Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 08-05-2007, 16.13.37   #11
Shabaka
Ospite
 
Data registrazione: 16-04-2007
Messaggi: 13
Riferimento: L’associazione umanitaria Emergency, di Gino Strada nell’occhio del ciclone.

Sono d'accordo con ciò che ha scritto Lang,e vorrei diffondere il tuo scritto,se mi dai l'autorizzazione provo a metterli in bacheca,dove lavoro.La cosa che mi ha indignata è che il sindacato nei luoghi di lavoro,non dice nulla.E' un problema che crea disagio alla"sinistra",forse se il governo fosse stato di destra allora la sinistra avrebbe mobilitato le masse per difendere Emergency.Miei amici sindacalisti invitano alla" PRUDENZA"in merito alla questione di Gino Strada,era un eroe fino a qualche mese fa,ora crea imbarazzo!!!Ma alle persone che Emergency curava non ci pensa nessuno??
Shabaka is offline  
Vecchio 10-05-2007, 03.16.02   #12
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: L’associazione umanitaria Emergency, di Gino Strada nell’occhio del cicl

Per Shabaka
Citazione:
Sono d'accordo con ciò che ha scritto Lang, e vorrei diffondere il tuo scritto,se mi dai l'autorizzazione provo a metterli in bacheca,dove lavoro.La cosa che mi ha indignata è che il sindacato nei luoghi di lavoro,non dice nulla.E' un problema che crea disagio alla"sinistra",forse se il governo fosse stato di destra allora la sinistra avrebbe mobilitato le masse per difendere Emergency.Miei amici sindacalisti invitano alla" PRUDENZA"in merito alla questione di Gino Strada,era un eroe fino a qualche mese fa,ora crea imbarazzo!!!Ma alle persone che Emergency curava non ci pensa nessuno?

I tuoi amici sindacalisti mi trovano d'accordo sull'atteggiamento di "PRUDENZA", perché qui, cara Shabara, stiamo parlando di fatti che non conosciamo, se non tramite i masmedia, che sono di destra, di sinistra e di centro.

Come cittadino italiano non mi sento di condannare nessuno in questa difficile storia, che si è conclusa con la liberazione del nostro connazionale, proprio perché ci mancano tutti i risvolti.

Fare i giudici stando in comodi calzari davanti al caminetto di casa, o in costume da bagno mentre siamo al mare, non mi sembra serio. Anche perché il nostro connazionale, sarebbe stata l'ennesima vittima che non centrava nulla con questa guerra.

Anche per la liberazione della Sgregna vi fù un morto: un certo Dott. Lipari, che passava di lì per caso e morto per mano amica (sic!!).

Sia il Governo Berlusconi, e bisogna dargliene atto, sia il Governo Prodi, hanno fatto tutto il possibbile per salvare la vita di un nostro connazionale, come daltronde erano uso fare i Romani e come è uso fare per i cittadini americani.

Mi tornerebbe troppo semplice affermare: vorrei vedere se in mano ai Talebani ci foste caduti voi come l'avreste pensata. Vi siete forse scordati dei tragici appelli che lanciava la Sgregna? Infatti: fra il dire e il fare............

In ogni modo, in tutto il 3D non ho sentito un lamento per i Centomila morti ammazzati iracheni, che non potranno usufruire della democrazia esportata da Bush a suon di bombe, sganciate da diecimila metri d'altezza che, pur essendo bombe intelligenti, hanno colpito ospedali, mercati, scuole e case di semplici cittadini.

Mi senbra che sia stato Kant ad affermare che se l'universo si muove qualcuno deve avergli dato un calcio.

Così avviene per questa sporca guerra voluta dall'altrettanto sporco americano chiamato Bush, che ha voluto e smosso con un calcio dato in faccia al mondo, solo per curare gli interessi delle sue lobby, dove cura e mantiene i suoi interessi economici e degli alleati che ha in zona, che da cinquantanni gli fanno da cane da guardia mantenendo un clima di tensione perenne.

