Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 03-07-2006, 21.29.44   #31
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Re: si ma c'è farina e farina

Citazione:
Messaggio originale inviato da DarkTy
Si ma c'è farina e farina, io ho bisogno della farina della vita eterna e non posso a 2 passi da questa farina eterna sconcentrarmi con farina temporanea.


[x fragola]
Femmina "specie" donna. Cosi come Maschio "specie" uomo.
Le braccia sono scollate quando non sono incollate, cioè quando la il rivestimento oltre la giuntura del membro del braccio non è rivestito e quindi non esistente "scollato".

Cioè si sta staccando il braccio? L'articolazione non è coperta dalla pelle e dal muscolo? Credo che non ci sia niente da ridere.

Non sto facendo finta di non capire. Tecnicamente, quando il vestito non ha le maniche si dice che è sbracciato e non scollato, ma non è questo il punto. Se al limite (al limite!) posso capire le menate per una minigonna, (e una gonna, come è stata descritta quella incriminata, 4 dita sopra al ginocchio, NON è una minigonna!!!!) per un vestito senza maniche proprio no. C'è chi la mena per il velo islamico, grande orrore, e qui qualcuno in italia ancora grida allo scandalo per un centimetro delle braccia o delle gambe in vista?
Fragola is offline  
Vecchio 03-07-2006, 21.55.57   #32
DarkTy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-10-2005
Messaggi: 149
E qui il punto...

E' qui il punto...

non è per la motivazione dello scandolo , ma per la distrazione che possano causare certi colori ,forme ,materiali ,ecc...

Prova a mettere un ago e un pallone in una stanza , la punta di quell'ago attira l'attenzione piu' di una palla rotonda, lo stesso vale per gli orli e i colori, perchè la mente esplora le forme nei loro vertici.

Il fatto che mi veniva da ridere è che in quel momento mi era venuta in mente questa discussione e non per l'abbigliamento.

Ultima modifica di DarkTy : 03-07-2006 alle ore 21.59.33.
DarkTy is offline  
Vecchio 03-07-2006, 22.23.02   #33
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Re: E qui il punto...

Citazione:
Messaggio originale inviato da DarkTy
E' qui il punto...

non è per la motivazione dello scandolo , ma per la distrazione che possano causare certi colori ,forme ,materiali ,ecc...

Prova a mettere un ago e un pallone in una stanza , la punta di quell'ago attira l'attenzione piu' di una palla rotonda, lo stesso vale per gli orli e i colori, perchè la mente esplora le forme nei loro vertici.

Il fatto che mi veniva da ridere è che in quel momento mi era venuta in mente questa discussione e non per l'abbigliamento.

Ah! Ho capito. Allora una persona, maschio o femmina che sia, che indossasse in inverno una giacca a vento rossa o una sciarpa rossa, dovrebbe essere scacciata dalla chiesa! Però, chissà perchè, mi pare che questo non sia mai successo. E se ci fosse chi è distratto dal blu? O dal verde?
Comunque non è vero "che la mente esplora le forme nei loro vertici" e se poi fosse vero, se quindi a distrarre fosse l'orlo e non le gambe, allora non ci sarebbe soluzione, perchè anche se la gonna mi arrivasse ai piedi avrei un orlo da esplorare.
E potrei aggiugere che una persona veramente intenzionata a concentrarsi sulla preghiera, dovrebbe concentrarsi anche in presenza di distrazioni. La mente si può controllare!!

Fragola is offline  
Vecchio 03-07-2006, 22.23.33   #34
cannella
Ospite abituale
 
L'avatar di cannella
 
Data registrazione: 21-09-2003
Messaggi: 611
Terra terra: non appare sui media che X sia stato fermato da un buttafuori all'ingresso di una discoteca perchè non abbigliato secondo la moda del momento.

Quando ad una serata di gala o a teatro è richiesto implicitamente l'abito scuro e il lungo per le signore, nessuno ne fa motivo di scandalo: è così e basta, altrimenti stai a casa in ciabatte.

Si presuppone che chi si avvicina ad un sacramento lo faccia conoscendo le regole, e l'alternativa a una festa di battesimo è una festa e basta o al limite, come fece anni fa un mio amico, un battesimo celtico dove i partecipanti erano invitati ad abbigliarsi in costume.

