Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 11-04-2002, 08.31.50   #1
ely
Ospite abituale
 
L'avatar di ely
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 134
aborto

cosa ne pensate dell'aborto? giusto o sbagliato?umano o disumano? bhe aspetto le vostre opinioni e riflessioni
ely is offline  
Vecchio 11-04-2002, 09.22.51   #2
ania
Ospite
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 3
.............di nuovo, non sono state sufficienti le riflessioni passate.
Questo argomento vive un privato ed è tutelato dalla legge; ciò detto vorrei invece sottoporre azioni concrete, cosa si fa per evitare le piccole sopraffazioni quotidiane?
ania is offline  
Vecchio 11-04-2002, 09.26.16   #3
Willow
Ospite abituale
 
L'avatar di Willow
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 211
Cara Ely, sei andata a finire in un baratro che abbiamo già vissuto, ma le persone sul forum sono cambiate e forse cambieranno anche le risposte che riceverai. Ti consiglio (non appena sarà possibile) di vedere i messaggi del vecchio forum.

E' giusto. E' sbagliato. Fondamentalmente è una scelta. Una scelta che prende una persona capace di pensieri elaborati, non sicuramente di un agglomerato di cellule che cerca di sopravvivere alterando la chimica della donna e stroncandole gli anticorpi per evitare un rigetto.
Finchè non si partorisce un bambino non è nient'altro che un parassita nel corpo della madre (questo a livello biologico, non affettivo).

Io ho abortito. Sul mio curriculum vitae c'è anche un bambino non nato per mia scelta. E c'è tutto quello che questa esperienza mi ha insegnato. Non è un vanto, non è un mea culpa. E' una parte della mia vita.

Le donne nel corso dei secoli si sono anche tramandate le tecniche per abortire. Più dannose che altro, ma questo per dirti che non è una novità del XX secolo. Solo che adesso fisicamente si sopravvive ad un aborto. Troppe volte non si sopravvive psicologicamente.

Come se avessimo il potere di uccidere un'anima...
Willow is offline  
Vecchio 11-04-2002, 10.25.01   #4
schieppwaters
 
Messaggi: n/a
sbagliato me umano
 
Vecchio 11-04-2002, 12.11.50   #5
Gigi
Ospite abituale
 
L'avatar di Gigi
 
Data registrazione: 11-04-2002
Messaggi: 91
Innanzitutto, ciao a tutti. E' il primo messaggio che lascio in questo forum. Aborto? Sono contrario, ma posso capire che in casi particolari possa avvenire. Poi ci sono le ripercussioni inevitabili della coscienza, immagino.... Dev'essere difficile poi per chi ha preso tale decisione fare i conti con sè stesso. Inoltre, viene sicuramente ucciso il corpo.....ma l'anima?
Gigi is offline  
Vecchio 11-04-2002, 13.28.12   #6
ely
Ospite abituale
 
L'avatar di ely
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 134
non lo sapevo

scusate ma non c'ero quando avete affrontato l'argomento mi dispiace
ely is offline  
Vecchio 11-04-2002, 19.20.47   #7
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
In linea di principio (sottolineo di principio) sono contrario all'aborto come sarei contrario ad un omicidio, poichè anche un uomo fatto e finito potrebbe essere definito un "agglomerato di cellule che cerca di sopravvivere" con lo stesso diritto di un embrione.

Ma i principi si applicano malissimo alla realtà, e spesso le ragioni della decisione sono serie, così che mi astengo da qualsiasi giudizio sul conto di una donna che abbia dovuto effettuare questa scelta prima di averne conosciuto le motivazioni.
784 is offline  
Vecchio 11-04-2002, 20.14.53   #8
Armonia
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 250
Nell'altro forum, non risposi, (almeno non ricordo di averlo fatto)
Aborto, quando si fece il referendum per l'aborto ed il divorzio, votai a favore, e lo rifarei di nuovo, se non altro per evitare che le "mammine" uccidessero o sfregiassero a vita quelle donne che disperate si rivolgevano a loro di nascosto.
Se dovessero cambiare la legge, e farlo tornare una pratica illegale, la povera gente che non può pagarsi una "clinica privata" tornerà di colpo al passato. Oggi come oggi gli aborti sono diminuiti, di una grossa percentuale, e se si continua a fare una campagna preventiva, si otterranno risultati tali che l'aborto lo si diverrebbe solo una pratica terapeutica per casi limiti.
Personalmente sono contraria , (nota bene ho detto solo personalmente), cioé, io non lo farei, ma neppure giudico chi lo fa. Come donna e come mamma, credo che la "colei" che si ritrova per una necessità, ad affrontare una simile esperienza prende una decisione difficile, una decisione che le lascerà un segno per tutta la vita.
Non so chi di voi abbia letto il libro i O. Fallaci "Lettera ad un bambino mai nato", beh! Fatelo
Un racconto che vi consiglio di leggere si trova a questo link
http://digilander.iol.it/vivena/tiziana/andrea.htm[/url]
Armonia is offline  
Vecchio 11-04-2002, 20.24.48   #9
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
Oggi come oggi gli aborti sono diminuiti, di una grossa percentuale

Non per essere rognoso, ma hai dei dati in merito?
(a me è stato detto il contrario, e vorrei vederci chiaro)

Grazie

784 is offline  
Vecchio 11-04-2002, 21.36.13   #10
nicola
Ospite
 
Data registrazione: 07-04-2002
Messaggi: 20
Non mi permetto di giudicare,non posso dire di essere contro nè a favore.Non capisco prese di posizione su un'argomento come questo.Dire aborto=omicidio per come la penso io non sta "nè in cielo nè in terra".Penso che una decisione simile non sia facile,lasciamo in pace chi la deve prendere.
I casi non posso conoscerli,penso ad un paio di questi(forse dei banalissimi luoghi comuni).Che la "madre" abortisca semplicemente per comodità(può anche essere),meglio non abbia mai partorito.Se per necessità,lo stesso.Se ha pensato,e ha "deciso",penso abbia una ricerca di fronte a se stessa più importante e difficile della nostra battaglietta sul giusto-sbagliato.
Baci
nicola is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it