Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 14-02-2003, 09.44.39   #11
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Su questo non posso fare altro che darti pienamente ragione, esiste un limite che non dovrebbe essere mai valicato..oltre il quale si passa nella patologia.
Concordo anche sul fatto che non si può obbligare controvoglia qualcuno a starci vicino se non lo desidera.
Però, permettimi di fare una distinzione... quando ami davvero è difficle non essere un pelino gelosi, certo, in questo conta molto la fiducia reciproca, ma attenzione, è molto facile perdere la fiducia in qualcuno..e poi, recuperarla è come scalare una montagna.
Questo voleva essere il mio pensiero.
deirdre is offline  
Vecchio 14-02-2003, 21.53.37   #12
carmelo trippa
 
Messaggi: n/a
e "nella buona e nella cattiva sorte" dove lo mettiamo?
 
Vecchio 14-02-2003, 22.38.07   #13
Laurablu
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-01-2003
Messaggi: 84
Chiaro che se si ama, bisogna restare uniti nella "buona e cattiva sorte", ma se l'amore è finito e non si hanno gli obblighi religiosi per farlo "la buona e cattiva sorte", imposta, e non libera, sa di galera, di rapporto coatto, diciamolo pure, di incubo (questo non vuol dire però che le separazioni debbano essere fatte con leggerezza).
Laurablu is offline  
Vecchio 15-02-2003, 23.51.41   #14
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
diciamo che....

Citazione:
Messaggio originale inviato da deirdre
Ok Tammy.... stranamente però bisogna trovarsi in alcune situazioni per poterne parlare...comunque meglio per te... io sono un pelino gelosa del mio lui..e non ho problemi ad ammetterlo....

certo non lo chiamo ogni 5 minuti....

La fiducia dev'essere reciproca altrimenti...nisba mia cara...quando questa viene meno.... bhe..subentrano gelosie....


e comunque non ti credo hehheehhe smak!

Credo più che altro che se tu avessi un grande amore e ti mettesse i cornetti diverresti, come tutte, gelosa e incazzosa...

non sei carogna Tammy.... sei solo poco sensibile a chi è diverso da te (senza offesa, sai che non ho peli sulla lingua...tranne in alcune occasioni! )






ciao ciao


Se tu avessi un "grande amore" i cornetti diventano un optional: TU saresti l'unico universo del suo pensiero, qui il problema nn si pone, a mio avviso.
Però puoi sempre trovare l'oca giuliva di turno che si struscia contro il tuo compagno: come reagisci?
Personalmente osservo il comportamento del mio compagno:
potrebbe fare l'educato (imbarazzato) per salvare la faccia all'oca giuliva di turno, assecondando la situazione, senza compromettersi,oppure potrebbe "cedere" allo struscio ed eccitarsi. Nel primo caso ne scherzeremo insieme e mi sentirei anche lusingata che il mio lui "abbia fatto colpo", nel secondo .... I'm sorry, ma penserei di aver riposto il mio amore e la mia fiducia in un deficiente. Se fossi gelosa nn potrei convivere con il lavoro del mio compagno. Ognuno conosce se stesso.
ciao, ciao
tammy is offline  
Vecchio 16-02-2003, 10.31.28   #15
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Re: diciamo che....

Hem..scusa abbi pazienza ma la frase, i cornetti diventano un optional mi suona proprio male, cosa intendi? Non esistono solo gli amori a due sensi..ma anche a senso unico, e talvolta non si è in grado di porre un ferreo controllo sulle proprie reazioni, se tu sei cosi brava da farcela, meglio per te, vivrai sicuramente bene... ma per altre persone non è cosi, talvolta si ama talmente tanto qualcuno da fare qualche tentativo per riconquistarlo, ed in questo subentra un po' di gelosia.... sii leale Tammy, non credo che tu non abbia mai provato gelosia nei confronti di un'altra donna, non ci credo neppure se piangi in cinese.

Questo in ogni caso non significa nulla e continuare a disquisire sul fattore gelosia, quanta, poca, media, tanta...mi pare un tantino infantile, il fatto è che questo sentimento è tipicamente umano, esiste e come tale, se si vuole "guarire" (diciamo cosi), il primo passo è prenderne atto, dopo di che comincia un duro lavoro su noi stessi..e non è facile, tanto meno breve...
Tieni, comunque, presente che del rispetto è DOVUTO a tutti, a chi ha la fortuna di non conoscere questo sentimento logorante e distruttivo (fortunato lui)..ma anche a chi geloso è, perché, che tu ci creda o no, una persona cosi... soffre, sta male..
Mi dirai, chi è causa del suo mal pianga se stesso.... vero, ma il rispetto innanzi tutto... Di fronte ad un omicidio per gelosia, posso pensare che l'omicida è pazzo o tutte le belle parole che tu hai scritto, ma dall'altro provo a pensare a che cosa ha fatto scattare quella molla... talvolta il subire continui tradimenti... diviene come veleno, s'insinua nelle vene e nell'anima e porta l'uomo a livelli di "incoscienza" molto più elevati del normale. In alcuni casi..anche a degenerare....

