Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 18-12-2002, 15.45.08   #1
Zolushka
Ospite
 
L'avatar di Zolushka
 
Data registrazione: 16-12-2002
Messaggi: 7
Cielo! Mio marito!

Mi son fatta l'idea che gran parte dei matrimoni e delle relazioni di coppia durature - pur funzionando alcuni sotto il profilo dell'armonia, della compatibilità, della comunanza di interessi e ideali - dopo circa un lustro vengano messi a dura prova dalla precocemente sopravvenuta pace dei sensi (almeno nei confronti del partner ufficiale).

Noia, routine, voglia di novità, rinunce all'inizio lievi, che pesano col passare del tempo, sollecitazioni esterne alla coppia, ecc. portano prima o poi lui o lei (o entrambi) a cercare l'avventura, la passione, a reinventarsi anche una nuova sessualità o addirittura a scoprirla in nuovi rapporti, senza mai (o quasi mai) mettere in discussione seria la relazione ufficiale, spesso riuscendo a viverla di nuovo in modo sereno.

Personalmente credo che le scappatelle siano spesso utili alla coppia, perché sono uno sfogo alle eventuali frustrazioni, ma anche un modo di recuperare l'autostima a volte stropicciata dalla vita, una sorta di vacanza sentimental-erotica che permette di rilassarsi ed essere se stessi molto di più del solito, perchè all'amante in fondo non si deve render conto di nulla, mentre al compagno/a della vita si deve presenza, responsabilità, impegno pratico.

Son profondamente convinta che la natura dell'uomo sia lontanissima dalla monogamia, che ci è stata imposta in tempi recenti (se rapportata all'intero processo evolutivo della razza umana) al solo scopo di tenerci sotto controllo col miraggio dell'amore eterno, o facendo leva sul bisogno che ognuno ha di non morire solo.

Che poi soli si muore tutti.
Zolushka is offline  
Vecchio 18-12-2002, 22.19.18   #2
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
più propriamente detto: corna



una volta ho scritto di ciò che scrivi tu scrivendo: "le corna sono come i denti: quando crescono fanno male, ma a lungo andare aiutano a masticare"..... cercalo l'argomento se t'interessa.

mi hanno quasi linciata e a te non ha ancora risposto nessuno,.... normale. Certi argomenti non sono trattati da buonisti, cristiani, fedeli e ipocriti.

Chiudendo il discorso la frase era pressapoco questa:
"la mia paura è che dietro il cosiddetto amore di coppia si innalzi un muro di sicurezza"

Condivido le corna mantenendo l'unione di un rapporto, se solido, oltre a quello di una semplice e sana scopata.

Che ne pensa il mio compagno? Ancora si chiede se io scherzi o faccia sul serio. Tutto questo riguarda la mia coscienza, amesso di averne una!
tammy is offline  
Vecchio 18-12-2002, 23.11.28   #3
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Concordo.....

Una volta ho scritto: - ogni volta che giri le spalle al piacere fai una passo lungo la strada della tua miseria – Era molto tempo fa, ma sono ancora convinto che sia così.
VanLag is offline  
Vecchio 18-12-2002, 23.22.19   #4
salice
Ospite abituale
 
L'avatar di salice
 
Data registrazione: 31-03-2002
Messaggi: 164
Come ha detto mio padre molti anni fa – “è più facile soddisfare molte donne per periodi corti che una per tutta la vita “. Ragazze sono d’accordo con voi, avete ragione. La monogamia uccide la passione. Ma cosa volete da noi poveri uomini ( e donne ) che siamo, in fondo abbiamo rinunciato alla nostra libertà per un po’ di sicurezza. Viva la libertà ( e un vento forza cinque alle spalle )
salice is offline  
Vecchio 19-12-2002, 10.29.39   #5
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Re: più propriamente detto: corna

Citazione:
Messaggio originale inviato da tammy


mi hanno quasi linciata e a te non ha ancora risposto nessuno,.... normale. Certi argomenti non sono trattati da buonisti, cristiani, fedeli e ipocriti.


Io non sono buonista, non sono cristiana, sono fedele alle mie scelte e alla mia persona e non sono ipocrita.

Mi viene quasi da pensare che l'ipocrita con questo discorso sia tu ... ti spiego ... dire la scappatella fa bene equivale a: "io mi tengo la sicurezza del mio rapporto matrimoniale o di convivenza, così sola non ci rimango, chi se ne frega se poi umilio e ferisco lui, tanto io sono fatta così e lui lo sa... quindi tutto è permesso, e poi intanto mi diverto quando e come voglio" ... comodo vero ... non prendersi le responsabilità delle proprie scelte.
Io dico che se si cerca altro il rapporto è già morto o ci sono problemi seri, allora TIRATE FUORI LE PALLE, ammettettelo e finitela di dire ad altri che sono ipocriti!!!!
Rimanere da soli spesso è più onerevole che riempirsi la testa di tante belle scuse!!!!!

