Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 11-03-2003, 09.07.53   #11
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Perdonami ma ho visto solo ora il tuo msg, ho riletto il tutto perché non ricordavo l'argomento trattato.

Dunque...

Allora, partiamo dal presupposto che il termine Dio, per me, non ha lo stesso significato che può avere per un religioso, io non prego, non adoro, non invoco.... Dio è quell'energia, coscienza, intelligenza superiore che ha dato origine a tutto ciò che è manifesto. Come ho scritto altrove, non si tratta di qualcosa avvenuto secoli e secoli or sono..perso nel tempo...ma una continua, incessante, origine...

L'universo è la sintesi dell'esistente, tutto ciò che noi percepiamo come reale perchè i nostri sensi (limitati)...riescono a "sentire" è un'unità, sintesi essa stessa di tre elemnti: materia, vita, energia.

La corrente vitale è unica per ogni fattore, proviene da un solo ed unico inizio che è sempre lo stesso, ovvero ciò che io definisco dio. essendo l'uomo una forma di emanazione del dio..se vuoi chiamiamola un'evoluzione del "pensiero" divino, contiene in sé quell'origine che io chiamo scintilla divina, che è la vita nella sua essenza.

Dio è sì un'intelligenza superiore ma per comprendere il significato di questa mia espressione è necessario abbandonare l'idea umana d'intelligenza, la mente è qualcosa che noi leghiamo all'essere vivente, in special modo all'uomo, essere unico nel suo genere, evoluto secondo i nostri modi di pensare.

L'assoluto è dio, l'assoluto è per tutto e tutto è nell'assoluto.

Questa coscienza superiore è vita allo stato puro, infinita costante...una vibrazione continua incessante che ha dato origine all'evoluzione del suo stesso pensiero, ma il pensiero divino non è il pensiero umano.

Come è difficile spiegare alcuni concetti...accidenti.

Quella scintilla di cui tanto parlo, la identifico con una vibrazione infinita che nel suo punto di massima concentrazione da origine ad un cambiamento che porta in essere la vita come noi la concepiamo. essa risiede nell'uomo... e nel dio, perchè se come tu dici trattasi di elaborato mentale, questo elaborato proviene da un'idea divina, questa io chiamo scintilla che poi elaborata porta all'evoluzione della stessa.
deirdre is offline  
Vecchio 11-03-2003, 09.39.39   #12
Gwydjon
Ospite
 
Data registrazione: 02-03-2003
Messaggi: 18
Un Dio solo

Intrigante, non c'è che dire...

l'unico problema è che questo Dio, che pure dovrebbe garantire una propria qualche intelligibilità (essendo Intelligenza, seppure non alla maniera umana), rischia di diventare un principio naturalistico: una sorta di macrostruttura cosmologica, una "quinta forza" universale che l'astrofisica, con il beneplacito di Plank, Eisenberg e Einstein, potrebbe un giorno quantificare.

L'intelligibilità, per essere quella di un Dio personale - e ammesso che debba esserlo -, deve includere il riferimento alla conoscibilità razionale. E, nell'essere umano, razionalità vuol dire anche relazione (nulla può essere com-preso se non è un logos inserito in un dia-logos relazionale).

Insomma, DD... il Dio di cui parli rischia di non farci un baffo, e di passare inosservato, impercettibile dietro l'inattaccabile trascendenza della sua maestà. Non è un Dio che si relaziona a noi, ecco il punto.

Solo Lui (e non ha senso un Dio solo e muto). Soli noi.




P.S. Ma per questo genere di discorsi, non avevamo aperto un altro 3d in "Spiritualità" ???
Gwydjon is offline  
Vecchio 11-03-2003, 09.54.31   #13
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
...

hem, ho grosse difficoltà con te, sicuramente non per colpa tua ma a causa della mia ignoranza che sento avanzare inesorabile..

Un dio personale? Si certo..ciò che io sento come dio, ciò che io vedo come dio...insomma ciò che per me è....

Non chiedo prove, non necessito di prove scientifiche della sua esistenza... ho elaborato una mia teoria che per me è valida... lascia che il mio pensiero possa navigare negli anfratti della mia mente e fantasia....

