Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 05-01-2005, 21.19.09   #11
Ygramul
Anima Antica
 
L'avatar di Ygramul
 
Data registrazione: 22-07-2002
Messaggi: 423
Re: Sì, tu ne hai, assolutamente,

Citazione:
Messaggio originale inviato da leibnicht

Proprio perchè ogni popolo ha il governo che si merita, ognuno di noi deve farsi responsabile della dignità del nostro Paese, esattamente come delle sue cose proprie, se non di se stesso.
Vuole Bossi rivolgere l'identità nazionale?
Bene, lo faccia.
Ma non con chiacchiere e facezie: lo faccia con lo stesso intento temerario dei rivoluzionari veri.

Altrimenti, vedi, sarà una nostra, DI TUTTI, precisa responsabilità quella di lasciarglielo proclamare, con grande strepito e forte delle nulle conseguenze.
Siamo noi a doverci alzare in piedi, e dire: NO, caro amico, tu questo non puoi dirlo!
In modo civile, con la forza della dignità che deve venirci dalla percezione che ciascuno di noi E' nello Stato, mentre nessuno lo E'.
Vorrei capire in che modo diverso dall'espressione del voto io, come cittadina di questo stato, perfetta sconosciuta, del tutto insignificante, possa alzarmi in piedi e dire "NO, questo tu non puoi dirlo" se non come sto facendo ora: ossia esprimendo la mia critica attraverso le uniche sedi di dibattito a me disponibili, tra cui i forum di internet.

Inoltre preciso che il mio voto era ben lontano dall'essere indirizzato a codesta coalizione, avevo le mie ragioni per sentirmi lontana da essa, ragioni che non sono politiche ma legate al fatto che non trovavo concepibile che potesse venire eletta una persona e il suo staff quando erano palesi i conflitti d'interesse tra cariche pubbliche e ruolo privato. Conflitti d'interesse risolti in modo formale e di facciata ma nella sostanza rimasti inalterati (per essere buona...)

L'unico modo per far sentire la mia voce era riposto nella speranza che l'opposizione che avrebbe dovuto rappresentarmi gridasse con un'autorevolezza che io non posso avere quel benedetto NO. E i fatti mi hanno confermato quello che ahimè intuivo al momento di mettere quella stramaledetta croce in cabina elettorale: ossia che la coalizione alternativa sarebbe stata assolutamente priva di spina dorsale e del tutto incapace di governare nel caso avessero vinto, di fare un'opposizione concreta ed efficace nel caso di perdita.

Le MIE responsabilità me le piglio tutte per intero: non supero i limiti di velocità e mi allaccio le cinture di sicurezza, metto le frecce quando è necessario farlo e anche quando è facoltativo ma utile. Non faccio visite in nero, non mi presto a certificazioni compiacenti, sono rigorosa nel rapporto con i pazienti, non mi presto a prescrivere farmaci se non ne ravviso delle reali indicazioni, tengo in ordine quasi maniacale le cartelle cliniche (al punto che ho dei colleghi che mi odiano perchè non è possibile non notare la differenza tra le cartelle dei pazienti miei e quelle dei pazienti altrui), sono precisa nella compilazione delle ricette e spiego fino allo spasimo tutto quanto è spiegabile a pazienti e parenti.

Perchè QUESTO è il mio lavoro, e QUESTE sono le mie responsabilità.

Ma un cosiddetto "onorevole" che occupa una carica dello Stato e che usa questa carica per i suoi personali fini DEVE prendersi le PROPRIE responsabilità, e fra queste ci sono anche quelle di sciropparsi il malcontento e le proteste dei cittadini che, rendendosi conto della malagestione, dice dove può a voce alta quello che pensa.
Ygramul is offline  
Vecchio 05-01-2005, 22.54.53   #12
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da bluemax
serve un avvocato ?
eccomi

volevo ricordare a COLUI Che ha pensato bene di CENSURARE un forum (ne ha il diritto in quanto server personale) il seguente articolo:

Art. 290. (Vilipendio della Repubblica, delle Istituzioni costituzionali e delle Forze armate). - Chiunque pubblicamente vilipende la Repubblica, le Assemblee legislative o una di queste, ovvero il Governo o la Corte Costituzionale o l'Ordine giudiziario, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni.
La stessa pena si applica a chi pubblicamente vilipende le Forze armate dello Stato o quelle della liberazione.