La psicopatica violenza dei Talebani era sì forse meglio delle bombe democratiche americane, ma sempre di violenza si trattava.

Se Bush voleva veramente liberare solo il popolo iracheno, dallo psichiatrico gioco Talebano, vi erano e vi sono milioni di modi non cruenti o parzialmente cruenti per farlo. Ma questo non interessava nessuno, poiché non gli sarebbe entrato in tasca nulla: altro che democrazia esportata.

Come ripeto, fino ad ora i morti ammazzati sono Centotremilacinquecento, di cui: centomila iracheni e tremicinquecento americani[/b]; ma il presidente Bush ha ben altro cui pensare, che non gettarsi cenere sul capo per questa vergognosa ecatombe, che gli dovrà rimanere sulla coscenza per diecimila generazioni: lui deve solo pensare a portare il suo barboncino a fare la pipì.



Ultima modifica di katerpillar : 10-05-2007 alle ore 19.23.46. Motivo: punteggiatura
katerpillar is offline  
Vecchio 10-05-2007, 10.26.59   #13
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: L’associazione umanitaria Emergency, di Gino Strada nell’occhio del cicl

Per Patri15

Citazione:
Intanto il governo afgano confisca, espropria, occupa gli ospedali italiani di Emergency. E nessuno dice nulla.
Per quello che ne sappiamo, cara Patrizia, sembra che gli ospedali abbandonati da Emergency sono stati requisiti e fatti funzionare dal Governo iracheno con personale iracheno; infatti era impensabile che dei malati venissero abbandonati a se stessi.

In ogni caso non dobbiamo pretendere che chi sacrifica la propria vita lavorando in quelle condizioni drammatiche, lo faccia fino alla morte. Non sono d'accordo sul comportamento assoluto di povertà di San Francesco, protratto fino alle estreme conseguenze, ma preferisco il comportamento attuato da San Martino, che divise il suo mantello con un povero, indicando, con questo, un rispetto anche per la propria persona.

Gino Strada, è la Madre Teresa di Calcutta degli italiani, probabilmente ha fiutato qualcosa che metteva in pericolo la sua vita e quella dei suoi collaboratori: a quel punto ha tagliato il mantello. Una forma di rispetto che condivido.

Noi italiani siamo famosi nel mondo per alzare agli altari per poi gettarli nella polvere, chiunque non rispetti le nostre aspettative, ed io non mi sento di giudicare un uomo che per l'Irak, e non solo, ha fatto tanto.

Un caro saluto. Giancarlo.

katerpillar is offline  
Vecchio 10-05-2007, 11.34.11   #14
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: L’associazione umanitaria Emergency, di Gino Strada nell’occhio del cicl

Citazione:
Originalmente inviato da katerpillar
Per Patri15

Per quello che ne sappiamo, cara Patrizia, sembra che gli ospedali abbandonati da Emergency sono stati requisiti e fatti funzionare dal Governo iracheno con personale iracheno; infatti era impensabile che dei malati venissero abbandonati a se stessi.

In ogni caso non dobbiamo pretendere che chi sacrifica la propria vita lavorando in quelle condizioni drammatiche, lo faccia fino alla morte. Non sono d'accordo sul comportamento assoluto di povertà di San Francesco, protratto fino alle estreme conseguenze, ma preferisco il comportamento attuato da San Martino, che divise il suo mantello con un povero, indicando, con questo, un rispetto anche per la propria persona.

Gino Strada, è la Madre Teresa di Calcutta degli italiani, probabilmente ha fiutato qualcosa che metteva in pericolo la sua vita e quella dei suoi collaboratori: a quel punto ha tagliato il mantello. Una forma di rispetto che condivido.

Noi italiani siamo famosi nel mondo per alzare agli altari per poi gettarli nella polvere, chiunque non rispetti le nostre aspettative, ed io non mi sento di giudicare un uomo che per l'Irak, e non solo, ha fatto tanto.

Un caro saluto. Giancarlo.



Il tuo pensiero non fa una piega, Giancarlo.