Non ho certo l'aspirazione di divenir saggia ed illuminata, ma cerco di dare risposte a mie domande...
deirdre is offline  
Vecchio 11-03-2003, 10.03.10   #14
Gwydjon
Ospite
 
Data registrazione: 02-03-2003
Messaggi: 18
Sulle "grosse difficoltà", sono io che devo chiedere scusa. L'ho già fatto con un post su un altro 3d, e mi ripeto qui: farò ammenda.

Il tuo discorso non è sbagliato. Solo - e mi sembra che qui sia una costante, forse una scelta del forum, non so - credo che, al di là della comunicazione delle esperienze personali possa essere utile fare un po' di cammino insieme.

E' bello trovare le risposte alle proprie domande. Anzi, è doveroso. Ma non è più bello aiutare gli altri a trovare le proprie? Magari trovandole insieme, per quanto possibile ?

Io la penso così...

Grazie, e scusa ancora per la complicatezza (sigh... è il mio dramma)
Gwydjon is offline  
Vecchio 11-03-2003, 10.14.25   #15
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Certamente... come negare...

cosa intendi con l'aiutare gli altri a trovare risposte?
Una volta da qualche parte ho scritto...

La veirtà è ciò che per noi va bene, ciò che calza alla perfezione con il nostro pensiero..ma ci sarà sempre qualcuno che dimostrerà che quanto da noi pensato è sbagliato o non vero... è normale, credo, la realtà sia fondamentalmente soggettiva, ciò che io vedo non è uguale a ciò che tu vedi o senti...posso ascoltare, pensare, analizzare...ma devo anche vedere se il tutto è adattabile al MIO pensiero.
Vorrei una volta nella mia vita riuscire ad essere coerente con me stessa... seguire ciò che il mio io mi dice... ma non sempre è facile...
ciao
deirdre is offline  
Vecchio 11-03-2003, 10.30.38   #16
Gwydjon
Ospite
 
Data registrazione: 02-03-2003
Messaggi: 18
Capisco benissimo quello che vuoi dire.

Putroppo credo che partiamo da precomprensioni diametralmente opposte.
Io credo nella verità assoluta. Non può mai essere imposta a nessuno, è ovvio. Non solo. Pur restando Una, può e deve essere incarnata in forme e sensibilità diverse. Ma la sua radice resta stabile e certa per sempre. Come puoi capire da te, non si tratta di un affronto alla "polisemia" del mondo: il diverso ha sempre diritto di cittadinanza in ogni contesto. Ma si tratta di cogliere dappertutto ciò che ci accomuna, ciò che ci abbraccia pur nella Babele dei nostri pensieri, ciò che ci fa fratelli sotto uno stesso cielo. Sempre se crediamo di essere fratelli, e sempre che uno stesso cielo sia veramente stato steso su di noi.

"Aiutare gli altri a trovare risposte" significa riconoscere nel volto dell'altro la traccia del dolore e della gioia, la stessa che ha solcato il mio; riscoprirci l'uno nell'altro, senza esserci mai visti; capire di poter parlare con il cuore in mano, sentendovi pulsare in sincronia la vita. La STESSA vita, mia e tua insieme. Insomma, l'ho detto... ritrovarci fratelli, figli dello stesso cielo. Non credo sia impossibile.

A restare soli siamo sempre in tempo. Camminare insieme, beh... potremmo un giorno pentirci di non averlo fatto abbastanza.
Gwydjon is offline  
Vecchio 11-03-2003, 10.56.42   #17
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
perché soli? ...non capisco, abbi pazienza...sono tonta..mettiamola cosi.

Essere tutti fratelli, va bene..il tuo discorso non fa una grinza, ma il bello, secondo me, dell'umanità..sta proprio nelle differenze, nell'essere diversi, nel pensare e valutare in modo dissimile.... è possibile un confronto per un'eventuale crescita..vero..anzi verissimo, altrimenti non staremmo qui a scrivere milioni di parole...

Io non credo esista una verità assoluta, meglio..diviene assoluta per chi crede, per chi fa proprio quel concetto...
Che esista una realtà oggettiva ok... è vero, ma diviene automaticamente soggettiva quando viene presa per buona ed arricchita delle nostre impressioni...

certo abbiamo qualcosa in comune, ma è solo qualcosa..un granello nell'infinita distesa di sabbia... se è possibile analizzare quel granello, ben venga... anzi, ne sarei felice...

