Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 03-09-2007, 07.57.49   #1
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Lettera aperta al forum: a proposito dei valori

“ Mi perdonerete cari amici del forum, se questa mia lettera non parte da un fatto specifico e non segue un tema concreto d’attualità quotidiana. Mi perdonerete, ma spero comprenderete che arrivano momenti nei quali bisogna tirarsi fuori dalla massa inespressiva dei singoli fatti per cercare di placare un'ansia interna che credo sia avvertita da molte persone, anche se un'antica abitudine alla buona educazione la ricaccia dentro per timore di esibire ciò che non andrebbe esibito. Leggiamo tutti molte analisi di quanto accade in politica, in economia ed anche nella sfera dei fenomeni culturali e spirituali. Spesso si tratta d’analisi pregevoli, a volte eccellenti. Quasi tutti concludono sconsolatamente con la constatazione di una decadenza o di una completa assenza dei valori. Anche qui, nelle nostre interrogazioni e nelle risposte, si arriva spesso a quest’amara conclusione: i vecchi valori sono crollati, i nuovi ancora non sono sorti, nel frattempo la gente vaga in uno spazio vuoto ed ha come sola regola l'istinto del proprio egoismo. Più o meno è ciò che tutti pensiamo.
La mia domanda parte da questa constatazione sulla quale sembra non vi sia dissenso ed è la seguente: i nuovi valori non sono sorti, ma come dovrebbero sorgere? Speriamo forse che all'improvviso, calando quasi dal cielo, un qualche nuovo Mosè venga a comunicarci le tavole di una nuova legge?
Oppure nasceranno da milioni e milioni di comportamenti ripetuti, indotti, arricchiti e infine consolidati in quei famosi nuovi valori dei quali tanto spesso si parla per lamentarne l'assenza?

Ma i comportamenti che vediamo esser praticati nella vita quotidiana, sono appunto improntati al più grezzo egoismo, al più appariscente esibizionismo, al disprezzo d’ogni principio di solidarietà e di moralità.
Se dunque dovranno essere i comportamenti a "partorire" i nuovi valori, essi nasceranno con le stimmate originarie del bene proprio e non già del bene comune? Saranno, in altre parole, valori fuori la morale o addirittura contro la morale? Queste riflessioni mi si propongono spesso alla mente. Non ho trovato altro luogo più appropriato cui trasferirle chiedendo una vostra risposta.
katerpillar is offline  
Vecchio 03-09-2007, 11.37.01   #2
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: Lettera aperta al forum: a proposito dei valori

Ringrazio pubblicamente Katerpillar per questo suo superbo sfogo che riflette la rabbia, il dolore per questo vuoto sempre più agghiacciante che si è creato nel nostro mondo.

Ringrazio anche questo forum che è, a mio avviso, l'unico a tentare di farci riflettere.

E nel thread di Katerpillar c'è davvero tanto su cui riflettere.
Patri15 is offline  
Vecchio 03-09-2007, 13.22.41   #3
vero
Ospite abituale
 
L'avatar di vero
 
Data registrazione: 29-08-2007
Messaggi: 89
Riferimento: Lettera aperta al forum: a proposito dei valori

Bellissima riflessione la tua..davvero...
contribuiro' dicendo il mio parere..infinitamente piccolo che sià..già qualcosa sarà!!
Ho letto in quest'ultimo anno molti libri di Osho,maestro di spiritualità(anche se a me non piace affatto mettergli un'etichetta qualsiasi..),e graiz a lui ed a altri mi sono accorta che finché l'individuo si riterrà individuo singolo e isolato..non c'è nessuna speranza di migliorare..se invec esi ritenesse parte del tutto..come una goccia nell'oceano,se si facesse un'introspezione per non avere aspettaive SU chi lo circonda..essendo in pace con lui stesso,e avendo scaricato il suo fardello di colpe,manchi..ecc..allora già..e solo allorea ..potrebbe porsi in modo molto meno egoistico..non più come centro dell'universo..
non si puo' pretendere cambiare "la società",che certi dicono ammalata..perché è solo un concetto astratto..non ha esistenza in sé..ma partire dal singolo individuo..farlo svegliare a lui stesso,in modo che possa avere una visione molto più vasta..che possa percepire cio' che lo circonda,a comminciare dalla natura...
Se ogni gesto fosse un dono,senza nessuna aspettativa di ripagamento,ma solo un moto dell'anima che si espande verso gli altri..se si versasse amore incondizionatamente..perché la natura stessa delle cose fa si ché ritorna...
se piu persone fossero consapevoli..di loro stessi per prima cosa..il loro atteggiamento sarebbe molto diverso...
c'è tanto da fare...ma io ho tanta energia..e nel mio piccolo..provo ad inebriare inebriandomi...perché allora,e solo allora..mi sento viva..presente a me stessa....
vero is offline  
Vecchio 03-09-2007, 14.18.39   #4
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Lettera aperta al forum: a proposito dei valori