Il punto è anche però quello di non dimenticare questi personaggi che fanno tanto per gli altri (le vittime di queste spietate guerre).

Il governo ha salvato Mastogiacomo, dopo di ché se n'è lavato le mani.
Almeno per quanto sappiamo noi. Sicuramente è una situazione delicata.

L'unica cosa certa, la mia grande speranza è che BUSH sparisca dalla faccia di questa terra.

Con amicizia
Patri15 is offline  
Vecchio 10-05-2007, 12.56.17   #15
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: L’associazione umanitaria Emergency, di Gino Strada nell’occhio del cicl

Per Patri15
Citazione:
Il governo ha salvato Mastogiacomo, dopo di ché se n'è lavato le mani.
Almeno per quanto sappiamo noi. Sicuramente è una situazione delicata.
Hai detto bene Patrizia: "Per quanto ne ne sappiamo noi."
In definitiva, se in una situazione come quella del capo della moschea di Milano, rapito dagli americani, con il consenso del governo italiano, hanno messo il segreto di stato, a maggior ragione, in un avvenimento così drammatico non si può affermare che il governo se ne sia disinteressato: semplicemente non lo sappiamo.

Certamente che quelle persone andrebbero tutelate allo stesso modo di Mastrogiacomo, e se non hanno fatto tutto il possibile per salvarle, a chi di dovere, gli auguro che la maledizione gli ricada per diecimila generazioni.

Affermato questo doveroso pensiero: un uomo di pace è tornato nella sua famiglia, come gli spettava di diritto. Per quanto riguarda il comportamento inumano dell'una e l'altra parte, lasciate che siano gli interessati ad assumersi in prima persona le proprie responsabilità di fronte al mondo e alla storia.

Io mi sento molto vicino e molto addolorato per il traduttore Irakeno: non si può morire in quel modo solo per essere un traduttore. Ma in testa a tutte queste resposnsabilità vi è sempre l'uomo che ha dato un calcio all'universo "GUERRA".

Tutto quello che poi di orribbile accade, e soltanto la febbre di motivazioni che sono a monte; pertanto non è essa che andrebbe presa in considerazione.......Ma la causa iniziale.

Speriamo che questa causa sparisca presto dalla faccia della terra, come tuo e mio desiderio.

Un caro saluto. Giancarlo.

katerpillar is offline  
Vecchio 10-05-2007, 18.37.41   #16
justinian
Avanti è la vita
 
Data registrazione: 06-04-2006
Messaggi: 129
Riferimento: L’associazione umanitaria Emergency, di Gino Strada nell’occhio del cicl

Citazione:
Originalmente inviato da katerpillar
Per Shabaka

Fare i giudici stando in comodi calzari davanti al caminetto di casa, o in costume da bagno mentre siamo al mare, non mi sembra serio. Anche perché il nostro connazionale, sarebbe stata l'ennesima vittima che non centrava nulla con questa guerra.




Se io dovessi essere rapito vorrei che il governo facesse il possibile e l'impossibile per essere salvato soprattutto dopo che ho visto che bella fine fanno i loro ostaggi.

Il problema è che io sono un cittadino mentre loro sono (o dovrebbero essere) lo stato.

Quale è la prima regola quando rapiscono un uomo in italia?Bloccare i conti dei parenti delle vittime in modo che questi non possano pagare il riscatto.Questo viene fatto non perchè lo stato è cattivo ma semplicemente perchè si sa che pagare comporterebbe un altro rapimento nel futuro.Non pagando,invece,si rende inutile il rapimento stesso.Chi rischierebbe 30 anni di carcere se sa che cmq i soldi non poterebbe mai averli?

