Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 07-10-2002, 13.38.19   #1
Gigi
Ospite abituale
 
L'avatar di Gigi
 
Data registrazione: 11-04-2002
Messaggi: 91
Umiltà: un valore o un ostacolo?

L'umiltà è quella virtù grazie alla quale si è in grado di riconoscere i propri limiti
Da piccolo, la maestra mi diceva: per imparare devi essere umile.
Da ragazzo mi confermavano: sii umile e il mondo ti sorriderà.
Anche la fede cristiana professa umiltà.
Non vi sembra che invece nella nostra cultura essa venga trascurata e vengano invece incoraggiate qualità come un alto livello di auto stima e di fiducia nelle proprie capacità che molto spesso sconfinano nell’arroganza?
Gigi is offline  
Vecchio 07-10-2002, 14.44.42   #2
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Secondo me c'è da fare una grandissima distinzione tra autostima e umiltà.
Secondo me le persone umili nn sono coloro che nn si vantano delle loro azioni o che risaltano rispetto alla folla, ma sono persone che riconoscono i propri limiti cercando di superarli accettando di imparare da altri o da altro. Per poter ottenere questo bisogna essere ben consci delle proprie possibilità e del proprio valore quindi stimare se stessi e amarsi nn significa necessariamente ergersi al di sopra di altri ma riconoscere a se stessi che si è bravi in quello che si fa ... che è cosa buona e gusta!
Bisogna avere la lucidità e l'onestà intellettuale di dire in ogni momento posso e nn posso.
kri is offline  
Vecchio 08-10-2002, 11.07.34   #3
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Valori e gommoni.....

Un gommone è un “valore” durante un naufragio mentre è un “ostacolo “ se stai scalando una montagna.
Io non credo nei valori statici. Come essere umano non sei, ne umile, ne arrogante “sei e basta”. Fa comodo ad altri appiccicarti delle etichette ma se ci pensi bene quelle etichette sono un loro problema non tuo….. oh no?
VanLag is offline  
Vecchio 08-10-2002, 23.28.36   #4
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Per essere umili si devono riconoscere i propri limiti, chè già è dura, e bisogna accettare di imparare da altri, se si vuole.

Vi porto un'esempio di me stesso.

Suono il basso.
Non lo suono bene, ne sono cosciente.
Ma
Se ho in testa che non lo suono bene(che è la realtà delle cose), cioè riconosco i miei limiti, va a finire che lo suono da cani.
Se sono al limite di un delirio di onnipotenza, va a finire che lo suono e mi piace come lo suono, e piace anche ad altri.

Dunque può essere che, essendo cosciente dei miei limiti, cerco sempre di imparare nuove cose, e accetto di essere un incapace.
Ma se suono con questo in testa...zero...anzi, depressione con tentativi di suicidio del musicista, per quel che può essere, che è in me.
Se suono durante una crisi maniacale, faccio meglio forse adirittura di quello che credo di poter fare.

allora, serve come dice qualcun'altro che conosco, un narcisismo estremo?
E l'umiltà da evitare perchè limite a se stessi.
?
Questo sembrerebbe confermarlo.
Mah..

Non ho una risposta.

VanLang non crede nei valori statici, e questa sembrerebbe essere, invece, una risposta.
Che come essere umano non sei nè umile nè arrogante, ma sei e basta. E' certo vero. Ma altrettanto per ognuno vale quel che dici valere per i valori: la non-staticità.
E' altrettanto vero che possiamo, fino ad un certo punto, modellare noi stessi.
Se lo riteniamo utile.
Vantaggioso.
Però, vedi, questo utile, vantaggioso, credo sia proprio quel qualcosa che l'umiltà non riconosce come suo.

Quindi, ancora, non ho una risposta.

r.rubin is offline  
Vecchio 09-10-2002, 11.29.17   #5
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
r.rubin
...... VanLag...... VanLag...... non VanLang........

comunque è vero l’essere umano è dinamico, assieme ai suoi valori ed a tutto ciò che lo circonda, mentre l’etichetta è sempre statica e quindi male si adatta ad un “vivente”.
L’essere invece non è ne statico ne dinamico “è e basta”, ma questo concetto non arriva alla “razionalizzazione”, se lo esprimo, se mi permetto l’estrema arroganza di parlare dell’essere, se violo il sacrario della conoscenza e del sapere rasentando l’assurdo, è per accendere una sfida più grande, (per chi la vuole cogliere), la comprensione cioè di ciò che ognuno di noi è.

La risposta a quella domanda è la soluzione di tutti i nostri problemi, ma la gente non vuole sapere ciò che è, la gente vuole conoscere per avere, vuole risposte che si possano usare, vuole un vantaggio per se stessa, e tutto ciò che rimane da questa ricerca del privilegio è la paura a spiccare un volo che sappia librarsi oltre i confini dell’umiltà e dell’arroganza.

P.S......... mi raccomando ci tengo molto al mio nick.......
VanLag is offline  
Vecchio 11-10-2002, 01.38.33   #6
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
scusa..VanLag
(è che VanLang mi sapeva tanto da cinese...)
quello che dici mi attrae
ma ora mi attrae di più il mondo dei sogni,
quindi vado a nanna e
ci sentiremo presto!
r.rubin is offline  
Vecchio 11-10-2002, 21.38.14   #7
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
L'umiltà consapevole è una delle più grande armi che l'uomo ha a sua disposizione.

Salve
firenze is offline  
Vecchio 11-10-2002, 21.45.19   #8
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
L'umilta diventa un ostacolo quando viene deturpata del suo valore.

Salve
firenze is offline  
Vecchio 05-11-2002, 10.34.48   #9
Tupi Tokata
Ospite abituale
 
L'avatar di Tupi Tokata
 
Data registrazione: 18-09-2002
Messaggi: 66
Umiltà: un valore o un ostacolo?

Secondo me entrambe le cose......
Considero l'umiltà un grande valore dell'uomo, ma che spesso diventa un ostacolo....
difficile combattere con umiltà per competere contro chi pur di raggiungerei i propri scopi è disposto a scendere a compromessi o peggio a calpestare se stesso...... i raccomandati ad esempio o chi ha sempre avuto la vita facile......

però l'umiltà non centra nulla con l'autostima, o meglio credo che chi affronta la vita con umiltà, lo debba proprio alla forte autostima di se stesso che gli permette di fregarsene dei giudizi e pregudizi degli altri.........
Tupi Tokata is offline  
Vecchio 05-11-2002, 18.02.20   #10
starless
Ospite
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 21
Non so quanto l'umiltà possa essere considerata una virtù.
Credo che il giusto atteggiamento riguardo ai nostri limiti sia l'onestà. Una svalutazione non necessaria delle nostre capacità può indurci a rinunciare a delle occasioni importanti, o a non perseguire risultati di eccellenza.

Non che l'eccellenza sia di per sè un obiettivo imprescindibile...essa stessa non è che un'illusione.
Ma mirare in alto è l'unico modo che conosco per spingersi a fondo in ogni cosa.
starless is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it