Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 14-11-2003, 13.02.25   #1
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Le droghe sono tutte uguali ??

le dorghe sono tutte uguali ???
per il governo pare di si visto che ha emesso una legge che rende uguali sia le sostanze che gli abituali consumatori .
Di per se non penso che possa essere una cosa utile per tatni motivi ...
prima di tutto il governo ignora un referendum di qualche anno fa ,per cui ignorando anche milioni di persone che hanno votato in quel senso li
secondo punto le droghe non sono tutte uguali ,ce una certa differenza fra un po di maria e un buco di ero ,questo potrebbe fare scattare nel giovane inesperto l idea che tanto vale farsi un buco che uno spino tano la pena e sempre quella
terzo punto la liberalizazione in olanda, ha avuto effetti molto positiva sulla diminuzione dell uso di sostanze pesanti
tuttora e il paese che ha minortossicodipendeti d europa (questo dovrebbe far riflettere)
4 punto non capisco come mai proibire la maria quando nn e ancora stato trovato un fattore pericoloso nel thc sostanza attiva della "droga",gli unici risultati sulla sua tossicitia riguadano il mezzo di assunzione che e il fumo per cui provoca tumori hai polmoni quello che fa una sostanza come il tabacco (che come si sa e legale )
5 punto i morti per le cause del alcool sono 200.000 in italia al anno mentre sono poche decine per droghe leggere ...continuiamo a far si che uno sia legale e l altro no ???
bomber is offline  
Vecchio 14-11-2003, 16.28.48   #2
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
La droga per definizine provoca alterazioni della realtà più o meno intensi. Da droga a droga questi effetti sono diversi, comunque ogni droga altera...
Lo Stato non può accettare uno stato di alterazione....
Marco_532 is offline  
Vecchio 14-11-2003, 16.48.40   #3
Naima
Ospite abituale
 
L'avatar di Naima
 
Data registrazione: 06-10-2003
Messaggi: 672
Perfettamente d'accordo sul fatto che ci siano più pesi e più misure. Sono contraria al proibizionizmo perchè non mi sembra giusto che ci sia chi si arricchisce con lo spaccio, non tanto perchè sia un ulteriore incentivo, per esempio per i giovani, a trasgredire trovandolo più eccitante. Non essendo dedita al vizio in questione (solo qualche sigaretta di tabacco ogni tanto) non so come agisca sulla dipendenza. Mi è capitato raramente di fumare mariuana e una volta mi ha fatto stare malissimo, credevo sarei morta. Da allora mai più voluto saperne neanche occasionalmente... ma sento tanti altri dire che fa bene, rilassa, aiuta, ecc... gente in età, mica ragazzini! Liberissimi secondo me di fare quel che vogliono, i mezzi per sapere gli eventuali danni li hanno avuti, come pure chi beve o fuma sigarette. La loro libertà finisce però dove comincia la mia, che ho il diritto di non trovarmi un ubriaco a 200 all'ora che mi si schianta addosso, nè tantomeno uno fatto di Mariuana che non mi vede attraversare la strada. Credo non si faccia abbastanza informazione a lievello di TV sugli effetti più e meno diffusi dovuti all'uso di alcol, droghe pesanti, droghe leggere, fumo. Che tutti sappiano tutto quello che potrebbe (anche se non è detto) succedergli. Pubblicizzino anche i centri dove andare per disintossicarsi o i gruppi di sostegno per le varie dipendenze, piuttosto che rendere illegale lo spinello. Non cambierà un gran che se pensiamo che anche fino ad oggi chi fumava spinelli lo faceva debitamente nascosto... e chi spacciava era già perseguibile. Non mi sembra insomma una soluzione!
Naima is offline  
Vecchio 14-11-2003, 17.19.39   #4
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Marco_532
La droga per definizine provoca alterazioni della realtà più o meno intensi. Da droga a droga questi effetti sono diversi, comunque ogni droga altera...
Lo Stato non può accettare uno stato di alterazione....


vediamo definizione di droga ,sostanza che contiene uno o piu principi attivi ,questo pero si puo anche usare per sostanze come il caffe(caffeina) tabacco (nicotina) alcool ecc... tutte legali ,allora come mai lo stato non puo accettare la maria mentre puo accetare qualcosa che di per se e molto peggio come l alcool ???
bomber is offline  
Vecchio 14-11-2003, 17.25.03   #5
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Naima
Perfettamente d'accordo sul fatto che ci siano più pesi e più misure. Sono contraria al proibizionizmo perchè non mi sembra giusto che ci sia chi si arricchisce con lo spaccio, non tanto perchè sia un ulteriore incentivo, per esempio per i giovani, a trasgredire trovandolo più eccitante. Non essendo dedita al vizio in questione (solo qualche sigaretta di tabacco ogni tanto) non so come agisca sulla dipendenza. Mi è capitato raramente di fumare mariuana e una volta mi ha fatto stare malissimo, credevo sarei morta. Da allora mai più voluto saperne neanche occasionalmente... ma sento tanti altri dire che fa bene, rilassa, aiuta, ecc... gente in età, mica ragazzini! Liberissimi secondo me di fare quel che vogliono, i mezzi per sapere gli eventuali danni li hanno avuti, come pure chi beve o fuma sigarette. La loro libertà finisce però dove comincia la mia, che ho il diritto di non trovarmi un ubriaco a 200 all'ora che mi si schianta addosso, nè tantomeno uno fatto di Mariuana che non mi vede attraversare la strada. Credo non si faccia abbastanza informazione a lievello di TV sugli effetti più e meno diffusi dovuti all'uso di alcol, droghe pesanti, droghe leggere, fumo. Che tutti sappiano tutto quello che potrebbe (anche se non è detto) succedergli. Pubblicizzino anche i centri dove andare per disintossicarsi o i gruppi di sostegno per le varie dipendenze, piuttosto che rendere illegale lo spinello. Non cambierà un gran che se pensiamo che anche fino ad oggi chi fumava spinelli lo faceva debitamente nascosto... e chi spacciava era già perseguibile. Non mi sembra insomma una soluzione!