Un po' di fantasia non guasta, e nemmeno il classico buon gusto. Sempre che si scelga l'opzione classica.
cannella is offline  
Vecchio 03-07-2006, 22.27.50   #35
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da cannella

Quando ad una serata di gala o a teatro è richiesto implicitamente l'abito scuro e il lungo per le signore, nessuno ne fa motivo di scandalo: è così e basta, altrimenti stai a casa in ciabatte.

Vado regolarmente alla scala in jeans e maglietta e a nessuno è mai passato per l'anticamera del cervello di allontanarmi dal teatro.
Fragola is offline  
Vecchio 03-07-2006, 22.41.52   #36
cannella
Ospite abituale
 
L'avatar di cannella
 
Data registrazione: 21-09-2003
Messaggi: 611
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Vado regolarmente alla scala in jeans e maglietta e a nessuno è mai passato per l'anticamera del cervello di allontanarmi dal teatro.

Posizione assolutamente rispettabile ma, senza polemica, forse dipende anche dalle serate.
La mia contraria non è perbenismo, ma deriva dall'avere avuto attori e musicisti in famiglia, per cui non mi pesa almeno qualche volta all'anno, l'abito lungo.
A volte è proprio richiesto sull'invito, o comunque implicito.
Adeguarsi diventa un modo per non farsi notare: l'evento è più importante, a mio parere.
cannella is offline  
Vecchio 03-07-2006, 23.52.27   #37
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da cannella
Posizione assolutamente rispettabile ma, senza polemica, forse dipende anche dalle serate.
La mia contraria non è perbenismo, ma deriva dall'avere avuto attori e musicisti in famiglia, per cui non mi pesa almeno qualche volta all'anno, l'abito lungo.
A volte è proprio richiesto sull'invito, o comunque implicito.
Adeguarsi diventa un modo per non farsi notare: l'evento è più importante, a mio parere.

Ti giuro e ti garantisco che anche se andassi alla prima, il giorno di sant'ambrogio, in jeans, a nessuno passerebbe per l'anticamera del cervello di chiedermi di tornare a casa a cambiarmi Tu vestiti come ti pare quando vuoi, ma il paragone non regge. Non esiste teatro al mondo che faccia discriminazione in base all'abbigliamento.
Il fatto è che il caso che si discute in questo post non riguarda un abbigliamento realmente poco consono alle circostanze, ma di "un abito non scollato di san gallo nero con una gonna 4 dita sopra al ginocchio". Quindi un indumento estremamente decoroso e anche pudico. Una minigonna è di una spanna sopra al ginocchio!!!!! Le gonne appena sopra al ginocchio, come quella descritta, in chiesa sono sempre state accettate tranquillamente. Mia madre ne indossava una il giorno della mia cresima. Più di 30 anni fa! E nessuno si è sognato di dirle di andare a casa a cambiarsi. Mia cognata ne indossava una poche settimane fa alla cresima di mia nipote e nessuno si è sognato di dirle di andare a casa a cambiarsi. Quindi direi che il caso che si dicute qui, è una pura e semplice ripicca da parte di un prete frustrato. E che forse sarebbe invece da discutere che senso ha, ai giorni nostri, la demonizzazione di qualche centimetro di pelle. In chiesa ci si va a pregare, io credo, non a guardare come sono vestiti gli altri e a controllare la lunghezza delle gonne. Se non si è capaci di pregare senza misurare la lunghezza delle gonne altrui, sarebbe più coerente non andarci affatto. Chi si lamenta per le distrazioni e imputa ad altri la sua mancanza di partecipazione ad un rito, non fa niente altro che "scaricare il barile", cioè attribuire a qualcun altro la sua incapacità e la sua superficialità.
Fragola is offline  
Vecchio 04-07-2006, 00.26.08   #38
romolo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-11-2005
Messaggi: 278
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Ti giuro e ti garantisco che anche se andassi alla prima, il giorno di sant'ambrogio, in jeans, a nessuno passerebbe per l'anticamera del cervello di chiedermi di tornare a casa a cambiarmi Tu vestiti come ti pare quando vuoi, ma il paragone non regge. Non esiste teatro al mondo che faccia discriminazione in base all'abbigliamento.
Il fatto è che il caso che si discute in questo post non riguarda un abbigliamento realmente poco consono alle circostanze, ma di "un abito non scollato di san gallo nero con una gonna 4 dita sopra al ginocchio". Quindi un indumento estremamente decoroso e anche pudico. Una minigonna è di una spanna sopra al ginocchio!!!!! Le gonne appena sopra al ginocchio, come quella descritta, in chiesa sono sempre state accettate tranquillamente. Mia madre ne indossava una il giorno della mia cresima. Più di 30 anni fa! E nessuno si è sognato di dirle di andare a casa a cambiarsi. Mia cognata ne indossava una poche settimane fa alla cresima di mia nipote e nessuno si è sognato di dirle di andare a casa a cambiarsi. Quindi direi che il caso che si dicute qui, è una pura e semplice ripicca da parte di un prete frustrato. E che forse sarebbe invece da discutere che senso ha, ai giorni nostri, la demonizzazione di qualche centimetro di pelle. In chiesa ci si va a pregare, io credo, non a guardare come sono vestiti gli altri e a controllare la lunghezza delle gonne. Se non si è capaci di pregare senza misurare la lunghezza delle gonne altrui, sarebbe più coerente non andarci affatto. Chi si lamenta per le distrazioni e imputa ad altri la sua mancanza di partecipazione ad un rito, non fa niente altro che "scaricare il barile", cioè attribuire a qualcun altro la sua incapacità e la sua superficialità.

