Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 05-11-2002, 00.49.00   #11
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Si,certo,litigare su certe tragedie è come aggiungere benzina sul fuoco:non può che peggiorare la già triste situazione.Anzi,gli uomini dovrebbero cercare di aiutarsi l'un l'altro di fronte alle avversità del fato(avete presente la Ginestra di Leopardi?Qualcosa del genere...).Ciò non vuol dire compiangere sterilmente il destino,anzi,è tutto il contrario...
Citazione:
Il problema viene quando vogliamo giudicare gli eventi e cerchiamo un responsabile.
"Sante"parole..eheh...la caccia alle streghe non ha mai prodotto nulla di buono.Non è sacrificando il capro espiatorio che i risolve il problema.
Citazione:
Ma mi piacerebbe che tu prendessi in considerazione anche l’eventualità che il “nostro” Dio possa avere una prospettiva più ampia dell’oggi, o della nostra generazione.
Voi cristiani dovete trovare un fine in tutte le cose.Ma a che pro tutto ciò?A cosa serviranno mai 30 bambini morti sotto le macerie,anche tra un milione di anni?Io,da bravo nichilista,penso che l'uomo,la storia,ecc...non abbiano uno scopo.Tutto è un intricato susseguirsi di "cause" ed "effetti",e la trama di questa catena non è certo Dio,o un entità al di fuori da questo mondo, a stabilirla.Se mai esiste una causa prima,delle leggi che governano il fato,queste non sono quelle benevole del dio cristiano,ma quelle ai nostri occhi terribili,in quanto prive di morale,della Natura e della Vita...compresi i terremoti.
sisrahtac is offline  
Vecchio 05-11-2002, 10.16.19   #12
Tupi Tokata
Ospite abituale
 
L'avatar di Tupi Tokata
 
Data registrazione: 18-09-2002
Messaggi: 66
Vivere la tragedia.........

Sinceramente, rispetto il pensiero di tutti, ma non credo sia giusto parlare in maniera dispreggiativa di DIO, sotto qualunque forma venga visto ..... ho letto frasi come : IL TUO DIO, IL MIO DIO, IL TUO DIO NON SERVE A NULLA, DOVE ERA IL TUO DIO QUANDO......

Io cerco il mio dio sempre dentro di me, e non impersonificato in un'immagine celeste, o crocifisso ad una croce, o splendente nel cielo mentre ci guarda.....prego quando ne sento il bisogno, sia se sto bene che se sto male, sia per ringraziare che per sfogarmi......

Una frase detta distrattamente in un'intervista, non credo che vada presa alla llettere, sono certo che chiunque in un momento di disperazione arrivi a dire cose non pensa , ma che in un momento difficile possono prendere il sopravvento.

Seguire una sciagura alla TV non è come viverla di persona, troppi fattori emotivi ci sono in gioco, io ho pianto guardando il Tg, ma non so come mi sarei comportato se fossi stato li..... però non è giusto nominare "DIO" come capo espiatorio per tragedie spesso causate dalla negligenza e a volte cattiveria dell'uomo, per poi dimenticarcene quando le cose vanno bene....

Questo è semplicemente il mio pensiero
Tupi Tokata is offline  
Vecchio 05-11-2002, 10.52.49   #13
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
rispettosamente dico la mia e poi silenziosamente me ne vado ...

Ma Dio, di qualsiasi Dio stiamo parlando che c'entra??? E' davvero possibile che qualcuno pensi ad accusarlo di quella tragedia??? Davvero qualcuno qui tra di voi crede che Dio sia responsabile degli uomini???

vado via ... ... ...
kri is offline  
Vecchio 05-11-2002, 11.04.01   #14
FalcoAntonio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-08-2002
Messaggi: 128
CIAO KRI,

Citazione:
Messaggio originale inviato da kri
rispettosamente dico la mia e poi silenziosamente me ne vado ...

Ma Dio, di qualsiasi Dio stiamo parlando che c'entra??? E' davvero possibile che qualcuno pensi ad accusarlo di quella tragedia??? Davvero qualcuno qui tra di voi crede che Dio sia responsabile degli uomini???

vado via ... ... ...

Brevissimamente (ho pochissimo tempo...)
Credo che qui nessuno intenda accusare nessuno.
La questione di sempre che è sottintesa è se Dio (qualsiasi dio di qualsiasi religione, se esiste) è o meno responsabile del "Male".

Esiste una contraddizione logica (secondo alcuni) nel fatto che dio sia "onnipotente e sia anche bontà infinita".
Perchè una cosa sembra escludere l'altra, nella realtà osservata.
Questo non ne vuole mettere in discussione l'esitenza (ammesso e non concesso che esso esista) ma le contraddizioni di chi gli ha dato certe connotazioni...
Ciao
a presto.

Ultima modifica di FalcoAntonio : 05-11-2002 alle ore 11.06.03.
FalcoAntonio is offline  
Vecchio 05-11-2002, 11.22.14   #15
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Citazione:
Messaggio originale inviato da FalcoAntonio


Brevissimamente (ho pochissimo tempo...)
Credo che qui nessuno intenda accusare nessuno.
La questione di sempre che è sottintesa è se Dio (qualsiasi dio di qualsiasi religione, se esiste) è o meno responsabile del "Male".

Esiste una contraddizione logica (secondo alcuni) nel fatto che dio sia "onnipotente e sia anche bontà infinita".
Perchè una cosa sembra escludere l'altra, nella realtà osservata.
Questo non ne vuole mettere in discussione l'esitenza (ammesso e non concesso che esso esista) ma le contraddizioni di chi gli ha dato certe connotazioni...
Ciao
a preato.

