Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 18-01-2007, 03.22.46   #1
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Come tenerli in braccio

Come tenerli in braccio…
senza essere azzannati


L'affascinante mestiere di genitore, delicato equilibrio fra poche linee di buon senso molto collaudate e di difficile applicazione, ed il gioco di una roulette di infiniti numeri, ché ogni figlio è un “caso unico”, irripetibile ed imprevedibile.

Vittorie, sconfitte, colpi di fortuna e accidenti dal primo vagito… a quando decidono di invertire le parti insegnando a te il come vivere la tua vita...

...per semplice vendetta, o atroce sadismo?

E a te, come va?...
Lucio Musto is offline  
Vecchio 18-01-2007, 11.57.50   #2
aurora
.
 
L'avatar di aurora
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 250
Riferimento: Come tenerli in braccio

ciao, freud diceva (e non vorrei sbagliare) che i figli per diventare grandi devono:"ammazzare i genitori, digerirli e poi partorirli".
Quindi tuo figlio dovra' avere la fase della ribellione nei tuoi confronti, poi dovrete iniziare a colloquiare per comprendervi e quando sarai vecchio si prendera' cura di te...
comunque io penso che ai figli devi sempre dare.... e basta.
La stranezza e' che si da' con gioia senza nulla pretendere solo per il piacere di dare, per questo l'amore per i figli e' l'amore per eccellenza , perche' riesce ad annullare completamente l'egoismo che c'e' in noi.
aurora is offline  
Vecchio 21-01-2007, 22.41.40   #3
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Come tenerli in braccio

Citazione:
Originalmente inviato da Rudello
Come tenerli in braccio…
senza essere azzannati


L'affascinante mestiere di genitore, delicato equilibrio fra poche linee di buon senso molto collaudate e di difficile applicazione, ed il gioco di una roulette di infiniti numeri, ché ogni figlio è un “caso unico”, irripetibile ed imprevedibile.

Vittorie, sconfitte, colpi di fortuna e accidenti dal primo vagito… a quando decidono di invertire le parti insegnando a te il come vivere la tua vita...

...per semplice vendetta, o atroce sadismo?

E a te, come va?...

Condivido pienamente, ma....mai permettere ad un figlio di diventare.....il proprio genitore.
Al figlio si da tutto, le braccia sono sempre aperte ma esistono i confini che non devono essere superati.
Deve esistere il rispetto per le loro vite ma vanno rispettate anche le vite dei genitori.

Il principio del rispetto reciproco e della comprensione reciproca è fondamentale.
Mi è capitato di vedere genitori obbedienti agli ordini dei figli. Questo non è il frutto di una buona educazione e di una sana crescita.

Ciascun essere vivente è se stesso, e deve essere così, ma nessuno deve essere legittimato a imporre volontà personali ad altri. Tantomeno ai genitori.
Mary is offline  
Vecchio 24-01-2007, 10.42.28   #4
Maura
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-01-2007
Messaggi: 50
Riferimento: Come tenerli in braccio

Citazione:
Originalmente inviato da Rudello
Come tenerli in braccio…
senza essere azzannati


L'affascinante mestiere di genitore, delicato equilibrio fra poche linee di buon senso molto collaudate e di difficile applicazione, ed il gioco di una roulette di infiniti numeri, ché ogni figlio è un “caso unico”, irripetibile ed imprevedibile.

Vittorie, sconfitte, colpi di fortuna e accidenti dal primo vagito… a quando decidono di invertire le parti insegnando a te il come vivere la tua vita...

...per semplice vendetta, o atroce sadismo?

E a te, come va?...
E' un paradosso, ho vissuto per 10 anni con il terrore di avere il terzo figlio e ora che non posso più averne, ripiango di non averlo messo al mondo. E' facile rimpiangere adesso che non c'è il rischio di averlo, mi cullo solo nelle cose belle della maternità........ma all'inconscio non si comanda, si cerca di ascoltarlo e si sorride dentro..........forse è solo il desiderio di tornar giovane.
Devo dire che negli ultimi anni è cambiato il mio atteggiamento nei confronti dei miei figli (sono maggiorenni tutti e due), e adesso ho la pazienza di ascoltarli, ascoltarli, ascoltarli ancora.
Devo dire che con la figlia più grande ho un bellissimo rapporto, ma non è stato sempre così........quante battaglie!!!
Non è detto che dobbiamo fare tutto quello che ci suggeriscono, ma a volte ci azzeccano e allora perchè non dare loro una soddisfazione?
Ogni generazione porta delle novità che mandano avanti l'umanità.
Maura is offline  
Vecchio 24-01-2007, 11.47.26   #5
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Come tenerli in braccio

Citazione:
Originalmente inviato da Maura
E' un paradosso, ho vissuto per 10 anni con il terrore di avere il terzo figlio e ora che non posso più averne, ripiango di non averlo messo al mondo. E' facile rimpiangere adesso che non c'è il rischio di averlo, mi cullo solo nelle cose belle della maternità........ma all'inconscio non si comanda, si cerca di ascoltarlo e si sorride dentro..........forse è solo il desiderio di tornar giovane.
....

Non è un paradosso, è la normale conseguenza della nostra cultura che vede un figlio come un peso, oltre che come una gioia.