Lo stesso discorso vale per l'afghanistan.Pagare una volta significa che la prossima banda che passa per quella regione e che vede un italiano non ci penserà due volte a rapirlo perchè tanto sa che cmq l'Italia paga.( la banda che ha rapito mastogiacomo non erano talebani veri e propri ma solo dei ladroni come ha detto anche madre teresa di calcutta ehm pardon volevo dire gino strada)

Oltre a questo si devono fare anche altri tipi di discorsi perchè è inutile dire"poverini" se poi non facciamo liberare gente che ha commesso omicidi,stupri e quant'atro e oltre che a liberarli gli si danno anche i soldi per comprarsi le armi.Il prossimo attentato che queste anime pie faranno in afgh. grazie ai nostri soldi sarà colpa di bush o sarà anche colpa nostra?Come ho detto tanto che importa gli afgani sono molti qualcuno in più o in meno a noi non interessa.

Adesso non voglio dire che non bisognava trattare,è ovvio che bisognava trattare però lo si doveva fare con determinati modi e procedure.Strada,ognuno può avere i giudizi che vuole su di lui non è questo il punto,fa di mestiere il mediatore?No;Emergency è una organizzazione del governo italiano?No;ma soprattutto la trattativa è stata condotta bene?I giudizi li lascio ai posteri ma,come ho detto,se volevamo liberare 3 persone e invece siamo riusciti a liberarne solo 1 e se i taleben volevano solo tre persone e noi ne abbiamo rilasciati 5 per me questo significa che quantomeno hanno sbagliato qualche cosa.

Non vorrei ripetermi ma cmq uno stato non tratta ma se lo fa almeno non se ne vanta.

Molto probabilmente anche altri stati avranno pagato (in un modo o in un altro) però solo in italia ho visto il governo che era fiero di aver trattato,che mostrava come esempio che aveva trattato.Tutti a prendersi i meriti D'Alema,Prodi,prc,pdci ecc... (tra i tanti c'era però anche strada la madre teresa nostrana).Nonostante questo tutti subito pronti a dire "è merito mio" "no è merito mio" prima ma nessuno ha avuto la decenza di chiedere scusa per i due poveri afgani dopo. Tutti,però, pronti a scaricare la colpa sull'altro ( e torno a ripetere strada era in mezzo tranquillamente a questo circo )

Quello che io ho visto in tutta questa faccenda è il solito populismo,a prodi serviva che mastrogiacomo fosse liberato altrimenti prc e altri non avrebbero rivotato il finanziamento della missione ma non solo. Prodi si doveva anche cautlare da ogni errore e così gli serviva che a condurre la faccenda fosse una ong,possibilmente amica alla sinistre estrema,in modo che se per sbaglio qualcosa fosse andato storo (come è avvenuto) Bertinotti & Co. non lo avrebbero pututo attaccare in quanto "ha fatto tutto strada mica dovevo far fare ai servizi o magari tentare un blitz no?Se lo ha fatto strada sicuramente quella doveva essere la via migliore e l'unica".A strada serviva invece la pubblicità ma soprattutto voleva far vedere come lui a differenza di quelle bestie dei militari o di quegli infigardi dei servizi segreti ci sapeva fare,la destra aveva bertolaso la sinistra ora avrà strada.

Di tutti i morti in afghanistan o in iraq non parlo semplicemente perchè sono due discorsi diversi.Si può dire che la colpa di tutte quelle morti è di bush ma la colpa di queste due morti in particolare è di chi non ha saputo trattare con i taleban,la colpa è di un governo che se ne è subito lavato le mani,la colpa è di quei partiti che chiusi nella loro demagogia non hanno voluto prendere in considerazione un altro metodo di salvataggio.

Provate a pensare così,per ipotesi,mastrogiacomo liberato dai reparti speciali americani cosa avrebbe detto bertitnotti? (anche se temo di sapere la risposta) invece,altra ipotesi,se durante il bltiz degli americani mastrogiacomo fosse morto e con lui i due afgani sempre lo stesso eminente uomo politico cosa avrebbe detto?Onestamente non lo so ma so per certo cosa avrebbe fatto:far cadre prodi.