Io non credo che un terremoto sia un male. Un terremoto , così come un vulcano in eruzione, così come un tornado ed un uragano e una inondazione sono lo splendido rivoluzionarsi della terra. Sono le manifestazioni della natura. Sono l'immensa potenza della forza femminile rigeneratrice della terra. E noi in quanto terreni dovremmo imparare a rispettare tutto ciò. Ma nonostante innumerevoli lezioni, tragiche esperienze ancora insistiamo nella stoltezza. Allora Dio cosa avrebbe dovuto fare? Ponendo che Dio altro non sia che energia purissima e perfetto equilibrio "Lui", per mantenere tale equilibrio, ha posto delle regole all'universo. Sappiamo tutti che i terremoti e le inondazioni e la cenere dei vulcani sono rigenerativi per il manto e la crosta terrestre, sciocco e pazzo è l'uomo che costruisce senza tener conto delle forze della natura. Allora dov'è il male? Un terremoto è un bene infinto per la terra l'uomo ha sbagliato non l'equilibratore dell'universo. Io la vedo così.

Ci tengo a precisare una piccola cosa io non sono una fanatica religiosa, ma provo rabbia nel sentire che l'uomo non è mai capace di porsi difronte a se stesso neppure quando è responsabile di vite umane. Ho compreso fortemente l'attegiamento disperato della frase in questione. In certe circostanza la colpa DEVE ricadere su qualcuno che non ha fatto ma avrebbe potuto, e chi se non DIO ... ma lo trovo mostruosamente falso.

Mi scuso se ho detto delle sciocchezze che possono aver offeso qualcuno ...

Caro Falco ripeto la tua ultima frase che credo racchiuda il tutto ... e che non ha bisogno di ulteriori commenti ... è perfetta e chiara così ...
_
Questo non ne vuole mettere in discussione l'esitenza (ammesso e non concesso che esso esista) ma le contraddizioni di chi gli ha dato certe connotazioni...
_
kri is offline  
Vecchio 05-11-2002, 12.36.18   #16
Tupi Tokata
Ospite abituale
 
L'avatar di Tupi Tokata
 
Data registrazione: 18-09-2002
Messaggi: 66
Pienamente daccordo con te Kri.........

UN SORRISO PER TE
Tupi Tokata is offline  
Vecchio 05-11-2002, 13.22.05   #17
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Kri,hai colpito nel segno!Anch'io sono d'accordo con te.
Siamo noi che non capiamo la Natura,e questa ci appare malvagia.In realtà lei ha i suoi scopi che con l'uomo non c'entrano una fava.
...per citare ancore Leopardi,autore che ultimamente sto riscoprendo:

Citazione:
"NATURA: Immaginavi tu forse che il mondo fosse fatto per causa vostra?...sempre ebbi e ho l'intenzione a tutt'altro, che alla felicità degli uomini o all'infelicità...quest'univers o è un perpetuo circuito di produzione e distruzione...ciascheduna serve continuamente all'altra, ed alla conservazione del mondo"...

Che dire di più?

Dal mio punto di vista Dio è appunto una invenzione dell'uomo su cui questo trasmette tutte le sue angoscie,paure...e colpe!
sisrahtac is offline  
Vecchio 05-11-2002, 14.55.19   #18
FalcoAntonio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-08-2002
Messaggi: 128
SEMPRE BREVEMENTE...

Citazione:
Messaggio originale inviato da Catharsis
Kri,hai colpito nel segno!Anch'io sono d'accordo con te.
Siamo noi che non capiamo la Natura,e questa ci appare malvagia.In realtà lei ha i suoi scopi che con l'uomo non c'entrano una fava.
...per citare ancore Leopardi,autore che ultimamente sto riscoprendo:



Che dire di più?

Dal mio punto di vista Dio è appunto una invenzione dell'uomo su cui questo trasmette tutte le sue angoscie,paure...e colpe!

(rapidamente...)
dal mio punto di vista invece questa interpretazione è molto plausibile e probabile, ma anch'essa non è provabile.
Se qualcuno se ne dice certo compie anch'egli solamente un "atto di fede".
Mi permetto di insistere: non abbiamo alcun elemento di prova cognitiva o di ragionevole certezza per esclcudere o credere nell'esistenza di un'entità "origine causale" (non parlo del dio delle religioni, quindi)
Sembra (da indagini demoscopiche) oramai molto diffusa una variegata concezione e catratterizzazione di "dio", che riguarda anche gli stessi fedeli e ministri di culto di tutte le religioni.
Credo si possa ragionevolmente sostenere solo che, se un dio c'è, appare molto improbabile ed arbitrario che abbia le caratterizzazioni indicate dalle varie religioni.
Che, sì, sono le religioni e il loro dio un'invenzione atavica e comprensibile degli umani.
Invece sul piano puramente razionale non si può escludere (credo) l'esistenza di un'entità origine-causale.
(mi scuso per la frammentarietà)

Ultima modifica di FalcoAntonio : 05-11-2002 alle ore 15.04.22.
FalcoAntonio is offline  
Vecchio 05-11-2002, 16.52.19   #19
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
x Falco

Si sono d'accordo, non erano affermazioni certe ma solo sensazioni.

Ti abbraccio
kri is offline  
Vecchio 05-11-2002, 17.35.07   #20
uto
Ospite
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 4
quale miglior dio di te

quale miglior Dio di noi stessi, del nostro crescere essere umili ed imparare ad amare?
Quale altro Dio?
Quale altra divinita' se non il nostro aiutare l'umanita' a migliorare, partendo da noi stessi e dal nostro mondo piu' vicino.
Chi ci ha insegnato Dio finora, l'ha fatto solo per evitare che ci facessimo troppe domande.
per paura che crescessimo.
come in effetti sta accadendo se esistono siti e discussioni come queste.
U
T
O
uto is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it