Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 31-10-2006, 18.20.20   #21
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Basta a certe frasi comuni che si dicono

Citazione:
Originalmente inviato da Rudello
No, io non credo che sarebbe utile all'italiano medio, perché l'italiano medio è una persona altamente civile e matura anche per la democrazia.

Purtroppo ahimé ci sono anche quelli... diciamo così... scostumatelli, che occorrerebbe necessariamente addirizzare, e pur essendo assolutamente minoranza, ne sono troppi per essere isolati.
Come dire, le poche mele marce che guastano tutto il cesto di mele sane!



Non sono ottimista come te ...
dove vivo vicino alle palstre ce la maggior parte di persone che piuttosto di farsi 10 metri a piedi parcheggiano sul marcapiede, vicino a tutte le pizzerie del paese dove non molto parcheggio molti mettono la macchina in doppia fila per andare a prendere la pizza...
quando alla mattina passo d'avanti alle birrerie o ristoranti delle zone ci sono molte più mozziconi per terra che nei diversi portaceneri della zona.
Quando lavoro in ospedale ci sono molte piu persone che cercano di passare d'avanti che aspettare il loro posto ... insomma se queste persone per te ahanno il senso civico allora le cose sono ben diverse da quella che intendo io e ce ne sono tante tante tante ....
bomber is offline  
Vecchio 31-10-2006, 18.24.30   #22
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Basta a certe frasi comuni che si dicono

Citazione:
Originalmente inviato da Rudello
Ed è stato fortunato! io, per farmi custodire mezzo ettaro di vigneto, non sono riuscito a trovare nessuno, a nessun prezzo, ed ho dovuto mandare in guastuglie la terra ed abbandonare l'hobby di farmi il vino personale, da quando il signore che mi aiutava (un vecchio contadino) si è ritirato!


beh quello dipende quanto sei disposto a pagare quanto lavoro richiedi e a chi ti sei rivolto ...
Insomma dipene da tante cose ... vedrai che se vuoi la gente si trova che ha voglia di lavorare ...
bomber is offline  
Vecchio 31-10-2006, 19.36.29   #23
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Basta a certe frasi comuni che si dicono

Citazione:
Originalmente inviato da bomber
Non sono ottimista come te ...
....

nemmeno io, ma mi rimproverano sempre di essere un catastrofista!
Lucio Musto is offline  
Vecchio 31-10-2006, 19.38.55   #24
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Basta a certe frasi comuni che si dicono

Citazione:
Originalmente inviato da bomber
beh quello dipende quanto sei disposto a pagare quanto lavoro richiedi e a chi ti sei rivolto ...
Insomma dipene da tante cose ... vedrai che se vuoi la gente si trova che ha voglia di lavorare ...


Probabile, ma io mi sono rivolto a tutti quelli che conosco, in paese, e non sono riuscito ad arrivare a discutere di soldi... sarà perché vivo in un piccolo paese tranquillo!
Lucio Musto is offline  
Vecchio 31-10-2006, 20.03.45   #25
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Basta a certe frasi comuni che si dicono

Citazione:
Originalmente inviato da Rudello
nemmeno io, ma mi rimproverano sempre di essere un catastrofista!


Si probabilmente per molto ci becchi ..
beh si vede che non hai dato motivazioii a qaulcuno di dire di si ... qualche anno fa avevo anchio un pezzo di terra da coltivare per trarre dell'uva, dopo un po ho trovato una persona che se ne occupa e fa pure un bel lavoro, upensionato della zona che come divertimento ormai va a lavorare nella mia vigna ...
Gli ho dato la motivazione e lo stimolo giusto e lui si è preso l'impegno ...
bomber is offline  
Vecchio 01-11-2006, 01.19.06   #26
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Normalità

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
ma mi sembra una cosa ovvia.gli extracomunitari non hanno nulla da perdere e accettano di lavorare alle condizioni più estreme.noi italiani,specialmente quelli che hanno fatto una scuola superiore,non accettiamo di lavorare a certe condizioni.mi pare una cosa normalissima...io mi sono fatto un mazzo così a scuola,tutti i giorni dovevo fare 40minuti di pulman x andarci ed è chiaro che adesso cerco un lavoro sicuro e non molto faticoso.

Caro ragazzo,
io vivo in Italia, mio padre è italiano, mia madre tedesca.
Mio padre, dall'altopiano di asiago, scendeva ogni giorno a Padova (in lambretta) per frequentare i corsi all'Università.
Ci mise tre anni in più per laurearsi in Ingegneria Meccanica, anche perchè i libri e i costi se li ricavava giocando al bigliardo al bar del paese, tutte le sere.
E studiare, te lo garantisco, doveva essere duro, ma duro come tu, con tutta la tua fantasia, non riuscirai a immaginare.
Vedi, io ci ho vissuto, da mia nonna, sulle Alpi, di Inverno, fino alla fine del Liceo.
E mi devi credere: quando, al mattino, per lavarti la faccia, devi spaccare il ghiaccio con un martelletto, nel lavabo dentro la stanza in cui hai dormito...
Non è facile applicarsi ai libri mentre stai avvolto da una trapunta: però gli esercizi, credimi, li fai più volentieri a mente che a mano.
Sai com'è: a 0° nella tua camera preferisci tenerla sotto la coperta la manina.