Camminare insieme è una delle cose più difficili da mettere in pratica proprio a causa dell'unicità dell'uomo... io credo questo, poi, chiaramente è solo un'opinione.
deirdre is offline  
Vecchio 11-03-2003, 12.34.25   #18
Gwydjon
Ospite
 
Data registrazione: 02-03-2003
Messaggi: 18
Citazione:
perché soli? ... non capisco


Perché le conseguenze di quello che dici possono essere devastanti, e credo te ne possa accorgere tu stessa. Rifletti un attimo su cosa possa significare pensare una "verità per sé" in ambito morale, bioetico, nel contesto della politica economica e - in clima di guerra bisogna dirlo - in particolari assetti di politica internazionale. Ma sono argomenti triti e ritriti, e non so se è il caso di sconfinare.

Io credo che valorizzare le differenze come costitutive del nostro essere uomini non faccia a pugni con l'affermazione di una verità assoluta. Assoluto non vuol dire univoco o mono-forme.

Radicalizzare però la posizione contraria può essere pericolosissimo: paradossalmente, è la radice stessa di tutti i totalitarismi di stampo fondamentalista.
Quadrare (o meglio: rappezzare) la verità ad uso e comodo della mia soggettività può significare, dietro le belle parole e le belle intenzioni, mettere fuori gioco chi non la pensa come me: "stattene al posto tuo, tanto la verità me la faccio io; nella mia vita tu non ci entri: non mi interessa di te".

Buona giornata, DD
Gwydjon is offline  
Vecchio 11-03-2003, 13.59.10   #19
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Capisco il tuo discorso, ma non capisco perchè tu lo ponga in questo contesto. idealizzare dio secondo il proprio pensiero, non trovo sia una cosa assurda, anzi credo sia molto comune....

Comunque non era mia intenzione dire ciò che tu hai riportato... anche perchè non corrisponde al mio pensare...quando sostengo di voler provare ad essere coerente con me stessa non significa che escluda a priori le idee e le opinioni altui... non attribuirmi frasi o pensieri che non sono miei... te lo chiedo per favore. ....

Scusa ma credo che tu stia esasperando un qualcosa che non c'è....
perdonami, ma l'ipressione è questa. Parli di rappezzare la veirtà ad uso proprio.... non mi pare d'aver mai detto questo.... anzi, ho affermato che l'evoluzione, chiamalo cammino, se vuoi.. è fattibile quando vi sono differenze d'opinione..dalla differenza nasce l'evoluzione di un pensiero... questo era ciò che intendevo. Se leggi altro tra le mie righe, mi dispiace, ma sei sulla cattiva strada..

buona giornata a te...
deirdre is offline  
Vecchio 11-03-2003, 15.07.16   #20
Gwydjon
Ospite
 
Data registrazione: 02-03-2003
Messaggi: 18
Citazione:
Messaggio originale inviato da deirdre
Scusa ma credo che tu stia esasperando un qualcosa che non c'è.... Se leggi altro tra le mie righe, mi dispiace, ma sei sulla cattiva strada..

Ok, ok, probabilmente ho spinto troppo in là le conseguenze. Forse il tonto sono io.

Molti discorsi di questo tipo di fatto prestano il fianco a interpretazioni tendenziose, e se la mia è stata tale te ne chiedo scusa. Come dicevo già stamattina, è controproducente rabberciare argomenti triti e ritriti.

DD, il mio non era affatto un processo alle intenzioni: so che concordi con me sulla possibilità di un cammino comune. Ma con che obiettivi, dico io ? Se la verità è sempre e solo soggettiva, io mi domando: è possibile porsi un obiettivo da raggiungere (chiamala verità assoluta, chiamala come vuoi), e soprattutto sperare di raggiungerlo insieme ?
Non so... cmq forse l'argomento esula da questa sezione. E a quanto pare stiamo scrivendo solo noi due, quindi magari è meglio sfollare.



P.S. non c'è bisogno di scaldarsi... volèmose bene
Gwydjon is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it