Se ogni gesto fosse un dono,senza nessuna aspettativa di ripagamento,ma solo un moto dell'anima che si espande verso gli altri..se si versasse amore incondizionatamente..perché la natura stessa delle cose fa si ché ritorna...
se piu persone fossero consapevoli..di loro stessi per prima cosa..il loro atteggiamento sarebbe molto diverso...

quel SE purtroppo e' poco convincente...se mio nonno...
speranza,disperazione o utopia?
acquario69 is offline  
Vecchio 03-09-2007, 16.43.07   #5
faqir
Ospite abituale
 
L'avatar di faqir
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 48
Riferimento: Lettera aperta al forum: a proposito dei valori

Citazione:
Originalmente inviato da katerpillar


(...) Quasi tutti concludono sconsolatamente con la constatazione di una decadenza o di una completa assenza dei valori. Anche qui, nelle nostre interrogazioni e nelle risposte, si arriva spesso a quest’amara conclusione: i vecchi valori sono crollati, i nuovi ancora non sono sorti, nel frattempo la gente vaga in uno spazio vuoto ed ha come sola regola l'istinto del proprio egoismo.

Gentile katerpillar,

a mio modesto avviso, non ci sono "vecchi valori" che decadono e "nuovi valori" che devono sorgere, ma l'essere umano, a qualsisasi latitudine lo si prende, e in qualsiasi periodo della Storia lo si esamini, ha sempre avuto e dovrebbe continuare ad avere dei valori che sono "connaturati" nel suo DNA di "Uomo Nobile", solo che l'egoismo fa tacere questi valori e rende l'uomo ignobile e peggiore delle bestie.
Cito solo alcuni di questi "Valori"...sempre attuali:

la sincerità,
la lealtà,
la generosità,
la riservatezza,
la bontà di carattere,
la nobiltà d’animo,
la benevolenza verso gli altri,
l’evitare la turpitudine,
il prestare attenzione nei riguardi degli amici,
la fedeltà al patto,
l’allontanarsi dal rancore e dalla violenza,
la costanza nel coltivare le amicizie e nel rinnovarle,
la dignità e la rinuncia alla riconoscenza per la propria prodigalità verso gli altri,
l’amore per gli uomini migliori e per la loro compagnia,
e cosi di seguito.

Chi crede ancora a questi "valori" cerchi di sviluppi in se stesso e cerchi di manifestarli nello spazio in cui vive, e verso coloro che entra in contatto, di più non so cosa si potrebbe fare, ma... è già molto.

saluti
faqir
faqir is offline  
Vecchio 03-09-2007, 17.30.49   #6
vero
Ospite abituale
 
L'avatar di vero
 
Data registrazione: 29-08-2007
Messaggi: 89
Riferimento: Lettera aperta al forum: a proposito dei valori

x acquario....non sono né disillusa né utopista..ma solo consapevole che interdipeniamo gli uni dagli altri...e se tutti se ne accorgessero,aprissero gli occhi....sarebbe una gran bella cosa...nel nostro piccolo...meglio fare come Faqir...

x fakir...concordo appieno con te...basta vivere quei valori nella vita quotidiana..più che possiamo...a patto di far tacere egoismo e individualismo...
vero is offline  
Vecchio 03-09-2007, 20.41.37   #7
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Riferimento: Lettera aperta al forum: a proposito dei valori

"Abbiamo perso così tanto. Sebbene le circostanze fossero contro di noi, la colpa è anche nostra.."


Prima di tutto i valori non sono crollati..è crollato il rispetto
per il
valore di ogni cosa e persona..