non per nulla bisogna treovare la soluzione migloire e penso che proibire non sia di certo la via migliore ...
il proibizzionismo a fatto piu danni che utile ...
vedi quello che e successo in america negli anni 30 ,i boss hanno massacrato un sacco di gente per avere il controllo dei liquori ,il regime di terrore che era insito nelle citta americane in quel periodo era uno dei piu brutti che l americano abbia mai vissuto almeno a livello di grandi citta ....
bomber is offline  
Vecchio 14-11-2003, 17.58.55   #6
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Citazione:
Messaggio originale inviato da bomber
vediamo definizione di droga ,sostanza che contiene uno o piu principi attivi ,questo pero si puo anche usare per sostanze come il caffe(caffeina) tabacco (nicotina) alcool ecc... tutte legali ,allora come mai lo stato non puo accettare la maria mentre puo accetare qualcosa che di per se e molto peggio come l alcool ???

C'è una soglia, oltrepassata la quale l'alcol provoca alterazioni. Nel caso delle altre droghe, no è così, c'è sempre alterazione.

Il consumo d'alcol è molto più antico di quello delle droghe in Italia e nei paesi europei, dove parte dell'economia gira grazie alla vendita di questo prodotto.
Il motivo per il quale l'alcol non viente tolto è perchè non vuole essere tolto e non potrebbe essere tolto per questioni economiche.
La droga non è ancora entrata in questo circolo...la vorresti far entrare?
Marco_532 is offline  
Vecchio 14-11-2003, 20.44.51   #7
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Anche io credo che le droghe siano diverse, e ce ne sono di più pericolose e di meno pericolose.
E credo anche che la distruttività di una droga leggera non sia insita in se stessa, ma in una particolare caratteristica della persona che la predispone alla dipendenza. Non solo nei confronti della droga a questo punto, ma anche di tante altre cose.

Non toglietemi anche l'alcool senno fuggo a Cuba, giuro!
Attilio is offline  
Vecchio 14-11-2003, 20.56.44   #8
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Marco_532
C'è una soglia, oltrepassata la quale l'alcol provoca alterazioni. Nel caso delle altre droghe, no è così, c'è sempre alterazione.

Il consumo d'alcol è molto più antico di quello delle droghe in Italia e nei paesi europei, dove parte dell'economia gira grazie alla vendita di questo prodotto.
Il motivo per il quale l'alcol non viente tolto è perchè non vuole essere tolto e non potrebbe essere tolto per questioni economiche.
La droga non è ancora entrata in questo circolo...la vorresti far entrare?


beh nn mi pare allora che tu abbia una grossa conoscenza in materia piccole quantita di mari non provono alcuna alterazione ,e una quantita maggiore ,spesso per alcuni consumatori per sentire gli effetti si ha necessita di almeno due o tre spinelli a volte anche di piu per cui non si puo dire che provoca sempre alterazione ....



beh visto che l uso e cmq molto alto e visto che il maggior incasso di vendita di stupefacenti è a vantaggio del crimine organizato penso che non sarebbe male mettere come legale ed usare i proventi per fare informazione sulle piu svariate droghe e di conseguenza sui suoi effetti a lungo uso ...
da cui un uso equilibrato sarebbe cmq meglio ,anche perche spesso quello che fa danno nel uso di certe droghe anche leggere e quello che viene usato per tagliare la sostanza in modo tale da vere piu guadagno ....
bomber is offline  
Vecchio 14-11-2003, 21.00.13   #9
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Attilio
Anche io credo che le droghe siano diverse, e ce ne sono di più pericolose e di meno pericolose.
E credo anche che la distruttività di una droga leggera non sia insita in se stessa, ma in una particolare caratteristica della persona che la predispone alla dipendenza. Non solo nei confronti della droga a questo punto, ma anche di tante altre cose.

Non toglietemi anche l'alcool senno fuggo a Cuba, giuro!



aggiungo qua che la dipendenza fisica data dalla marijuana e minore di molto del alcool e molto ma molto meno del tabacco ,anzi spesso la dipendenza dato dall uso di sostanze e peggiorato se nn completamente dipendente proprio dal tabacco ....
bomber is offline  
Vecchio 15-11-2003, 00.32.42   #10
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Il problema non è tanto la dipendenza fisica, na quella psicologica, che è molto maggiore.......
Uno può bere vino per il piacere di bero, ma farsi uno spinello senza sentire l'effetto, non l'ho mai sentita. Credo che chi usi la droga, è perchè vuole raggiungere uno stato, vole sentire l'effetto, al contrario dell'uso di alcol.
Marco_532 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it