Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 11-04-2002, 21.42.33   #11
Armonia
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 250
Basta che vai in un qualsiasi consultorio e ti daranno i dati che cerchi.
Comunque se mi riesce domani sono in servizio e se ho uno stralcio di tempo chiedo all'ufficio statistico i dati che richiedi.
Oltremodo, posso garantirti visto il lavoro che faccio che dall'inizio ad ora gli aborti sono diminuiti e di molto, prima era un via crucis, quello che adesso si fa in due mesi, allora si faceva in una settimana. (non so se mi spiego) Oltretutto prima tornavano le stesse persone, più volte, ora chi lo fa una volta e per solo per seri motivi, alla seconda volta non ci arriva, usa prevenire.
C'è molta più prevenzione, forse dovrebbe essercene di più, è vero, ma dovrebbero parlare di prevenzione anche nelle scuole, oltre che nelle famiglie.
Armonia is offline  
Vecchio 11-04-2002, 21.56.12   #12
ely
Ospite abituale
 
L'avatar di ely
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 134
sono felice che nonostante l'argomento sia gia stato toccato in passato abbiate cmq risposto...bhe io credo che sia giusto che ci sia il diritto di sciegliere , per evitare le mille torture subite dalle donne che desideravano abortire torture praticate da ciarlatati, io cmq nonostante tutto penso che sia uccidere una vita ma credo sia anche una scelta dura per una donna decidere di abortire.
Se dite che sono diminuiti gli aborti vi credo sulla parola non mi sono mai informata...
ely is offline  
Vecchio 11-04-2002, 22.08.05   #13
CHIARA
Navigatrice saltuaria...
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 99
Non voglio giudicare... solo sono contraria all'aborto, in linea di principio.

Il pensiero di quel povero corpicino a cui vengono rotte le ossa, o che viene avvelenato, insomma che soffre...mi mette i brividi!
E vi assicuro che soffre (se monitorato, si vedono i muscoli che si contraggono dal dolore!)
CHIARA is offline  
Vecchio 11-04-2002, 22.18.07   #14
nicola
Ospite
 
Data registrazione: 07-04-2002
Messaggi: 20
Sì,Chiara,soffre.
Bisogna però pensare se soffrirebbe di più dopo la nascita.
nicola is offline  
Vecchio 11-04-2002, 23.15.42   #15
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
anch'io sono contraria all'aborto, ma solo per me. Ciascuna donna deve confrontarsi con se stessa, nessuno può dirle questo è un bene e quello è un male. Ciascuno ha la propria lezione da seguire.
Si dovrebbe fare più opera preventiva. Ci sono tanti modi per evitare una gravidanza. Ma, ripeto, ciascuna donna deve sempre fare i conti con se stessa.
L'ipocrisa più grande viene purtroppo dalla chiesa che vieta qualsiasi tipo di anticoncezionale non naturale.
Ciao
Mary is offline  
Vecchio 12-04-2002, 00.37.26   #16
Willow
Ospite abituale
 
L'avatar di Willow
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 211
per Chiara

Cara Chiara, forse tu parli di un aborto terapeutico verso la fine della gravidanza quando parli di ossa rotte ecc.
La maggior parte degli aborti è fatta entro il terzo mese e di ossa non ve n'è neanche l'ombra. Tanto per la cronaca (a dispetto di medici s.t.r.o.n.z.i. che vogliono far venire sensi di colpa) non esiste nemmeno il cuore così come lo intendiamo noi. Il feto comincia coll'avere una sorta di pompa che fa affluire il nutrimento (nemmeno il sangue) alle cellule. Perchè il cuore si presenti nella sua forma tetracamerale devono passare 5 mesi.

Questo non giustifica nessuno,ma smettiamola di abboccare a tutto quello che viene detto dai dottori. Informiamoci!
Willow is offline  
Vecchio 12-04-2002, 02.16.47   #17
ObyWan
Tamagochi
 
L'avatar di ObyWan
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 151
Ok, Ok ..... Andiamo con calma.