"Secondo la comune accezione del termine, il vilipendio consiste nel tenere a vile, nel ricusare qualsiasi valore etico o sociale o politico all'entità contro cui la manifestazione é diretta sì da negarle ogni prestigio, rispetto, fiducia, in modo idoneo a indurre i destinatari della manifestazione (si consideri che per il delitto di cui all'art. 290 é richiesto l'elemento della pubblicità quale definito nell'art. 266, quarto comma) al disprezzo delle istituzioni o addirittura ad ingiustificate disobbedienze. Ciò con evidente e inaccettabile turbativa dell'ordinamento politico - sociale, quale é previsto e disciplinato dalla Costituzione vigente. Il che, per le ragioni sopraccennate, non esclude che si possa, ma con ben diverse manifestazioni di pensiero, propugnarne i mutamenti che si ritengano necessari. "

(dalla sentenza 20/74 della Corte Cotituzionale)



IN ALTRE PAROLE

Il vilipendio si ha con un atto deliberatamente insultante un organo dello Stato, non insultando un componente del suddetto organo.

Oltre al fatto che non si puo' in alcun modo chiamare in giudizio un nick in quanto dietro tale nick puo' esserci chiunque...


BUONA CENSURA !

Non credo che la chiusura della discussione sia una censura, la discussione è ancora leggibile e quindi non è censurata. Solo chiusa perchè era degenerata in una lita. Io almeno interpreto così il gesto di una persona che deve, appunto, moderare le discussioni.

Detto questo, io sono andata a leggerla adesso e siceramente non ho capito che avrebbe "villipendiato" cosa.

Grazie a Bluemax per aver riportato il testo degli articoli, visto che chi li ha invocati non ha il buon gusto di dircene il contenuto.

Fragola is offline  
Vecchio 05-01-2005, 23.30.19   #13
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Re: Re: Sì, tu ne hai, assolutamente,

Citazione:
Messaggio originale inviato da Ygramul
Vorrei capire in che modo diverso dall'espressione del voto io, come cittadina di questo stato, perfetta sconosciuta, del tutto insignificante, possa alzarmi in piedi e dire "NO, questo tu non puoi dirlo" se non come sto facendo ora: ossia esprimendo la mia critica attraverso le uniche sedi di dibattito a me disponibili, tra cui i forum di internet.

Inoltre preciso che il mio voto era ben lontano dall'essere indirizzato a codesta coalizione, avevo le mie ragioni per sentirmi lontana da essa, ragioni che non sono politiche ma legate al fatto che non trovavo concepibile che potesse venire eletta una persona e il suo staff quando erano palesi i conflitti d'interesse tra cariche pubbliche e ruolo privato. Conflitti d'interesse risolti in modo formale e di facciata ma nella sostanza rimasti inalterati (per essere buona...)

L'unico modo per far sentire la mia voce era riposto nella speranza che l'opposizione che avrebbe dovuto rappresentarmi gridasse con un'autorevolezza che io non posso avere quel benedetto NO. E i fatti mi hanno confermato quello che ahimè intuivo al momento di mettere quella stramaledetta croce in cabina elettorale: ossia che la coalizione alternativa sarebbe stata assolutamente priva di spina dorsale e del tutto incapace di governare nel caso avessero vinto, di fare un'opposizione concreta ed efficace nel caso di perdita.

Le MIE responsabilità me le piglio tutte per intero: non supero i limiti di velocità e mi allaccio le cinture di sicurezza, metto le frecce quando è necessario farlo e anche quando è facoltativo ma utile. Non faccio visite in nero, non mi presto a certificazioni compiacenti, sono rigorosa nel rapporto con i pazienti, non mi presto a prescrivere farmaci se non ne ravviso delle reali indicazioni, tengo in ordine quasi maniacale le cartelle cliniche (al punto che ho dei colleghi che mi odiano perchè non è possibile non notare la differenza tra le cartelle dei pazienti miei e quelle dei pazienti altrui), sono precisa nella compilazione delle ricette e spiego fino allo spasimo tutto quanto è spiegabile a pazienti e parenti.