Comunque rimango dell'idea che A PAROLE tutto è facile, nei fatti no.... poi, sappiamo bene che per dimostrarci DIVERSI dagli altri si dicono tante cose, talvolta anche per auto convincersi, altre volte per giustificare noi stessi alla propria coscienza... talvolta semplicemente per dimostrare che noi siamo al di sopra d’alcuni sentimenti che esistono giacché umani, ma essendo giudicati come qualcosa di "brutto"...bhe chiaro..non ci possono appartenere... il nostro orgoglio c’impone di non ammetterlo. Questa mia ultima parte vuole essere una considerazione sulla reazione della mente dell'uomo.

Ognuno conosce se stesso? Ne sei sicura? Io prima di fare un'affermazione simile penserei seriamente se io, in prima persona, conosco me stessa...e ti garantisco che nessuno conosce bene se stesso tranne pochi....talvolta abbiamo reazioni di fronte ad alcuni avvenimenti che lasciano perplessi anche noi stessi... questo ci fa capire che non abbiamo il perfetto controllo sulla nostra mente, e conoscere noi stessi significa riuscire a mantenere bene sotto controllo sia il nostro lato buono che il nostro lato socuro, ripeto...beata te che puoi fare questo genere d’affermazione... io non posso perché non conosco il mio vero io, non fino in fondo almeno... ed il mio lato oscuro, chiamiamolo cosi, si rivela solo in alcune occasioni ed in quelle situazioni, solitamente, la mia "consapevolezza" è alterata dagli istinti e l'emotività che prende il sopravvento sulla razionalità.


Ultima modifica di deirdre : 16-02-2003 alle ore 10.43.02.
deirdre is offline  
Vecchio 16-02-2003, 16.47.51   #16
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
si sta....

prioprio uscendo alla grande dal 3d iniziale.

Cmq a me fà pena la persona vittima della gelosia altrui.
Si arriva ad uccidere per gelosia solo col sospetto, nn necessariamente dopo le presunte, o certe, prove. (vedi cornaca nera)
Ritengo che a questi livelli siano persone che abbiano bisogno di cure psichiatriche e che se uno se ne accorge in tempo, di chi sta frequentando, sarebbe meglio avitarLe.
Chi soffre di questo disturbo, a certi livelli di patologia cornica direi, più che di comprensione avrebbe bisogno di cure. Non puoi limitare la mia libertà personale o di solo pensiero perchè tu sei geloso, curati! Io devo comprendere te e annullarmi solo per nn far scattare la scintilla della tua gelosia? nn ci penso neanche! Però è VERO, per quel che hai scritto, che se ti amo ti aiuto, nn certo con atteggiamenti che possano indurti allo scatto irascibile della tua gelosia. (col beneficio del dubbio)
DD è un ragionamento tra mè e mè, intendiamoci, almeno su questo.
Sull'amore a senso unico, forse ho capito cosa intendi,
Ami e nn sei ricambiata? o nn come si vorrebbe essere ricambiati?
Il mio pensiero è questo: perchè farsi del male? Davvero nn capisco come si possa amare una persona nn sentendosi ricambiati ed addirittura esserne gelosi. Posso capire una "simpatia" nei confronti di qualcuno che neanche ti conosce, ti piace ok, ma esserne gelosi....., però se l'innamorato, a tua insaputa, è uno psicopatico ecco che qualsiasi tuo comportamento diventa da film "serial killer". Bè a questo punto la fantasia nn ha limite.
"I cornetti un optional"? Se si è reciprocamente innamorati e coinvolti nella più grande passione, credo proprio che ad altre persone nn si pensi, ma tutto può essere.

ciao, ciao
tammy is offline  
Vecchio 16-02-2003, 16.56.45   #17
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Mia adorata Tammy.... lasciando stare il mio personale, che poi... va bhe... credo che per quanto riguarda ossessioni e cose strane... forse, dico forse... faremmo meglio a starcene zitti no?

per il resto sei libera di pensare ciò che vuoi...

stiamo uscendo dal 3d?
Bhe tesoro mio io sono fuori dalla nascita... accidenti, mi hai anche conosciuto di persona...vuoi dire che io sia normale?
a proposito di cosine strane.... ho in previsione il mio settimo tatuaggio che occuperà quasi tutta la schiena.....hahhhaa

scherzi a parte.... abbiamo modi di vedere le cose diverse...ma non troppo...credo.... o sbaglio? Io sono convinta di non sbagliarmi. Mi fermo qui.... a te la parola tammola...baci!

Ultima modifica di deirdre : 16-02-2003 alle ore 17.03.41.
deirdre is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it