E' crollato quasi tutto perchè abbiamo ascoltato e guardato troppo
quello che succedeva fuori dal nostro "quartiere"..

Sono sempre più convinta che l'informazione
ha fatto anche una specie di disinformazione

Se guardiamo nel nostro piccolo non tutto è distrutto..

I VALORI conservano dentro di loro antichi costumi e tradizioni..cosa
significa realmente un valore?

Qualche cosa che "vale" la pena di essere conservato il meglio possibile!
Qualche cosa che sentiamo dentro di noi e lo desideriamo trasmettere

Non tutto è perso..siamo sempre vicino ad una battaglia..ognuno di noi
ha il dovere di diffendere

il VERO VALORE DELLA VITA

la vita è un gioiello e va curato e pulito..la vita è limpida..com'è il gioiello
quando è stato pulito..

Non possiamo chiudere gli occhi davanti al "valore" tramandato dai nostri antenati..

Non ereditiamo soltanto i terreni dopo la morte dei nostri cari,ma anche
tanti valori vero o falsi..ma dei valori..


Diffendere i valori assorbiti da qualsiasi persona di fiducia..cercare di farli
rispettare!Cercare di conservarli dentro di noi e regalarli a chi a veramente capito
il vero signifiato del valore..

Il valore passa da cuore a cuore...
klee is offline  
Vecchio 04-09-2007, 09.31.34   #8
nuvolari
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-07-2007
Messaggi: 47
Riferimento: Lettera aperta al forum: a proposito dei valori

Caro Katerpillar,
premetto innanzitutto che in qualsiasi epoca ci si è lamentati della fine dei valori (già i Romani!), per cui in qualche maniera questo malessere è connaturato alla difficoltà ad adattarsi al cambiamento. E premetto anche che è difficoltoso capire quali siano i nuovi valori per chi vive immerso nella quotidianità. I valori si rintracciano quasi sempre guardandosi dietro o da fuori...
Comunque, non mi pare affatto che i valori manchino, anzi, ce ne sono eccome. Ne elencherò qualcuno:
1) il PIL;
2) i massimi appagamento, espansione e realizzazione di se stessi (che è una espressione del primo);
Intendiamoci, non lo dico con ironia. Infatti, tra i requisiti dei valori non c'è quello di dover piacere. I valori sono cardini per la società e per gli individui e mi pare che questi due valori svolgano egregiamente il loro compito.
Tutte le scelte collettive e individuali sono prese tenendo conto dei risvolti economici. Dunque il denaro è un valore. E a cosa serve il denaro? Ad appagare quanti più desideri possibile. A sua volta questa ricerca dell'appagamento smuove denaro, e via così.
Del resto, questo è il normale frutto dell'aver lasciato all'economia il compito di far felici gli uomini. L'economia fa del suo meglio, usando i propri mezzi.
Dal mio punto di vista, però, intravedo un grande lato positivo di questa era: il fatto che ogni uomo (occidentale) è davvero nella possibilità di scegliere come vivere secondo la prorpia coscienza e non secondo dogmi e moralismi. Insomma, il dio denaro (e il parallelo crollo di qualsivoglia tavola delle leggi) ha davvero fatto all'uomo il dono del libero arbitrio, il dono più prezioso che Dio (per chi ci crede) pensò di fare.
La totale disinibizione a 360° dell'epoca attuale fa si che si possa SCEGLIERE il bene, anzichè obbedire ad un bene preconfezionato.
nuvolari is offline  
Vecchio 04-09-2007, 10.39.09   #9
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Riferimento: Lettera aperta al forum: a proposito dei valori

Citazione:
Originalmente inviato da katerpillar
“ i vecchi valori sono crollati, i nuovi ancora non sono sorti, nel frattempo la gente vaga in uno spazio vuoto ed ha come sola regola l'istinto del proprio egoismo. .............