Perchè QUESTO è il mio lavoro, e QUESTE sono le mie responsabilità.

Ma un cosiddetto "onorevole" che occupa una carica dello Stato e che usa questa carica per i suoi personali fini DEVE prendersi le PROPRIE responsabilità, e fra queste ci sono anche quelle di sciropparsi il malcontento e le proteste dei cittadini che, rendendosi conto della malagestione, dice dove può a voce alta quello che pensa.

C'è solo un modo per rendere pesanti, importanti le proprie parole. La coerenza nella quotidianità. Magari bastassero i caratteri cubitali. Magari bastassero i toni alti e sdegnati.
Magari. Grazie Ygramul per la tua testimonianza.
nicola185 is offline  
Vecchio 06-01-2005, 02.55.46   #14
leibnicht
Ospite abituale
 
L'avatar di leibnicht
 
Data registrazione: 06-09-2003
Messaggi: 486
Grazie, cari amici,

per avermi dato, per molto tempo, la possibilità di interloquire in questo forum.
Vedo e verifico, tuttavia, lo schieramento ideologico che esso esprime.
Me ne dispiaccio, e mi rammarico delle difficoltà che, a tale prestabilito orientamento, conseguono.
E' molto meglio che voi parliate tra di voi, dicendovi ciò che vi piace sentire e ciò che, evidentemente, vi piace di ritenere lecito ed opportuno.
Vedete, mia madre è tedesca, ho vissuto quasi dappertutto, parlo tante lingue, ho threads in molti forum e, credetemi, ventiquattro ore di riflessione mi hanno convinto a lasciar perdere.
Parlate tra di voi: forse è meglio.
Mio nonno mi diceva, pur stimando mio padre: " Gli italiani non hanno e mai avranno dignità. Cerca sempre di pensare tedesco."
Così ho fatto e a questo debbo alcuni errori di lingua, che, scusatemi, ho portato in questo forum.
Lascio voi tutti con molto affetto.
Meglio è, per voi, dialogare nel vostro modo.
Ciao.
leibnicht is offline  
Vecchio 06-01-2005, 06.19.13   #15
Tornelius
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-01-2005
Messaggi: 134
Dai non te ne andare, sono iscritto da ieri a questo forum ma i tuoi post li ho trovati interessanti a differenza di quelli di quel provocatore a cui tu ti riferisci e di cui io non ricordo nemmeno il nick.
Affidarsi al sistema giudiziario qui in Italia non è di molta utilità a causa del fatto che la gran parte delle persone che lo compongono sono di dubbia preparazione, quindi ti consiglio semplicemente di non prendertela in questo modo bensì di ignorare gli interventi di chi ha poco da insegnare al prossimo.
Ricordati che la soluzione del problema potrebbe stare semplicemente nella barra spaziatrice piuttosto che nell'abbandono, a te la scelta...

Ultima modifica di Tornelius : 06-01-2005 alle ore 06.22.22.
Tornelius is offline  
Vecchio 06-01-2005, 11.50.30   #16
Ygramul
Anima Antica
 
L'avatar di Ygramul
 
Data registrazione: 22-07-2002
Messaggi: 423
leibnicht

spero che, nonostante abbia annullato l'iscrizione, se non altro per curiosità entrerai a leggere, perchè non ho modo, ora, di risponderti se non attraverso questo forum.

Citazione:
Vedo e verifico, tuttavia, lo schieramento ideologico che esso esprime.Me ne dispiaccio, e mi rammarico delle difficoltà che, a tale prestabilito orientamento, conseguono.