Ciao
kri is offline  
Vecchio 19-12-2002, 11.21.06   #6
Angelo&Demone
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2002
Messaggi: 93
Rimanere da soli spesso è più onerevole che riempirsi la testa di tante belle scuse!!!!!



Ci sono molti criteri per fronteggiare una crisi di coppia. Ogni persona segue la sua linea a seconda della propria moralità, perciò il giusto esiste solo dentro di noi stessi.
Quello che è "giusto" per me, potrebbe esserlo non per te, anzi credo che per ogni crisi, devi alla fin fine, sentenziare non dai tuoi principi morali, filosofici o etici, ma semplicemente dai risultati che la tua condotta ha prodotto.

In ogni modo una certezza esiste: biologicamente, fisiologicamente e anche mentalmente non siamo nati monogami, per cui oltre a scontrarvi con la vostra etica dovete fare prima i conti con la vostra vera essenza.
L'importante è sempre non mentire a noi stessi:-)
Angelo&Demone is offline  
Vecchio 19-12-2002, 11.31.02   #7
visir
autobannato per protesta
 
L'avatar di visir
 
Data registrazione: 02-05-2002
Messaggi: 436
Relazioni pericolose

Penso che le cosidette "relazioni pericolose" o il rapporto ufficiale possano essere tutte considerate da diversi punti di vista e su piani diversi, moralmente, economicamente, psicologicamente, fisicamente, spiritualmente ecc. ecc.

Io personalmente tendo a vederle su un piano energetico.

Mi spiego: L'attrazione (la fisica insegna) avviene da una diversità di potenziale.

Nel rapporto che ne segue alla scintilla liniziale, lo scabio energetico continua a volte velocemente (fuoco di paglia) a volte lentamente, ma è sempre un problema di energia.

Quando il potenziale si uguaglia le persone naturalmente, inosciamente, vanno altrove.
Può durare una notte, può durare una vita non ha importanza.

Se in qualche modo si desidera costruire un rapporto di lunga durata con una donna (o con un uomo) non bisogna mai dimenticare questa realtà.
Allora che fare? semplicemente cambiare il potenziale(!?)
visir is offline  
Vecchio 19-12-2002, 11.52.15   #8
Zolushka
Ospite
 
L'avatar di Zolushka
 
Data registrazione: 16-12-2002
Messaggi: 7
Ci vuole un fisico bestiale!

Mi spiego: L'attrazione (la fisica insegna) avviene da una diversità di potenziale.



L'intervento di Visir è interessante (mi sembra di sentir parlare mio cognato, che è fisico!), ma non credo sia facile "cambiare il potenziale". Non siamo solo biologia, fisica, chimica. Siamo anche emotività, istinto, animalità. Tu conosci un metodo per attuare ciò che dici? Vorrei capire davvero questo tipo di approccio al problema.

Zol
Zolushka is offline  
Vecchio 19-12-2002, 11.54.29   #9
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Io personalmente tendo a vederle su un piano energetico.
Quando il potenziale si uguaglia le persone naturalmente, inconsciamente, vanno altrove.


L’intelligenza creativa può aiutare a mantenere i dislivelli di energia tali per cui l’attrazione reciproca continui. Io so e lei sa che dobbiamo continuamente sedurci l’un l’altra se vogliamo che il rapporto continui.
Ma questo non preclude che si possa avere scambi intimi anche con altri partner. La fedeltà offerta diventa troppo spesso ricatto e la fedeltà richiesta rivela troppo spesso brame di possesso.
Si può possedere case terreni, immensi pozzi petroliferi e persino montagne ma non si può mai possedere un essere umano.
VanLag is offline  
Vecchio 19-12-2002, 14.50.30   #10
visir
autobannato per protesta
 
L'avatar di visir
 
Data registrazione: 02-05-2002
Messaggi: 436
cambiar e un pò morir

Cambiare potenziale con il proprio patner non è affatto facile, io personalmente ci riesco solo quando sono veramente alle strette.

Il segreto (ma onestamente non mi sento di fare "o professore") è di cambiare il proprio modo di essere.

Fare delle piccole pazzie, cambiare abitudini, celarsi e poi inaspettatamente rivelarsi per poi ancora ritrarsi.

Sembrerebbe un gioco ma attenzione non un gioco di sentimenti!E' nello scopo non nel modo, che si modifica il proprio potenziale e si influenza quello degli altri.

Come la risata che spezza la tensione, la lacrima che colora l'incontro, il sorriso che unisce nella sofferenza...
visir is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it