Pienamente d'accordo. E' sottinteso che il protocollo si rispetta se si vuole presenziare dove è richiesto. Don Fregona invece ha reso pubblico un suo scrupolo privato, forse ereditato all'ombra del suo campanile.
romolo is offline  
Vecchio 04-07-2006, 01.31.23   #39
DarkTy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-10-2005
Messaggi: 149
4 dite sono poche?

4 dita sono poche?

Immagino già i sorrrisi dei chirechetti che a vederla seduta vicino all'altrare da 4 dita sopra il ginocchio diventano automaticamente piu' dita sopra il ginocchio. Gomitata di destro al chirichetto , sussurrazione <<Hey va la!>> e risposta del chierico con risata haha! <<si vedono le mutande>> haha! e via con la distrazione. (NOTA: per fortuna i chirichetti sono molto piu' intelligenti e diligenti e non si comportano così)

Ho fatto il chirichetto da piccolissimo e anche se a volte involontariamente guardavo in giro , certi spettacoli non sarebbero nemmeno piacevoli specie se sono donne + anziane di te.


Si discute troppo sulle libertà degli uomini e delle donne e si afferma che il parroco IMPONGA dei regolamenti, ma non si pensa a salvaguardare anche la libertà di pensiero dei piccoli e a considerare come si ripercuota la libera espressione egoistica dei grandi nel manifestarsi come un'IMPOSIZIONE per i piu' piccoli come al contario dite per l'invito del parroco fraintendendolo come una imposizione.

Ultima modifica di DarkTy : 04-07-2006 alle ore 01.47.50.
DarkTy is offline  
Vecchio 04-07-2006, 07.38.32   #40
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Re: 4 dite sono poche?

Citazione:
Messaggio originale inviato da DarkTy
4 dita sono poche?

Immagino già i sorrrisi dei chirechetti che a vederla seduta vicino all'altrare da 4 dita sopra il ginocchio diventano automaticamente piu' dita sopra il ginocchio. Gomitata di destro al chirichetto , sussurrazione <<Hey va la!>> e risposta del chierico con risata haha! <<si vedono le mutande>> haha! e via con la distrazione. (NOTA: per fortuna i chirichetti sono molto piu' intelligenti e diligenti e non si comportano così)

Ho fatto il chirichetto da piccolissimo e anche se a volte involontariamente guardavo in giro , certi spettacoli non sarebbero nemmeno piacevoli specie se sono donne + anziane di te.


Si discute troppo sulle libertà degli uomini e delle donne e si afferma che il parroco IMPONGA dei regolamenti, ma non si pensa a salvaguardare anche la libertà di pensiero dei piccoli e a considerare come si ripercuota la libera espressione egoistica dei grandi nel manifestarsi come un'IMPOSIZIONE per i piu' piccoli come al contario dite per l'invito del parroco fraintendendolo come una imposizione.


Se i chierichietti ghignano nel guardare certi aspetti dell'abbigliamento femminile, lo fanno di certo perchè in famiglia o nel loro contesto sociale, lo hanno visto fare dagli adulti.

Si tratta quindi di emulazione e non di autenticità.

Scrive Nathaniel Hawthorne (La lettera scarlatta):

«Mani pure non han bisogno di guanti per coprirsi.»
Patri15 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it