Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 16-02-2008, 22.30.24   #21
espert37
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2007
Messaggi: 498
Riferimento: Genitori si nasce o si diventa?

Questo argomento è a mio avviso uno dei più importanti e sopratutto utile per tante novelle mamme, l'educazione dei bimbi non deve essere demandato solo alle istituzioni sociali,ma è assolutamente di primaria importanza che venga correttamente impartito in famiglia nei primi anni di vita. per cui mi rivolgo a Nevealsole,a Falbala48 ed a tanti altri che possono essere interessati a riprendere l'argomento postato in primis da Nevealsole al fine di portare ogniuno il proprio utile contributo.
Con la speranza che questo mio invito non cada nel vuoto.
Un amichevole saluto espert37
espert37 is offline  
Vecchio 18-02-2008, 10.19.13   #22
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Riferimento: Genitori si nasce o si diventa?

Citazione:
Originalmente inviato da espert37
Questo argomento è a mio avviso uno dei più importanti e sopratutto utile per tante novelle mamme, l'educazione dei bimbi non deve essere demandato solo alle istituzioni sociali,ma è assolutamente di primaria importanza che venga correttamente impartito in famiglia nei primi anni di vita. per cui mi rivolgo a Nevealsole,a Falbala48 ed a tanti altri che possono essere interessati a riprendere l'argomento postato in primis da Nevealsole al fine di portare ogniuno il proprio utile contributo.
Con la speranza che questo mio invito non cada nel vuoto.
Un amichevole saluto espert37

Espert,
son d'accordo che l'argomento è importante: per questo l'ho proposto.
Volevo scrivere perché lo ritengo così importante... ma ci sono troppi "fatti miei" che sinceramente non mi sento di riferire e sulla teoria non mi viene molto altro da dire.
Magari nel frattempo leggerà la discussione qualcuno interessato a portare un nuovo contributo...

nevealsole is offline  
Vecchio 18-02-2008, 19.32.24   #23
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
Responsabilizzazione

Decisamente genitori si diventa... alcune volte si mettono al mondo dei figli, ma non ci si comporta nei loro confronti da genitori... ovviamente sto parlando da figlia, ma soprattutto da figlia che ha una gran paura di diventare madre... mi sembra di aver letto in un post che qualcuno abbia detto che se non si è buoni genitori è anche perché non si è stati buoni figli... non so se questa cosa sia giusta, per me comunque dotrebbe essere più probabile il contrario semmai, datosi che i figli dovrebbero imparare dai genitori e non viceversa...

Io ho avuto due genitori totalmente irresponsabili, e continuano ad esserlo ancora oggi... questo farà rizzare i capelli a Espert ma è decisamente così purtroppo... la realtà coniugale che ho avuto davanti agli occhi, sin da piccola, è stata quella di continui litigi e deresponsabilizzazioni reciproche... non entro nei dettagli, importante è dire che si diventa genitori prima di tutto mettendo al mondo un figlio possibilmente nel pieno delle proprie capacità di intendere e di volere e con l'obiettivo di seguire, sostenere, curare, educare, etc la nuova creatura procreata.

Che si possa ricorrere a dei corsi preparatori non sarebbe da escludere.. corsi di pedagogia, di psicologia, etc... oggi ci sono immense conoscenze a disposizione delle nostre menti, per cui non ci sono più giustificazioni che tengano di fronte alle pecche di chi ricopre il ruolo genitoriale... non bisogna certo essere perfetti, tuttavia è cosa buona essere preparati!

Buona serata
veraluce is offline  
Vecchio 19-02-2008, 10.13.18   #24
falbala48
Ospite abituale
 
L'avatar di falbala48
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 110
Riferimento: Genitori si nasce o si diventa?