Ciao

P.S. per katerpillar:sicuramente non sapremo mai cosa ha fatto il governo prodi per liberare mastrogiacomo in iraq.Io spero niente però onestamente non mi meraviglierei più di tanto anche perchè così poteri spiegarmi meglio il risultato che hanno ottenuto
justinian is offline  
Vecchio 10-05-2007, 19.32.54   #17
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: L’associazione umanitaria Emergency, di Gino Strada nell’occhio del cicl

Xjustinian

Citazione:
loro demagogia
Appunto farne di meno è un dovere di tutti,
ad incominciare da te.

katerpillar is offline  
Vecchio 10-05-2007, 22.22.28   #18
justinian
Avanti è la vita
 
Data registrazione: 06-04-2006
Messaggi: 129
Riferimento: L’associazione umanitaria Emergency, di Gino Strada nell’occhio del cicl

Citazione:
Originalmente inviato da katerpillar
Xjustinian

Appunto farne di meno è un dovere di tutti,
ad incominciare da te.


ehm non ho voglia di fare polemica perchè tanto è inutile;dimmi dove per te sbaglio e vediamo di ragionarci sopra se,sempre per te,faccio demagogia dimmi dove e vediamo.

A livello di demagogia cmq il mio post non mi sembra molto di più di tutti quelli che sono stati postati se poi invece te la sei presa per la fine di quello che ho detto... bhe scusa non è colpa mia se tu hai detto iraq e non afghanistan magari sapevi cose che io non sapevo visto che si parla tanto di rete globale del terrore magari avevano trasferito mastrogiacomo a dorso di mulo dall'afghanistan all'iraq insiema ad osama

Questo battute (stupide lo so ma a volte è più forte di me)cmq le faccio solo per sdrammatizzare visto che l'argomento sta diventando alquanto pesante.

ciao
justinian is offline  
Vecchio 14-05-2007, 21.44.40   #19
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: L’associazione umanitaria Emergency, di Gino Strada nell’occhio del cicl

Xjustinian

Citazione:
Se io dovessi essere rapito vorrei che il governo facesse il possibile e l'impossibile per essere salvato soprattutto dopo che ho visto che bella fine fanno i loro ostaggi.
katerpillar. Il governo Prodi ha fatto tutto quello che tu avresti desiderato che facesse nel caso ad essere rapito fossi stato tu.
Citazione:
Il problema è che io sono un cittadino mentre loro sono (o dovrebbero essere) lo stato.

Katerpillar. Il dovere di un governo è quello di salvaguardare la vita dei proprio cittadini anche fuori dai confini geografici del proprio stato; i metodi che ha adottato il governo Prodi non li conosciamo, come non conosciamo quelli adottati dal governo Berlusconi, pertanto qualsiasi critica è faziosa, inutile e ciarlatanesca.

Citazione:
Quale è la prima regola quando rapiscono un uomo in italia? Bloccare i conti dei parenti delle vittime in modo che questi non possano pagare il riscatto.Questo viene fatto non perchè lo stato è cattivo ma semplicemente perchè si sa che pagare comporterebbe un altro rapimento nel futuro.Non pagando,invece,si rende inutile il rapimento stesso.Chi rischierebbe 30 anni di carcere se sa che cmq i soldi non poterebbe mai averli?

katerpillar.
In un teatro di guerra dove tutti sono contro tutti, non valgono le stesse regole che possono valere in un paese occidentale, e ai talebani non gli frega niente di prendersi trent'anni di galera, perché si farebbero esplodere con tutta la scorta prima di arrivare a Rebibbia.

Citazione:
Non vorrei ripetermi ma cmq uno stato non tratta ma se lo fa almeno non se ne vanta.

katerpillar Non mi risultano tutti quei balletti di cui parli tu, ma se non li ho visti, sono daccordo: potevano risparmiarseli.

Citazione:
P.S. per katerpillar:sicuramente non sapremo mai cosa ha fatto il governo Prodi per liberare mastrogiacomo in Iraq. Io spero niente però onestamente non mi meraviglierei più di tanto anche perchè così potrei spiegarmi meglio il risultato che hanno ottenuto

katerpillar. Mi hai rimproverato perché ho confuso l'Irak con l'Afaganistan, ma il primo ad incorrere nel banale errore seri stato tu, io mi sono fatto trascinare.