Questo è un errore, non ho ancora capito se inconsapevole o volontario, che molte persone affiliate al governo attuale fanno. Io NON sono di sinistra, sebbene abbia a volte votato per la sinistra. NON sono di destra, non di QUESTA destra, sebbene abbia ammirato molto il liberismo di stampo ottocentesco (non quello attuale) e abbia una profonda stima del modo di pensare che fu di Montanelli, per la cui morte ho provato un profondo rammarico. Non esiste schieramento che mi rappresenti. Al limite possono esistere persone che posso ritenere "meno disoneste" per cui è lì che indirizzo il mio voto.

La cosa che mi irrita fortemente è che quando faccio considerazioni peraltro legate solo a ciò che vedo, vengo tacciata di essere "di sinistra", esattamente come quando ero al liceo ed esprimevo le stesse identiche considerazioni (il mio modo di pensare si è arricchito ma sostanzialmente è quello) mi chiamavano "fascista" solo perchè in nessuno dei due casi aderivo al pensiero di un gruppo.

Come ho detto, le considerazioni negative rispetto all'attuale governo (ma ne feci altre a suo tempo anche per il governo della sinistra) sono legate a fatti ben lontani da politica e ideologia. Non posso fidarmi di persone che commettono impunemente reati, non posso e basta!

Io semplicemente ME NE INFISCHIO delle ideologie, anzi, se devo essere completamente sincera le disprezzo con tutta me stessa, perchè sono del parere che la morte di ogni possibilità di dialogo sincero e diretto stia proprio nell'affidarsi ad un "pacchetto" di convinzioni precostituite entro cui rinchiudere forzatamente tutte le esperienze che facciamo giorno per giorno.

Per questa ragione NON apparterrò MAI a nessuno schieramento politico, e per la stessa ragione NON appartengo neppure ad alcuna religione, sebbene abbia le mie convinzioni politiche molto profonde e abbia la mia spiritualità che sviluppo in modo autonomo.

Citazione:
Vedete, mia madre è tedesca, ho vissuto quasi dappertutto, parlo tante lingue, ho threads in molti forum e, credetemi, ventiquattro ore di riflessione mi hanno convinto a lasciar perdere.
Parlate tra di voi: forse è meglio.
Mio nonno mi diceva, pur stimando mio padre: " Gli italiani non hanno e mai avranno dignità. Cerca sempre di pensare tedesco."


Non amo il modo di agire degli italiani e spesso non mi riconosco in essi, ma al di là di tutto io SONO italiana, son sempre vissuta in Italia. Non posso dire di amare in modo viscerale il mio Paese, nè di sentirmi appartenere ad esso con soddisfazione, ma questo dipende proprio dal fatto che siamo molto mal rappresentati e molto mal governati.
Sebbene io abbia una profonda ammirazione per altri paesi europei, in primo luogo per Francia e Germania, ma da un pò di tempo anche per la Spagna, trovo assolutamente fuori luogo la demonizzazione dell'Italia che viene spesso fatta all'estero. I tedeschi in particolare, disprezzando gli italiani, ne hanno però sfruttato il lavoro e le capacità mettendoli spesso e volentieri in situazioni umilianti. Se tu sei mezzo tedesco, io ho molti parenti emigrati e alcuni di essi sono in Germania e so di che parlo.

Ogni nazione ha le sue caratteristiche positive e le proprie pecche, e non mi sembra assolutamente un atteggiamento elegante quello di fare questi assurdi paragoni senza mettere nel piatto della bilancia entrambe le facce della medaglia per i due termini di paragone.
Ygramul is offline  
Vecchio 06-01-2005, 12.00.32   #17
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Re: Grazie, cari amici,

Citazione:
Messaggio originale inviato da leibnicht
per avermi dato, per molto tempo, la possibilità di interloquire in questo forum.
Vedo e verifico, tuttavia, lo schieramento ideologico che esso esprime.
Me ne dispiaccio, e mi rammarico delle difficoltà che, a tale prestabilito orientamento, conseguono.
E' molto meglio che voi parliate tra di voi, dicendovi ciò che vi piace sentire e ciò che, evidentemente, vi piace di ritenere lecito ed opportuno.
Vedete, mia madre è tedesca, ho vissuto quasi dappertutto, parlo tante lingue, ho threads in molti forum e, credetemi, ventiquattro ore di riflessione mi hanno convinto a lasciar perdere.
Parlate tra di voi: forse è meglio.
Mio nonno mi diceva, pur stimando mio padre: " Gli italiani non hanno e mai avranno dignità. Cerca sempre di pensare tedesco."
Così ho fatto e a questo debbo alcuni errori di lingua, che, scusatemi, ho portato in questo forum.
Lascio voi tutti con molto affetto.
Meglio è, per voi, dialogare nel vostro modo.
Ciao.

