Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 07-03-2003, 09.15.36   #11
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Lenti ed inesorabili si susseguono i giorni, lui scrive parole d'amore e di disperazione, scrive e rilegge, osserva e pensa.
Che destino crudele.... vorrei poter dire ciò che penso, vorrei donargli il mio cuore perchè metta in frasi e consegni al destino il testamento di questa ormai inesistente.... gomma.
Da bianca e pura quale ero, per dare a lui la possibilità di esprimere i suoi sentimenti, son divenuta nera e colma di mille errori.
Fato crudele che m'hai donato la vita, breve e solinga, amicizie non ho, destino è consumare le mie vesti in languidi strofinii.
Ad ogni passaggio il mio cuore s'infiamma, i miei sensi si svegliano ed in un brivido dolce e violento, ingoio, ingoio ogni lettera, ogni parola...ogni tuo pensiero.
E tu matita..tu che mi guardi da quel contenitore rosso, dimmi, dimmi perchè dev'essere cosi.
Dimmi che la mia vita non finirà tra milioni di parole inutili..dimmi che a qualcosa è servito il donare me stessa a lui..lui che neppure sa che il mio cuore vorrebbe urlare la voglia di vivere mentre lentamente il mio corpo si consuma.

Matita, perchè cosi tanto dolore devo patire per lui, il poeta, lo scrittore, il genio che usa il mio essere, il mio esitere... e getta via ogni scaglia con la mano rugosa.
Osservo quei piccoli pezzi di ciò che un dì fu il mio corpo, e le lacrime interiori scendono. Non avrò degna sepoltura, semplicemente mi dissolverò, sparirò tra sogni infranti e parole mai dette... e neppure lui, ricorderà i miei servigi.
Ma se da questo immenso dolore nascerà l'opera, allora sarò felice in eterno e continuerò a vivere nei pensieri di lui, il solo a cui ho donato tutta me stessa.
deirdre is offline  
Vecchio 09-03-2003, 02.51.06   #12
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
La notte si approssima, lo stanco braccio si adagerà di nuovo su di me per tirar fuori quello che a nessuno mai è riuscito a dire; di nuovo sentirò il solletico della tua punta matita, e la morbida carezza della tuo passaggio gomma.
Con che violenza l?uomo cerca uno sfogo all?inferno che si porta dentro, con che entusiasmo cerca di buttar fuori quell?angolo di paradiso che la vita gli ha donato anche stavolta. Amore, rabbia, tutto raccogliamo e teniamo con noi fino a che lui lo vorrà.
Quanta sincerità impressa su di te foglio, che sublimi tracce percorri o matita esprimendo la più recondita sua natura.
Che strano destino gomma: porti con te nel nulla verità e menzogne, senza alcuna distinzione. Sottrai al foglio la parte più vera di lui: sempre mi chiedo perchè, dopo aver messo a nudo quanto di più sincero porta dentro di se, anzichè conservarlo a piena testimonianza della sua grandezza interiore lo distrugge sostituendo vili menzogne a sublimi verità.
Dimmi foglio: quante volte su di te conservi intime verità? E quante invece sono solo menzogne depositate per chissà quale oscuro scopo? Non sono forse pesantemete maggiori queste ultime? E tu gomma, depositaria di quanto mai si saprà, quante volte sei stata testimone di quest?opera di distruzione?
Vorrei donare un po? della mia forza a questi fragili uomini, così spaventati davanti a se stessi.

Ma la notte si approssima e lui, come sempre, si troverà faccia a faccia con la verità senza poterla accettare.
Attilio is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it