Prima che scoppi un casino come l'altra volta (anzi come le altre due volte ... anzi di più considerando il numero di forum sui quali ho avuto modo di soffermare la mia attenzione) vorrei che ciascuno di noi tenesse a mente una cosa:

Avere opinioni è legittimo, sacrosanto. Battagliare sul fatto che l'aborto sia o meno cosa giusta o sbagliata cercando di convincere qualcuno della validità assoluta dell'una o dell'altra tesi temo sia solo un futile cercare di elevarsi al di sopra di chi un aborto lo ha conosciuto per esperienza diretta.

Dico questo perchè, almeno per una volta, mi piacerebbe constatare che si possono mettere da parte le ideologie e ragionare e riflettere su un fenomeno di portata planetaria senza dover per forza ricondurlo ad un giudizio morale.

Ho fiducia in questo, ed ho fiducia in tutti noi
ObyWan is offline  
Vecchio 12-04-2002, 13.50.54   #18
Armonia
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 250
X 784
Avevo promesso di darti dei dati.
Per quanto riguarda la popolazione italiana, la percentuale è INFERIORE al 1%
Purtroppo si raggiunge il 50% con le immigrate clandestine (della strada) che vengono addirittura accompagnate dai loro "papponi".
E sono quasi sempre le stesse che ritornano a farlo, più di una volta, in quanto si rifiutano di usare prevenzioni di ogni genere e di ripresentarsi a dei controlli, consigliati dal personale specializzato del consultorio.

Quindi, una volta appurato che ad alzare la percentuale degli aborti sono le "prostitute", mi viene una domanda da fare a tutti voi, per evitare che queste poveracce sulla strada, continuino ad abortire, non è il caso che vengano riaperte le case di tolleranza, dove se non altro verranno sottoposte a dei controlli obbligati?
Dove possono essere usate tutte le prevenzioni igienico sanitarie, e magari con dei controlli della legge, degli assistenti sociali, per evidenziare dove ci sono casi di vero sfruttamento e violenze, che viene imposto a quelle poveracce, che sono costrette con minacce e ricatti? Quindi intervenire



Ps
sono al centro italia, i dati sono inerenti alla mia zona, ma dal colloquio che ho avuto con il personale del consultorio che passa i dati all'ufficio statistico, concordono nel dire che sono simili per il resto dell'Italia. La richiesta di interruzzione di gravidanza è diminuita.
Armonia is offline  
Vecchio 12-04-2002, 17.52.59   #19
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
Scusa Oby, ma stavolta non ho capito il tuo intervento:
Battagliare sul fatto che l'aborto sia o meno cosa giusta o sbagliata

Lasciamo perdere il "battagliare" e il convincere di verità assolute, ma alla domanda cosa pensate dell'aborto cosa bisognerebbe rispondere secondo te?
784 is offline  
Vecchio 12-04-2002, 21.21.51   #20
ObyWan
Tamagochi
 
L'avatar di ObyWan
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 151
Per 784

Come dicevano i nonni sulla guerra: "Tu non c'eri .... non puoi capire ..."

Il mio intervento è solo un monito per chi ricorda le vecchie discussioni, un invito a non portare la cosa su un piano personale. Non ho più voglia di vedere insultare - ed anche pesantemente - persone che hanno pubblicamente raccontato la loro esperienza.

Per essere più esplicito, se si scrive:

"L'aborto è una cosa orrenda, dovrebbe essere vietato ed io non lo condivido per nessunissimo motivo", è l'espressione di un'opinione, e come tale merita il rispetto.

Se si scrive:

"Hai abortito? allora sei un'assassina che ha sbagliato perchè l'unica cosa da fare era tenere il bambino, quindi chiedi scusa e passa il resto dei tuoi giorni a recitare dei 'Mea culpa' ... "

Allora viene stravolto il concetto di riflessione.

Questa volta ho la spada laser, e questa volta la userò.


Ciao!!!
ObyWan is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it