L'esigenza di maternità, che forse è anche desiderio di restare giovane è una ricchezza immensa che non va sprecata. Puoi riversarla tutta, ed abbastanza naturalmente, verso quel terzo figlio che non hai avuto e ti aspetta comunque. Nel bambino di una mamma in difficoltà, in quello della tua vicina insofferente, in quello abbandonato, in quelli rinchiusi in orfanatrofi che ora non si chiamano più così ma che esistono ancora e rimarranno tali per insufficienza di quell'amore materno che tu hai in sovrabbondanza e puoi utilmente trafficare!

Pensaci. Il mondo ha bisogno di amore. Anche, e soprattutto del tuo!

Auguri!
Lucio Musto is offline  
Vecchio 25-01-2007, 14.19.00   #6
cind
Ospite
 
Data registrazione: 20-11-2006
Messaggi: 35
Riferimento: Come tenerli in braccio

Beh, più che tenerli in braccio bisognerebbe tenerli per mano e accompagnarli attraverso la difficile strada che è la vita. Io non vorrei che le mie figlie diventassero ad un certo punto i miei genitori...ne ho già abbastanza di quelli che ho già...vorrei che loro si sentissero sempre sicure della mia presenza e che in ogni circostanza non si debbano sentire giudicate ma solo supportate. Certo io dico e dirò la mia sempre!!! Ma senza giudizi o recriminazioni ma con coraggio ed onestà intellettuale...ad esempio: se un giorno mia figlia mi dicesse che vorrebbe intraprendere la carriera di spogliarellista io direi ciò che penso senza pretendere che lei cambiasse idea...certamente non le farei ricatti, moralismi o altro...credo che anche lasciarle provare l'esperienza per quanto mi addolorerebbe moltissimo, potrebbe essere un modo per farlecapire se è davvero la strada giusta per lei. Per fortuna sono piccole In ogni caso è davvero difficile crescere e farle crescere...
cind is offline  
Vecchio 25-01-2007, 22.37.47   #7
erasmo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-01-2007
Messaggi: 92
Riferimento: Come tenerli in braccio

Citazione:
Originalmente inviato da cind
Beh, più che tenerli in braccio bisognerebbe tenerli per mano e accompagnarli attraverso la difficile strada che è la vita. Io non vorrei che le mie .............................
In ogni caso è davvero difficile crescere e farle crescere...
Cind
è tutto vero quello che dici
però credo ( ma forse parlo solo per me ) che i nostri figli li abbiamo tenuti troppo poco in braccio:
lavoro, ore in ufficio, cura dei dipendenti, interessi sociali, politici e religiosi e tutte le altre solite cose e poi...anche i figli
avessi tenuto più in braccio i miei ragazzoni!
ciao
erasmo
erasmo is offline  
Vecchio 25-01-2007, 23.47.12   #8
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Come tenerli in braccio

Citazione:
Originalmente inviato da erasmo
Cind
è tutto vero quello che dici
però credo ( ma forse parlo solo per me ) che i nostri figli li abbiamo tenuti troppo poco in braccio:
lavoro, ore in ufficio, cura dei dipendenti, interessi sociali, politici e religiosi e tutte le altre solite cose e poi...anche i figli
avessi tenuto più in braccio i miei ragazzoni!
ciao
erasmo


Io, Erasmo, sono tutto con te... ed un tantino oltre!
ora che i miei figli, 42,41,37,35 anni sono un tantino grossi per tenerli in braccio, la mia funzione non si sposta sui nipoti?

(10,8,5,3,0.9) anni... ce la possono fare, le mie deboli braccia di vecchio a reggere, senza il supporto morale di tutti voi?...
Lucio Musto is offline  
Vecchio 26-01-2007, 10.31.45   #9
Maura
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-01-2007
Messaggi: 50
Riferimento: Come tenerli in braccio

Citazione:
Originalmente inviato da Rudello
Io, Erasmo, sono tutto con te... ed un tantino oltre!
ora che i miei figli, 42,41,37,35 anni sono un tantino grossi per tenerli in braccio, la mia funzione non si sposta sui nipoti?

(10,8,5,3,0.9) anni... ce la possono fare, le mie deboli braccia di vecchio a reggere, senza il supporto morale di tutti voi?...

BHE!!!!vita l'età dei tuoi figli, non sarebbe meglio che pensi un po' a te e a tua moglie???
Maura is offline  
Vecchio 26-01-2007, 11.22.45   #10
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Come tenerli in braccio

Citazione:
Originalmente inviato da Maura
BHE!!!!vita l'età dei tuoi figli, non sarebbe meglio che pensi un po' a te e a tua moglie???


Beh! certo che non è una cattiva idea!... Ma con una moglie, che ci fai?...
Un concerto, una cena fuori, un viaggetto, qualche scontata litigatina che ormai tutte le cattiverie dicibili ve le siete già dette, una discussione su intervento al forum... e qualche baruffa politica come se le sorti dell'Italia e dell'Umanità dipendessero dalle nostre decisioni!

Io poi la TV non la guardo e di gossip non so niente, e lei non ama la matematica e pensa sempre ai figli ed ai nipoti..
Lucio Musto is offline  

 

« Pacs | Arriva bush »


Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it