Ti sono sufficienti le risposte su citate per farti tacciare, solo in questo caso, di faziosità?
In ogni modo il caso è chiuso: amen.

katerpillar is offline  
Vecchio 15-05-2007, 12.57.21   #20
justinian
Avanti è la vita
 
Data registrazione: 06-04-2006
Messaggi: 129
Re: L’associazione umanitaria Emergency, di Gino Strada nell’occhio del ciclone.

Io fazioso?ma cosa mi dici mai?Diciamo che sono solo di parte ma solo un poco

Come dette spero di non essere mai rapito ma in quel caso vorrei che li governo faccese tutto ciò che può per salvarmi.Il problema è che un governo di una nazione non deve pensare al solo bene di un singolo cittadino ma di tutta la collettività e credo che su questo punto tu concordi con me.

Ora dopo mastrogiacomo è passato il messaggio che il governo italiano paga in caso di rapimento quindi adesso qualsiasi gruppo di criminali in afghanistan,in iraq,in monzambico o in qualsiasi altra parte del mondo potrà pensare:bene l'italia paga rapiamo questo citrullo di giornalista che si trova qui in zona (naturalmente ogni riferimente è puramente casuale) così ci facciamo un pò di soldi.

Oltre a questo ci sono considerazioni morali e di buon nome,che lasciano il tempo che trovano lo so,e il fatto che i soldi pagati potranno essere utilizzati per fare un attentato conto i nostri militari e allora per salvare un cittadino ne avremmo persi molti di più.

Il concetto di base non è difficile perchè vale sempre nella vita di tutti i giorni come,a maggior ragione, per un governo:se si cede ad un ricatto una volta si è sempre più deboli e quindi diviene sempre più difficile rifiutarene un altro.

Il metodo seguito per questo sequestro si conosce perchè semplicemente lo ha spiegato lo stesso prodi,prima,e strada poi.Il metodo di berlusconi lo posso intuire tranquillamente facendo due più dueerchè SB non ha attaccato duramente prodi e ha avuto paura quando d'alema ha minacciato di togliere il segreto a tutti i sequestri?La risposta per me non è difficile però se voi avete altre teorie sono pronto ad ascoltarle

La mia critica è motivata visto che quello che critico è il fatto che hanno trattato (come ha detto prodi e strada lo ripeto) e che hanno pure trattato male (per sapere questo basta guardare i risultati che li conoscono tutti).Critico il fatto che non hanno voluto prendere in considerazione altre ipotesi (strada ha voluto carta bianca ricoradate? ).Critico che tutti hanno fatto a gara a prendere i meriti all'inizio della liberazione e poi sono stati tutti pronti a scaricare la colpa uno sull'alto.Critico che a nessuno è venuto in mente che quelle persone liberate erano assasini e che se avessero ricomesso assasini la colpa sarebbe satata nostra.

Fazioso?demacogico?Sperare di avere un governo serio che mette prima della sua poltrona gli interessi e la vita delle persone magari anche di un altro paese è chiedere troppo lo so


Citazione:
Originalmente inviato da justinian

P.S. per katerpillar:sicuramente non sapremo mai cosa ha fatto il governo prodi per liberare mastrogiacomo in iraq.Io spero niente però onestamente non mi meraviglierei più di tanto anche perchè così poteri spiegarmi meglio il risultato che hanno ottenuto

Forse qui mi sa che mi hai frainteso:quello che volevo dire è che non sapremo mai cosa ha fatto prodi per liberare mastrogiacomo in iraq perchè semplicemente mastrogiacomo non era in iraq immagino la scena con dadullah che chiedeva il ritiro delle truppe italiane e prodi che non capiva perchè visto che già ci eravamo ritirati.Il risultato tra questo dialogo tra geni poi sarebbe finito come è finito.

Più chiaro ora?

ciao
justinian is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it