Vedi Leibnicht molti per la tua stessa ragione dovrebbero andarsene dall'Italia. Aveva promesso di farlo a suo tempo Emilio Fede ma poi intelligentemente non lo fece, perchè anche la sua voce, per quanto fastidiosa agli orecchi di molti può, per chi sà ascoltarsi dentro, insegnare molto. Tutto ciò che ci dà fastidio può insegnarci molto e tu, questo, lo sai bene. Ricordi quando ti complimentasti con me perchè in un topic ("Sua Santità il denaro" in "Cultura e Società) scrissi questa frase:

"E allora, con grandissima fatica e dolore, seguo la grande lezione di vita che ho ricevuto da un caro amico che ora non c'è più, che mi diceva: ogni qualvolta qualcuno ti fà incazzare, ogni qualvolta qualcuno ti fà provare odio, rabbia, desiderio di morte, ogni qualvolta succede questo ringrazialo perchè attraverso lui stai conoscendo te stesso. Ed io concludo dicendo: quante persone mi restano da conoscere ancora?"

Io penso proprio di si. Continua a faticare Leibnicht, continua dolorosamente ad andare avanti. Con affetto Nicola
nicola185 is offline  
Vecchio 06-01-2005, 15.59.16   #18
dana
Ospite abituale
 
L'avatar di dana
 
Data registrazione: 18-10-2003
Messaggi: 0
vorrei dirti

Grazie, Leibnicht, per i tuoi interventi dai quali ho imparato molto.
I tuoi ragionamenti sono frutto evidente di grande esperienza, grande intelligenza e grande cultura.
Non è importante essere sempre daccordo, anzi la diversità di idee e opinioni è un'enorme ricchezza per tutti, aiuta a pensare: e non è poco, anzi.
Grazie, dunque, e, se permetti, mi dispiace che tu te ne vada.

Ultima modifica di dana : 06-01-2005 alle ore 16.03.25.
dana is offline  
Vecchio 06-01-2005, 18.42.06   #19
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
x leibnicht

Ti ho appena scritto privatamente per cercare un colloquio riguardo a quanto avevo scritto sul tuo "fondamentalismo culturale", data la mia scarsa conoscenza con i vari Forum mi sono accorto dopo che avevi annullato l'iscrizione credo quindi che il messaggio sia andato perduto, se cosi' è non me ne dispiace più di tanto....... si possono parlare tante lingue, scrivere in maniera forbita, aver girato tanti luoghi ma rimanere chiusi nella propria "stanza" dalla cui finestra si vede.......il mondo
fallible is offline  
Vecchio 09-01-2005, 13.35.29   #20
giovanni
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-08-2004
Messaggi: 464
Non so se leibnicht leggerà mai questo intervento, ma spero che sia abbastanza curioso da voler vedere cos'è successo nella comunità che ha dichiarato di voler abbandonare.
Ho tenuto poco conto del 3d "vergogna" che pare abbia scatenato questo sconquasso, per gli stessi motivi addotti da altri più sopra, ma quale che sia stata la goccia che ha fatto trabboccare il vaso, credo che mai valga la pena di porsi di fronte a decisioni irrevocabili: il futuro è troppo incerto per poterci permettere chiusure nei suoi confronti.
Ho apprezzato spesso leibnicht per il contenuto ed il modo dei suoi interventi, seppure avessimo intrecciato di rado le nostre discussioni, e mi dispiace che il suo apporto venga meno.
Torni o non torni a farsi leggere qui, mi auguro che il suo stile abbia un seguito, fatta salva l'apertura di questo 3d.
Arrisentirci a presto
Giovanni
giovanni is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it