Non sono crollati i vecchi valori almeno non del tutto: fino a che un uomo li abbraccerà essi saranno, in qualche modo, vivi. Comprendo che vuoi dire che la maggioranza se ne infischia ma............non è finita fino a che non è finita!
Certo l'amarezza è tanta: sono felici, sono almeno sereni coloro che fanno indigestione di consumi, di piaceri (falsi!) e di tutto ciò che l'avidità e la vanità umana può desiderare? Lo sono???? A me non risulta. Al contrario vedo persone sempre meno serene.............Sono, siamo caduti in un circolo vizioso.
Sono, siamo inebriati da questa supposta libertà (licenziosità) ma viviamo una vita frenetica, insoddisfacente, piena di preoccupazioni. Una vita tutt'altro che serena. Sostanzialmente spinti (resi schiavi) dai produttori di beni e servizi.
Citazione:
Originalmente inviato da katerpillar
............Se dunque dovranno essere i comportamenti a "partorire" i nuovi valori, essi nasceranno con le stimmate originarie del bene proprio e non già del bene comune? Saranno, in altre parole, valori fuori la morale o addirittura contro la morale? Queste riflessioni mi si propongono spesso alla mente. Non ho trovato altro luogo più appropriato cui trasferirle chiedendo una vostra risposta.
Il rischio che paventi è reale e, forse, dietro l'angolo. Purtroppo non c'è nessuna garanzia che la specie umana non precipiti nella barbarie dell'egoismo più sfrenato. Assunto a valore guida e reso del tutto legittimo dal fatto che la maggioranza lo ritiene il faro della propria vita. Tecnologia o non tecnologia stiamo precipitando in un epoca oscura...........

Bisogna tuttavia sottolineare che, solitamente, arriva poi uno schiaffo o più schiaffi addirittura che riconducono l'uomo a più saggi valori.

Il problema è che c'è da farsi male. Un male proporzionato a quello espresso.

Speriamo bene.................ma soprattutto non disperiamo!
freedom is offline  
Vecchio 04-09-2007, 14.57.18   #10
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: Lettera aperta al forum: a proposito dei valori

Citazione:
Originalmente inviato da klee
"Abbiamo perso così tanto. Sebbene le circostanze fossero contro di noi, la colpa è anche nostra.."


Prima di tutto i valori non sono crollati..è crollato il rispetto
per il
valore di ogni cosa e persona..

E' crollato quasi tutto perchè abbiamo ascoltato e guardato troppo
quello che succedeva fuori dal nostro "quartiere"..

Sono sempre più convinta che l'informazione
ha fatto anche una specie di disinformazione

Se guardiamo nel nostro piccolo non tutto è distrutto..

I VALORI conservano dentro di loro antichi costumi e tradizioni..cosa
significa realmente un valore?

Qualche cosa che "vale" la pena di essere conservato il meglio possibile!
Qualche cosa che sentiamo dentro di noi e lo desideriamo trasmettere

Non tutto è perso..siamo sempre vicino ad una battaglia..ognuno di noi
ha il dovere di diffendere

il VERO VALORE DELLA VITA

la vita è un gioiello e va curato e pulito..la vita è limpida..com'è il gioiello
quando è stato pulito..

Non possiamo chiudere gli occhi davanti al "valore" tramandato dai nostri antenati..

Non ereditiamo soltanto i terreni dopo la morte dei nostri cari,ma anche
tanti valori vero o falsi..ma dei valori..


Diffendere i valori assorbiti da qualsiasi persona di fiducia..cercare di farli
rispettare!Cercare di conservarli dentro di noi e regalarli a chi a veramente capito
il vero signifiato del valore..

Il valore passa da cuore a cuore...

Brava Klee, sono completamente d'accordo con te

Non possiamo continuare questa folle corsa che ci porterà ... dove?,

Dobbiamo fermarci e guardare indietro, recuperare ciò che abbiamo ereditato dai nostri antenati: e con questo non intendo affatto rinnegare la tecnologia, ma il modo come la si utilizza.

Non possiamo fermare il tempo, ma neppure esserne schiavi: centellinare è molto più gradevole che buttare giù in un colpo solo.

E centellinare significa godere il tempo, le stagioni con il loro ciclo, le nostre stagioni, quella della nostra vita e di chi ci vive accanto.

Che significa vivere, se non troviamo il tempo di abbracciare un amico, di ascoltare gli altri (quell'ascolto che è così difficile per quei Tanti che vorrebbero solo parlare di se stessi); se non abbiamo più la forza di sospendere le attività per guardare il cielo, un prato, accarezzare i nostri figli?

Sì, hai ragione Klee:
"la vita è un gioiello e va curato e pulito..la vita è limpida..com'è il gioiello
quando è stato pulito.."

Ciao!
Patri15 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it