Citazione:
Originalmente inviato da espert37
Questo argomento è a mio avviso uno dei più importanti e sopratutto utile per tante novelle mamme, l'educazione dei bimbi non deve essere demandato solo alle istituzioni sociali,ma è assolutamente di primaria importanza che venga correttamente impartito in famiglia nei primi anni di vita. per cui mi rivolgo a Nevealsole,a Falbala48 ed a tanti altri che possono essere interessati a riprendere l'argomento postato in primis da Nevealsole al fine di portare ogniuno il proprio utile contributo.
Con la speranza che questo mio invito non cada nel vuoto.
Un amichevole saluto espert37

Caro exspert, eccomi... quando ho descritto la prima volta gli aspetti pratici di una gravidanza (ombelico che tira, nausea, etc….) era proprio alle novelle mamme che mi rivolgevo, la mia domanda implicita era : siamo preparate a superare ad accettare? Ricordo sempre che mia madre mi diceva un figlio non e’ un bambolotto con cui giocare quando ne hai voglia…ho dovuto imparare a mie spese cos’era un figlio, ho dovuto accettare compromessi che mai avrei pensato, ho dovuto fare mille rinuncie, sono contenta di tutto cio’ che ho fatto, ma ho dovuto cambiare tante cose della mia vita. Ripeto quante di noi sono pronte? Per mia esperienza so che non e’ mai come sembra o come si crede che sia. Per il resto purtroppo non riesco ad esprimermi in altro modo se non che portando esempi riferiti sempre al mio vissuto , perche’ come ha scritto hava in un altro post quello che conta (per me) sono i fatti e non le parole ed allora a volte mi perdo nelle discussioni proprio perché tendo a supportare coi fatti il mio pensiero. Esiste sempre un limite che per quanto mi riguarda non va mai oltrepassato.
Buona giornata
falbala48 is offline  
Vecchio 19-02-2008, 14.24.22   #25
espert37
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2007
Messaggi: 498
Riferimento: Genitori si nasce o si diventa?

Citazione da Falbala 48:
Caro exspert, eccomi... quando ho descritto la prima volta gli aspetti pratici di una gravidanza (ombelico che tira, nausea, etc….) era proprio alle novelle mamme che mi rivolgevo, la mia domanda implicita era : siamo preparate a superare ad accettare? Ricordo sempre che mia madre mi diceva un figlio non e’ un bambolotto con cui giocare quando ne hai voglia…ho dovuto imparare a mie spese cos’era un figlio, ho dovuto accettare compromessi che mai avrei pensato, ho dovuto fare mille rinuncie, sono contenta di tutto cio’ che ho fatto, ma ho dovuto cambiare tante cose della mia vita. Ripeto quante di noi sono pronte? Per mia esperienza so che non e’ mai come sembra o come si crede che sia. Per il resto purtroppo non riesco ad esprimermi in altro modo se non che portando esempi riferiti sempre al mio vissuto , perche’ come ha scritto hava in un altro post quello che conta (per me) sono i fatti e non le parole ed allora a volte mi perdo nelle discussioni proprio perché tendo a supportare coi fatti il mio pensiero. Esiste sempre un limite che per quanto mi riguarda non va mai oltrepassato.
Buona giornata. Carissima falbala48,signora ben ponderata, condivido tutto quanto tu dici,ed in oltre sarei pronto a scommettere che tutti i problemi ai quali sei andata incontro,nonchè tutte le rinuncie che ti sei dovuta imporre,notando che il tutto è stato fatto con responsabilità.hanno fatto sì che una altrettanta quantità di soddisfazioni si siano riversate su di tè,procurandoti un buon grado di felicità che è nientemeno che la dimostrazione che il vero paradiso esiste su questa terra. Sei un magnifico esempio.Complimenti Ciao.espert 37
Ps Non sono riuscito a capire bene la tua ultima frase,vorrei capirne il significato
espert37 is offline  
Vecchio 19-02-2008, 21.13.38   #26
espert37
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2007
Messaggi: 498
Riferimento: Genitori si nasce o si diventa?

Postato da Veraluce:
Io ho avuto due genitori totalmente irresponsabili, e continuano ad esserlo ancora oggi... questo farà rizzare i capelli a Espert ma è decisamente così purtroppo... la realtà coniugale che ho avuto davanti agli occhi, sin da piccola, è stata quella di continui litigi e deresponsabilizzazioni reciproche... non entro nei dettagli, importante è dire che si diventa genitori prima di tutto mettendo al mondo un figlio possibilmente nel pieno delle proprie capacità di intendere e di volere e con l'obiettivo di seguire, sostenere, curare, educare, etc la nuova creatura procre.

