Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 31-01-2003, 10.13.04   #41
Laurablu
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-01-2003
Messaggi: 84
Perchè strana? Allora forse è meglio specificare, secondo me nella vita ci possono essere diverse fasi sessuali (è un mio parere e può naturalmente non valere per tutti, ma variare a seconda dell'inclinazione e l'indole). C'è la scoperta del sesso, l'innamoramento, il sesso con amore o passione, la convivenza, il matrimonio. Però ad un certo punto, qualcuno può aver voglia di provare cose nuove, di sperimentare qualcosa di diverso ,(prettamente sessuale, allegro e disinibito) ed in questo caso probabilmente l'innamoramento o la concezione di purezza che si ha di esso non è proprio compatibile. Chiaro che non è un obbligo, ognuno è libero di gestirsi come vuole, e questa potrebbe essere solo un'ulteriore possibilità.
Laurablu is offline  
Vecchio 31-01-2003, 10.19.56   #42
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Bhe...forse strana non è il termine appropriato...infatti ci stavo riflettendo....

Credo che come tu hai detto esistano fasi... nella vita...forse io non ho ancora raggiunto quella della voglia di sperimentare...e per questo mi pare un po' misero il sesso fine a se stesso..ma chissà... le vie del signore sono infinite.... forse un giorno cambierò anche io.... per ora, preferisco metterci sentimento...magari stare male e soffrire... ma questo mi fa sentire viva....
deirdre is offline  
Vecchio 02-02-2003, 19.16.14   #43
Dolphin
Ospite
 
Data registrazione: 30-01-2003
Messaggi: 6
Ciao a tutti

Ho dovuto leggere 5 pagine di post per poter rispondere:

1) Mono-Poligamia
Per rispondere a questo dovremmo sapere esattamente da quale scimmia proveniamo e conoscere le abitudini sessuali dei primati. Se non sbaglio, però, i primati appartengono alla categoria del: MASCHIO POLIGAMO CON HAREM DI FEMMINE CHE SI CONCEDONO SOLO AL LEADER, a seconda poi della loro posizione gerarchica....o giu di li. Certo, qualche scappatella si vede anche li...ma il maschio cornuto non è molto tollerante....certo...se è a fine carriera, la femmina non esita a donare il suo cuore al dominante successivo.....insomma...femmi na fedele ma non per tutta la vita.

Ma qui si sono affrontati altri discorsi, tralasciando giustamente la questione "natura".

Mi trovo pienamente in accordo con chi dice che ognuno vive le proprie esperienze in modo diverso. Non è necessario aggiungere altro. Ma c'è una cosa, bella secondo me, che recentemente ho ascoltato dalla bocca di una persona che in precedenza viveva come poligamo"naturale"contantisens idicolpa:

"......il senso della mia vita è rendere felice la mia compagna...."

e' una cosa fantastica, detta da qualcuno che prima viveva in modo opposto.

La trovate banale? Spero di no.
Il discorso è che siamo il frutto delle nostre esperienze e soprattutto delle nostre riflessioni ed evoluzioni... l'importante è avere sempre voglia di migliorarsi,magari mettendo in crisi tutto di noi e del mondo che ci siamo costruiti intorno.

W LA MONOGAMIA ....ops...scusate, mi è sfuggito!!
Dolphin is offline  
Vecchio 03-02-2003, 09.04.26   #44
Laurablu
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-01-2003
Messaggi: 84
La faccenda del maschio poligamo con harem, continuamente indicata ad esempio, in realtà è solo funzionale alla riproduzione e accudimento della specie, infatti le femmine dei primati sono tutt'altro che fedeli usando (e questo è documentato da studi scientifici) sessualmente nel corso della loro vita, (oltre al maschio dominante), molti maschi "satelliti" che gravitano intorno al branco. Comunque è chiaro che la monogamia è senz'altro , dopo le debite esperienze, probabilmente il modo piu' tranquillo e antistress di fare sesso e li, prima o poi, ci arriviamo tutti.
Laurablu is offline  
Vecchio 03-02-2003, 09.34.24   #45
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Monogamia..poligamia...

Io farei una netta distinzione tra regno animale e uomo.
Nei branchi il maschio dominante, colui che ha dimostrato di essere il più forte..acquisisce il diritto all'accoppiamento con le diverse femmine...ma questo è dovuto alla necessità di sopravvivenza e miglioramento della specie. Più forte è il maschio...più possibilità avrà la prole di sopravvivenza.
Come sappiamo l'uomo ragiona, ha sentimenti più "ampi" degli animali... e le sue scelte riproduttive non si basano solo ed esclusivamente sulla ricerca del più forte... In campo mette altri fattori, quali i sentimenti, le affinità ecc... Io eviterei di fare un paragone simile...nulla togliendo al regno animale che amo profondamente... ma in questa situazione, davvero, mi suona fuoriluogo.

