Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 06-06-2006, 19.41.19   #21
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Ma la grazia non annulla la sentenza! ....... Certo, se pensiamo alla carcerazione come ad un atto di vendetta, allora il discorso cambia, ma non è così che la intende la legge italiana.


La revisione del processo, si, annulla la sentenza precedente.

L'abuso di potere (= uso di un potere non previsto da una legge dello Stato) è invece inammissibile.
Se ci sembra giusto fare in un certo modo, "prima" occorre fare approvare dal Parlamento una legge che quel modo autorizzi e "poi" applicarla.
E diventa legge per "tutti".
Così in democrazia. Sennò si chiama Dittatura.

La vendetta non c'entra nulla.
Lucio Musto is offline  
Vecchio 06-06-2006, 19.48.03   #22
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Veramente l'istituto della grazia da parte del presidente della repubblica è già regolamentato per legge.
Fragola is offline  
Vecchio 07-06-2006, 10.46.12   #23
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Rudello, rispondo qui a quello che mi hai scritto nel tuo messaggio privato perchè mi sembra che l’argomento non sia affatto OT e anche che sia di interesse generale. Mi permetto di farlo perchè il tuo messaggio, benchè privato, non ha nessun contenuto personale. Cercherò però di risponderti senza citare le tue parole.

Per prima cosa ti informo del fatto che Sofri non è libero, Sofri è in carcere.

L’istituto della Grazia è previsto dalla costituzione italiana, e precisamente dall’articolo 87 della costituzione, che stabilisce che il capo dello stato più “concedere la grazia e commutare le pene”. La grazia produce l'effetto di condonare la pena, lasciando, tuttavia, inalterate eventuali pene accessorie e altri effetti penali della condanna. Il caso Sofri non sarebbe quindi affatto un “precedente in cui una sentenza viene ribaltata o annullata da qualcuno al di fuori della magistratura”, ma la semplice applicazione di una norma fondante e costituzionale della nostra democrazia. L’istituto della grazia, non prevede affatto che sia il condannato a chiederla. L'articolo 681 del Codice di Procedura Penale, che si occupa delle modalità con cui può avere inizio il procedimento di grazia, stabilisce che la legittimazione a presentare la domanda spetti al condannato, in primis, ma anche ai suoi prossimi congiunti, al convivente, al tutore o curatore ed anche al difensore. Il comma quarto dello stesso articolo, prevede che "La grazia può essere concessa anche in assenza di domanda o proposta".
Il fatto che Adriano Sofri, che si dichiara innocente, non chieda la grazia perchè ritiene di meritare invece un’assoluzione, è assolutamente irrilevante, come è irrilevante il contenuto delle sue idee politiche e delle sue posizioni etiche. (Vorrei farti una domanda: che cosa hai letto di Sofri? In base a cosa esprimi il giudizio che esprimi sulle sue idee? )
Il “qualcuno” che comunque concederebbe la grazia è il Presidente della Repubblica, non un qualcuno qualsiasi! E questo potere fa parte dei suoi poteri, sanciti dalla costituzione proprio per la sua particolare collocazione istituzionale.
Fragola is offline  
Vecchio 07-06-2006, 11.19.57   #24
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
... mi viene in mente a scoppio ritardato, anche perchè mi pareva così ovvio che mi sembrava inutile ricordarlo, ma rileggendoti mi sorge un dubbio: ma non è che ti sei dimenticato del fatto che il presidente della repubblica presiede il consiglio superiore della magistratura? Non è "qualcuno al di fuori della magistratura" !!!!!

Fragola is offline  
Vecchio 10-06-2006, 10.37.10   #25
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Nella mia totale stupidità e ignoranza mi domando: se vado a rubare, se uccido, se violento, se truffo senza subire alcuna restrizione vuol dire che si può fare.

Se uccido nel modo più diabolico possibile e ritorno libero come uccellino sull'albero, vuol dire che posso continuare a farlo tranquillamente tanto le carceri sono piene, tanto mi danno i permessi premio, tanto mi danno gli arresti domiciliari, tanto mi danno la grazia....

Se rubo miliardi e miliardi avrò qualche "fastidio" ma non più di tanto poi torno ammirato e riverito a godermi il frutto del mio lavoro e continuare tranquillamente a fare quel che facevo.

Il carcere non serve, il carcere è super affollato, la punizione è retrograda benissimo, super benissimo. Pienamente d'accordo.

Però qualcuno, nel pratico, dovrebbe spiegarmi come fa un cittadino/cittadina onesto/onesta, debole, indifeso/indifesa a vivere giorno per giorno illudendosi di far parte di una società che si fregia del titolo di "civile".

Abolendo una qualsiasi punizione, una qualsiasi restrizione, una qualsiasi difesa del più debole (reale e non fittizia) dove andremo a finire?
E' ovvio agli occhi della mia più totale ignoranza che i barbari verranno considerati popoli molto più civilizzati di noi.

I problemi stanno a monte, benissimo.
Ma intanto perchè non si tentano di risolvere quelli che stanno a valle?

Sinista o destra i poveri diavoli restano poveri diavoli.

Ciao
mary
Mary is offline  
Vecchio 10-06-2006, 23.55.45   #26
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: Primi atti del governo

Citazione:
Messaggio originale inviato da olypaul
Il governo di centro sinistra non ha perso tempo ed ha iniziato subito a presentare il conto.
Con un un decreto a hoc il consiglio dei ministri ha varato l'aumento dell'Irap e dell'Irpef in Liguria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania e Sicilia, regioni che hanno superato le risorse finanziarie previste.
Altro che non aumenteranno le tasse come assicurato in campagna elettorale da Prodi, le aumentano eccome, Berlusconi ci aveva avvertito.

Grazia a Bompressi e prossimamente a Sofri.
Questi sì che erano provvedimenti necessari e urgenti...

tic.. tac.. tic.. tac..

in effetti non se ne poteva piu di pagare cosi poche tasse ...
finalmente potro spendere qualche denaro anche per pagare le tasse .... mi spiace solo non abiatre in quelle zone per pagare maggiomrnete irap e irpef ...
si si che bello ...
bomber is offline  
Vecchio 11-06-2006, 07.50.45   #27
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Re: Re: Primi atti del governo

Citazione:
Messaggio originale inviato da bomber
in effetti non se ne poteva piu di pagare cosi poche tasse ...
finalmente potro spendere qualche denaro anche per pagare le tasse .... mi spiace solo non abiatre in quelle zone per pagare maggiomrnete irap e irpef ...
si si che bello ...
l'irpef si paga in base al reddito e credo anche l'irap. Quindi le zone non c'entrano per niente. Forse volevi intendere zone "economicofinanziarie", ovvero ti piacerebbe avere più soldi per pagare più tasse? Per le mie tasche fa poca differenza un punto percentuale in più o in meno, visto che in casa nostra con due stipendi siamo sotto 2000 euro mensili!
Mr. Bean is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it