No cara Veraluce,non posso darti questa soddisfazione perchè sono quasi completamente calvo,Scherzi a parte. Comunque, si può deventare buoni genitori qualunque sia stata la propria fanciullezza,quel che conta è innanzi tutto l'aver saputo programmare con cognizione la propria unione,il volersi bene ed avere costantemente il desiderio di donarsi per la continuazione della propria vita,perchè i nostri figli,oltre a tanta gioia sono anche la prosecuzione della nostra esistenza su questo pianeta. Desidererei conoscere i tuoi genitori,per avere la possibilità di approfondire e catalogare maggiormente il tuo carattere,sopratutto nella tua condizione di figlia.

Ricevi un ciao da vero amico. espert37
espert37 is offline  
Vecchio 20-02-2008, 09.55.59   #27
falbala48
Ospite abituale
 
L'avatar di falbala48
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 110
Riferimento: Genitori si nasce o si diventa?

Citazione:
Originalmente inviato da espert37
Citazione da Falbala 48:
Caro exspert, eccomi... quando ho descritto la prima volta gli aspetti pratici di una gravidanza (ombelico che tira, nausea, etc….) era proprio alle novelle mamme che mi rivolgevo, la mia domanda implicita era : siamo preparate a superare ad accettare? Ricordo sempre che mia madre mi diceva un figlio non e’ un bambolotto con cui giocare quando ne hai voglia…ho dovuto imparare a mie spese cos’era un figlio, ho dovuto accettare compromessi che mai avrei pensato, ho dovuto fare mille rinuncie, sono contenta di tutto cio’ che ho fatto, ma ho dovuto cambiare tante cose della mia vita. Ripeto quante di noi sono pronte? Per mia esperienza so che non e’ mai come sembra o come si crede che sia. Per il resto purtroppo non riesco ad esprimermi in altro modo se non che portando esempi riferiti sempre al mio vissuto , perche’ come ha scritto hava in un altro post quello che conta (per me) sono i fatti e non le parole ed allora a volte mi perdo nelle discussioni proprio perché tendo a supportare coi fatti il mio pensiero. Esiste sempre un limite che per quanto mi riguarda non va mai oltrepassato.
Buona giornata. Carissima falbala48,signora ben ponderata, condivido tutto quanto tu dici,ed in oltre sarei pronto a scommettere che tutti i problemi ai quali sei andata incontro,nonchè tutte le rinuncie che ti sei dovuta imporre,notando che il tutto è stato fatto con responsabilità.hanno fatto sì che una altrettanta quantità di soddisfazioni si siano riversate su di tè,procurandoti un buon grado di felicità che è nientemeno che la dimostrazione che il vero paradiso esiste su questa terra. Sei un magnifico esempio.Complimenti Ciao.espert 37
Ps Non sono riuscito a capire bene la tua ultima frase,vorrei capirne il significato

Caro Exspert, corriamo il rischio che il webmaster ci richiami all’ordine, ricordandoci che non è una chat.
Nella mia ultima frase intendo dire, che siccome, gira gira, parlo sempre del mio vissuto, potrei stufare chi legge e l’ultima cosa che vorrei e’, appunto, essere invadente, o seccante. Diciamo che vorrei essere discreta il più possibile. Il Paradiso non so se esista sulla terra , ma quello che so di sicuro, è che esiste l’amore. Ecco i miei figli hanno sempre saputo e toccato con mano il mio amore. Posso dire che fortunatamente, nonostante tutti i guai , per loro c’è sempre stato un amore immenso.
Ciao buona giornata e grazie per i complimenti….
falbala48 is offline  
Vecchio 20-02-2008, 17.52.42   #28
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
Riferimento: Genitori si nasce o si diventa?

Citazione:
Da Espert37
Desidererei conoscere i tuoi genitori,per avere la possibilità di approfondire e catalogare maggiormente il tuo carattere,sopratutto nella tua condizione di figlia.

Se li conoscessi capiresti perché arrivo ad affermare certe cose... sia chiaro che amo i miei genitori, soltanto che capisco oggi quanto non fossero "preparati" ad assumersi la responsabilità di crescere un figlio... probabilmente per problemi che loro già avevano, che rimasero irrisolti e che si aggravarono maggiormente con l'arrivo di un'altra creatura da "gestire"...

...fortunatamente ed intelligentemente mia madre si fermò volontariamente a me, senza metterne al mondo altri... e probabilmente fece bene, più che altro per risparmiare sofferenze a qualcun altro...

...bisogna che ci sia un'armonia di base in una famiglia... altrimenti i figli partono svantaggiati... non credi Espert?

Ti abbraccio
veraluce is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it