La monogamia umana ha molti aspetti positivi e, soprattutto, non si basa solo sulla ricerca del partner al fine dell'accoppiamento per la riproduzione. Se cosi fosse, tutti coloro che hanno tare fisiche o mentali, sarebbero automaticamente esclusi dal "mondo".

Sarà mai.... per questo che l'uomo non è paragonato all'animale????? Forse perché non basa la sua vita solo ed esclusivamente sugli istinti primordiali...ma usa il cervello (gran dono..ma arma a doppio taglio)...e l'anima?..hahhahah... bha!


Ultima modifica di deirdre : 03-02-2003 alle ore 09.38.13.
deirdre is offline  
Vecchio 03-02-2003, 22.58.03   #46
Elisa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 06-07-2002
Messaggi: 46
Mi domando: è possibile amare due uomini contemporaneamente (seppure in modo diverso) e desiderare di fare l'amore con l'uomo che non è il marito, compagno o fidanzato?
Elisa is offline  
Vecchio 04-02-2003, 00.14.46   #47
Dolphin
Ospite
 
Data registrazione: 30-01-2003
Messaggi: 6
Ciao.
Sono daccordo con voi....la mia risposta era riferita alla citata "naturalità" della poligamia nell'animale uomo.

Molte persone difendono con un tale argomento la propria vita sessuale ad "ampio raggio".

Tutto qui. Ciao.
Dolphin is offline  
Vecchio 04-02-2003, 00.22.52   #48
Dolphin
Ospite
 
Data registrazione: 30-01-2003
Messaggi: 6
Per Elisa

Boh!....Il mio cuore viene donato ad una sola persona per volta.

Non sarei in grado di amare due persone contemporaneamente. Nè di pensare di vivere il sesso con chi non è il mio compagno.

Son piuttosto esclusivista, se mi concedete il termine. Per me un rapporto di coppia è fatto da due persone, senza alcuna appendice accessoria. In caso contrario, sarebbe da rivalutare il rapporto stesso.

Questo è il mio pensiero e soprattutto il mio modo di vivere....personalissimo, si intende.

Ciao
Dolphin is offline  
Vecchio 04-02-2003, 08.47.50   #49
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
per Dolphin

Non so se ho inteso nel modo corretto... ma credo tu voglia mettere in relazione la poligamia istintiva/animale dell'uomo con la monogamia dettata dalla logica morale radicata da secoli nella nostra mentalità.
Nuovamente ci troviamo di fronti ad un "riddle"... l'enigma della scelta... l'uomo deve scegliere in ogni circostanza.
Lotta interiore tra due fattori in antitesi, voglia di "possedere" più donne/uomini e la coscienza moral/cristiana che permea l'esistenza dei popoli occidentali.
Bell'enigma, per chi crede nella veridicità delle regole morali/religiose, tutto questo è un enorme peso da scarrozzare lungo il corso della vita.
Tentazione... la cristianità ha chiamato questa "voglia di più"... in codesto modo...attribuendo il tutto all'opera di un demonio, anch'esso inventato per incutere timore nelle menti "ignoranti" ed obbligare le stesse a seguire i precetti di una logica ormai sorpassata e decaduta. (mia opinione).

deirdre is offline  
Vecchio 04-02-2003, 17.30.53   #50
Laurablu
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-01-2003
Messaggi: 84
Citazione:
Messaggio originale inviato da Elisa
Mi domando: è possibile amare due uomini contemporaneamente (seppure in modo diverso) e desiderare di fare l'amore con l'uomo che non è il marito, compagno o fidanzato?

Domanda nemmeno da porsi. Non solo è possibile ma, in qualche caso, auspicabile. La domanda dovrebbe essere : è giusto che , pur amando il mio compagno al quale mi legano diverse affinità, interessi e affari, ma col quale la passione si è un po' sopita (e ahimè, è dimostrato che qualunque passione duri al massimo, ma è già un fortuna, anni due) io voglia ritrovare la stessa (passione o erotismo) con un altro? In teoria non dovrebbe esserlo, non si vuole rinunciare al proprio compagno-a (e perchè mai?) e di conseguenza non si proverà mai piu' un certo brivido. O ci si accontenta (e molti lo fanno), oppure un po' si osa, ma eros non vuol dire per forza innamoramento estremo. Può esserci un eros divertente e sdrammatizzante.
Laurablu is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it