Prova a immaginare gli 80 chilometri, sul ghiaccio e nell'aria gelida, fatti in lambretta da mio padre, tutti i giorni, di otto inverni.
E confrontali con i tuoi 40' in pulmann, probabilmente al caldo e seduto comodo.
Vedi, io appartengo certamente ad un'altra generazione dalla tua, una generazione che, comunque, non ha sofferto i disagi e le pene di chi mi ha preceduto.
Ma ho sempre pensato che non fosse un mio privilegio, bensì un'opportunità quella di studiare.
Che non mi fosse dovuta, ma che io dovessi meritarne il riscontro positivo.
Che le condizioni, meno comode di tanti miei amici, rappresentassero un limite mio, non un'ingiustizia oppure un casus belli di rivendicazioni.
Il mio primo lavoro comportò di lavorare per turni che giunsero alle 42 ore di seguito: ti prego di considerare quanta fatica ciò comporti.
Il datore di lavoro: lo Stato, naturalmente, l'unico che possa mettere in conflitto Leggi e Norme.
Ma non me ne lamento, e credo che potrei applicarmici ancora, con un miglior effetto di quello di quei tempi quasi lontani.

Allora, caro amico, eccoti il punto di vista di uno che, tutto sommato, si considera italiano, del nord ma senza pregiudizi: se il pullman ti ha stancato negli ultimi anni, allora fatti prescrivere un buon ricostituente dal tuo medico.
Abbassa la testa, innanzitutto.
E tira diritto dove ti porta la tua schiena, senza remore e pretese.
La tua convinzione può infinitamente di più del degrado: saper nuotare è essenziale quando la nave affonda.
Weyl is offline  
Vecchio 01-11-2006, 19.40.26   #27
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Basta a certe frasi comuni che si dicono

senti weyl,è troppo facile dare lezioni alla gente senza conoscere le situazioni.tu non mi conosci e non conosci nulla della mia vita,quindi non puoi sapere quanto ho sofferto.io ho solamente detto che al giorno d'oggi mi sembra ovvio che un ragazzo che esce da una scuola superiore,voglia fare un lavoro un po meno faticoso del muratore o altri lavori simili...non vorrei sembrarti un presuntuoso,ma oggi tutti i ragazzi che escono dalla scuola superiore la pensano così(giustamente).E poi guarda,che a scuola io oltre ai km ho sofferto anche per altri motivi che adesso non sto qui a spiegare,ma ti dico solo che prima di partire mi veniva da vomitare e avevo tutti i giorni forti crampi allo stomaco...quindi per favore non dare giudizi senza conoscere le persone...
dany83 is offline  
Vecchio 01-11-2006, 20.38.42   #28
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Basta a certe frasi comuni che si dicono

è ora di finirla di dire che la scuola non è un peso ma un privilegio,perchè in certe situazioni lo è eccome.non è per lamentarsi,ma in certe scuole ci sono delinquenti che vengono a scuola solo x scaldare la sedia e sopratutto per spacciare,rubare e altre cose simili e cercano di fare di tutto per danneggiare i compagni.credete che è facile riuscire a concentrarsi sullo studio quando hai a che fare con gente che ti minaccia tutto il giorno per 8 mesi???datemi retta...la scuola è dura!ed è giunta l'ora di cambiare certi sistemi e regolamenti...
dany83 is offline  
Vecchio 01-11-2006, 23.12.44   #29
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Basta a certe frasi comuni che si dicono

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
senti weyl,è troppo facile dare lezioni alla gente senza conoscere le situazioni.tu non mi conosci e non conosci nulla della mia vita,quindi non puoi sapere quanto ho sofferto.io ho solamente detto che al giorno d'oggi mi sembra ovvio che un ragazzo che esce da una scuola superiore,voglia fare un lavoro un po meno faticoso del muratore o altri lavori simili...non vorrei sembrarti un presuntuoso,ma oggi tutti i ragazzi che escono dalla scuola superiore la pensano così(giustamente).E poi guarda,che a scuola io oltre ai km ho sofferto anche per altri motivi che adesso non sto qui a spiegare,ma ti dico solo che prima di partire mi veniva da vomitare e avevo tutti i giorni forti crampi allo stomaco...quindi per favore non dare giudizi senza conoscere le persone...


Non ho seguito bene il discorso di Wealy ma presumo che la fatica è molto soggettiva per cui viene difficile caprie quando e come individualmente si pensa o meno di piegare la schiena o meno ...
a parte questo ....
Ah si beh direi che molti ragazzi italiani escono dalla scuola e con modestia si mettono a fare lavori faticosi e umili (sempre che esitatno lavori umili) per esigenza e per poca scelta ...
bomber is offline  
Vecchio 08-11-2006, 21.58.01   #30
padulo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-10-2006
Messaggi: 64
Riferimento: Basta a certe frasi comuni che si dicono

Gli immigrati fanno molti lavori che gli italiani non vogliono più fare.......e non perchè quelli lo fanno in nero e gli italiani non lo vogliono fare in nero. Ma semplicemente perchè certi lavori....chiaramente i più modesti......gli italiani non si "abbassano" più a farli!!
Gli italiani vogliono fare subito il megamanager comodo, pulito che non si sporca le mani e prende tanti soldi e NON vogliono assolutamente fare il muratore, il contadino, il netturbino, il dipendente delle ditte di pulizia, l'infermiere, ecc......
padulo is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it