chiamato poesia?

perchè
se io scrivo
qualsiasi cosa mi venga in mente
andando a capo
ogni
tanto
beh,
non sono mica sicura
che questa
sia
una
poesia

Ma anche se io scrivo
con un bel corsivo
e metto una gran cura
nel far la rima pura
non so se questa mia
si può chiamar poesia.

(sono troppo stanca per fare anche la versione in endecasillabi!)

A parte gli scherzi, secondo voi cosa rende un testo poesia?

da http://it.wikipedia.org/wiki/Poesia

La poesia è l'arte di usare, per trasmettere il proprio messaggio, tanto il significato semantico delle parole quanto il suono ed il ritmo che queste imprimono alle frasi: in ciò, la poesia ha in sé alcune qualità della musica e riesce a trasmettere emozioni e stati d'animo in maniera più precisa di quanto faccia la prosa.

Una poesia non ha un significato necessariamente e realmente compiuto come un brano di prosa: o meglio, il significato è solo una parte della comunicazione che avviene quando si legge o si ascolta una poesia; l'altra parte non è verbale ma emotiva. Poichè la lingua nella poesia ha questa doppia funzione di vettore sia di significato che di suono, di contenuto sia informativo che emotivo, la sintassi e l'ortografia possono subire variazioni (le cosiddette licenze poetiche) se questo è utile ai fini della comunicazione complessiva.

A questi due aspetti della poesia se ne aggiunge un terzo quando una poesia, invece che letta direttamente, viene ascoltata: con il suo linguaggio del corpo e il modo di leggere, il lettore interpreta il testo, dandogli (inevitabilmente) una nuova dimensione, teatrale. Questo fenomeno, insieme alla parentela con la musica, viene sfruttato nei Lieder tedeschi, poesie sotto forma di canzone.

Questa stretta commistione di significato e suono rende estremamente difficile tradurre una poesia in altre lingue, perché il suono e il ritmo originali vanno irrimediabilmente persi e devono essere sostituiti da un adattamento nella nuova lingua, che nel migliore dei casi è solo una approssimazione.
nicola185 is offline  
Vecchio 16-06-2005, 13.17.35   #9
Vapensiero
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 14-04-2005
Messaggi: 195
Cara Fragola:
se quelle che leggi ti sembrano più prose che poesie o altro, non cambia: l'importante che abbiano il sentimento da trasmettere.

Per quanto riguarda la tecnica, mi sembra che Nicola 185 ti abbia spiegato compiutamente le varie differenze.

Concludendo: nel momento che scriverai una "vera poesia" lo comprenderai da sola, perchè gli darai un significato ed un valore diverso da tutti gli altri..............Provare per credere.

Ciao e
Vapensiero is offline  
Vecchio 16-06-2005, 13.56.36   #10
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da Vapensiero
Cara Fragola:
se quelle che leggi ti sembrano più prose che poesie o altro, non cambia: l'importante che abbiano il sentimento da trasmettere.

Per quanto riguarda la tecnica, mi sembra che Nicola 185 ti abbia spiegato compiutamente le varie differenze.

Concludendo: nel momento che scriverai una "vera poesia" lo comprenderai da sola, perchè gli darai un significato ed un valore diverso da tutti gli altri..............Provare per credere.

Ciao e

Secondo la famosa massima di Benedetto Croce, traslata da Fabrizio De Andrè: “tutti scrivono poesie fino a 18 anni, poi continuano solo i poeti o gli imbecilli”. Ho abbondantemente superato i 18 e certamente sono un po' imbecille, ma non fino al punto di pretendere di essere una poetessa

Il copiaincollla di Nicola da un'enciclopedia é esaustivo e ineccepibile, ma a me interessavano le risposte delle persone, non quelle dei libri. E mi interessava racccoglierle proprio qui, fuori da uno dei ambienti letterari che abitualmente frequento. Proprio qui dove la maggior parte delle parte delle persone ha con la poesia un rapporto istintivo.

La tua risposta io ovviamente non la condivido neanche un po', ma poichè io non sto cercando una risposta, io ho giò la mia risposta, ma mi interessano le vostre risposte, ti ringrazio molto.

Fragola is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it